Che Tempo che fa – ospiti del 9 dicembre

che-tempo-che-fa
che-tempo-che-fa

Nella nuova puntata di Che Tempo che fa di Fabio Fazio in onda Domenica 9 Dicembre alle 20.35 su Rai1 interverrà Federico Cafiero De Raho Procuratore nazionale Antimafia e Antiterrorismo.

Inoltre sarà ospite di Fabio Fazio in studio, Gino Strada medico, attivista e fondatore dell’ONG italiana Emergency.

E ancora Renzo Arbore, che sarà al timone di “Guarda… Stupisci” (sottotitolo: Modesta e combiccherata lezione sulla canzone umoristica napoletana) su Rai 2 il 12 e il 19 dicembre con Nino Frassica. Lo spettacolo illustrerà ai giovani il repertorio della canzone umoristica napoletana.
Ospite della trasmissione anche Lorenzo Jovanotti Cherubini, reduce dall’annuncio del “Jova Beach Party” 2019. La pop star in studio canterà “Chiaro di luna”, romantica ballad che ha anticipato il disco “Oh live!” uscito il 30 novembre scorso.

E ancora, lo scrittore Francesco Piccolo nelle librerie con “L’animale che mi porto dentro” che racconta la formazione di un maschio contemporaneo, specifico e qualsiasi.

Ospite del programma anche Calcutta che sarà al cinema il 10, 11 e 12 dicembre con “Calcutta tutti in piedi” film del concerto live all’Arena di Verona del 6 agosto 2018, diretto da Giorgio Testi. In studio Calcutta eseguirà un medley di “Pesto” e “Paracetamolo”.

Con Fabio Fazio ci saranno l’imprescindibile Luciana Littizzetto e l’elegante presenza di Filippa Lagerback.

A seguire Che Tempo Che Fa – Il Tavolo con Gigi Marzullo, Orietta Berti, Fabio Volo, Vincenzo Salemme nelle librerie con il suo primo romanzo “La bomba di Maradona” e il Direttore e contemporaneamente Vicedirettore di Novella Bella, Nino Frassica.
Al tavolo saranno presenti oltre a Renzo Arbore anche Marisa Laurito in teatro con la commedia “Così parlò Bellavista”, il comico Teo Teocoli, Marco Reviglio, capitano della Nazionale Italiana di Bowling che ha appena vinto i mondiali ad Hong Kong e Stash cantante dei The Kolors.

Lontani dagli occhi di Enzo Gentile

Lontani dagli occhi

Vita, sorte e miracoli di artisti esemplari

E’uscito in tutte le librerie il nuovo libro di ENZO GENTILE  con la testimonianza di RENZO ARBORE
“LONTANI DAGLI OCCHI – Vita, sorte e miracoli di artisti esemplari” (Laurana Editore – 184 pagine – 13 €), il nuovo libro del giornalista e storico musicale ENZO GENTILE, in cui l’autore ripercorre le vite di cinque artisti uniti da un destino di chiaroscuri: Fred Buscaglione, Piero Ciampi, Sergio Endrigo (di cui a settembre ricorreranno i 10 anni dalla scomparsa), Nino Ferrer ed Herbert Pagani, cantautori considerati poeti, capaci di dipingere con una serie di canzoni indimenticabili un momento preciso della nostra colonna sonora, e protagonisti del costume di un’epoca dorata per il mondo italiano dello spettacolo.

«Ci sono storie, avventure, vicende umane che spesso non affiorano nell’affrontare un artista, e la sua produzione – racconta Enzo Gentile in merito al libro – Quelle che ho raccolto in questo lavoro navigano tra cronaca e varie vicissitudini che hanno attraversato la vita di cinque personaggi tra i più popolari e amati della nostra canzone, figure che hanno conosciuto un successo anche clamoroso per poi venire travolte da un destino di contraddizioni, isolamento, in una deriva inarrestabile.Qui ho scavato nella loro esistenza, anche lontano dalle scene, per capire, io per primo, uno dei meccanismi ineluttabili dello show business: quello che conduce da abbaglianti trionfi alla penombra o al buio più feroce. Sono cinque protagonisti, per certi versi capiscuola di una generazione: gli esempi che potevo abbracciare erano più numerosi, ma qui si scovano anche curiosi denominatori comuni, tra il jazz, il cinema, l’amore verso le arti figurative, che hanno reso la scelta obbligatoria per iniziare un viaggio di conoscenza, indagine, comprensione di un periodo».

Il libro “LONTANI DAGLI OCCHI – Vita, sorte e miracoli di artisti esemplari” include la testimonianza di RENZO ARBORE, che mette in luce, con aneddoti personali, tanti casi di «personaggi baciati dal successo e poi caduti, quasi all’improvviso, in una condizione di oblio, isolamento, depressione».

Gentile ripercorre e approfondisce le vite e le storie personali di Buscaglione, Ciampi, Endrigo, Ferrer e Pagani, artisti che hanno ispirato intere generazioni di artisti, a dimostrazione del fatto che non “sono solo canzonette”.
Enzo Gentile (Milano, 1955), giornalista e storico musicale, docente universitario, ha scritto per oltre cento tra quotidiani e riviste. Ha pubblicato una dozzina di libri, curato mostre, condotto programmi radio-televisivi, frequentato concerti e festival in tutto il mondo. E continua a farlo.