Novità M4

cabtiere m4
cabtiere m4

Il Comune è al fianco delle imprese commerciali e artigiane situate in aree interessate dai cantieri per la costruzione della M4. Fino a lunedì 30 aprile sarà infatti possibile presentare le domande per accedere ai finanziamenti messi a disposizione dell’Amministrazione (complessivamente 2 milioni di euro) per sostenere i commercianti che decidono di investire nel futuro della propria attività.

Risorse in conto capitale che rappresentano un sostegno concreto per investimenti volti al rilancio delle attività in vista della conclusione dei lavori M4 come: rinnovo dei locali, acquisto di strumentazione informatica, arredi o impianti, abbattimento delle barriere architettoniche, implementazione delle attività web e dell’e-commerce etc.

A tali fondi possono accedere sia le imprese frontiste, che hanno avuto già accesso ai contributi in spesa corrente, sia le imprese che si trovano in corrispondenza o in prossimità dei cantieri o che si trovano in ambiti intermedi tra due cantieri o manufatti entro un limite massimo di 50 metri dall’asse viario di collegamento o che comunque subiscono disagi dalle relative modifiche della viabilità veicolare e pedonale.

I richiedenti potranno accedere a un contributo massimo di 10mila euro, sino ad una copertura massima dell’80%, per le spese effettuate a partire dall’1 gennaio 2016 e fino al 31 marzo 2018.
Fino al 29 marzo, sarà inoltre possibile presentare le domande per accedere ai circa 400mila euro di contributi per la delocalizzazione. Risorse destinate a chi decide di trasferire o aprire una nuova sede per la propria attività. Ogni richiedente potrà usufruire di risorse sino ad un massimo di 30mila euro.

Ad oggi sono state 545 le domande presentate da 221 imprese, dislocate lungo tutto il tracciato della M4, che hanno potuto contare su contributi da un minimo di 3mila euro sino a un massimo di 30mila euro, per un valore complessivo di oltre 2,5 milioni erogati dall’Amministrazione grazie ai cinque bandi emessi nel corso del 2017.

L’ultimo bando ad esempio, chiuso nei giorni scorsi, ha visto la presentazione di oltre 70 domande per l’attribuzione di circa 750mila euro di fondi a copertura delle spese correnti sostenute dalle imprese.

I soggetti interessati potranno trovare tutte le informazioni e la documentazione per accedere ai fondi direttamente su fareimpresa.comune.milano.it oppure nella sezione bandi e gare del portale www.comune.milano.it

P.zza Cordusio: piano d’incontro Comune -Generali per riqualificazione urbana

Piazza-Cordusio-Palazzo-Broggi-Poste
Piazza-Cordusio-Palazzo-Broggi-Poste

Avviare al più presto un tavolo di confronto  con i proprietari dei principali immobili della piazza al fine di salvaguardare la vocazione commerciale dei piani strada dei diversi stabili coinvolti  nel progetto di riqualificazione urbana che interesserà la zona di Piazza Cordusio nei prossimi anni.

Questo l’obbiettivo della lettera inviata oggi  dall’Amministrazione comunale ai vertici di Assicurazioni Generali e firmata dagli Assessori Franco D’Alfonso (Commercio e Attività produttive) e Alessandro Balducci (Urbanistica). Lo rende noto l’ufficio stampa di Palazzo Marino.

L’avvio del tavolo di confronto ha lo scopo di instaurare un dialogo tra le proprietà e i negozianti che vedono in scadenza i propri contratti di locazione ma soprattutto vuole porre le basi per un disegno più ampio e strategico sull’intera area, attraverso il coinvolgimento di tutti  gli attori pubblici e privati al fine di garantire la vivacità commerciale della zona e evitare l’abbandono del centro da parte dei piccoli negozi.

Nei prossimi giorni l’Amministrazione procederà a  incontrare i negozianti e gli operatori commerciali coinvolti  per ascoltare le singole necessità e individuare anche possibili percorsi di ricollocazione delle attività nell’ambito del progetto di ristrutturazione urbanistica in corso, salvaguardando la vivibilità e la fruibilità pubblica della piazza.