“Domani sarà più buono. Da ogni piatto possono nascere nuove ricette”

copertina libro
copertina libro

Bruno Barbieri, Chef pluristellato e personaggio televisivo, torna in libreria con il progetto editoriale “Domani sarà più buono. Da ogni piatto possono nascere nuove ricette” (Mondadori Electa), disponibile da martedì 16 aprile.

Lo Chef italiano che ha conquistato più stelle Michelin in carriera presenta, in collaborazione con Costa Crociere, il suo nuovo volume dedicato al tema del riutilizzo in cucina, che contiene più di 100 ricette, ognuna delle quali costudisce un suggerimento per il riuso degli ingredienti, ed è arricchito da un servizio fotografico inedito, realizzato tra l’Italia e Istanbul da Stefano Scatà.

“La doppia vita dei piatti è ciò di cui voglio parlare in questo libro. Il titolo Domani sarà più buono la dice lunga sull’idea che ci sta dietro: la voglia di raccontare le sensazioni, le emozioni che nascono dal nostro rapporto con il cibo e dal modo che abbiamo di consumarlo, e suggerire qualche spunto per guardarlo sotto una luce diversa. Un altro titolo avrebbe potuto essere La doppia vita dei piatti, perché sono tanti quelli che in cucina il giorno dopo sono pronti per iniziare una nuova esistenza. Talvolta anche migliore. In poche parole, possono cambiare e diventare più buoni. Le tagliatelle avanzate di quando ero bambino non sono passate solo per la padella. Da lì sono nate un sacco di cose: tortini, frittate, polpette, soufflé, preparati con bravura (mia nonna e mia mamma erano entrambe ottime cuoche), ma anche con molta inventiva e voglia di sperimentare. Perché tante volte ridare vita a un piatto, magari ideato da te, con una tua ricetta, è più stimolante che preparare il piatto stesso. È un continuo inventare, un rimettersi sempre in gioco. Ma è anche un riallacciarsi alla storia della cucina italiana, che è fatta di recuperi fantasiosi e intelligenti. È un’educazione alimentare che tutti dobbiamo apprendere e insegnare ai nostri figli, perché in cucina non si butta via nulla. Non è solo una questione di economia, di risparmio, è una filosofia gastronomica, un modo di interpretare il cibo.”

Gli Oneston di Raffaello Tonon e Luca Onestini

Onestini_Tonon-
Onestini_Tonon-

È uscito martedì 29 maggio in tutte le librerie tradizionali GLI ONESTON, il primo libro della coppia di amici nata nella Casa de Il Grande Fratello Vip, Raffaello Tonon e Luca Onestini, a cura di Gabriele Parpiglia ed edito da Mondadori Electa. Disponibile anche sulle piattaforme digitali.

Divertente, ironico, irriverente, ma con un forte messaggio, nonostante la loro apparente diversità, la differenza di età, di interessi e modi di vivere, l’amicizia vera è quel legame che ti permette di poterti confrontare e sostenere nonostante tutto e che ti lega per la vita. È proprio da questo concetto che nasce l’idea del libro.

Dalla casa del Grande Fratello VIP, dove sono stati tra i protagonisti più amati della seconda edizione, alla vita reale, Raffaello Tonon e Luca Onestini hanno dimostrato che l’amicizia ha messo radici profonde e cresce forte, non solo sui social ma anche nella quotidianità: i due sono praticamente inseparabili…

In questo libro Raffaello e Luca raccontano come possa nascere un’amicizia vera anche tra due persone apparentemente diversissime tra loro, ma ci spiegano anche me ognuno di essi secondo il proprio stile di viva e affronti le situazioni comuni più disparate: dal primo appuntamento alle vacanze, dal tempo libero allo sport, dal sesso alla cucina, dallo sballo ai valori in cui credono…

Due punti di vista precisi e spesso agli antipodi, due spassosissimi racconti paralleli che ci faranno conoscere meglio gli “Oneston”. E forse alla fine capiremo che su alcuni temi, quelli che contano, la pensano esattamente allo stesso modo…

Venti i capitoli, venti le situazioni in cui gli Oneston si trovano a confrontarsi: dalla grigliata amata da Luca e che Raffaello aborra, ai consigli di Tonon a Onestini per il giusto primo appuntamento e per il regalo perfetto da fare alla propria fidanzata, ma non solo le passioni di Luca in cui cerca di trascinare Raffaello senza riuscirci come la palestra, il calcetto, lo stadio, la discoteca, i social e le vacanze a Ibiza, mentre l’altro è un amante della Romagna e in particolare di Cattolica. E poi c’è Raffaello che tenta invano di insegnare a Luca le regole del bon ton a tavola, la scelta di ristoranti di classe o la cultura del teatro. Si ritrovano a discute sul sesso, sempre in disaccordo sui diversi guardaroba, ma con un argomento che li mette sempre d’accordo: i valori e la loro amicizia!