Cristina Marino ospite a Verissimo

CRISTINA MARINO SILVIA TOFFANIN
CRISTINA MARINO SILVIA TOFFANIN

La modella e attrice Cristina Marino, compagna da più di quattro anni di Luca Argentero, parla per la prima volta a Verissimo della sua maternità e rivela il sesso del nascituro “Sarà una femmina, per la gioia del suo papà. Non l’avrei mai detto, ero certa che sarei stata madre di un maschio…e invece. Mi piacerebbe avere tre figli, perché amo le famiglie numerose”.

A Silvia Toffanin, l’attrice racconta che lei e Luca, prima di scoprire dell’arrivo della bambina, stavano iniziando a programmare il matrimonio: “Dovevamo sposarci, ma non avevamo ancora definito niente. Mi sarebbe piaciuta una cosa molto semplice e quindi non c’era bisogno di una grande organizzazione. Tra poco, però, diventeremo tre e quindi abbiamo deciso di posticipare le nozze. Non c’è fretta: c’è l’amore e ci sarà una creatura”.

Luca Argentero al Creberg Teatro Bergamo

 

ARGENTERO credito foto Stefano Pollio
ARGENTERO credito foto Stefano Pollio

Luca Argentero in “È questa la vita che sognavo da bambino?” racconta le storie di grandi personaggi dalle vite straordinarie che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nella loro disciplina. Raccontati sia dal punto di vista umano che sociale, con una particolare attenzione al racconto dei tempi in cui hanno vissuto.

LuisinMalabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba, tre sportivi italiani che hanno fatto sognare, tifare, ridere e commuovere varie generazioni di italiani.

LuisinMalabrocca, “l’inventore” della Maglia Nera, il ciclista che nel primo Giro d’Italia dopo la guerra si accorse per caso che arrivare ultimo, in una Italia devastata come quella del ‘46, faceva molta simpatia alla gente: riceveva salami, formaggi e olio come regali di solidarietà. Automaticamente attirò anche l’attenzione di alcuni sponsor, fino a farlo guadagnare di più l’arrivare ultimo che tentare la vittoria. In poco tempo è arrivata anche la popolarità.
In lui le persone hanno riconosciuto l’anti-eroe che è nel cuore di ogni italiano, ma, insieme alla popolarità, sono arrivati nuovi sfidanti in una incredibile corsa a chi arriva ultimo.

Walter Bonatti, l’alpinista che dopo aver superato incredibili sfide con la roccia, il clima e la montagna, arrivato a oltre ottomila metri d’altezza, quasi sulla cima di una delle montagne più difficili da scalare del mondo, il K2, scoprì a sue spese che la minaccia più grande per l’uomo è l’uomo stesso; eppure la grande delusione del K2 lo ha spinto ancora più in là a mettersi alla prova in nuove sfide in solitaria, nuove scalate impossibili e infine a viaggiare in tutto il mondo. Tutto ciò per trovare la cosa più importante della vita: se stesso.

Alberto Tomba, il campione olimpico che ha fermato il Festival di Sanremo con le sue vittorie. L’insolito sciatore bolognese che con la sua leggerezza nella vita e aggressività sulla pista è arrivato a essere conosciuto in tutto il mondo come “Tomba la bomba”. Uno dei più grandi campioni della storia dello sci che ha radunato intorno alle sue gare tutta la nazione, incarnando la rinascita italiana forse illusoria ma sicuramente spensierata degli anni ‘80.

LUCA ARGENTERO in È QUESTA LA VITA CHE SOGNAVO DA BAMBINO? – 31 gennaio Creberg Teatro Bergamo

Poli Opposti

POLI OPPOSTI
POLI OPPOSTI

Stefano è un terapista di coppia che si è appena separato dalla moglie.

Claudia è un avvocato divorzista e madre single con figlio preadolescente. I loro studi, con annessa abitazione, si ritrovano sullo stesso pianerottolo. L’antipatia (e attrazione) reciproca sono immediate, e a queste si aggiunge la rivalità professionale quando i pazienti dell’una cominciano a rivolgersi all’altro, e viceversa.

Ma questa, fin dall’inizio, si identifica come una commedia romantica, e dunque i poli opposti del titolo sono destinati ad avvicinarsi.

Regia di Max Croci.

Cast: Luca Argentero, Sarah Felberbaum, Giampaolo Morelli, Tommaso Ragno, Grazia Schiavo, Anna Safroncik, Elena Di Cioccio

Genere Commedia, produzione Italia, 2015

Durata 85 minuti circa

Da giovedì 8 ottobre 2015 al cinema