Senhit all’Eurovision Song Contest 2021

SENHIT_foto di Fabrizio Cestari
SENHIT_foto di Fabrizio Cestari

La cantante italo eritrea SENHIT rappresenterà SAN MARINO all’Eurovision Song Contest 2021, l’evento televisivo musicale più visto al mondo, trasmesso da tutte le nazioni partecipanti sulle proprie emittenti pubbliche televisive, che quest’anno si terrà a Rotterdam dal 18 maggio.

Il brano che Senhit e San Marino RTV porteranno sul palco dell’Eurovision Song Contest 2021 sarà disponibile in digitale dall’8 marzo (e non dal 23 febbraio come precedentemente annunciato).
San Marino RTV è guidata per il dodicesimo anno dall’esperienza di Alessandro Capicchioni. Lo staff artistico di altissimo livello è capitanato dall’eclettico creative director Luca Tommassini.

Questa è la seconda partecipazione di SENHIT all’ESC (la prima nel 2011, sempre in rappresentanza di San Marino). Vi approda con un bagaglio ricco di esperienze e un’autorevolezza sempre maggiore nel mondo eurovisivo che quest’anno l’ha nominata “Freaky Queen” per le numerose ‘pazze’ iniziative che ha diffuso sul web in seguito alla cancellazione dell’edizione 2020.

Tra queste, è ancora ricco di sorprese l’appuntamento mensile con #FreakyTripToRotterdam, lo straordinario progetto con la direzione artistica di LUCA TOMMASSINI, che accompagnerà i fan della cantante italo eritrea fino all’Eurovision Song Contest 2021. Senhit ha iniziato il tour nella storia delle canzoni di Eurovision con la cover di “Cheesecake”, ha continuato con “Everyway That I Can”, “Ding-a-dong”, “Congratulations”, “Rise Like a Phoenix”, la versione speciale di Natale “Amar Pelos Dois”, il brano tutto da ballare “Waterloo” e “Alcohol is Free”, tutti visibili sul canale Youtube dell’artista. Il prossimo video uscirà l’1 marzo!

Pacifico, co-autore di due brani in gara al Festival di Sanremo

Pacifico
Pacifico

PACIFICO, all’anagrafe Gino De Crescenzo, è co-autore dei testi di due brani in gara al 71° Festival di Sanremo: “TI PIACI COSÌ” di MALIKA AYANE, scritto da Pacifico e Malika Ayane, e “BIANCA LUCE NERA” degli EXTRALISCIO (feat. DAVIDE TOFFOLO dei Tre Allegri Ragazzi Morti), firmato insieme a Mirco Mariani ed Elisabetta Sgarbi.

Nel 2004 Pacifico ha partecipato per la prima volta al Festival di Sanremo in qualità di interprete, portando in gara il brano “Solo un sogno” (contenuto nell’album “Musica leggera”) e vincendo il premio per la miglior musica. Nel 2013 ha debutto al Festival come co-autore, scrivendo con Gianna Nannini “Bellissimo”, uno dei due brani presentati in gara da Marco Mengoni. Nel 2015 Malika Ayane si è classificata al terzo posto con “Adesso e qui (nostalgico presente)”, canzone che porta la firma di Pacifico oltre a quella della stessa Malika.

Pacifico è tornato in gara sul palco dell’Ariston in occasione della 68ª edizione del Festival di Sanremo insieme a Ornella Vanoni e Tony Bungaro con cui ha interpretato “Imparare ad amarsi”, brano classificatosi al quinto posto di cui è anche autore del testo insieme a Bungaro. Sempre lo stesso anno, Pacifico ha partecipato alla kermesse anche come autore di altri due brani: “Il segreto del tempo” (scritto per il duo Roby Facchinetti e Riccardo Fogli) e “Il coraggio di ogni giorno” (scritto per Enzo Avitabile e Peppe Servillo). Nel 2020 è autore insieme a Francesco Gabbani di “Viceversa”, canzone che si è posizionata sul secondo scalino del podio.

Gio Evan a Sanremo con “Arnica”

Gio Evan
Gio Evan

Gio Evan è per la prima volta in gara al Festival di Sanremo con il brano “Arnica”. Il singolo, scritto da Gio Evan e prodotto da Katoo, è parte del nuovo album “Mareducato” in uscita il prossimo 12 marzo su etichetta Polydor/Universal Music e da oggi in preorder al seguente link (https://pld.lnk.to/Mareducato ).
Il 16 marzo sarà pubblicato anche il suo nuovo libro di poesie “Ci siamo fatti mare” edito da Rizzoli.

Con “Arnica” Gio Evan approda a Sanremo in veste di cantautore dopo aver raccolto negli anni un riscontro sempre maggiore da parte dei fan che lo hanno apprezzato inizialmente come scrittore di poesie e successivamente anche come interprete e autore di canzoni. Il titolo, “Arnica”, è una metafora che racchiude il senso della canzone: come l’arnica può curare i traumi fisici, così con la canzone Gio ha potuto alleviare i traumi dell’anima.

Il brano è parte del suo terzo disco, “Mareducato”, in uscita il 12 marzo. Il disco si può definire un vero e proprio concept album, realizzato in due parti. Nella prima parte ci sono dieci canzoni che rappresentano le tappe di un viaggio immaginario dalla riva al profondo del mare, dove ogni fase è uno stato d’animo, conoscenza di se stessi e dei propri limiti. Nella seconda parte Gio dà spazio all’arte poetica recitando dieci poesie inedite accompagnate dalla musica.

“Mareducato” è disponibile dal 12 marzo su tutte le piattaforme digitali, in formato CD ed in un esclusivo LP autografato e in edizione limitata per Amazon. Inoltre dal 16 marzo, per chi vuole fare un viaggio a 360° nel mondo di Gio Evan, è possibile acquistare l’album insieme al nuovo libro “Ci siamo fatti mare” sul sito di Universal Music Italia (https://shop.universalmusic.it/products/gio-evan-mareducato-cd-mareducato-libro-ci-siamo-fatti-mare)

Francesco Renga al Festival di Sanremo

FRANCESCO RENGA_foto di Toni Thor
FRANCESCO RENGA_foto di Toni Thor

FRANCESCO RENGA è uno dei 26 cantanti protagonisti del 71° Festival di Sanremo, in gara con il brano “QUANDO TROVO TE” (Sony Music).

«Tornare a Sanremo non ha mai avuto per me un significato più profondo – spiega Renga – non è solo la gioia di tornare su quel palcoscenico, in quel contesto così importante per la musica e per il mio lavoro. Questa volta significa ricominciare finalmente a farlo, il mio lavoro. Significa ripartire insieme con tutto il Paese. Mai come stavolta la musica può incarnare il significato stesso di insieme, di aggregazione, di inclusione. Sanremo diventa così il simbolo stesso di una ripartenza del mondo dello spettacolo e un segnale di speranza: la speranza che questo incubo possa finire il prima possibile».

Dopo Sanremo, Francesco si prepara a tornare live da maggio con “INSIEME TOUR”, il tour che lo vedrà protagonista dei principali teatri italiani.

Queste la date al momento confermate: il 14 maggio al Teatro Colosseo di Torino, il 16 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 17 maggio all’Europauditorium di Bologna, il 21 maggio al Teatro Dis_Play di Brescia, il 24 maggio al Teatro Team di Bari, il 26 maggio al Teatro Augusteo di Napoli, il 28 maggio al Teatro Brancaccio di Roma, il 30 maggio al Teatro Verdi di Firenze.

I biglietti per “INSIEME TOUR” sono disponibili in prevendita su Ticketone e nei punti vendita abituali (Per info: www.friendsandpartners.it).

Willie Peyote: “Mai dire mai (la locura)”

Willie Peyote_ANB4808_foto di andrea nose barchi
Willie Peyote_ANB4808_foto di andrea nose barchi

Come annunciato ieri sera in diretta TV da AMADEUS, il rapper e cantautore torinese WILLIE PEYOTE è tra i 26 big che saliranno sul palco della prossima edizione del FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA.
Sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, 71° edizione, WILLIE PEYOTE presenterà il brano “Mai dire mai (la locura)”.

Con 5 album all’attivo, Willie Peyote negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che loda la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente e divertente.

WILLIE PEYOTE, per la prima volta in gara al Festival, arriva dopo un anno di grandi soddisfazioni.
Dopo la firma con Virgin Records/Universal Music Italia e la pubblicazione del suo ultimo disco “Iodegradabile”, che ha debuttato nella Top5 dei dischi più venduti e ascoltati in Italia (album da cui sono stati estratti i singoli “LA TUA FUTURA EX MOGLIE” certificato disco d’oro con ottimi risultati sia in digitale – oltre 10 milioni di stream – che in radio, “QUANDO NESSUNO TI VEDE” e “SEMAFORO”) e del singolo collaborativo con la star internazionale del reggae SHAGGY “Algoritmo” (tra i più programmati dalle radio questa estate), WILLIE PEYOTE ha chiuso questo 2020 con l’uscita del brano inedito “LA DEPRESSIONE È UN PERIODO DELL’ANNO”, una fotografia amara di questo periodo di difficoltà, raccontata con i modi e i toni di chi ha fatto dell’accusa sociale e della descrizione della nostra società uno dei capisaldi del suo lavoro artistico.