Lilt Milano: Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica

logo_lilt
logo_lilt

Dal 18 al 26 marzo prossimi la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Milano promuoverà la sedicesima edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica.

Istituita con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, ha l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce. Arrivare “prima” di fronte ad una malattia è fondamentale per aumentare la sopravvivenza.

Lo scopo principale è la sensibilizzazione della popolazione sull’importanza di adottare uno stile di vita sano e corretto per prevenire alcune patologie tumorali. Protagonista indiscusso è l’olio extravergine d’oliva, noto per le sue qualità benefiche.

Tra le iniziative in favore della popolazione, per tutta la Settimana, l’Unità Mobile LILT offrirà a Milano e Provincia la possibilità di sottoporsi gratuitamente a visite di diagnosi precoce oncologica. Un modo per portare la prevenzione sotto casa dei cittadini. Diverse le prestazioni offerte sull’Unità Mobile e negli Spazi Prevenzione LILT Milano: visite dermatologiche, senologiche, al cavo orale, alla prostata e consulenze alimentari, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Chi deciderà di prendersi cura del proprio corpo, grazie ad uno screening preventivo, potrà richiedere la shopper della salute, con olio extravergine d’oliva, pomodori pelati e pasta, alimenti simbolo della tradizionale dieta mediterranea, preziosa alleata contro i tumori.

Anche quest’anno, inoltre, per ricordare l’importanza di una regolare attività fisica, LILT Milano ha deciso di istituire una partnership con “Ciclobby”, Associazione ciclo-ambientalista aderente alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB onlus). Inoltre, ha aderito, in qualità di charity partner, alla storica corsa ciclistica Milano-Sanremo.

Lo scopo di queste iniziative è sottolineare, ancora una volta, l’importanza del movimento per restare in forma; l’ideale sarebbero 10mila passi quotidiani, l’equivalente di una breve passeggiata la mattina e la sera. Recenti studi condotti in Europa e Stati Uniti, infatti, hanno dimostrato che chi fa esercizio fisico ha il 7% di probabilità in meno di ammalarsi, ma in un quarto delle neoplasie il rischio crollerebbe di oltre il 20% fino, ad esempio, al meno 42% nell’adenocarcinoma all’esofago.

Lilt Milano: “Ottobre si tinge di rosa”

logo_lilt_milano
logo_lilt_milano

Il mese di ottobre abbraccia le donne nella 24esima edizione della Campagna Nastro Rosa, per sensibilizzarle ancora una volta sull’importanza di sottoporsi a visite per la diagnosi precoce del tumore al seo.

L’iniziativa, promossa dalla Sezione Milanese della Lilt, si apre oggi a Palazzo Marino con un incontro di sensibilizzazione aperto al pubblico.  La prima di una serie di iniziative a favore della popolazione che vedranno informazione, prevenzione, diagnosi precoce e moda schierarsi dalla stessa parte per combattere il nemico numero uno delle donne.

Lilt Milano anche quest’anno, attraverso l’hashtag #fatelevedere vuole invitare la popolazione femminile a sottoporsi, durante il mese di ottobre, a visite senologiche gratuite in diversi luoghi della città di Milano e dell’hinterland, negli Spazi Prevenzione e sull’Unità Mobile. Simbolo della Campagna Nastro Rosa è il tradizionale fiocco rosa, con cui anche quest’anno sarà vestita la famosa opera di Maurizio Cattelan L.O.V.E., comunemente chiamata “Il Dito”, per dire “no” al tumore al seno.

Molti gli appuntamenti organizzati grazie anche alla collaborazione dei tanti partner per ricordare quanto sia importante “arrivare prima” di fronte alla malattia: comuni, aziende, associazioni, un impegno condiviso da tutti per sensibilizzare le donne sull’importanza della cultura della prevenzione.

Sabato 1 ottobre si apre con l’ormai tradizionale evento di shopping solidale. Per il sesto anno consecutivo l’Associazione MonteNapoleone, presieduta da Guglielmo Miani, si schiera al fianco di Lilt Milano. I Brand che aderiscono alla Campagna devolveranno il 10% dell’incasso dell’intera giornata a Lilt Milano, contribuendo così in maniera significativa a sostenere le attività di prevenzione e diagnosi precoce del tumore al seno. Con i fondi raccolti lo scorso anno sono state effettuate più di 31 mila visite al seno, 15 mila mammografie, oltre 9 mila ecografie mammarie e 1600 visite gratuite.

Le vie Monte Napoleone, Verri, Sant’Andrea, Santo Spirito, Borgospesso e Bagutta si tingeranno di rosa in occasione della giornata dedicata allo shopping solidale. Verranno infatti allestite con moquette, grandi fiocchi luminosi e shopper giganti.

Nel pomeriggio di sabato l’appuntamento è alle ore 16.00 in piazza Sempione per uno speciale flash mob/concerto, aperto al pubblico, per suonare insieme un inno alla prevenzione “Batti il cancro al seno”. Invece, durante tutto il mese, presso l’Istituto Nazionale dei Tumori, l’Humanitas e lo Spazio Prevenzione di Sesto San Giovanni sarà possibile visitare la mostra fotografica FateleVedere.

“Il Comune di Milano è al fianco di Lilt anche quest’anno, in occasione dell’iniziativa “Nastro Rosa” per sensibilizzare le cittadine, soprattutto le più giovani, a sottoporsi regolarmente a visite di controllo. Magari cominciando con le tappe dell’Unità Mobile, organizzata dalla Lilt per l’occasione in piazza del Cannone e in piazza Sraffa accanto alla Bocconi”, Queste le parole dell’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino.

“Invitiamo tutte le donne a prendersi cura di sé” – aggiunge  il professor Marco Alloisio – “e a non dimenticare l’importanza di fare prevenzione. Il mese rosa sta per iniziare, vi aspettiamo presso i nostri Spazi Prevenzione e nelle piazze in cui sarà presente l’Unità Mobile per effettuare controlli di diagnosi precoce”.

Per consultare il calendario completo con tutte le iniziative della Campagna Nastro Rosa:
tel. 02 49521 – sito www.legatumori.mi.it – Facebook Lega tumori Lilt Milano

BikeMi: proventi degli abbonamenti a favore della Lilt

BikeMi-Lilt
BikeMi-Lilt

Oltre 11mila euro devoluti alla LILT, la Lega Italiana per la lotta contro i Tumori. E’ il frutto dell’iniziativa lanciata dal Comune di Milano e Clear Channel, gestore di BikeMi, durante la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica: tra il 13 e il 21 marzo scorso, per ogni abbonamento annuale al bike sharing venduto, 10 euro sono stati destinati all’associazione, oltre all’intero incasso degli abbonamenti giornalieri venduti durante la settimana.

L’iniziativa, promossa dalla campagna “Salute in movimento” veicolata su alcune stazioni di BikeMi per promuovere uno stile di vita corretto e salutare, ha consentito di totalizzare un contributo di 11.120 euro, devoluto interamente alla LILT. Tra il 13 e il 21 marzo infatti sono stati ben 617 i nuovi abbonamenti annuali sottoscritti (+135% più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) e 1.100 quelli giornalieri (+33% rispetto alla stessa settimana del 2015).

La consegna simbolica dell’assegno all’Associazione è avvenuta questa mattina nel corso della conferenza stampa a Palazzo Marino in presenza dell’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran, del Presidente della LILT di Milano Marco Alloisio e del CEO di Clear Channel Italia Paolo Dosi.

“Siamo molto contenti dell’esito di questa iniziativa – ha sottolineato l’assessore Maran – reso possibile grazie alla sensibilità dei milanesi e all’entusiasmo con cui utilizzano BikeMi. Il bike sharing non solo è diventato un vero e proprio mezzo di trasporto pubblico utilizzato quotidianamente da migliaia di cittadini, ma è anche simbolo di uno stile di vita sano. Pedalare fa bene alla salute e questa collaborazione con LILT è stata una bella occasione per ribadirlo”.

“Desidero ringraziare il Comune di Milano, Clear Channel e tutti i milanesi ‘ciclisti’ per questo significativo contributo a sostegno della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica – ha dichiarato Marco Alloisio, Presidente LILT Milano -. Un appello al movimento come prevenzione che è stato accolto da tante persone, sottolineando in tal modo quanto insieme si possa rafforzare un messaggio di salute così fondamentale per la lotta contro i tumori. Imparare a prendersi cura di sé stessi adottando un corretto stile di vita e al contempo sottoporsi a controlli preventivi periodici: se tutti seguissero queste semplici indicazioni si potrebbe ipotizzare una diminuzione della mortalità per tumori del 40%.
In questa settimana abbiamo promosso l’attività fisica, la sana alimentazione e l’importanza della diagnosi precoce con il tour dell’unità mobile che ha offerto quasi 1.200 visite gratuite alla popolazione. In conclusione, mi fa molto piacere pensare che l’ottimo risultato di questa prima collaborazione con Clear Channel sia solo l’inizio di un percorso in tandem per la promozione della salute dei milanesi”.

Soddisfatto anche Paolo Dosi – CEO di Clear Channel Italia: “Sappiamo che i Milanesi sono molto sensibili alle iniziative che promuovono il benessere fisico, ma sinceramente, non pensavamo di riscuotere un così grande successo in termini di adesioni. Questo non fa che accrescere la nostra convinzione di quanto sia importante sostenere la collaborazione con la LILT che senz’altro ci vedrà in futuro ancora al suo fianco insieme al Comune di Milano”.

Nella settimana della Prevenzione, BikeMI ha registrato un nuovo record assoluto di utilizzi, con 16.591 prelievi in un solo giorno, superando il record di 15.724 utilizzi registrato il 24 giugno 2015. Lunedì 21 marzo inoltre sono stati superati i 47.000 abbonamenti annuali attivi, che ad oggi ammontano a 47.632.

Mostra “Da quanto non lo fai?” 2016

Mostra "Da quanto non lo fai" 2016
Mostra “Da quanto non lo fai” 2016

L’Associazione mondodisabile.it con la collaborazione di LILT Milano e Genova presenta la mostra fotografica “Da quanto non lo fai?”

50 scatti fotografici che immortalano per scelta, donne comuni, passate o meno dal tumore al seno, dai 18 ai 70 anni.  Il titolo della mostra è riferito alla visita di controllo al fine di una diagnosi precoce del tumore al seno.  Una installazione di fotografie in bianco e nero formato  A3, che rappresenta le figure femminili che possiamo conoscere, incontrare ogni giorno per strada, su un autobus, la nostra vicina di casa. Volutamente non modelle, ma donne che nella loro quotidiana bellezza e con imperfezioni, vogliono lanciare il messaggio dell’importanza della prevenzione. Con la prevenzione si può combattere questo brutto male. E a dirlo sono direttamente loro nel catalogo della mostra, che oltre le fotografie, contiene il singolo messaggio, appello,  di ogni donna.

“Ho voluto realizzare un evento importante e concreto a favore delle donne. Ho scelto marzo perchè è il mese in cui la donna viene festeggiata. E il regalo più bello che mi sono sentito di fare alle donne, è quello di sottolineare un aspetto fondamentale per prevenire uno dei loro più grandi nemici: il tumore al seno. Sia giovani che più mature sono sempre di più protagoniste di questo brutto male che colpisce, oltre al seno, la sensibilità, la dignità e l’autostima di una donna. Da qui l’idea di creare un gruppo di donne di diverse età che lanciasse un appello forte, sottolineando che il problema esiste e che la prevenzione è spesso efficace. La sorpresa è stata poi quella di avere incontrato tra le protagoniste della mostra, donne che hanno brillantemente affrontato e superato la malattia, riprendendo la vita con -una marcia in più -, spiega il presidente dell’associazione mondodisabile.it Davide Falco.

BikeMi. Insieme alla LILT nella Settimana Nazionale per la prevenzione oncologica

lilt-bikemi_prevenzione_attualità
BikeMi scende in pista nella Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica. La quindicesima edizione dell’iniziativa promossa dalla LILT volta a diffondere la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce vedrà il Comune di Milano e Clear Channel, gestore del servizio di bike sharing, a fianco della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori: per ogni abbonamento annuale venduto tra il 13 e il 21 marzo, 10 euro verranno devoluti all’associazione, a cui verrà donato anche l’incasso degli abbonamenti giornalieri venduti durante l’intera settimana.

Alcune stazioni del bike sharing saranno infine personalizzate con il logo e le grafiche della LILT. La collaborazione tra BikeMi e la LILT nasce con l’obiettivo di incoraggiare l’attività fisica nel contesto di uno stile di vita corretto e salutare. BikeMi, con le sue 275 stazioni in città e 4.650 biciclette a disposizione di tutti i cittadini, è il mezzo di trasporto pubblico pratico ed ecologico che più contribuisce a migliorare la qualità dell’ambiente e il benessere fisico di chi lo utilizza.

“Sosteniamo con convinzione l’iniziativa della Lilt – sottolinea l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran-.
Con BikeMi vogliamo promuovere uno stile di vita sano, che alla buona alimentazione affianca l’esercizio fisico.

Pedalare fa bene alla salute e il bike sharing consente a tutti i cittadini  che si recano a scuola o a lavoro in bici di potersi esercitare ogni giorno a un costo praticamente simbolico”.

Chi acquisterà l’abbonamento tra il 13 e il 21 marzo non solo farà un favore alla salute e all’ambiente, ma contribuirà ad aiutare concretamente il prezioso lavoro della LILT.

“La nostra Associazione non si stancherà mai di sottolineare l’importanza delle attività di prevenzione e diagnosi precoce nella lotta contro i tumori – dichiara il Professor Marco Alloisio, Presidente della Lilt di Milano – Mi fa molto piacere questa collaborazione con BikeMi, un nuovo e, speriamo, futuro partner al nostro fianco. Sono sicuro che insieme potremo fare sempre di più per la salute dei nostri cittadini”.

Soddisfatto anche Paolo Dosi, CEO di Clear Channel Italia: “Siamo felici di partecipare in modo attivo e concreto alla Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica e ringraziamo la LILT per averci offerto questa opportunità, insieme al Comune di Milano, perché l’impegno sociale rappresenta per noi un valore fondamentale nella nostra mission aziendale”.