Sky Arte: docu-film Porto Rubino

Porto Rubino
Porto Rubino

RENZO RUBINO

IL DOCU-FILM
DOPO LA PRESENTAZIONE ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

QUESTA SERA ALLE 21.15 SU SKY ARTE
DISPONIBILE ANCHE ON DEMAND E IN STREAMING SU NOW TV

Il mare da proteggere,
Il mare come ispirazione per gli artisti, come luogo in cui ritrovarsi.
Il mare complesso, controverso, libero, il mare: l’origine.

PORTO RUBINO, il docu-film ideato da Renzo Rubino e diretto da Fabrizio Fichera, dopo la proiezione in anteprima durante la 15ª edizione della Festa del Cinema di Roma, sarà trasmesso questa sera alle 21.15 su Sky Arte (canali 120 e 400 di Sky) e sarà disponibile on demand e in streaming su NOW TV.
Porto Rubino è il racconto dello straordinario viaggio di Renzo Rubino da Polignano a Mare a Taranto, passando per porti, incontri, serate e live suggestivi a bordo dell’imbarcazione Tramari, alla ricerca di pericoloso Mostro marino, divoratore del mare: la plastica.
Compagni di viaggio di questo marinaio d’eccezione sono, tra gli altri, Diodato, Paola Turci, Gino Castaldo, Bugo, Giuliano Sangiorgi, Vasco Brondi, Noemi: storie di amici musicisti, pescatori, ex contrabbandieri e amici, che vivono e amano il mare, hanno a cuore la sua salute e aiuteranno Renzo ad affrontare il Mostro.
Rubino parte dalla sua imbarcazione da Polignano a Mare, passando da Monopoli, per poi dirigersi verso Brindisi. Il viaggio prosegue non troppo liscio per Frigole verso Otranto, per poi approdare a Taranto e finire in una festa piena di amici nella splendida Tenuta San Marzano.

 

15ª Festa del Cinema di Roma

REGISTA EVGENY AFINEEVSKY
REGISTA EVGENY AFINEEVSKY

15ª Festa del Cinema di Roma
Kinéo Movie for Humanity Award
CONFERITO AL REGISTA EVGENY AFINEEVSKY IL PREMIO KINÉO MOVIE FOR HUMANITY AWARD PER IL FILM “FRANCESCO”
Giovedì 22 ottobre 2020, ore 11.00
Giardini Vaticani (Palazzina Leone XIII)

Dopo il successo alla 77ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il Premio Kinéo – che quest’anno compie diciotto anni – è a Roma, in concomitanza con la 15ª Festa del Cinema. Il Kinéo Movie for Humanity Award, assegnato a chi promuove temi sociali e umanitari, sarà consegnato in Vaticano da Rosetta Sannelli, ideatrice del prestigioso riconoscimento, al regista americano Evgeny Afineevsky per il suo docufilm Francesco. Il regista è stato candidato agli Oscar e agli Emmy nel 2016 con Winter on Fire e nel 2018 ha ricevuto 3 nomination agli Emmy per Cries from Syria.

Francesco illustra il pensiero e le opere di questo Papa vulcanico e inarrestabile. Una personalità di grandissimo spessore a livello mondiale, a prescindere dal credo o dai giudizi personali di ciascuno.

La sua coscienza civile, l’impegno verso il rispetto dell’ambiente al fine di preservarlo per le future generazioni e la sua coscienza della storia in relazione alle tragedie del nostro secolo sono, infatti, i tratti di una sublime umanità che risaltano in ogni scena del film.

Francesco guarda con disinvoltura alle questioni più urgenti del XXI secolo: economia, migrazioni, disuguaglianze di genere, crisi climatica, xenofobia. Il viaggio del regista con Papa Francesco rivela un leader che con umiltà dispensa saggezza e generosità verso tutti, forte di ideali che possono aiutare a costruire un ponte verso il futuro, per un’umanità più forte e una comunità globale più prospera.

Il film mostra immagini di grande impatto riguardo alle tragiche esperienze delle popolazioni più vulnerabili, oggetto nel tempo di veri drammi umanitari: il genocidio degli Armeni, la guerra in Siria e la migrazione verso l’Europa, la guerra in Ucraina, la persecuzione dei Rohingya. Ma non solo.

“Ogni viaggio di Papa Francesco nelle varie parti del mondo – commenta Rosetta Sannelli – è documentato nell’opera di Afineevsky da immagini e filmati di cronaca, e si rivela un autentico squarcio sulle vicende del nostro tempo, un’opera storica a tutti gli effetti”. Tra i crediti di produzione del film spicca Eleonora Granata Jenkinson.

Il Kinéo, oltre ai premi alle classiche categorie cinematografiche, assegna due riconoscimenti speciali: il Movie for Humanity Award e il Kinéo Green & Blue Award, dedicati a chi nel cinema promuove temi sociali, umanitari e ambientali.

Si realizza col patrocinio del CSC (Centro Sperimentale di Cinematografia) e in collaborazione con l’AD del CSC Production, Marcello Foti, con SGDs in Action Film Festival delle NAZIONI UNITE Agenda 2030 rappresentato in Italia da Carlo Gentile, con ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema), col SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), e il sostegno della DGCA (Direzione Generale Cinema e Audiovisivo) del Mibact (Ministero per i Beni e le Attività Culturali). Per il primo anno è in collaborazione con la Giornata Mondiale del Cinema Italiano, promossa dall’Intergruppo Cinema della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana.

Premio Kinéo /Movie Award

Direttore Rosetta Sannelli

Sito: www.kineo.info

Instagram: premiokineo

Facebook: www.facebook.com/Premio-Kinéo-Diamanti-al-Cinema

Twitter: @PremioKineo

 

I Wonder Pictures alla Festa di Roma

I Wonder Pictures
I Wonder Pictures

LA BOLOGNESE I WONDER PICTURES ALLA FESTA DI ROMA CON 5 FILM

IN PROGRAMMA TANTI TITOLI DA TUTTO IL MONDO

Dopo l’incredibile successo ottenuto nella scorsa edizione della kermesse romana con la commedia francese LA BELLE ÉPOQUE e con ospiti d’onore del calibro di Fanny Ardant, I Wonder Pictures conferma anche quest’anno la sua presenza alla quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma con 5 film di diversa nazionalità.

Si inizia il 18 ottobre con la commedia americana PALM SPRINGS – Vivi come se non ci fosse un domani. Romantico e divertente, il film che ha fatto innamorare il Sundance Film Festival è diretto da Max Barbakow e segue le vicende di due sconosciuti, Nyles (Andy Samberg) e Sarah (Cristin Milioti), che si incontrano casualmente a un matrimonio a Palm Springs e restano bloccati in un loop temporale tra amore, disillusione e infinite gag esilaranti.

Ritmo rock accattivante e sound internazionale con un’anima tutta italiana per il documentario WE ARE THE THOUSAND – L’INCREDIBILE STORIA DI ROCKIN’1000, il lungometraggio diretto da Anita Rivaroli che sarà nei cinema italiani dal 25 al 28 ottobre e che approda a Roma nella sezione Riflessi, il 22 ottobre. Il film racconta la storia di Rockin’1000, la più grande Rock Band al mondo, iniziata nel 2015 quando per la prima volta al mondo 1000 musicisti si incontrarono nel Parco Ippodromo di Cesena, per eseguire il più grande tributo mai realizzato: suonare all’unisono Learn To Fly e recapitare il video ai Foo Fighters. Diventato virale in poche ore, il video attirò l’attenzione della band statunitense che non esitò a rispondere con un concerto epico, proprio a Cesena.

Ancora musica con STARDUST, il biopic diretto da Gabriel Range, dedicato ai primi anni di carriera del grande Duca Bianco, David Bowie. STARDUST, presentato alla Festa del Cinema di Roma il 16 ottobre, indaga sull’identità di un uomo poliedrico, in conflitto con se stesso e incapace di definirsi, che supera le sue crisi inventando un’immagine oltre la sua identità.

Immancabile tocco francese, che da sempre contraddistingue la cifra stilistica e il listino della casa di distribuzione bolognese, il 19 ottobre l’attesissimo IL DISCORSO PERFETTO di Laurent Tirard. Il 35enne Adrien, è bloccato in una lunghissima cena di famiglia in cui il futuro cognato gli chiede di preparare un discorso per il suo matrimonio. Il protagonista però è in preda ad una crisi di mezza età e, come se non bastasse, la sua fidanzata lo sta lasciando. Potrebbe andar peggio di così?

Spazio anche per l’Italia con FORTUNA, opera prima di Nicolangelo Gelormini con Valeria Golino che sarà presentata il 19 ottobre in Selezione Ufficiale. Il film racconta di Nancy, bambina timida che vive con i genitori in un palazzone incastonato come un meteorite in un angolo del mondo dimenticato dal bene. Chiusa da qualche tempo in un silenzio che allarma sua madre, viene seguita da Gina, una psicologa dell’Asl distratta e scostante. La bambina sembra non riconoscersi nel nome con cui gli adulti la chiamano e sente di non appartenere a ciò che la circonda. Come in una favola a cui a volte stenta a credere, pensa di essere una principessa in attesa di tornare sul suo pianeta nello spazio. Sono Anna e Nicola, i suoi amici del cuore, a chiamarla Fortuna. Ed è solo con loro che condivide un segreto indicibile, che appartiene a un mondo nero di adulti senz’anima.

MATERIALI SCARICABILI AL LINK: http://www.publishweb.it/download/IWP_FESTACINEMAROMA_MATERIALI.zip

 

Renzo Rubino, Porto Rubino

Renzo Rubino, Porto Rubino
Renzo Rubino, Porto Rubino

RENZO RUBINO

IL DOCU-FILM
DOMANI IN ANTEPRIMA ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

DAL 28 OTTOBRE SU SKY ARTE
DISPONIBILE ANCHE ON DEMAND E IN STREAMING SU NOW TVTV

Il mare da proteggere,
Il mare come ispirazione per gli artisti, come luogo in cui ritrovarsi.
Il mare complesso, controverso, libero, il mare: l’origine.

PORTO RUBINO, il docu-film ideato da Renzo Rubino e diretto da Fabrizio Fichera, sarà proiettato in anteprima durante la 15ª edizione della Festa del Cinema di Roma, domani 13 ottobre, presso la Casa del Cinema di Roma in Villa Borghese e trasmesso poi da Sky Arte (canali 120 e 400 di Sky) mercoledì 28 ottobre alle 21.15, disponibile on demand e in streaming su NOW TV.
Porto Rubino è il racconto del viaggio di Renzo Rubino da Polignano a Mare a Taranto, passando per porti, incontri, serate e live suggestivi a bordo dell’imbarcazione Tramari, alla ricerca di pericoloso Mostro marino, divoratore del mare: la plastica.
Compagni di viaggio di questo marinaio d’eccezione sono infatti, tra gli altri, Diodato, Paola Turci, Gino Castaldo, Bugo, Giuliano Sangiorgi, Vasco Brondi, Noemi: storie di amici musicisti, pescatori, ex contrabbandieri e amici, che vivono e amano il mare, hanno a cuore la sua salute e aiuteranno Renzo ad affrontare il Mostro.
Rubino parte dalla sua imbarcazione da Polignano a Mare, passando da Monopoli, per poi dirigersi verso Brindisi. Il viaggio prosegue non troppo liscio per Frigole verso Otranto, per poi approdare a Taranto e finire in una festa piena di amici.