“70 voglia di ridere c’è”

legnanesi-galleria-anniversario
legnanesi-galleria-anniversario

Il problema principale sarà capire come si traduce “sold out” in dialetto. Così da spiegarlo allaTeresa, al Giovanni e alla Mabilia. Per quanto la famiglia Colombo, da sempre protagonista dellestagioni del Teatro Galleria, è abituata a fare il tutto esaurito.

E anche quest’anno la tradizione è stata rispettata.“70 voglia di ridere c’è” è la rivista con la quale i Legnanesi vogliono celebrare il 70simoanniversario dalla fondazione della compagnia. Un festeggiamento davvero magico.

Già, perché grazie all’incantesimo di una misteriosa gitana, il cortile della famiglia Colombo si trasformerà in un lussuoso appartamento del centro di Milano. Si realizzerà insomma il sogno della Mabilia, quello cioè di essere ricca e parte dello star system meneghino. Un cambio di vita radicale, insomma, o quasi: il Giovanni, poverino, continuerà ad essere bistrattato dalla moglie e dalla figlia.

Ma questo cambiamento è reale oppure è solo un sogno? Il pubblico lo scoprirà solo al termine di uno spettacolo che promette di travolgerlo dalle risate.
Fondati alla fine degli anni Quaranta da Felice Musazzi, i Legnanesi sono diventati un’icona del teatro italiano.

Oggi a portare avanti la preziosa eredità sono Antonio Provasio (la Teresa), Enrico
Dalceri (la Mabilia) e Luigi Campisi (il Giovanni).
Sono cinque le repliche in programma. Mercoledì 28, giovedì 29 e venerdì 30 novembre alle 21. Sabato 1 e domenica 2 dicembre alle 16. I pochissimi biglietti rimasti sono in vendita a partire da 27 euro e possono essere acquistati al Disco Store di piazza San Magno oppure sul circuitoTicketOne.

Dopo queste prime cinque repliche saranno aperte le vendite per quelle previste tra il 3
ed il 7 aprile.

Negrita al Rugby Sound

KIOL
KIOL

Domani sera, domenica 8 luglio, alle ore 21, al Rugby Sound di Legnano (Mi) Kiol sarà opening act della rock band italiana Negrita.
Da venerdì 4 maggio è in radio e online “Broken Up Again” (Join Records/Warner Music Benelux), il primo singolo che ha segnato il successo di Kiol in Belgio e Regno Unito e ora ne rappresenta l’arrivo nel suo paese.

A soli 20 anni, il talento torinese prestato all’Europa, ha già scritto più di 50 canzoni e ha suonato in più di 70 concerti in Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Olanda, Belgio, Austria, Italia, Svizzera e Lussemburgo in locali e festival come l’O2 Academy Isligton, O2 Academy Oxford, O2 Academy Liverpool, Grand Social, Botanique, Melkeweg, Kulture Fabrik, The Garage, L’Old Blue Last, St.Pancras Old Church, Eurosonic, The Lousiana, Europavox Festival, Wavesvienna, Home Festival, MiAmi, Apolide, Surfana Festival e Unitarian Church.

Ecco le prossime date del tour prodotto da BEIT COMPANY/ITB UK/VERTIGO ITALIA:

5 luglio – Nichelino (To) – Stupinigi Sonic Park opening act Negrita
8 luglio – Legnano (Mi) – Rugby Sound opening act Negrita
13 luglio – Genova – Porto Antico opening act Negrita
4 agosto – Cambridge (UK) – Cambridge Folk Festival

Dirty Dancing al Teatro Galleria

Dirty Dancing
Dirty Dancingteatro

Dopo aver ospitato “Grease” durante la scorsa stagione, il Teatro Galleria torna a dare spazio al musical. Quest’anno l’appuntamento è con “Dirty dancing”. Un musical prodotto nel 2014 che ha fatto registrare oltre 115mila spettatori nei primi tre mesi di programmazione e che è andato in
scena anche all’Arena di Verona.

E che quest’anno viene riproposto in occasione del trentennale del
film con Patrick Swayze e Jennifer Grey. Una produzione targata Wizard Productions per regia di Federico Bellone, il cui adattamento ha incontrato il favore della critica, inducendo i produttori del format originale inglese ad assumere la regia italiana quale regia ufficiale dello spettacolo
internazionale.

Fedele trasposizione teatrale del film ambientato in una lontana estate degli anni ’60, Dirty Dancing
il Musical racconta il magico e movimentato incontro tra la giovane Baby Houseman e il fascinoso maestro di ballo Johnny Castle: e nella tipica atmosfera festosa del villaggio turistico nasce la loro storia d’amore, accompagnata da musiche indimenticabili e balli ad altissima carica sensuale.

Eleanor Bergstein, autrice del film e dello spettacolo teatrale, ha affiancato il team italiano nella scelta del cast, proprio a garanzia della professionalità degli attori e della qualità dello spettacolo che in Inghilterra, Germania e Spagna ha già fatto registrare i più alti incassi nella storia del teatro europeo.

I dialoghi dell’adattamento italiano sono stati tradotti da Alice Mistroni, mentre le canzoni sono cantate dal vivo in lingua originale, sulle basi. Una orchestra di 5 elementi esegue in scena i pezzi più famosi di questa straordinaria colonna sonora.

Lo spettacolo, in programma sabato 28 aprile, avrà inizio alle 21.

I biglietti sono in vendita a partire da 29 euro e possono essere acquistati al Disco Store di piazza San Magno oppure sul circuito TicketOne

Al Teatro Galleria: “Signori si nasce… e noi?”

Legnanesi
Legnanesi

Al Teatro Galleria di Legnano non può esserci stagione teatrale senza di loro. E, dopo il successo dello scorso dicembre, anche questa primavera i Legnanesi saranno protagonisti sul palco di piazza San Magno con ben quattro repliche del loro nuovo spettacolo “Signori si nasce… e noi?”, quattro date già da tutto esaurito.

La storia ha inizio l’8 marzo, compleanno della Teresa che coincide con la festa della donna. Mentre nel cortile fervono i festeggiamenti, l’attenzione di Teresa viene attirata
dal cellulare del Giovanni, dimenticato sul tavolo: un sms sospetto coinvolgerà i due in una discussione molto accesa, con la figlia Mabilia che, spaventata dalla situazione, cercherà di riappacificarli.

Tra Teresa e Giovanni trionferà l’amore o incomberà l’ombra della separazione? Il
Giovanni cadrà nelle grinfie di una ricca ereditiera o preferirà l’amore – povero ma sincero – della sua Teresa? Il dilemma si scioglierà ai piedi del Vesuvio.

Sì, perché in occasione dei 50 anni dalla scomparsa del grande Antonio De Curtis, il titolo dello spettacolo, i colori e le tradizioni di Napoli, la “malafemmena” come colonna sonora degli strabilianti quadri musicali di Mabilia, renderanno omaggio alla maschera immortale di Totò e testimonieranno come i Legnanesi, oggi, non conoscono confini.

Fondati alla fine degli anni Quaranta da Felice Musazzi, i Legnanesi sono diventati un’icona del teatro italiano. Oggi a portare avanti la preziosa eredità sono Antonio Provasio (la Teresa), Enrico Dalceri (la Mabilia) e Luigi Campisi (il Giovanni).
Lo spettacolo è in programma giovedì 5 e sabato 6 aprile.

Previste anche due repliche
pomeridiane, sabato 7 e domenica 8 aprile, con inizio alle 16.