Scuole e le Accademie di moda

Piattaforma Sistema Formativo moda
Piattaforma Sistema Formativo moda

Le scuole della Piattaforma Sistema Formativo Moda organizzano il primo evento aperto alla città, dedicato alla moda, alla formazione e alla creatività: tre giorni intensi di sfilate, talk e workshop per discutere e comunicare lo status quo e le tendenze di un settore cruciale per il tessuto produttivo sia nazionale sia a livello globale, in rapidissimo mutamento.

I giovani hanno così la possibilità di incontrare e confrontarsi con docenti e professionisti – giornalisti, designer, specialisti della comunicazione e financial advisor – per una disamina profonda e uno scambio dinamico a celebrare la tradizione della moda italiana e la sua apertura globale.
al 5 al 7 novembre le sale post-industriali del complesso Ansaldo diventano luogo aperto alla città, in cui offrire visibilità al talento, discutere di cultura e creatività prima che di prodotto e analizzare – per comprendere – le macro tendenze, innescando scelte consapevoli non solo per il futuro dei singoli studenti ma per tutto il sistema moda.

Seguendo un percorso che unisce le varie iniziative di Fashion Graduate Italia, i visitatori possono relazionarsi con diverse visioni del sistema Moda, attraverso la poliedrica realtà formativa e le scuole che ne fanno parte. La formazione diventa così luogo di scambio e innovazione al cui centro si trovano gli studenti, energia vitale e futuri protagonisti del settore.

“Fashion Graduate Italia – dichiara Alberto Bonisoli, Presidente di Piattaforma Sistema Formativo Moda – è il racconto della Moda attraverso la lente della formazione e dei professionisti. Per il terzo anno consecutivo le Scuole italiane si riuniscono per confrontarsi, dibattere ed esprimere ognuna la propria originale visione del Sistema. La formazione Moda apre al pubblico, con l’orgoglio di essere una delle eccellenze che il nostro Paese può vantare nel mondo”.

“La partecipazione a questo progetto – aggiunge Matteo Casagrande, responsabile Unità Iniziative Marketing di Intesa Sanpaolo – prosegue l’impegno del Gruppo a favore di un comparto fondamentale, come già testimoniato di recente dalla partecipazione alla Milano Fashion Week, in occasione della quale abbiamo portato dieci stilisti emergenti a sfilare per la prima volta in una delle nostre filiali, affiancandoli e condividendo con essi valori ed emozioni che appartengono anche al patrimonio di Intesa Sanpaolo”.
“SMI – conclude Paolo Bastianello, Vice Presidente di Sistema Moda Italia e Consigliere Delegato per l’Education – ha fatto una scelta di rinnovata attenzione ai giovani e alle scuole che si occupano della loro formazione alle professioni del tessile e della moda. C’è un’urgenza nel Paese: le imprese del nostro settore, il secondo settore industriale per dimensioni ed importanza, subiranno nei prossimi anni un forte ricambio generazionale. Molti tecnici sia del tessile che della moda usciranno dalle aziende per limiti di età ed almeno altrettanti giovani ben formati saranno necessari per consolidare e proseguire il successo della moda italiana sui mercati internazionali. Nei prossimi mesi saranno cruciali l’orientamento scolastico e il raccordo sui programmi didattici tra le scuole e le imprese”.

Milano fashion week 2017

Milano fashion week
Milano fashion week

MODA. PARTE NEL SEGNO DELLA SOSTENIBILITÀ LA MILANO FASHION WEEK DI SETTEMBRE

Milano, 6 settembre 2017 – L’edizione di Milano Moda Donna in programma dal 20 al 25 settembre 2017 prevede 63 sfilate, 94 presentazioni, 2 presentazioni su appuntamento e 20 eventi in calendario, per un totale di 159 collezioni. La settimana sarà piena di novità con il debutto di Paul Surridge da Roberto Cavalli, Lucie e Luke Maier da Jil Sander e, per la prima volta in calendario le sfilate di Albino Teodoro, Brognano, The-Sirius (presentato da Mercedes-Benz) e Ssheena.

Grazie al protocollo d’intesa tra il Comune di Milano e CNMI, la Sala Cariatidi di Palazzo Reale sarà ancora una volta una delle location protagoniste di Milano Moda Donna insieme alla Fabbrica del Vapore che, dopo il grande successo della scorsa edizione di Milano Moda Uomo, viene messa per la prima volta a disposizione anche per questa edizione di Milano Moda Donna. Inoltre una sala sfilate e due sale presentazioni CNMI saranno ospitate dallo Spazio Cavallerizze presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia.

L’UniCredit Pavilion, quartier generale di Milano Moda Donna, ospita la quinta edizione del progetto Fashion Hub Market: saranno in mostra le collezioni di 14 brand emergenti provenienti da tutto il mondo. DHL, sponsor della manifestazione, in collaborazione con CNMI ha creato un premio che consiste in un supporto economico per favorire l’internazionalizzazione del brand vincitore. La premiazione avrà luogo giovedì 21 settembre durante l’inaugurazione del Fashion Hub Market. Inoltre per questa stagione CNMI ha avviato una collaborazione con Ordre, piattaforma globale di wholesale on line per l’industria del ready to wear ed alto pret a porter. I 14 designer del Fashion Hub Market diventeranno parte della piattaforma online per un’intera stagione, uno o due designer selezionati da Ordre e CNMI avranno l’occasione di rimanere nello showroom per un anno intero.

In occasione della fashion week si svolgerà la prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards Italia (#GCFAItalia), organizzato da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Eco-Age e con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico, ICE Agenzia e Comune di Milano.

L’evento avrà luogo presso l’iconico Teatro alla Scala di Milano il 24 settembre 2017 e vedrà insieme importanti brand e designer emergenti, la cui visione e creatività rappresentano il futuro della moda.

In occasione del Green Carpet Fashion Awards Italia, a marzo 2017, è stato lanciato un contest per giovani designer. Dopo una lunga selezione tra centinaia di candidature, saranno 5 i giovani talenti che parteciperanno alla serata, uno di loro riceverà il premio “Franca Sozzani GCC Emerging Designer of the Year” e avrà l’opportunità di presentare la propria collezione durante la prossima edizione di febbraio 2018 di Milano Moda Donna.

La Fashion Week milanese potrà essere seguita live sul website milanomodadonna.it, con streaming delle sfilate, video e fotogallery delle collezioni, attraverso l’App di CNMI e sui profili social Twitter, Instagram (@cameramoda), Facebook, Snapchat, Pinterest, con aggiornamenti in tempo reale sugli eventi. Video delle sfilate e contenuti speciali saranno trasmessi anche sul maxischermo in Corso Vittorio Emanuele angolo Piazza San Babila, oltre che su quello dell’UniCredit Pavilion in Piazza Gae Aulenti.

CNMI in occasione di Milano Moda Donna presenta un nuovo fashion film dedicato alla settimana della moda e che celebra la sostenibilità, uno dei pillar della propria mission. “Follow The Green”, diretto da The Blink Fish, ci catapulta con ironia in un mondo onirico dove il green, tra giochi di parole ed effetti visivi, è protagonista. Il fashion film celebra la nuova generazione di designer italiani con i capi e gli accessori di: Annakiki, Au Jour Le Jour, Arthur Arbesser, Fausto Puglisi, Giannico, Lucio Vanotti, Marco de Vincenzo, Sara Battaglia, Stella Jean, Vivetta. Lo styling è stato curato da Georgia Tal.

“Fashion Week Insider’s Guide”, l’agenda di questa edizione, è curata ancora una volta da Boiler Corporation, l’illustrazione della copertina è stata realizzata dall’illustratrice Malika Fevre. Racconta le novità della settimana della moda, i luoghi inediti e gli appuntamenti imperdibili a Milano. La guida sarà consultabile e scaricabile anche su milanomodadonna.it.

Eventi creativi e 182 collezioni danno il via alla Settimana della Moda Donna di febbraio

cristina tajani-moda gossip
E’ stata presentata questa mattina a Palazzo Marino la prossima edizione di Milano Moda Donna che vedrà in passerella, dal 24 al 29 febbraio, 73 sfilate, 90 presentazioni, 9 presentazioni su appuntamento e 13 eventi. Un totale di 182 collezioni illustrate oggi dall’assessore alla Moda e Design Cristina Tajani e dal Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana Carlo Capasa.

Una settimana che sarà inaugurata dal Premier Matteo Renzi il 24 febbraio con un pranzo che si svolgerà nella Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale.Sfilano per la prima volta in calendario Diesel Black Gold, Atsushi Nakashima, il designer ospite di Giorgio Armani, oltre che Lucio Vanotti e Piccione.Piccione, brand della new wave della moda italiana che chiuderanno la fashion week insieme a Arthur Arbesser, Vivetta, San Andrés Milano, già in calendario nell’ultima edizione.

 “Questa edizione di Milano Moda Donna vedrà per la prima volta la partecipazione del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che aprirà il primo giorno di sfilate, segno della vicinanza e dell’attenzione di tutte le Istituzioni nazionali e locali al sistema moda e della centralità di Milano per questo come per altri settori produttivi del Paese – così l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Moda e Design Cristina Tajani -. In questi anni abbiamo fatto un bel lavoro di squadra rafforzando la cooperazione tra le istituzioni e Camera della Moda. E’ la strada che bisognerà percorrere anche per il futuro”.