A “Quarto Grado” la vicenda del piccolo Evan

Quarto Grado
Quarto Grado

• ANTONIO DE MARCO E LA SUA MISTERIOSA «CACCIA AL TESORO»
• MORTE DEL PICCOLO EVAN: L’ACCUSA DISPERATA DEL PADRE

“QUARTO GRADO”
VENERDÌ 9 OTTOBRE | PRIMA SERATA

Venerdì 9 ottobre, alle ore 21.25, su Retequattro, nuovo appuntamento con “Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.

Il programma a cura di Siria Magri torna sul caso di Eleonora Manta e Daniele De Santis, la coppia di Lecce uccisa nel proprio appartamento, nella notte del 21 settembre con 60 coltellate, e sulla figura del reo confesso Antonio De Marco. Tra misteri ancora irrisolti, anche la frase scritta su uno dei bigliettini ritrovati nella casa – dove l’ex inquilino delle due vittime aveva meticolosamente scritto il suo piano omicida -, che riporta «caccia al tesoro». Il 21enne ha dichiarato di non ricordare il motivo per cui lo abbia scritto.

Al centro della puntata anche la vicenda di Evan, il bambino di 21 mesi di Modica, morto il 17 agosto scorso in seguito alle gravi lesioni inferte al corpicino. Per il fatto sono stati accusati la madre del bambino, Letizia Spatola, e il nuovo compagno, Salvatore Blanco. La donna è reclusa nel carcere di Messina, mentre l’uomo in quello di Cavadonna. Entrambi hanno respinto le accuse. Intanto il padre di Evan, disperato, tuona: «mio figlio è stato lasciato morire: nonostante tutti gli allarmi, nessuno ha impedito la sua morte».

Per le segnalazioni da parte dei telespettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma.

• FACEBOOK e MESSENGER: profilo Quarto Grado, https://www.facebook.com/quartogrado;
• TWITTER: profilo @quartogrado, https://twitter.com/quartogrado;
• ‘QUARTOGRADERS’: #quartogrado per commentare in diretta, dare opinioni e fare domande;
• INSTAGRAM: profilo @quartogradotv https://www.instagram.com/quartogradotv;
• MAIL: quartogrado@mediaset.it;
• CENTRALONE:02/30309010.

“Quarto Grado” Venerdì in prima serata

Quarto Grado
Quarto Grado

• ELEONORA E DANIELE: LA MACABRA CONFESSIONE DEL KILLER
• SENTENZA VANNINI: 14 ANNI PER ANTONIO CIONTOLI

“Quarto Grado”
Venerdì 2 ottobre in prima serata

Venerdì 2 ottobre, alle ore 21.25, su Retequattro, nuovo appuntamento con “Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.

Il programma a cura di Siria Magri apre con la morte di Eleonora Manta e Daniele De Santis, la coppia di Lecce uccisa la notte del 21 settembre con 60 coltellate, nel loro appartamento. Il killer, Antonio De Marco, ex inquilino dei due ragazzi, ha confessato, rivelando i macabri dettagli dell’omicidio.
A tradire il 21enne aspirante infermiere, una serie di prove lasciate sul luogo del delitto, a partire da cinque foglietti dove aveva meticolosamente scritto il suo folle piano. Da quanto emerso nell’interrogatorio con gli inquirenti, il ragazzo li avrebbe uccisi perché «erano troppo felici…».

Al centro della puntata anche la vicenda di Marco Vannini, il ventenne ucciso nella notte tra il 17 e il 18 maggio 2015, mentre era a casa della fidanzata, a Ladispoli. Il 30 settembre è arrivata la sentenza del processo d’Appello bis.
I giudici della seconda corte di Assise di Appello hanno condannato a 14 anni Antonio Ciontoli (omicidio volontario con dolo eventuale), a 9 anni e 4 mesi i due figli, Martina e Federico, e la moglie Maria Pezzillo (omicidio volontario anomalo).
La mamma di Marco, Marina, alla lettura della sentenza è scoppiata in lacrime: «È una grande emozione: finalmente, dopo più di cinque anni, abbiamo dimostrato quello che era palese dall’inizio».

Per le segnalazioni da parte dei telespettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma.

• FACEBOOK e MESSENGER: profilo Quarto Grado, https://www.facebook.com/quartogrado;
• TWITTER: profilo @quartogrado, https://twitter.com/quartogrado;
• ‘QUARTOGRADERS’: #quartogrado per commentare in diretta, dare opinioni e fare domande;
• INSTAGRAM: profilo @quartogradotv https://www.instagram.com/quartogradotv;
• MAIL: quartogrado@mediaset.it;
• CENTRALONE:02/30309010.

Mediaset: edizioni speciali referendum/elezioni

Mediaset
Mediaset

Referendum ed elezioni settembre 2020: edizioni speciali e approfondimenti a cura dell’ informazione Mediaset

Lunedì 21 e martedì 22 settembre l’informazione Mediaset dedica speciali, edizioni straordinarie e approfondimenti alle consultazioni referendarie, alle elezioni regionali in Valle d’Aosta, Liguria, Veneto, Toscana, Marche, Campania e Puglia, alle comunali e alle supplettive del Senato in Sardegna e Veneto.

Lunedì 21 settembre, oltre al notiziario web e mobile costantemente aggiornato sul sito e sull’app, Tgcom24, in collaborazione con Newsmediaset, produce e fornisce per tutta la giornata gli sviluppi delle votazioni fino ai risultati definitivi.

La staffetta informativa di Mediaset prevede i seguenti appuntamenti:
• Retequattro
Dalle ore 14.50 alle ore 18.50 Nicola Porro conduce “Quarta Repubblica – Speciale al voto” trasmesso in simulcast su Tgcom24; analisi del voto a cura di Tecnè
a seguire, l’edizione del Tg4 delle 18.55 in edizione straordinaria fino alle ore 20.00
– Alle ore 21.30, torna “Quarta Repubblica” che si allunga fino alle 2 di notte

• Italia 1
Alle ore 18.30 l’edizione di Studio Aperto

• Canale 5
Alle ore 20.00, edizione della sera di “Tg5”

Martedì 22 settembre:
• Canale 5
Dalle ore 6.00 alle ore 8.00 “Speciale Tg5 – Prima pagina”
– Alle ore 8.45 Francesco Vecchi conduce “Mattino cinque – speciale elezioni”.

R4, Matteo Salvini a “Dritto e Rovescio”

Paolo Del Debbio
Paolo Del Debbio

Domani sera, a “Dritto e Rovescio”, Paolo Del Debbio intervista Matteo Salvini

Tra i temi della serata: la crisi economica del Paese e l’attesa per il Recovery Fund

Domani, giovedì 17 settembre, in prima serata, al centro del nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio”, il programma di approfondimento condotto da Paolo Del Debbio, l’intervista in diretta con il leader della Lega, Matteo Salvini, che commenterà i temi di più stretta attualità in vista delle elezioni regionali e del referendum sul taglio dei parlamentari del 20 e 21 settembre.

Ampio spazio alla crisi economica che sta colpendo l’Italia: con il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, si discuterà in particolare del piano per l’utilizzo degli aiuti del Recovery Fund che il Governo dovrebbe predisporre e delle riforme economiche che servirebbero al Paese per uscire dalla recessione.
E ancora, focus sulla cassa integrazione e sui tanti ritardi accumulati dall’Inps nella gestione dell’erogazione dei sussidi ai lavoratori. Infine, si riaccendono i riflettori anche questa settimana sul tema dell’immigrazione, tra sbarchi fantasma e irregolarità nell’accoglienza.

«Coronavirus, il confine con la realtà» 29 aprile su Rete 4

Coronavirus Rete 4
Coronavirus Rete 4

«Coronavirus, il confine con la realtà»

24 ore non stop con un medico in terapia intensiva a Cremona

un militare all’ospedale da campo di Piacenza e un pazienze Covid-19 a Bergamo

Mercoledì 29 aprile | Seconda serata

Mercoledì 29 aprile, in seconda serata, la rete diretta da Sebastiano Lombardi propone lo speciale NewsMediaset «Corona Virus, il confine con la realtà», per raccontare l’emergenza attraverso gli occhi, la fatica e le emozioni di un medico, di un militare e di un paziente.

La pandemia ha trascinato l’intera umanità ai confini della realtà. Come nella serie culto del 1949 (The Twilight Zone, ideata da Rod Sterling), le vite delle persone sono state radicalmente cambiate dall’incontro con l’ignoto – in questo caso la SARS-CoV2 -, verso una dimensione che ha fatto diventare credibile l’impossibile e parole comuni i termini social distancing e lockdown.

Dentro nuove abitudini e paure, e un nuovo modo di stare uniti e sentirsi italiani. Tutti, nelle proprie case, hanno dato prova di coraggio e responsabilità, pazienza e forza. E c’è chi, questa prova, l’ha vissuta in prima linea, per scelta o suo malgrado, in un succedersi di eventi che contraddistinguerà per sempre questa epoca e segna indelebilmente i nostri giorni.

«Corona Virus, il confine con la realtà» ha compiuto un viaggio straordinario dentro l’emergenza, spingendosi oltre il limite di quel confine. 24 ore non stop nella surreale vita di un medico impegnato in terapia intensiva a Cremona, faccia a faccia con il morbo; nella giornata di un militare dell’Esercito Italiano, operativo all’ospedale da campo di Piacenza fin dall’allestimento; con un pazienze Covid-19 mentre lotta per sopravvivere, a Bergamo.

Tre episodi tricolore, con protagonisti il medico Elena Grappa, il militare Daniele Damiano e il paziente Nello Odierna, che si raccontano in prima persona, alternando un linguaggio sporco, in soggettiva, in modalità selfie col proprio telefono, a un linguaggio più pulito e professionale.

Tre persone come noi, che documentano la loro giornata, le preoccupazioni, le tensioni, la solitudine, lo sconforto, l’adrenalina che li avvolge, mentre – consapevoli di camminare sul filo del rasoio – sanno di vivere una situazione eccezionale.

«Corona Virus, il confine con la realtà» è un programma a cura di Carlo Gorla e Irene Tarantelli, con Rossella Ivone, Luca Pesante, Sara Scorpati e Gigi Sironi. Produzione esecutiva di Chiara Oggioni Tiepolo.

La realizzazione dello speciale è stata possibile grazie al contributo, al lavoro e alle lacrime di volontari, infermieri e medici dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo; dei ragazzi del 1° Reparto di Sanità “Torino”, dell’Esercito Italiano; all’umanità e all’amore di medici e infermieri dell’Ospedale di Cremona… e a tutto il personale medico sanitario italiano.