Rita Pelusio e Maurizio Lastrico al San Babila

lastrico
lastrico

Ultimo appuntamento della rassegna ConFini Comici: sul palco del San Babila di Milano, si incontrano e idealmente si scontrano, a distanza di una sera, due coppie di comici molto diversi tra loro per formazione, età e provenienza.

Martedì 25 febbraio Rita Pelusio e mercoledì 26 febbraio Maurizio Lastrico saranno entrambi alle prese con i grandi classici della letteratura. Rita Pelusio in “Urlando furiosa” è un’eroina all’incontrario, Maurizio Lastrico racconta la comicità del quotidiano in endecasillabi danteschi in “Nel mezzo del casin di nostra vita”.

Teatro San Babila – martedì 25 febbraio – ore 20.30
Rita Pelusio
Urlando Furiosa – Un Poema Etico
di Domenico Ferrari, Riccardo Piferi, Riccardo Pippa e Rita Pelusio
regia Riccardo Pippa

Giocando con l’immaginario dell’epica Rita Pelusio ci presenta Urlando, un’eroina all’incontrario, piena di dubbi, in crisi, perennemente bastonata dalla realtà. Intollerante al senno, è inadatta a vivere sulla terra e per questo viene esiliata sulla Luna, luogo dove finiscono le cose perdute.
Attraverso le sue riflessioni e il racconto delle sue battaglie perse, Urlando si interroga sulle contraddizioni del presente e si chiede se ha ancora senso credere nell’incredibile, sfidare il cinismo e la disillusione, immaginare il futuro con più incanto.

Teatro San Babila – mercoledì 26 febbraio – ore 20.30
Maurizio Lastrico
Nel mezzo del casin di nostra vita
di Maurizio Lastrico

I celebri endecasillabi “danteschi”, che mescolano il tono alto e quello basso e raccontano con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita, si alternano alle storie condensate, in cui la sintesi e l’omissione generano un gioco comico di grande impatto. La sperimentazione sul linguaggio parlato e scritto nasce dall’osservazione di realtà fra loro molto distanti: il mondo dei bar, colorato di borbottii e luoghi comuni, gli oratori delle parrocchie, i teatri stabili in cui si mettono in scena i grandi classici, le scuole (dell’obbligo e di recitazione), la campagna e la città.

Per info e biglietteria
Teatro San Babila
Corso Venezia, 2/A – 20121 Milano
Biglietteria 02 798010
info@teatrosanbabilamilano.it
Intero € 20 – ridotto € 15
www.teatrosanbabilamilano.it

“Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”

Una Nessuna Centomila
Una Nessuna Centomila

FIORELLA MANNOIA, EMMA, ALESSANDRA AMOROSO, GIORGIA, ELISA, GIANNA NANNINI, LAURA PAUSINI: 7 grandi artiste insieme in concerto per dire basta alla violenza sulle donne, 7 grandi voci sullo stesso palco per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza.

Sabato 19 settembre dalle ore 20.30 alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo) andrà in scena il più grande evento musicale di sempre contro le violenze di genere: “UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO.”

Centomila è il numero delle voci che potranno unirsi alle 7 protagoniste di questo incredibile spettacolo: 100 mila persone, 100 mila per le donne. Perché la musica può e deve arrivare a tanto.

In passato altre esperienze hanno visto queste grandi artiste italiane insieme per supportare delle cause importanti in eventi tutti al femminile. Ma per “UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO.” le 7 artiste non saranno da sole: ognuna di loro inviterà a cantare un collega, un uomo, perché questa volta per una causa così impellente, il messaggio che partirà dal palco deve essere universale, tutti insieme contro le violenze.

Un evento straordinario, un momento di festa e condivisione, che nasce per dare un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono e supportano le donne vittime di violenza.

I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di garantire il proprio empowerment, assicurando la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate e fornendo un supporto solido e duraturo alle vittime.

Gli utilizzi di tutte le risorse economiche raccolte nell’ambito di “UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO.” verranno rendicontati e comunicati nella totale trasparenza.

I biglietti per il concerto, organizzato e prodotto da Friends & Partners e Riservarossa, saranno disponibili a partire dalle ore 16.00 di domani, venerdì 7 febbraio, su TicketOne.it, e dalle ore 11.00 di venerdì 28 febbraio nei punti vendita e prevendite abituali.

Dal 2 marzo saranno disponibili su friendsandpartners.it le informazioni relative ai parcheggi e alle modalità di accesso all’area concerto (in base alla tipologia di biglietto acquistato), al campeggio e ai treni speciali (A/R in giornata per Reggio Emilia) e al servizio autobus A/R da tutta Italia all’area del Campovolo con diversi orari di arrivo e partenza da 150 città.

Liberementi tra i finalisti di Sanremo Giovani

Liberementi ph-Cesare-Maria-Solito
Liberementi ph-Cesare-Maria-Solito

Liberementi con il brano “Laurearmi in felicità” sono tra i 65 artisti che hanno superato la prima selezione di Sanremo Giovani 2019. Adesso, il gruppo tarantino è chiamato ad affrontare la seconda fase per raggiungere il palco di Sanremo 2020. Infatti, il 3 novembre si terranno le audizioni presso il Teatro delle Vittorie di fronte alla Commissione Musicale presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico, e composta da Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis.

“Siamo emozionatissimi! Avere la possibilità di esibirci di fronte alla Commissione Musicale di Sanremo Giovani ci rende orgogliosi del lavoro svolto e ci fa pensare di essere sulla strada giusta” – commenta la band – “Lavoriamo a traguardi come questo da sempre ed essere tra i 65 artisti selezionati su più di 840 iscritti, per il secondo anno consecutivo ne è la conferma. “Laurearmi in felicità” è un brano che sentiamo particolarmente. Ringraziamo la nostra etichetta MusicaÈ e i nostri fan che credono in noi! Siamo pronti a giocarci, con tutte le nostre forze, un posto tra i 20 concorrenti per raggiungere il palco dell’Ariston!”

Spaghetti Unplugged

Spaghetti
Spaghetti

Una palestra per le star di domani, un boutique festival lungo una domenica, un karaoke d’essai, un live bar, un open-mic senza precedenti, questo e molto altro è SPAGHETTI UNPLUGGED!

Non esistono definizioni che possono contenere in due parole quello che l’ormai noto appuntamento della domenica rappresenta oggi nel panorama musicale italiano: un luogo d’incontro per artisti nuovi e navigati, un’opportunità per salire su un palco e mettersi in gioco, una serata per cantare a squarciagola con gli amici e, perché no, un’occasione per mangiare un piatto di spaghetti gratis.

Nata a Roma nel 2013 e approdata a Milano a febbraio, la prossima stagione dell’appuntamento domenicale per eccellenza apre le porte a una nuova città italiana, da sempre uno dei maggiori centri di fermento musicale, BOLOGNA.

Tre eventi in tre delle maggiori città italiane nelle prime tre domeniche d’ottobre: il 6/10 all’Apollo Club di MILANO (bit.ly/SpagMilano6ott), il 13/10 al Marmo di ROMA (bit.ly/SpagRoma13ott) e il 20/10 al Cortile Café di BOLOGNA (bit.ly/SpagBologna20ott)! Nel 2020 Spaghetti Unplugged prevede più di 50 appuntamenti, oltre 100 artisti e un totale di circa 300 ore di musica.

A partire dalla nuova stagione, arrivando entro le 20.30 o dopo le 01.00 l’ingresso è gratuito, dalle 20.30 alle 01.00, invece, il costo della serata è di soli 2 euro.

Mare Culturale Urbano

mare culturale urbano
mare culturale urbano

È finita l’estate, le giornate si accorciano, ma a Mare Culturale Urbano resta “TUTTO ACCESO”! Dopo il grande successo estivo de “Il Lungomare di Milano”, la programmazione della cascina milanese di via G. Gabetti 15 non si ferma e raddoppia i suoi appuntamenti per un autunno ricchissimo di eventi, in cui la musica avrà come sempre un ampio spazio, tra concerti e spettacoli dal vivo.

Ad inaugurare la stagione musicale, il 3 ottobre, sarà “Raster”, la rassegna di musica underground nata nel 2016 e punto di riferimento per i giovani emergenti, dal successo sempre più consolidato: l’appuntamento dello scorso 7 settembre, nella formula di “Raster Festival”, ha registrato un record di presenze assoluto, con i numeri più alti dell’intera programmazione musicale estiva. Ogni giovedì, Raster porterà sul palco di Mare Culturale Urbano i migliori artisti esordienti della scena locale.

Una delle novità più interessanti della stagione sarà “Raster NoReason”: il 27 ottobre, il 30 novembre e il 21 dicembre, per la prima volta, la rassegna ospiterà musicisti con esperienze su palchi internazionali!

Tre anche gli appuntamenti con “Big Up!”, la rassegna dedicata ai talenti emergenti selezionati da Luca De Gennaro e Marco Manini, che tornerà ad animare la cascina del Municipio 7 nelle serate del 10 ottobre, del 14 novembre e del 12 dicembre.

A cura della direzione esperta e appassionata di Luca De Gennaro anche “Ascoltiamo un disco”, gli incontri mensili della domenica pomeriggio in cui il pubblico sarà guidato alla (ri)scoperta degli album più importanti della storia della musica.

A partire dal 15 ottobre, ogni martedì alle ore 21.30 non mancherà “Novara Jazz”, la serie di serate insieme ai giovani artisti della scena nazionale, che proporranno raffinati repertori tra graditi ritorni e interessanti novità.

Spazio anche alla classica con “A-Mare La Classica”, un ciclo di tre concerti a ingresso gratuito in cui giovani strumentisti con archi, fiati e percussioni presenteranno composizioni del passato e dei giorni nostri. La rassegna, prevista i giorni 12 ottobre, 23 novembre e 21 dicembre, è a cura di Lucia Martinelli.

Appuntamento mensile dell’agenda di Mare anche “Voci Di Periferia”, un progetto nato nell’autunno 2018 dall’idea di cinque ragazzi del quartiere San Siro di creare un laboratorio permanente che unisse musica rap, cultura underground e innovazione. Il risultato è quello di uno spettacolo che mescola canto e dj set, diventato punto di riferimento per tantissimi giovani a cui offre la possibilità di crescere facendo esperienza direttamente sul palco.

Anche quest’anno a novembre tornano gli appuntamenti in collaborazione con JazzMi, Bookcity Milano e Milano Music Week, che porteranno in cascina tanti spettacoli di grande rilievo.