SAPORI & MOTORI

Pedini, Varotti, Santorelli, Minardi

DA VENERDI’ 18 MAGGIO RIPARTE CON GUSTO IL MITO DELLE 2 E 4 RUOTE

PER UN WEEKEND DI SPETTACOLI ED EMOZIONI

lido di fano, 18-19-20 maggio 2012

Il fascino del design, il rombo dei motori, la perfezione della meccanica, i profumi ed il gusto di pregiate delizie: Sapori & Motori è una passione che coinvolge tutti e cinque i sensi, e che oggi si riaccende nell’evento più atteso della stagione.

Giunto alla sua 6° edizione, si rinnova l’ormai consueto appuntamento con i marchi mondiali delle 2 e 4 ruote e con la migliore tradizione enogastronomica italiana per un weekend all’insegna dell’emozione e del divertimento.

L’inaugurazione ufficiale avverrà SABATO 19 Maggio alle ore 11:00, alla presenza delle principali autorità e istituzioni, delle associazioni di categoria e delle Forze dell’Ordine, riunite in Largo Seneca, lungomare Simonetti.

 

Nella suggestiva cornice del Lido di Fano a partire da venerdì 18 e fino a domenica 20 maggio sfileranno sotto gli occhi del pubblico le migliori case produttrici, le più celebri scuderie e i club ufficiali del mondo auto&moto. Miti d’epoca e pezzi unici da collezione, modelli di ultima generazione, classici, sportivi, fuori-strada e da competizione saranno i grandi protagonisti di una location d’eccezione, abbracciata dall’azzurro del cielo e del mare Adriatico.

 

Non solo esposizione, ma anche esibizioni live, prove e simulazioni per il pubblico, musica, spettacolo, specialità da gustare: unico nel suo genere, Sapori & Motori è un festival dalle mille soprese, in grado di stupire ogni anno con incredibili novità.

 

Fra le tante curiosità 2012, una vera Ferrari F1 per prove di pit-stop aperte al pubblico, e ancora i raduni nazionali ufficiali di Harley Davidson e Ducati, la partecipazione del campione italiano di bicitrial Paolo Patrizi con le sue acrobatiche evoluzioni, infine le iniziative sul tema sicurezza e prevenzione, con le simulazioni di guida in collaborazione con Asur, e dedicate ai bambini, come l’avventurosa Pompieropoli.

 

Dopo il successo della passata edizione, che aveva accolto oltre 100.000 visitatori, l’evento rilancia così anche quest’anno un ricco programma, dedicato agli appassionati ma anche a coloro che desiderano trascorrere assieme alla propria famiglia un fine settimana originale e divertente.

Organizzata da Incoming Fano, dinamica associazione attiva in campo turistico e sportivo ed attenta a valorizzare le risorse del territorio, l’iniziativa è patrocinata da Comune di Fano, Provincia di Pesaro e Urbino e Regione Marche.

 

 

Sapori & Motori presenta le sue utlime novità e gli appuntamenti storici.

 

I PROTAGONISTI DEI MOTORI

 

Pit Stop con la F1 – Per la prima volta, in esclusiva per Sapori & Motori una vera F1 inviterà il pubblico a vivere l’emozione della Formula Uno, grazie a una simulazione di pit-stop proprio come nel team del Cavallino Rampante. In collaborazione con Show Car F1 Scuderia Ferrari Club di Pesaro.

 

Bici e Moto-trial con special guestEmozionanti acrobazie che sfidano la gravità ai limiti dell’impossibile: lo spettacolo del trial su moto e bici (perchè l’adrenalina non va solo a motore) avrà quest’anno un padrino d’eccezione: il campione italiano di bicitrial Paolo “Pool” Patrizi.

 

Jeep-trial con East Coast JeepersNon solo su due ruote, il trial emoziona anche su Jeep. Un team di appassionati, dalla costa orientale degli Stati Uniti raggiunge Sapori & Motori per un incredibile show sui celebri veicoli da fuoristrada americani, in una pista appositamente realizzata per l’occasione.

 

Raduni nazionali: Harley Davidson e Ducati – Sapori & Motori diventa scenario d’eccezione per due grandi raduni nazionali, che calamiteranno a Fano tutti gli appassionati degli storici marchi Harley Davidson e Ducati da ogni parte d’Italia, grazie alla collaborazione di Black Devils MC di Ancona e Ducati Moto Club di Pesaro e Urbino. Accanto alle Harley, il mito americano continua nella vasta rassegna di moto ed automobili, con chopper e panhead maniacalmente restaurati, shovelhead da veri sinner e altri prodotti rigorosamente made in USA.

 

Veicoli delle Forze dell’OrdineIn mostra i motori che ogni giorno accompagnano Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia Stradale ed Esercito Italiano nel loro servizio al cittadino, fra esemplari d’epoca o contemporanei, dotati delle massime tecnologie: tutti con gli inconfondibili stemmi e colori dell’Arma.

 

Campioni del presente e del passato – Fra i tanti ospiti d’eccezione, arrivano i grandi piloti del passato e dei nostri giorni, come gli ex campioni del mondo Silvio Grassetti (su Benelli 4 cilindri e Jawa), Eugenio Lazzarini e il giovane Loris Baldacci (campione di Rally su Subaru).

 

Esposizione di moto d’epoca – Una rassegna fra i grandi miti delle due ruote: in esposizione oltre 30 moto d’epoca, grazie al coordinamento di Gioele Bellagamba. Tra i modelli in mostra, sei esemplari provenienti dall’associazione amatoriale MotoBi Pesaro, presieduta da Veris De Angelis: 2 Benelli 750 6 cilindri rispettivamente del 1970 e 1972; 2 Benelli 250 bicilindri da corsa del 1971, su cui ha corso Iarno Sabin, campione nella sua categoria; 1 BMW R42, anni ’40, e una sorprendente moto MG.

 

 

E ancora, dalle collezioni di proprietari privati, in scena una Guzzi 500 GTV del 1937; una Guzzi Falcone 500 da turismo del 1957; due Guzzi 250 sport del 1951; una Gilera Gran Turismo del 1956; una Gilera 500, 8 bulloni, modello pesante del 1937; e una Benelli 500 cc degli anni ’20 con sidecar targata PS29, già guidata dallo stesso Tonino Benelli.

 

Esposizione di auto d’epoca – A cura del Club ASI (Autoclub Storico Pesaro Dorino Serafini) di Pesaro Urbino, autoclub che vanta 25 anni di storia, fondato nel 1987 grazie ad alcuni appassionati di auto, oggi con circa 340 soci. Nella giornata di domenica sfileranno i migliori modelli del passato dalle mitiche Alfa Romeo alle Fiat, dalle Lancia alle MG, Citroen, Porsche, e tanti altri splendidi esemplari povenienti anche dalle regioni limitrofe.

 

Ritrovo 2 Cavalli e derivate – A cura del Club “2CV e non solo”. Decine di modelli delle mitiche 2 Cavalli, colorate, furgonate, dipinte come murales. Pezzi unici e singolari come una moto ricostruita a mano dalle sembianze Harley ma con il motore appartenente ad una 2 Cavalli di 30 anni fa.

 

Api-protoLe mitiche Ape Piaggio saranno protagoniste di una spericolata gara tra modelli elaborati ad hoc con motori di moto o automobili da oltre 100 cavalli, in grado di viaggiare su tutti i tipi di terreno, per diventare veri razzi su tre ruote.

 

Solidarietà su due ruote, con il Bikers Food Club – L’associazione motociclistica fanese si caratterizza per lo spirito allegro e coinvolgente, che per loro si traduce non solo in uscite e ritrovi fra appassionati ma soprattutto in azioni concrete di solidarietà, realizzate sulle due ruote. Come ogni anno, in occasione di Sapori & Motori, i bikers presentano il loro nuovo progetto, che questa volta li vedrà partire dal lido di Fano per raggiungere Burgos, in Spagna: qui destineranno in beneficenza i fondi raccolti per una casa famiglia che accoglie bambini in difficoltà.

 

Lo stand della prevenzione con ASUR – Una équipe di professionisti formati e coordinati dall’ASUR (Area Vasta 1) mostreranno come prevenire comportamenti alcool-correlati e incidenti stradali. Lo stand prevede al suo interno anche la possibilità di mettere alla prova la guida, misurando le proprie capacità psico-fisiche grazie ad un simulatore.

 

E per i bimbi…Pompieropoli!L’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco promuove un divertente percorso didattico che simula “in miniatura” e a misura di bambino le attività di soccorso: passaggi in equilibrio su travi e ponti “tibetani”, discese dal palo, salvataggio di animali intrappolati e addirittura lo spegnimento di un incendio. Per premiare alla fine i piccoli partecipanti con il diploma di “Pompiere per un giorno”.

 

 

 

 

I SAPORI

Accanto alla meraviglia di graffianti carrozzerie, esplodono i sapori di una terra ricca di tesori del gusto: prelibatezze, stuzzicherie e piatti tipici delle regioni italiane inviteranno il pubblico presso i numerosi punti di ristoro, per una pausa in relax o per assaggi curiosi.

I visitatori potranno scegliere fra un’ampia proposta che spazia dall’immancabile pesce dell’Adriatico, al tartufo (per la vicinanza della rinomata località di Acqualagna), ai salumi e formaggi (fra cui quelli di bufala marchigiana), e ancora olio, vino ed altri prodotti agricoli tipici locali, accanto a una vera e propria festa di specialità provenienti dal resto d’Italia.

E infine, il gusto inconfondibile di Sapori & Motori contagia tutta la città: nei giorni della manifestazione le strutture ricettive di Fano proporranno ai clienti menu speciali per l’evento.

SAPORI & MOTORI IN MUSIC

Largo Seneca, Lungomare Simonetti

Non solo ruote e gusto, ma anche divertimento e musica: Sapori & Motori coinvolgerà come sempre il pubblico con il suo sound inconfondibile, in tipiche atmosfere rock anni ’60-’70.

Ogni giorno uno spettacolo di note e colori accompagnerà i visitatori della kermesse fino a tarda sera.

In programma una serie di affermate rock band. Venerdì 18 si parte con il rock classic acustico dei Bratislove alle 20:30, per proseguire alle 22:30 con i Rolls band, gruppo Rock Seventies caratterizzato da energia, ritmo, feeling: i tre ingredienti che rendono ogni loro concerto accattivante. Tante cover del migliore rock’n’roll anni ‘60 e ‘70 dai Led Zeppelin agli Steppenwolf, dai Rolling Stones ai Cream, dai Doors a Jimi Hendrix.  Una performance per chi ama i suoni che hanno fatto la storia del rock. A seguire Dj Rock.

Sabato 19 sarà la volta della blues band A Kind of Blues, alle 20:30, e del trio anconetano The Varnellis, che dalle 22:30 proporrà brani classici e produzioni originali di matrice tipicamente rockabilly, sebbene in uno stile venato di influenze punk-rock, garage e sonorità rhythm&blues, sempre interpretate con una certa vena ironica. Per concludere la serata, Dj Rock Vintage.

Domenica 20, giornata conclusiva, ospiterà alle 21:00 lo show di Country Line Dance e l’animazione del gruppo Wild Angels, per salutare infine il pubblico dell’evento con un grande spettacolo pirotecnico che, alle 22:00 presso il Molo Arzilla, colorerà la notte dando appuntamento alla prossima edizione.

Turismo sensuale

Turismo "sensuale" nel Salento

 

Milano, 24 giugno 2011  di Stefania Siciliano –  Un vero e proprio corso naturale di Educazione Sensuale, con tanto di lezioni pratiche. Cibi, luoghi ed eventi capaci di stuzzicare e appagare ogni fantasia.  Il Salento lascia ad altre mete lo squallido appellativo di “capitali del sesso”e si autoproclama “paradiso del turismo sensuale” puntando sul godimento dei sensi. 

“Ascoltare” la vista, “toccare” i sapori, “vedere” i profumi, tutto questo e molto altro diventa possibile in una delle terre più appetibili ed affascinanti del momento, parliamo del Salento, il tacco d’Italia e della Puglia, il cui particolare appeal è riuscito a calamitare l’attenzione di tanti turisti, italiani e stranieri.

E ora questo nuovo e originale risvolto, quello del Turismo sensuale, ossia la possibilità di visitare luoghi e non luoghi dove poter far godere tutti i sensi, sia quelli convenzionali, i cinque sensi percettivi, che quelli non convenzionali, quelli emotivi, come il senso di benessere, il senso di euforia, il senso dell’ebbrezza artistica, etc.

Chi sceglierà di trascorrere le prossime vacanze in territorio salentino avrà la possibilità di imparare in maniera totalmente naturale come sia possibile, ad esempio, che una semplice frisella ben condita (tipico pasto povero utilizzato anticamente dai contadini) possa letteralmente far godere la vista, con una combinata di colori afrodisiaci, l’olfatto, con l’aggiunta di erbe aromatiche ammalianti, il tatto, capace di fornire sensazioni piacevoli in tutte le fasi, dal primo momento (in cui la frisa va bagnata in acqua con le mani), attraverso la preparazione (toccando e maneggiando i singoli ingredienti), finanche dopo averla mangiata, in quanto è assolutamente impossibile non leccarsi le dita.

E non abbiamo menzionato il senso più banale, se vogliamo, il più “scontato”, il gusto, un vero paradiso di gioia per le papille. A queste sensazioni va poi aggiunto il senso di benessere che si prova nel mangiarla, ad esempio, in riva al mare o addirittura in mare, sulla barca, il senso di amicizia se l’intenso rito viene consumato in compagnia, e così discorrendo. Chiedilo a chi l’ha già provato, ….se non credi, chiedilo a loro.

Insieme alla frisella sono tanti i “non luoghi” dove è possibile accendere ed accentuare tutte le percezioni sensoriali.

Nell’eno-gastronomia non sono da meno i fichi ed i fichi d’India, raccolti dalle piante e mangiati, i ricci di mare, pescati, aperti e consumati sugli scogli, l’anguria, il pesce, il peperoncino, il buon vino, l’ottimo olio extravergine d’oliva, il rustico, il pasticciotto….

Tra i luoghi invece, nel senso stretto del termine, il mare, le campagne, i centri storici intrisi di capolavori barocchi e le tante botteghe artigiane sono solo alcuni esempi dove ricevere emozioni e sensazioni straordinarie.

E poi ci sono gli eventi, la Notte della Taranta ne è un esempio emblematico dove, al contrario della maggior parte dei concerti dove il pubblico è un mero spettatore passivo, qui la gente “partecipa”, crea e alimenta ronde spontanee in cui tutti i sensi possono raggiungere il massimo piacere, toccando con le mani i tamburelli e con i piedi scalzi la pietra, sorseggiando e inalando i profumi del negroamaro, guardandosi intorno e sentirsi parte di un gran momento e, infine, ascoltando e lasciandosi ipnotizzare dalle passionali note della magica pizzica.

Il “Turismo sensuale” è un’idea ed un progetto dei ragazzi di Repubblica Salentina, degli studenti dell’Istituto Costa e della Provincia di Lecce, Assessorato al Turismo. Le “lezioni pratiche” su come far godere tutti i sensi, sia quelli percettivi che quelli emotivi, saranno presto pubblicate sui siti www.repubblicasalentina.it e www.salentoslowlife.it.