“Il Collegio 5″ promosso a pieni voti

Il Collegio
Il Collegio

RAI2

IL COLLEGIO 5: PROMOSSO A PIENI VOTI!

È L’EDIZIONE PIÙ VISTA DI SEMPRE E LA PIU’ GIOVANE

L’OTTAVA E ULTIMA PUNTATA IN ONDA IERI E’ STATA SEGUITA DA 2.529.424 DI SPETTATORI

CON IL 11,23% DI SHARE E CON PICCHI SUPERIORI AL 15%. BOOM TRA I TEENS CON IL 40,1%

Nell’ottava puntata: l’ultimo giorno del 1992 è arrivato, non senza lacrime, abbracci e lettere d’amore che

i ragazzi si dedicano. Rivedere i genitori è stato molto emozionante per i collegiali, ma, lo è stato ancora di

più ricevere il diploma. Tutti ci sono riusciti, eccetto Andrea Prezioso che non ha neanche voluto provarci!

Tra esami di fine anno, abbracci e addii è arrivato l’ultimo giorno del 1992. Ieri sera, l’appuntamento finale in onda con gli studenti del “Regina Margherita” di Anagni (Fr) è stato il più visto nella storia del programma con un ascolto medio di 2.529.424, uno share dell’11,23% e picchi superiori al 15%.

Il docu-reality, prodotto da Banijay Italia, in onda ogni martedì in prima serata su Rai2, ha visto protagonisti per 8 puntate 21 collegiali, giovanissimi adolescenti tra i 14 e i 17 anni, il Preside e i professori, veri pilastri del format.

Dati davvero significativi evidenziano il programma, sempre in testa nella top prime-time dell’Auditel e di share: il Collegio è il terzo più visto di ieri superando “Le Iene”.

I “numeri” della puntata di ieri sera fanno registrare il boom tra gli adolescenti e i teenagers: nella classe di età 11-14 anni lo share complessivo è del 44,3%; in quella femminile tra gli 8-14 anni il dato è del 38,8%. Un risultato altrettanto rilevante tra i teens con il 40,1%.

L’edizione de Il Collegio appena conclusasi risulta la più vista di sempre sia in termini di share che di ascolto e la più giovane. Questi i target della quinta serie: nella classe di età 11-14 anni lo share complessivo è del 48,7%; nella fascia femminile tra gli 8 e i 14 anni il dato è del 46,7%, e i teens (15-19) del 39,8%.

Fenomeno tv per Il Collegio anche sulle performance social: con 554.568 interazioni, è il programma più commentato della serata di ieri e primo nei TT Italia (fonte Nielsen Italia). Sono cifre social da capogiro pari a 12,4 milioni quelle relative alle interazioni complessive di questa edizione (fascia 24/7).

NELL’OTTAVA PUNTATA

E’ stata l’ultima settimana in Collegio, quella dedicata degli esami. Finite le prove scritte l’obiettivo di tutti era quello di essere ammessi agli orali. Di tutti eccetto Andrea Prezioso, che a sorpresa, però, è stato ammesso, mentre Zigliana, Bertollo e Scognamiglio, invece, vengono ammessi ma con qualche riserva. Terminate le prove, nel Collegio pervade un’atmosfera di festa che contagia anche il corpo docente. Ma inevitabilmente l’ultimo giorno del 1992 è arrivato, non senza lacrime, abbracci e lettere d’amore che i ragazzi si dedicano. Rivedere i genitori è stato molto emozionante per i collegiali, ma, lo è stato ancora di più ricevere il diploma. Tutti ci sono riusciti, eccetto Andrea Prezioso che non ha neanche voluto provarci. Tra cellulari ritrovati e abiti “moderni”, il Collegio Regina Margherita chiude ufficialmente le porte di questo 1992.

IL COLLEGIO 5 è stato girato durante l’emergenza sanitaria e precedentemente al Decreto Legge n.125 del 7.10.2020. Il rispetto di protocolli, studiati appositamente, ha permesso di raccontare le storie dei ragazzi e di portare a termine il progetto in sicurezza.

 

Sting completa il cast del Primo Maggio 2020

Sting_foto di Eric Ryan Anderson
Sting_foto di Eric Ryan Anderson

Il celebre artista STING completa il cast musicale di questa edizione straordinaria del Concerto del Primo Maggio di Roma, esibendosi dal suo studio a Londra!

Il Concerto del Primo Maggio andrà in onda domani, venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2.
“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.
Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa.

L’evento, promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai3, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Nel corso del programma, che sarà condotto in diretta dal Teatro delle Vittorie da AMBRA ANGIOLINI, per il terzo anno consecutivo, si parlerà anche del lavoro del futuro, della necessità di ripartire salvaguardando come bene primario la salute, la sicurezza di tutti i cittadini e di tutti i lavoratori. Ma ci sarà anche spazio per tanta musica, come da tradizione, con artisti italiani che si sono messi a disposizione per l’occasione.

Un viaggio, anche geografico, attraverso l’Italia e attraverso le esperienze umane e professionali vissute in questi mesi, con uno sguardo al futuro, all’Italia che sarà, ai nuovi modi di lavorare.

Primo Maggio 2020

Ambra ph Cosimo Buccolieri
Ambra ph Cosimo Buccolieri

Venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2, andrà in onda un’edizione straordinaria del Concerto del Primo Maggio di Roma.
“Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.

Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa.

L’evento, promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai3, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli.

Nel corso del programma, che sarà condotto in diretta dal Teatro delle Vittorie da AMBRA ANGIOLINI, per il terzo anno consecutivo, si parlerà anche del lavoro del futuro, della necessità di ripartire salvaguardando come bene primario la salute, la sicurezza di tutti i cittadini e di tutti i lavoratori. Ma ci sarà anche spazio per tanta musica, come da tradizione, con artisti italiani che si sono messi a disposizione per l’occasione. Si aggiunge agli ospiti PATTI SMITH!

«Abbiamo voluto dare un segno di forza e di speranza: se il Primo Maggio non si può fare in piazza, lo si farà ugualmente, nel rispetto delle regole per il contenimento del contagio, ricorrendo a tutti gli strumenti della tecnologia. Quest’anno non sarà una festa, non può esserlo, ma il lavoro va celebrato sempre, anche e forse soprattutto nei momenti di difficoltà e nelle tragedie. Perché i lavoratori sono stati eroici protagonisti di questa fase e perché è solo grazie al lavoro se riusciremo a tornare alla “normalità”. Ringraziamo, dunque, iCompany e Rai3 che hanno messo in piedi questa edizione “straordinaria” – in tutti i sensi – del Concertone del Primo Maggio. Come sempre, ma quest’anno con una determinazione del tutto particolare, CGIL, CISL, UIL hanno voluto promuovere l’evento che, per l’eccezionalità del cast coinvolto, assume sicuramente una connotazione internazionale. Siamo certi che i protagonisti di questa giornata, con il loro contributo artistico, sosterranno il nostro impegno: “Il lavoro in sicurezza: per costruire il futuro”» dichiara Pierpaolo Bombardieri Segretario Generale Aggiunto UIL.

«Rai3 è sempre stata la casa del Concertone. E speriamo torni ad esserla già dall’anno prossimo. Ma, grazie alla collaborazione con i sindacati, non ci siamo arresi. E abbiamo condiviso questo progetto le cui parole chiave, visto il momento difficile che ancora stiamo vivendo, sono sobrietà e speranza. Auspico che l’anno prossimo si possa tornare tutti insieme a fare festa» ha spiegato Silvia Calandrelli, direttore di Rai3.

«La musica è la nostra vita e la nostra lingua. Per questo non potevamo non essere presenti per raccontare questo evento eccezionale che ci darà grandi emozioni e ci farà comprendere ancora una volta che persone straordinarie sono gli italiani» ha aggiunto Paola Marchesini, direttore di Rai Radio2.

Saranno tanti gli artisti che con le loro voci e le loro performance live riuniranno il Paese davanti alla TV in un grande evento collettivo. Durante la serata si alterneranno infatti i contributi di GIANNA NANNINI, PATTI SMITH, VASCO ROSSI, ZUCCHERO oltre a AIELLO, ALEX BRITTI, BUGO e NICOLA SAVINO, CRISTIANO GODANO dei MARLENE KUNTZ, DARDUST, EDOARDO e EUGENIO BENNATO, ERMAL META, FABRIZIO MORO, FASMA, FRANCESCA MICHIELIN, FRANCESCO GABBANI, FULMINACCI, IRENE GRANDI, LE VIBRAZIONI, LEO GASSMANN, LO STATO SOCIALE, MARGHERITA VICARIO, NICCOLÒ FABI, NOEMI, ORCHESTRA ACCADEMIA di SANTA CECILIA, PAOLA TURCI, ROCCO PAPALEO e TOSCA.

Per rendere al massimo la qualità delle performance artistiche, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste dell’emergenza sanitaria in corso, i live vengono realizzati principalmente presso la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma (dove è installato l’Auditorium Stage Primo Maggio 2020) oltre che in altre location sparse per l’Italia e prescelte direttamente dagli artisti.

Si uniranno all’evento anche i quattro vincitori di “PRIMO MAGGIO NEXT”, il contest organizzato da iCompany e dedicato ai nuovi artisti: la cantautrice ELLYNORA di Roma con il suo brano “Zingara”, la cantautrice LAMINE di Roma con “Non è tardi“, il cantautore MATTEO ALIENO di Roma con “Non mi ricordo” e il cantautore NERVI di Firenze con “Sapessi che cos’ho”.

“Maledetti amici miei”: dal 3 ottobre in prima serata su Rai2

Maledetti amici miei
Maledetti amici miei

“Dopo i 50 anni vuotiamo il sacco”, senza freni e senza pudori, come si fa tra veri amici. Con questa premessa Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi danno vita a ‘Maledetti Amici Miei’, l’attesissimo e irriverente nuovo programma in onda su Rai2 in prima serata da giovedì 3 ottobre.
Un vero e proprio show televisivo – prodotto da Rai2 in collaborazione con Ballandi – dove l’anima è il racconto che, sulle fondamenta della grande confidenza e del feeling tra i 4 protagonisti, mette in scena ogni sera uno spettacolo diverso, capace di ricreare quella magica atmosfera della commedia all’italiana, fatta di storie, aneddoti e confessioni raccolte in 35 anni di vita e amicizia spietata. Accanto a loro la “maestra d’ansia” Margherita Buy e Max Tortora, pronti entrambi a mettersi in gioco e a sopportare l’irriverenza dei padroni di casa. In ogni puntata come ospiti grandi nomi dello spettacolo, invitati nelle vesti di cari amici dal mondo del cinema, della musica e del teatro.
Accanto al racconto, e spesso con esso intersecato, la musica ricopre un ruolo centrale in questo nuovo programma. É lo stesso Rocco Papaleo ad aver riunito e a condurre una resident band d’eccezione formata da: Roberto Dell’Era (basso chitarra e voce), Federico Poggipollini (chitarra e voce), Beppe Scardino (sax e flauto), Simona Norato (piano, chitarra e voce), Valeria Sturba (theremin, sinth e voce) e Sergio Carnevale (batteria e voce).
Ogni puntata, inoltre, si apre con un vero e proprio gioiello musicale: ogni sera Paolo Conte reinterpreta uno dei suoi grandi successi da Azzurro a Messico e Nuvole solo per i suoi Maledetti Amici.
Ospiti della prima puntata Carlo Verdone e Giuliano Sangiorgi, primi tra i tanti “Maledetti Amici” che si alterneranno nel programma a raggiungere i padroni di casa, per un abbraccio, un racconto, una cantata, un pettegolezzo, il disvelamento di un segreto.
Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro, sarà anche autore della sigla finale con un brano inedito…forse…solo se il suo “amico maledetto” Giovanni Veronesi riuscirà a convincerlo nel corso della prima puntata.
Tra monologhi, trabocchetti spietati, altissimi momenti musicali, una kermesse e qualche nostalgia, quattro uomini “maturi … solo all’anagrafe”, si guardano indietro e soprattutto dentro con disincantata e cattivissima tenerezza e una dose elevatissima di ironia.
Maledetti Amici Miei è un programma di Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi; scritto con Sandro Veronesi, Luca Rea, Giuliano Rinaldi, Cristiano D’Alisera con la partecipazione di Margherita Buy e con Max Tortora; prodotto per Rai2 da Ballandi.
La Regia è di Cristiano D’Alisera. Le Scene sono di Flaminia Suri. La Fotografia è di Andrea Giusti. Direzione Musicale di Rocco Papaleo. Direttore di Produzione Gianfranco Campanari, a cura di Simona Di Franco; produttore esecutivo Rai Alessandra Badioli. Produttore Esecutivo Ballandi Claudio Tarquini.

Torna su Rai 2 la serie “Cani Eroi”

Serie Tv_Cani Eroi
Serie Tv_Cani Eroi

Dopo il grande successo della prima edizione riparte sabato 27 gennaio su Rai2 alle 10.30 la serie dedicata ai cani eroi.
Durante le 10 puntante verranno raccontate e ricostruite le storie vere di cani e dei loro conduttori che giorno dopo giorno dimostrano la loro forza e il loro coraggio nelle molteplici situazioni di salvataggio.

Il progetto Cani Eroi nasce nel 2010 grazie a Trainer, brand leader nella nutrizione naturale per cani e gatti e si pone l’obiettivo di celebrare il lavoro dei cani e dei conduttori delle unità cinofile.
Trainer, da anni è infatti impegnato nel campo della cinofilia con finalità sociali collaborando con le più importanti istituzioni nazionali e locali e coinvolgendo più di 2000 unità cinofile.

Le azioni compiute dai Cani Eroi sono moltissime. Centinaia di cani sono impegnati quotidianamente a fianco di queste associazioni in diverse attività: soccorso durante i terremoti, salvataggio in acqua, ricerca di persone disperse e tante altre ancora.

Spesso le attività sopradescritte restano nell’anonimato, per questo il progetto CaniEroi vuole essere un’occasione per regalare a tutti gli amici a quattro zampe e ai loro conduttori un momento di celebrazione e di visibilità al grande pubblico.
10 puntate – in onda tutti i sabati alle 10.30 dal 27 gennaio al 31 marzo su Rai 2 – in cui le storie dei Cani Eroi prenderanno vita con i loro spettacolari o semplicemente toccanti gesti di eroismo.