Mensile “Bell’Italia” – Speciale Palermo

Bit_SP_PALERMO_COPERTINA.
Bit_SP_PALERMO_COPERTINA.

BELL’ITALIA, il mensile di Cairo Editore diretto da Emanuela Rosa-Clot, è in edicola con un allegato speciale dedicato alla scoperta di Palermo, destinazione unica nel Mediterraneo e in carica come Capitale Italiana della Cultura.

Proprio questo riconoscimento per il 2018 suggella la rinascita del capoluogo dell’isola maggiore. Sempre più accogliente e apprezzata da visitatori italiani e stranieri, Palermo è tornata ad essere considerata tra le grandi città d’arte con il suo sguardo rivolto all’intero Mediterraneo, culla delle civiltà che hanno definito la sua anima.

Lo speciale monografico di 72 pagine raccoglie servizi che, grazie anche alle foto di una città dai mille volti, raccontano le tante sfaccettature di Palermo: i capolavori arabo normanni, il trionfo del barocco e dei suoi stucchi, le ville e i palazzi liberty, il verde con l’orto botanico e i giardini urbani, la biennale d’arte.

Un’attenzione particolare è dedicata anche ai sapori della città: partendo del cibo da strada dei mercati storici, passando per i ristoranti gourmet, per arrivare ai dolci del convento di Santa Caterina.

“Quando una città riparte lo si sente nell’aria. Tornare a Palermo dopo qualche anno mi ha dato proprio questa impressione – dichiara Emanuela Rosa-Clot – Questo accade anche grazie a chi ha messo la cultura al centro dell’azione politica. Nel 2018 Palermo è Capitale Italiana della Cultura, ma bisognerebbe dire delle culture: dai Fenici ai Greci, dagli Arabi agli ebrei, tutti rappresentati nel logo di Palermo Capitale. Quando una città riparte bisogna esserci”.

Questo l’invito al viaggio del direttore di BELL’ITALIA, in un itinerario urbano imperdibile che sintetizza il crogiolo di culture che hanno reso e rendono Palermo una città unica.

For Men d’Aprile: “Kama Sutra Fitness”

COVER_KAMASUTRA
COVER_KAMASUTRA

È possibile migliorare la forma fisica e la vita di coppia attraverso il piacere? FOR MEN MAGAZINE, il mensile maschile di Cairo Editore diretto da Andrea Biavardi, allega in esclusiva al numero di aprile – a soli 3.90 euro oltre il prezzo di copertina – il manuale illustrato “Kama Sutra Fitness”.

«Abbiamo voluto offrire ai nostri lettori un’esclusiva versione tradotta in italiano di “Kama Sutra work out” – commenta Andrea Biavardi –straordinario libro inglese dell’amore e del fitness che svela, attraverso centinaia di disegni e spiegazioni, tutti i segreti per restare in forma facendo l’amore con la propria donna».

“Kama Sutra Fitness”, con un tono leggero e una grafica accattivante, propone esercizi funzionali validati da un esperto di fitness, che aiutano a scolpire il fisico attraverso 150 posizioni dell’arte amatoria indiana. Nato con lo scopo di unire la passione al workout, il volume è ispirato alla saggezza antica di opere erotiche come il Kamasutra, Il Giardino Profumato e l’Ananga Ranga.

Nel libro sono presenti esercizi singoli e vere e proprie sessioni di allenamento di coppia. Ognuno dei 150 sexercise è accompagnato da un’illustrazione e da una scheda tecnica che riporta tempi, calorie bruciate, muscoli coinvolti e flessibilità richiesta.

La copertina di FOR MEN MAGAZINE di aprile è dedicata a uno dei modelli più affermati in circolazione: Francesco Brunetti. Il 24enne di Fano dal fisico scultoreo, racconta al mensile i suoi inizi, i metodi per mantenersi in forma e la sua giornata tipo.

Le pagine di questo numero della più bella del mese hanno come protagonista Livia Canalis. La cugina dell’ex velina Elisabetta, mostra il suo fisico esplosivo con una serie di scatti mozzafiato.

Bell’Italia: “L’Italia del Gusto” – Cairo Editore

bitgusto17copertina
bitgusto17copertina

Torna L’ITALIA DEL GUSTO, il numero speciale di BELL’ITALIA – il mensile di Cairo Editore diretto da Emanuela Rosa-Clot – in edicola dal 20 novembre dedicato agli itinerari culturali sulle strade dei sapori, alla scoperta del patrimonio enogastronomico del Bel Paese.

«Per il secondo viaggio di Bell’Italia con L’Italia del Gusto – racconta Emanuela Rosa-Clot – abbiamo apparecchiato una dozzina di itinerari, dall’Alto Adige alla Sicilia, dal Piemonte alla Sardegna, per il viaggiatore goloso che, accanto a una visita a un museo, una chiesa, un palazzo, ama esplorare un altro tipo di patrimonio, quello dei sapori. Anch’esso patrimonio culturale, come dimostra la scelta del ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini di dichiarare il 2018 “Anno del Cibo Italiano”».

L’ITALIA DEL GUSTO conduce il lettore in un viaggio tra le specialità e i luoghi rappresentativi della migliore tradizione italiana a tavola e nell’arte. Gli itinerari proposti da BELL’ITALIA – che da sempre valorizza e racconta il rapporto tra cibo e territorio, agricoltura e paesaggio – danno spunti per piccole fughe di mezza stagione, dall’autunno alla primavera, sul filo della bellezza e dei sapori.

Gli itinerari segnalati nello speciale contengono anche tutte le informazioni pratiche con gli indirizzi delle “buone soste”: ristoranti, cantine, frantoi, caseifici, negozi, botteghe storiche, le indicazioni sui monumenti da visitare e una selezione di indirizzi della migliore ospitalità di charme.

«I servizi di questo speciale sono concepiti come itinerari automobilistici in una o più regioni italiane, seguendo un filo conduttore geografico o tematico alla ricerca delle eccellenze locali», prosegue il direttore. «In tutto, più di 550 indirizzi, compresa una selezione di ristoranti stellati. Per ogni itinerario abbiamo chiesto a uno chef tre ricette dal suo menu per comporre un pranzo rappresentativo della tradizione gastronomica locale, spesso rivisitata in chiave contemporanea».

GLI ITINERARI DE “L’ITALIA DEL GUSTO”

ü LIGURIA: DA FINALE LIGURE A CAMOGLI, LE DUE RIVIERE A TAVOLA FRA TERRA E MARE – I dolci, il pesce, i prodotti unici – il chinotto di Savona, il basilico ligure Dop, lo sciroppo di rose – e gran finale con la focaccia di Recco.
ü LIGURIA: LA MILANO-SANREMO DEL GUSTO – Soste golose lungo la strada per il mare seguendo il percorso finale di una grande “classica” del ciclismo italiano.
TRENTINO, LOMBARDIA, VENETO: IL “GIROTONDO” DEL LAGO DI GARDA – L’olio extravergine, le cantine d’eccellenza, le limonaie e i borghi affacciati sul lago in un paesaggio dove natura alpina e tepori già mediterranei si fondono.
ü LOMBARDIA: I VINI D’ECCELLENZA – Dall’Oltrepò Pavese ai vini valtellinesi a etichette di nicchia da riscoprire, come il Buttafuoco.
ü ALTO ADIGE: DA MERANO A SESTO – Per malghe e latterie seguendo il filo bianco del latte di qualità.
ü FRIULI VENEZIA GIULIA: DA TRIESTE A SAURIS – Dall’Adriatico alle Alpi, sul filo del prosciutto crudo, eccellenza regionale, e della Ribolla Gialla, uno dei migliori bianchi d’Italia.
ü PIEMONTE: DA TORINO A NOVARA – Sulle strade dei vini reali, dai monti del Canavese alle terre del riso sulle due sponde del Sesia.
ü EMILIA ROMAGNA: DA BOLOGNA A REGGIO EMILIA – Lambrusco, acetaie, Parmigiano Reggiano e pasta fresca sulla strada dei colli reggiani e modenesi.
ü LA GRANDE SALUMERIA IN LOMBARDIA ED EMILIA ROMAGNA – Viaggio nella tradizione di due regioni italiane attraverso 10 specialità certificate DOP e IGP.
ü UMBRIA: DA NARNI A ORVIETO – Tartufi, frantoi, cantine storiche e l’arte della norcineria.
ü CAMPANIA: DA CAPUA A VAIRANO – Dal latte alle sorgenti, i tesori nascosti dell’Alto Casertano: la pizza migliore d’Italia, gli ortaggi antichi e le fonti della Ferrarelle, diventate parco del FAI-Fondo Ambiente Italiano.
ü PUGLIA: CUCINA E TRADIZIONI NELLA PATRIA DELLO STREET FOOD – Dal panzerotto ai sospiri di Bisceglie, la ricchezza di una terra dove il cibo di strada non è moda ma antica tradizione.
ü SICILIA: DA SIRACUSA A PIAZZA ARMERINA – Viaggio goloso nel cuore del Barocco siciliano, tra dolci, cantine, conserve di pesce e ristoranti stellati.
ü SARDEGNA: DA NUORO A ORANI – L’autunno in Barbagia è una festa per gli occhi e per il palato, dal pane di semola ai migliori Cannonau.

Gardenia: arriva l’edizione 2018 dell’agenda più venduta in edicola.

gardenia agenda 2018
gardenia agenda 2018

In allegato al numero di novembre di GARDENIA, il mensile di Cairo Editore diretto da Emanuela Rosa-Clot, arriva l’edizione 2018 dell’agenda più venduta in edicola.

Con 51.000 copie vendute, l’agenda settimanale di GARDENIA si è posizionata in testa alla classifica delle agende più acquistate in edicola nel 2017 ed è da sempre un appuntamento irrinunciabile per gli amanti del bello.

Il tema dell’agenda 2018 sono le rose, in 13 incantevoli illustrazioni botaniche ad acquerello della disegnatrice Silvana Rava, insegnante di pittura botanica alla Società Ortofloricola Comense dal 2003 e all’Orto Botanico di Pisa dal 2010.
All’inizio di ogni mese sono indicati i principali eventi e mostre orticole, a chiusura uno spazio riservato alle annotazioni personali.
L’agenda (12,5×18,5cm) riporta le indicazioni delle lune e dei santi, è realizzata in carta uso mano avorio con copertina rigida ed è provvista di un nastro segnapagina granata.

Il pluridecennale lavoro svolto da GARDENIA nella diffusione di una moderna cultura del giardino e del paesaggio è stato promotore dello sviluppo tra i lettori italiani di una nuova sensibilità per il verde, che sposa il gusto estetico con le esigenze ecologiche e il rispetto per la natura. Con una veste grafica moderna e raffinata, il mensile si propone anche come lifestyle magazine per l’attenzione rivolta alle proposte per abitare nel verde, in casa e all’aperto, e l’attenta cura nella scelta delle fotografie e dei disegni.
L’agenda 2018 è sponsorizzata da Bios Line, azienda che da oltre trent’anni coniuga erboristeria tradizionale e innovazione, attingendo alle più recenti ricerche e conquiste scientifiche per esplorare le enormi potenzialità di salute e benessere racchiuse nel mondo vegetale.

I 30 anni del mensile “Bell’Italia”

bell'Italia
bell’Italia

Ottimo riscontro ieri,  per l’evento organizzato al Mudec di Milano da Cairo Editore in occasione dei 30 anni del mensile BELL’ITALIA.

Durante la presentazione sono intervenuti il Presidente Urbano Cairo, il direttore di Bell’Italia Emanuela Rosa-Clot, la fondatrice e presidente onorario del FAI Giulia Maria Crespi e l’assessore alla Cultura di Milano Raffaele Del Corno.