“L’Altracittà Media e Arti” – nuova casa Editrice

Arianna Ballabene Silvia Dionisi Lucilla Lucchese
Arianna Ballabene Silvia Dionisi Lucilla Lucchese

Mettere creatività, idee e progetti editoriali – coltivati in anni di incontri con autori, lettori e appassionati – a disposizione del pubblico più vasto possibile, creando libri, prodotti artistici ed eventi, che aprano, con curiosità, le porte alle mille sollecitazioni del presente.

È questo l’obiettivo di “L’Altracittà Media e Arti”, una nuova casa editrice, che nasce in questo ottobre 2020, grazie all’intuizione, la passione e i 20 anni di esperienza libraria e editoriale di Silvia Dionisi, Lucilla Lucchese e Arianna Ballabene.

“Humus e vero motore dell’iniziativa – spiega Silvia Dionisi – è la Libreria Indipendente romana L’Altracittà (Via Pavia 106) che, dallo scorso marzo, rinnovando la propria vocazione alla diffusione di arti e cultura, ha attivato un ricco palinsesto di incontri digitali e una vivace piattaforma di e-commerce (https://libreria.laltracittaroma.com/) che lega i libri agli incontri/evento che organizziamo”.

“Siamo alla ricerca – aggiunge Lucilla Lucchese – di scritture che sappiano trasformare in romanzi episodi (storia, politica, cronaca, costume) realmente accaduti. Romanzi nei quali gli autori diventino osservatori emotivi, e costruiscano, intorno un contesto sociale personale, fatto di storie minime, appassionate e appassionanti, tra verità e invenzione, in una scrittura ritmica, intensa e creativa”.

“Prima uscita – conclude Arianna Ballabene – “Zelda Mezzacoda” del giornalista Filippo Golia, illustrato dalla matita di Valentina Marino. Il difficile periodo del lockdown in una prospettiva a quattro zampe: le nostre paure e ansie nella tenera lettera di una cagnolina alla sua bambina. “Zelda Mezzacoda” è un libro per bambini, paradigmatico del manifesto editoriale dell’Altracittà: verità e invenzione, realtà e fantasia, storia e cronaca viste da una prospettiva originale e indipendente”.

Zelda Mezzacoda sarà presentata il 24 ottobre alle 19.00 presso la Libreria L’Altracittà di Via Pavia 106 a Roma e sui canali social e youtube de L’Altracittà.

NoLo Fringe Festival – seconda edizione

facciata-via-PADOVA
facciata-via-PADOVA

Dall’8 al 13 settembre il quartiere milanese di NoLo sarà animato dalla seconda edizione del NoLo Fringe Festival, la rassegna di arti performative che porta il teatro nei luoghi dove non lo si aspetta: bar, locali, parchi e perfino una palestra!
Prosa, stand up comedy, teatro-canzone, teatro di narrazione, ma anche musica, spettacoli per bambini e una caccia al tesoro.
Un palinsesto di oltre 40 appuntamenti, quasi tutti gratuiti, per soddisfare tutti i gusti, con un’attenzione particolare agli spettacoli all’ aria aperta, itineranti e interattivi.

Il festival invaderà NoLo, il quartiere di Milano a Nord di Loreto (MM Pasteur) che in
questi anni sta vivendo una grande trasformazione. Un quartiere composto da tante
anime che lo rendono speciale: la comunità virtuale molto coesa e affiatata del gruppo
Nolo Social District, l’entusiasmo propositivo dei genitori del Parco Trotter, la varietà
multietnica e colorata delle tante attività commerciali di Via Padova, fino a chi nel
quartiere non abita, ma trova nei locali della zona un’atmosfera unica in città.

Il festival è diviso in due parti: il programma ufficiale nel quale sei compagnie,
selezionate tramite bando, ogni sera andranno in scena sui sei “palchi” principali del
festival e poi un Fringe Extra che raccoglie altri spettacoli, performance e incontri in
diversi luoghi del quartiere.

Il NoLo Fringe Festival si svolge con il patrocinio del Comune di Milano ed è all’interno del palinsesto di “Aria di Cultura”. Rientra ne Lacittàintorno, il programma di Fondazione Cariplo che incoraggia gli abitanti dei quartieri fragili a riattivare e dare
nuovi significati agli spazi disponibili, al fine di migliorare la qualità della vita e stimolare nuove geografie cittadine, attraverso la promozione di attività culturali e artistiche nei quartieri di Adriano, via Padova, Corvetto e Chiaravalle. www.lacittaintorno.it

“Electroclassic Summer Night”: protagonista Floraleda

Floraleda_PhotoGalapono
Floraleda_PhotoGalapono

Domani 6 Agosto, al Castello Sforzesco di Milano si terrà “ELECTROCLASSIC SUMMER NIGHT” (Cortile delle Armi – inizio concerto ore 20.45)

Protagonista della serata l’arpista pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy FLORALEDA, che per l’occasione si esibirà con la sua arpa espansa in chiave elettronica proponendo un repertorio di sue composizioni e brani di Olafur Arnalds, Ludovico Einaudi e Jim Perkins.

Floraleda Sacchi si distingue per un originale percorso musicale che unisce arpa acustica con l’elettronica, musica classica, minimale e pop. Forte di una solida formazione, intraprende una carriera classica di successo che la porta a vincere 16 premi in concorsi internazionali.

L’evento, organizzato con la collaborazione di Ottavanota, fa parte della rassegna Estate Sforzesca 2020, palinsesto di iniziative che accompagna la ripresa dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali, promosso e coordinato dal Comune di Milano|Cultura e da “Aria di Cultura”.

I biglietti del concerto sono disponibili in prevendita al link www.mailticket.it/manifestazione/2L30/ELECTROCLASSIC_NIGHT o acquistabili presso la biglietteria del Castello Sforzesco il giorno del concerto.

A r t e e c u l t u r a c o n t r o l a v i o l e n z a di genere

Guido-Scarabottolo-indifesa-medium-res.j
Guido-Scarabottolo-indifesa-medium-res.j

Dopo il successo della prima edizione di indifesa 2019 – “Stand for Girls” , Terre des Hommes assieme a Le Belle Arti APS – Progetto Artepassante ha rinnovato l’impegno contro la violenza e gli stereotipi di genere, organizzando una kermesse artistica che rifletta su questi temi, a partire dalla poetica mostra Noli Me Tangere degli artisti illustratori Guido Scarabottolo e Arianna Vairo.

Accanto a loro altre 5 mostre, 5 spettacoli teatrali, 6 spettacoli per ragazzi, 4 concerti, 7 incontri/workshop che coinvolgono realtà autorevoli nel campo della cultura, dell’arte e dell’educazione, come la Cooperativa Sociale Fosforo, Museo Farfalla, Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, Centro Antiviolenza Cerchi D’Acqua, Casa Walden, ITSOS Albe Steiner, Compagnia Teatrale La Dual Band, Compagnia Teatrale Alma Rosè, Collettivo Clown, Milano Printmakers, Timarete.

indifesa #Liberaè fa parte del Palinsesto del Comune di Milano “Creativa 2020. I talenti delle donne” e della Civil Week ‐ La Società in movimento: la prima settimana italiana della cittadinanza attiva.

Lunedì 17 febbraio, ore 18.30
Fabbrica del Vapore c/o Spazio Ex Cisterne
Inaugurazione delle mostre:

Apertura mostre dal 18 febbraio all’8 marzo

Orari: martedì-domenica 10-13.30, 15-18 (lunedì chiuso). Ingresso libero.

FABBRICA DEL VAPORE C/O SPAZIO EX CISTERNE
Via Procaccini, 4 – Milano

Sanremo 2018: il duo Ermal Meta – Fabrizio Moro, favorito per la vittoria

Sanremo-2018
Sanremo-2018

Sta per alzarsi il sipario sulla 68° edizione del Festival di Sanremo e gli esperti di Sisal Matchpoint hanno già scaldato i motori e indicano i loro preferiti per la vittoria:l’inedito duo composto da Ermal Meta e Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente”.

La loro affermazione nella finale è proposta a 3.50, mentre sul secondo gradino del podio dei bookie si piazza Mario Biondi, alla sua prima partecipazione con la canzone “Rivederti”, quotata a 5.50. Subito dopo il duo di testa, si piazzano Noemi, a 7.50, Elio e Le Storie Tese, alla loro ultima partecipazione, e il grande ritorno di Max Gazzè entrambi proposti a 9,00.
Fanalini di coda, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, i Decibel, capitanati da Enrico Ruggeri, e Red Canzian proposti a 25.00.

A pochi giorni dall’inizio della kermesse canora più importante del Paese il palinsesto di Sisal Matchpoint si arricchirà ancora di più, con nuove ed esclusive scommesse. In più sarà possibile scommettere Live, scegliendo il proprio favorito, sia per la categoria big che per le nuove proposte, per la vittoria finale.

Anche gli scommettitori iniziano a dire la loro e sembrano fidarsi dei pronostici: il 75% ha infatti scommesso sulla vittoria della coppia Ermal Meta e Fabrizio Moro. Al secondo posto nelle preferenze degli utenti di Sisal Matchpoint, a sorpresa, c’è un’altra coppia: Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con il 7% delle giocate, terzo Mario Biondi su cui ha puntato il 4%.