Gli Evanescence tornano a Luglio 2017

Evanescence_2017
Evanescence_2017

A cinque anni dall’ultimo live italiano tornano a grande richiesta gli Evanescence il 4 luglio 2017 per un’unica data all’Ippodromo Snai San Siro, a Milano.

Al termine della tourneé del 2012, che li ha visti calcare i palchi di tutto il mondo, la band statunitense si prende una lunga pausa.

L’annuncio arriva proprio dalla cantante Amy Lee che, dal palco della Wembley Arena di Londra, dice “Alla fine di ogni lungo tour si ha bisogno di riordinare le proprie idee. Penso che alla fine della corsa prenderemo una pausa per un po’ per capirci qualcosa”.

Così, dopo 5 anni, torna ad esibisirsi live una delle band più epiche del panorama della musica rock in Italia per un’unica data a Milano.

Biglietti disponibili in esclusiva presale Vivo Club a partire dalle ore 10:00 di mercoledì 21 dicembre, disponibili su ticketone.it dalle ore 10:00 di giovedì 22 dicembre e in tutti i punti vendita Ticketone dalle ore 10:00 di sabato 24 dicembre.

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali

Il video di “Victim” degli Skunk Anansie

Skunk Anansie
Skunk Anansie

Gli Skunk Anansie tornano con il video di “Victim”, traccia estratta dal loro ultimo album “Anarchytecture” (uscito in Italia per Carosello Records).

“Il video di “Victim” consiste nell’analisi di un secondo in cui viene immaginata una vendetta; il secondo, però, si espande per tutta la durata della canzone. La nostra mente può farci impazzire quando veniamo traditi, presentandoci immagini di cose che potremmo fare per vendicarci” – commenta Mark. “La maggior parte delle volte si tratta di pensieri fugaci che vengono rapidamente dimenticati; ma nel video di “Victim” si fantastica di portare fino in fondo una di queste fantasie. Se siamo davvero il prodotto di ciò che facciamo e non di ciò che pensiamo, fino a che punto osiamo spingere il nostro limite? Solitamente ci soffermiamo e scegliamo di fare o dire la cosa giusta al momento giusto, ma a volte è difficile trattenersi dal fare qualcosa di cui sicuramente ci pentiremo”.

Nel video appaiono anche i vincitori della competizione “funeral extras”, provenienti da Francia, Regno Unito, Italia e Germania: Robert Healy, Elizabeth Chiappa, Amy Hawes, Severine Courol, Chris Thomas, Patrick Nau e Filippo Ferraro.

Gli Skunk Anansie porteranno il loro elettrizzante live show in 14 paesi all’inizio del prossimo anno, affermandosi così come una delle live band europee di maggior successo. La data italiana sarà il 28 gennaio al Mediolanum Forum di Assago.

Area Sanremo: Carmen Alessandrello, fra gli otto vincitori

Carmen Alessandrello ph Nino Saetti
Carmen Alessandrello ph Nino Saetti

CARMEN ALESSANDRELLO è tra gli 8 vincitori di AREA SANREMO (il concorso che ogni anno porta due giovani al Festival di Sanremo) con il brano “Quell’attimo di noi”

Carmen è stata selezionata, con altri 7 artisti, dalla Commissione Finale tra i 70 finalisti del concorso. Tra gli 8 vincitori di Area Sanremo la Commissione Rai selezionerà i 2 artisti che parteciperanno al Festival di Sanremo 2017, nella categoria Giovani.

Ezio Bosso. “Unconditioned – Following, a Bird”

Ezio Bosso C  Sonia Ponzo
Ezio Bosso C Sonia Ponzo

E’ online sui canali Youtube e Vevo ufficiali il video in cui EZIO BOSSO si esibisce nella sua celebre composizione “Unconditioned – Following, a Bird” nella nuova versione per violoncello e pianoforte.

Il video, girato al Teatro Sociale di Gualtieri, è estratto dall’antologia
“…And the Things that Remain” che raccoglie in 2 CD più 1 DVD alcuni fra i momenti più significativi delle composizioni e interpretazioni di Ezio Bosso, considerato uno tra i più completi compositori, direttori d’orchestra e interpreti a livello internazionale.

“…And the Things that Remain” continua ad essere al 1° posto della classifica di iTunes dei dischi più venditi di Classica,

L’antologia contiene brani registrati da Ezio Bosso a partire dal 2004, precedentemente all’album certificato Oro “The 12th Room”, in veste sia di esecutore al pianoforte che di direttore d’orchestra, e alcune ‘sorprese’ di recentissima registrazione, comprendendo composizioni e interpretazioni che spaziano dal pianoforte solo alla grande orchestra.

“…And the Things that Remain” darà così a tutti l’opportunità di avvicinarsi, sia in audio che in video, ai tanti aspetti di una lunga carriera di compositore o, come direbbe lui «scrittore di musica», e di raffinato interprete.

Continua nel 2017 il tour di Ezio Bosso, questi i primi concerti annunciati: il 14 gennaio al Teatro Comunale di Bolzano in concerto in piano solo, il 24 gennaio al Teatro degli Arcimboldi di Milano in piano solo e l’11 febbraio al Teatro Verdi di Pordenone per la rassegna Note Nuove 2016-17.

“Scars to Your Beautiful” nuovo singolo di Alessia Cara

Alessia Cara_Photo_di Meredith Truax_
Alessia Cara_Photo_di Meredith Truax_

Si intitola “Scars to Your Beautiful” ed è il nuovo singolo di ALESSIA CARA, la cantautrice italocanadese(la famiglia è di origine calabrese e il suo vero nome è Alessia Caracciolo) che l’Italia ha conosciuto prima con il singolo di debutto “HERE” (certificato ORO) e poi con la collaborazione con FEDEZ in “WILD THINGS” (anche questa canzone certificata ORO).

“SCARS TO YOUR BEAUTIFUL”, come spesso accadenelle canzoni di Alessia (“HERE” era diventato un inno generazionale per i teenager anticonformisti americani), racchiude significati profondi, messaggi che hanno dato la possibilità ad Alessia di emergere dalla massa delle cantanti pop.

“SCARS TO YOUR BEAUTIFUL”tratta un tema molto delicato come l’accettazione del proprio corpo e, più in generale, di noi stessi in quanto esseri umani come lei stessa racconta durante la sua apparizione al Today Show .

Il video che accompagna il brano da spazio alle storie di persone appartenenti a culture ed etnie diverse che nel corso della loro vita hanno dovuto affrontare difficoltà di vario tipo, dalla lotta contro un tumore alle discriminazioni per il loro essere “diversi”.

Un messaggio positivo che è stato sostenuto dalle radio americane, che hanno portato il brano nella Top10 della classifica radio USA, e dai fan che ne hanno decretato il successo digitale sia nel mondo (il brano è infatti tra i 50 pezzi più ascoltati su Spotify nel mondo, #32) che in ITALIA (il brano è anche in questo caso tra i 50 pezzi più ascoltati su Spotify nel nostro paese, #34).

Alessia è inoltre testimonial della campagna “I AM YOU” dell’associazione americana I AM THAT GIRL (movimento nato con la volontà di ispirare le ragazze ad amare, esprimere ed essere se stesse) per la quale ha prestato la sua voce e il brano per fare da colonna sonora della campagna.

Ma non è tutto. Il potere di questa canzone ha spinto anche il governo americano a scegliere questo brano per la campagna contro il bullismo in America.