Rai Yoyo: Masha’s Nursery Rhymes

masha
masha

MASHA’S NURSERY RHYMES
UNA NUOVA SERIE PER IMPARARE L’INGLESE CON MASHA
DA SABATO 27 FEBBRAIO SU RAI YOYO

Un nuovo appuntamento per apprendere la lingua inglese arriva su Rai Yoyo. Da sabato 27 febbraio, tutti i giorni, alle 10.20, sul canale 43 e su RaiPlay, andrà in onda “Masha’s Nursery Rhymes”, un nuovo spin-off della serie “Masha e Orso”.

In questa nuova serie Masha accompagnerà i più piccoli nell’apprendimento della lingua inglese con le canzoncine più note della tradizione anglosassone, presentate con il consueto dinamismo: da “Five little monkeys jumping on the bed” a “Row, row, row your boat”, “The wheels on the bus”, “Hickory Dickory Dock”, “Teddy Bear, Teddy Bear, turn around”, “If you are happy and you know it”, “Rainbow song”, “Color song” fino alla utilissima “ABC”.

E quando anche per la piccola instancabile Masha arriva il momento di prepararsi a un sonno sereno, niente di meglio che canticchiare con lei la celebre “Twinkle, twinkle little star” ed entrare così nel quieto mondo dei sogni.

“In compagnia del lupo” su Sky Arte

Carlo Lucarelli
Carlo Lucarelli

SKY ARTE

presenta

una produzione originale

IN COMPAGNIA DEL LUPO

IL CUORE NERO DELLE FIABE

La nuova serie di Carlo Lucarelli che racconta

i segreti nascosti nei racconti del “c’era una volta”

IN ONDA OGNI SETTIMANA DA LUNEDÌ 15 FEBBRAIO ALLE 21.15

ANCHE ON DEMAND E IN STREAMING SU NOW TV

Le conosciamo bene, le fiabe.

Ce le hanno raccontate così tante volte, sempre le stesse, da bambini, per farci addormentare, che non hanno più segreti.

Conosciamo i meccanismi, i colpi di scena, i personaggi, la morale, sappiamo perfettamente chi è il buono e chi il cattivo: il lupo, naturalmente.

Ma è davvero così?

O forse c’è qualcosa, sotto, dietro, addirittura prima, che non ci hanno mai detto? Qualcosa di diverso, di strano, o anche di oscuro, più bello o più inquietante, che non conosciamo?

Insomma: siamo davvero sicuri che il cattivo sia proprio il lupo?

A partire da lunedì 15 febbraio, alle ore 21:15, Sky Arte presenta la nuova produzione originale realizzata da TIWI e condotta da Carlo Lucarelli, In compagnia del lupo. Il cuore nero delle fiabe.

Per otto appuntamenti, in ogni puntata Lucarelli conduce il pubblico alla riscoperta delle fiabe del “c’era una volta”, svelando – con l’accompagnamento di illustrazioni animate – i risvolti insoliti, avventurosi, talvolta terribili e spaventosi che si celano al loro interno, nella vita dei loro autori, nei fatti di cronaca che le hanno ispirate, nei costumi delle epoche in cui sono nate.

“Da scrittore di noir ho sempre ammirato il lato horror delle fiabe – racconta Lucarelli – una concezione un po’ terroristica di una certa pedagogia le riempiva di mostri e fattacci di sangue che hanno sempre fatto fare un salto sulla sedia a tutti i bambini. Dentro però, c’è molto di più. Oltre a personaggi bellissimi e una tecnica narrativa sempre efficace, nelle fiabe c’è la capacità di raccontare il contesto storico in cui sono nate, con le sue problematiche e le sue contraddizioni, attuali adesso come allora. Uno specchio dei tempi e del cuore umano. Come un noir, appunto.”

Se dietro a Cappuccetto Rosso si nasconde l’ossessione seicentesca per la licantropia, in Peter Pan si ritrova il fenomeno delle frequenti morti premature dei bambini nell’Ottocento e il protagonista è un malinconico angelo della morte.

Ci sono fiabe che nascondono personaggi molto più forti e valorosi di quanto li abbiamo sempre immaginati, come quelle dei fratelli Grimm, in cui le protagoniste sono bambine coraggiose che combattono per cambiare il loro destino.

Ci sono personaggi, poi, che diventano veri e propri archetipi: ad esempio Barbablù, l’uomo che nella fiaba uccide una dopo l’altra le mogli disobbedienti e che si ispira alla vita di Gilles de Rais, il serial killervissuto in Francia nel 1400.

Infine, in alcuni casi è la vita stessa degli autori che entra nelle fiabe, come per Hans Christian Andersen, il cui tormento, gli sbalzi di umore e il bisogno di approvazione lo portano a scrivere storie tristi con risvolti angoscianti, come La piccola fiammiferaia e Il brutto anatroccolo.

Mai avremmo immaginato da bambini che nelle fiabe, oltre al lupo, agli orchi e alle streghe, potesse esserci qualcosa di ancora più pauroso e inquietante. E invece c’era, anche se rimaneva nascosto: la realtà.

In compagnia del lupo. Il cuore nero delle fiabe conduce lo spettatore in un mondo che credeva di conoscere e, svelando gli aspetti non noti di tutte quelle storie che hanno accompagnato gli anni della sua infanzia, lo immerge in un’atmosfera magica e inquietante e lo porta a scoprire che forse no, il cattivo non era solo il lupo.

CREDITI

Una produzione Sky Arte

Realizzata da TIWI

Con il sostegno di Emilia-Romagna film commission

Da un’idea di Carlo Lucarelli e Mauro Smocovich

Un programma di Carlo Lucarelli, Beatrice Renzi, Sara Olivieri, Antonio Monti

Regia di Antonio Monti

Illustrazioni e animazioni di TIWI

Girato presso il Teatro anatomico di Palazzo Bo, Padova e il Teatro Valli, Reggio Emilia

Produttore esecutivo Federico Riboldazzi

 

The Square. Spazio alla cultura

THESQUARE8-1920x1080-55692
THESQUARE

THE SQUARE. SPAZIO ALLA CULTURA

La nuova serie che racconta le trasformazioni dell’arte in questo periodo storico

OTTAVA PUNTATA: GIOVEDÌ 21 GENNAIO ALLE 20.45

ANCHE ON DEMAND E IN STREAMING SU NOW TV

Disponibile in streaming gratis per tutti

su https://video.sky.it/arte e sui profili social di Sky Arte

Appuntamento a giovedì 21 gennaio per l’ottava puntata di The Square. Spazio alla cultura, la nuova serie condotta da Nicolas Ballario in onda su Sky Arte e realizzata da Tiwi.

L’arte ha bisogno di una piazza, in questo periodo più che mai, per esprimersi e valorizzarsi. Per questo, dopo le serie Sipario! Storie di Teatro, Indie Jungle e Musei, in un momento di grande difficoltà per lo spettacolo e la cultura, Sky Arte mette a disposizione di tutti anche The Square che andrà in onda ogni giovedì alle 20:45 e sarà disponibile in streaming gratuito su https://video.sky.it/arte e sui profili Facebook ed Instagram di Sky Arte.

The Square è un luogo in costruzione, i cui contenuti vengono dai palcoscenici del mondo dell’arte e della cultura, ora vuoti. La trasformazione in atto porta nuovi modi di fare attività culturale e di questi The Square si fa portavoce. Gli ospiti sono artisti, musicisti, registi, attori, danzatori che trovano un luogo in cui i loro progetti possano avere spazio e raggiungere il pubblico di cui hanno bisogno, e che ha bisogno di loro.

Il primo ospite dell’ottava puntata di The Square è Francesco Bianconi, già frontman dei Baustelle. Bianconi ci racconta del suo disco da solista, Forever, che sta portando in giro con il mini tour Forever accade, una sorta di “trasmissione televisiva dai teatri”. Ma Francesco ha partecipato anche al lavoro di riarrangiamento delle musiche del Pinocchio di Comencini, promosso dal collettivo 19’40’’.

Nicolas ci parla poi della rassegna cinematografica a cura di Peter Lindbergh proposta in queste settimane da Armani Silos. Tra il film in rassegna, anche Pina Bausch, Der Fensterputzer, un’occasione per dedicare una clip in animazione all’icona della danza Pina Bausch.

L’ospite in studio di questa settimana è Giulia Trippetta del Teatro di Roma, che a The Square presenta una sua breve pièce teatrale tratta da Metamorfosi Cabaret, il format diretto da Giorgio Barberio Corsetti e registrato al Teatro Argentina nonostante le porte chiuse, per continuare, anche in tempi difficili, a portare il teatro vicino ai cittadini.

Andiamo poi insieme a Nicolas al Trieste Film Festival, che quest’anno si svolgerà dal 21 al 30 gennaio e, eccezionalmente, renderà i film visibili gratuitamente in streaming.

Gli ultimi ospiti della puntata sono i MASBEDO – Iacopo Bedogni e Nicolò Massazza – videoartisti che ci spiegano proprio cos’è la videoarte e ci parlano dei due progetti che hanno realizzato per la mostra Ti Bergamo – Una Comunità, attualmente in corso alla GAMeC di Bergamo.

Anche per questa puntata è tutto, ma su Sky Arte la cultura continua!