Backstage di Miss Italia

finaliste
finaliste

Tutto pronto per la finale della 77a edizione di Miss Italia dal Pala Arrex di Jesolo, condotta da Francesco Facchinetti e prodotta da Gruppo Eventi di Vincenzo Russolillo, in onda sabato prossimo, in diretta su La7 e su La7d. Le novità del programma televisivo saranno illustrate martedì prossimo, alle ore 11, in una conferenza stampa che si svolgerà al Four Seasons Hotel di Milano.

 A Jesolo, scelte le 40 finaliste e le vincitrici dei titoli nazionali, la macchina del concorso è al lavoro con assistenti, truccatori, parrucchieri, cinque estetiste, addetti alla sicurezza e con lo staff televisivo fatto di autori, coreografi, costumiste e registi. È un gruppo di professionisti ai quali si deve gran parte del successo di Miss Italia… una macchina imponente, ma ben collaudata.

 Tanto per iniziare, a rendere più belle le ragazze ci pensano 67 truccatori di Romeur Academy, 45 parrucchieri di Tricologica e 5 estetiste di Dermal Institute. Operativi dall’alba al tramonto, “sono appassionati del loro lavoro e per tutti Miss Italia è un obiettivo fondamentale”, ricorda uno di loro.

Una decina di costumiste e di sarte, e altrettanti tra autori e coreografi, si occupano invece di preparare le 40 finaliste per gli shooting fotografici che precedono l’attesa diretta televisiva del 10 settembre. “Ogni donna è bella per quello che è – ci dicono – il segreto è non nascondere il proprio corpo, ma imparare a valorizzarlo”.

 Una trentina di bodyguard della “Top Secret Investigazioni” lavorano, invece, per garantire la sicurezza delle ragazze, sia al Pala Arrex sia nei numerosi spostamenti a Jesolo. Senza pause l’impegno del fotografo Daniele La Malfa, autore delle immagini delle miss che stanno facendo il giro del web.

 RDS, radio di Miss Italia di questa edizione, oltre alla diffusione di servizi e interviste, lancerà durante la finale “Miss Voce”, la ragazza dalle doti radiofoniche che sarà eletta dagli ascoltatori e dal popolo web della stessa radio.

 Le vere protagoniste però sono le miss: 24 sono castane, 13 bionde, due sono rosse e una sola ha capelli neri. Quasi tutte sono diplomate, tre sono già laureate e cinque hanno origini straniere. Tra loro, anche Elis Mati, figlia di genitori albanesi, vincitrice della fascia contro la violenza sulle donne a Coriano, in Romagna.

 Infine, accanto alle miss, ma fuori gara, c’è Giulia Carboni, l’unica riserva.

Skunk Anansie “BLACK TRAFFIC”

Gli Skunk Anansie saranno di nuovo protagonisti nell’autunno 2012 con un nuovo album di inediti. La band ha infatti appena rivelato il titolo del loro quinto album “Black Traffic” in uscita in Italia per Carosello Records. Dopo i successi del best of “Smashes & Trashes” e dell’album “Wonderlustre”, entrambi disco d’oro in Italia, la band ha da poco ultimato il nuovo disco che sorprenderà ancora una volta i fan italiani. 

 

“Black Traffic” è stato registrato e prodotto a Londra dagli Skunk Anansie e da Chris Sheldon (produttore dei Foo Fighters,Biffy Clyro e Pixies) e mixato da Jeremy Wheatley e Adrian Bushby.

“Black Traffic” rappresenta la prima produzione totalmente indipendente degli Skunk Anansie avvenuta tramite la loro etichetta discografica in collaborazione con Carosello Records (per l’Italia).

 

L’uscita dell’album è stata stabilita per il prossimo settembre 2012 e questo nuovo progetto discografico sarà accompagnato da un intensivo tour che toccherà 20 città europee. La band suonerà in Italia il 19 novembre a Milano (Mediolanum Forum), il 20 novembre a Roma (Palalottomatica) e il 21 novembre a Jesolo – Ve (Pala Arrex).

 

Con questo nuovo progetto abbiamo deciso di scegliere la strada della totale indipendenza, può darsi che i mercanti del destino e dell’oscurità si lamentino dell’industria musicale. Noi l’abbiamo interpretata come una chance positiva per ricreare il modo in cuilavoriamo e per avere più controllo sulla nostra arte. Il nostro nuovo album “Black Traffic” e la nostra nuova etichetta discografica rendono il futuro della nostra band molto elettrizzante, infatti quest’ultimo album è il mio preferito, ancora meglio di ‘Wonderlustre’ che ha sfornato alcune canzoni davvero fantastiche. Siamo ritornati e ci godremo tutto fino all’ultimo secondo!”- commenta Skin. 

Dopo la reunion del 2009 (avvenuta dopo 8 anni di separazione) e il trionfo internazionale di “Wonderlustre”, il nuovo disco di inediti confermerà ancora una volta il successo di una delle rock band più amate in Italia.

Siamo ritornati insieme perché siamo legati da un’amicizia molto forte” dice Skin all’annuncio del ritorno della band. “Siamo molto orgogliosi di come abbiamo lavorato in passato, ma quello che adesso ci guida è il futuro.”