Successo di MTV EMA 2015 –

emtvema
Gli MTV EMA, che sono tornati in Italia dopo 17 anni dall’edizione del 1998 di Milano e 10 da quella di Roma nel 2004, hanno portato Milano sul palcoscenico internazionale.

 L’evento, che è stato trasmesso in diretta su tutti i canali MTV del mondo e in Italia in contemporanea su MTV Music (n. 67 del dtt e n. 708 di Sky) e su MTV Next (n.  133 di Sky), oltre che sul canale MTV8 (n.8 del dtt e n. 121 di Sky) guidato dal gruppo Sky dopo la recente acquisizione da Viacom, ha generato complessivamente 3 milioni di contatti, considerando gli ascolti registrati da Mtv8 e Mtv Music*.

 Oltre 600 milioni sono stati i voti arrivati in tutto il mondo per le diverse categorie, che hanno decretato Justin Bieber trionfatore della serata con ben 5 awards.

 In Italia gli MTV EMA 2015 sono stati inoltre l’evento TV più social di sempre – sia secondo Nielsen che Blogmeter – con volumi di interazione mai visti in Italia e l’unico ad aver superato il Milione di Tweet durante il live show registrando una crescita del +433% rispetto all’evento del 2014. La forza social degli eventi MTV si conferma quindi come unica e dirompente superando eventi come il Festival di Sanremo. Gli MTV EMA nel loro complesso hanno generato oltre 10,6 Milioni di tweet (dal 24 agosto) e attivato oltre 270 mila autori unici.**

Chiude Estathe’ Market Sound

Estathe amrket sound
Giunge al termine Estathé Market Sound, in programma dal 30 aprile al 31 ottobre 2015 ai Mercati Generali di Milano, la grande novità nell’intrattenimento dell’estate milanese nell’anno di Expo 2015. Festival che ha visto avvicendarsi artisti di fama nazionale e internazionale, weekend gratuiti dell’area Village e appuntamenti live sul mainstage, ma non solo: workshop, spettacoli, cinema, tornei di calcetto e beach volley.
Inoltre è stato possibile degustare street food di qualità, sotto la supervisione di Gambero Rosso, una selezione di ape car e truck proveniente da tutta Italia. Estathè Market Sound chiude con un grande evento: Monsterland Halloween Festival.

 Dopo la “Zombie Walk”, l’evento che ha fatto letteralmente tremare Milano lo scorso 10 ottobre, le creature mostruose sono in marcia verso la meta finale: Monsterland Halloween Festival organizzato da  Unconventional Events & Overmind .
Ma il tempo stringe, ed è il caso di cominciare a pensare al travestimento per l’occasione. Sì, perché per entrare al festival è obbligatorio presentarsi mascherati. Fantasmi, streghe, zombie e esseri ripugnanti di ogni genere sono i benvenuti.

Per il popolo della notte, l’appuntamento più spaventoso dell’anno rappresenta un vero paradiso.
Sette gli stage in tutto, quattro indoor e tre outdoor, dislocati su un’area di oltre 30mila metri quadrati, senza dimenticare tendoni da circo, diversi punti di ristoro, la presenza del Red Bull Tourbus, e un’apposita area dove una squadra di trenta truccatori professionisti sarà a disposizione tutta la notte per chi voglia trasformarsi nel proprio personaggio horror preferito.

Costumi e make-up tematici dovranno essere il più terrificanti possibili, in una delle notti più lunghe dell’anno, alla quale è obbligatorio presentarsi in maschera e aver compiuto sedici anni d’età.Oltre 50 artisti nazionali e internazionali per scatenarsi al ritmo della propria musica preferita.

Monsterland deve essere una festa per tutti quanti; per questo motivo la sua proposta musicale è all’insegna della trasversalità più assoluta, con una serie di deejay e performer assolutamente di livello. Qualche nome e i rispettivi generi? Don Joe dei Club Dogo (hip-hop), Lush&Simon, Merk&Kremont, Marnik e Blasterz (EDM); Eiffel 65 e Datura (We Love 90’s); Carl Ewart, Max Cioffi, Simon Spencer (Fashion Clubbers / Il Milanese  Imbruttito); Max Brigante e Andrea Pellizzari (one-night Mamacita, musica Urban, Hip Hop, Reggaeton, Moombahton); Reset! (electro), Paul Ritch e Sossa (techno); Reneè La Bulgara, Chiara Robiony e Alberto Remondini (radio m2o). Sonorità complementari e antitetiche, pronte a convivere più o meno pacificamente alla stregua di zombie, streghe, fantasmi, tutti uniti da un’unica missione: rendere Monsterland un evento sempre più incredibile.
Un party che quest’anno promette di superare qualsiasi record di presenze: Unconventional Events e Overmind hanno infatti unito per la prima volta le loro forze per dare vita al più grande festival di Halloween mai visto in Italia.

La serata avrà inizio alle ore 20:00.

 Estathé Market Sound, promosso da So.ge.Mi con il sostegno del Comune di Milano, è organizzato da Punk For Business in partnership con Estathé ed è inserito all’interno del cartellone di eventi ufficiali di Expo In Città.

 ✖ Web & Social :

 facebook.com/estathemarketsound

facebook.com/monsterlandhalloweenfestival
facebook.com/overmindofficia facebook.com/unconventionaleventssrl

instagram.com/estathemarketsound
Instagram.com/overmindofficial

Twitter @estathemarketsound
Twitter@overmindmilano

www.monsterland.it
www.overmindofficial.com
www.estathemarketsound.it

 Radio Deejay, MTV, ViviMilano e Gambero Rosso sono mediapartner ufficiali di EMS.

I biglietti sono acquistabili sui circuiti di vendita ufficiali:  VivaTicket, Mailticket e su TicketOne. L’età minima per l’ingresso al festival è di 16 anni.

 Costi per l’ingresso all’evento
✖ TICKETS ONLINE

• Early birds: 10,00€ + ddp ✖✖✖ SOLD OUT!!!
(Disponibili fino al 20 Settembre. Valide tutta notte. E-Ticket. Ingresso privilegiato. 16+)

• 1°Release: 18,00€ + ddp ✖✖✖ SOLD OUT!!!
(Disponibili fino al 04 Ottobre. Valide tutta notte. E-Ticket. Ingresso privilegiato. 16+)

• 2°Release: 23,00€ + ddp ✖✖✖ SOLD OUT!!!
(Disponibili fino al 18 Ottobre. Valide tutta notte. E-Ticket. Ingresso privilegiato. 16+)

• 3°Release: 28,00€ + ddp
(Disponibili fino al 30 Ottobre. Valide tutta notte. E-Ticket. Ingresso privilegiato. 16+)

✖ LINK TICKETS ON-LINE
• VIVATICKET > http://bit.ly/vivatickethalloween2015
• VIVATICKET NEGOZI / PUNTI VENDITA> http://bit.ly/vivaticketpuntivendita
• MAILTICKET > http://bit.ly/mailtickethalloween2015
• TICKETONE ONLINE > http://bit.ly/monsterlandticketone
• TICKETONE NEGOZI / PUNTI VENDITA> http://bit.ly/puntivenditaticketone

✖ TICKETS IN CASSA ALL’EVENTO / BOTTEGHINO

• Botteghino: 40,00€ + ddp
(Disponibili dal 31 Ottobre . Valide tutta notte. E-Ticket. Ingresso privilegiato. 16+)

✖ TUTTI I TIPI DI TICKETS SONO SENZA DRINK!

Hashtag ufficiali per le comunicazioni web e sharing video/foto:
#Estathemarketsound #overmind #unconventionalevents #monsterland #Monsterland2015 #ZombieWalk

 Infoline evento: info@unconventionalevents.it / +393298335974✖ Online press media precedenti edizioni Halloween 2014:

·         Monsterland 2014 official video aftermovie: LINK 1

·         Overmind House Of Madness 2014 official video aftermovie: LINK 1

 Come raggiungerci: Via Cesare Lombroso, 54

Passante Ferroviario: fermata Porta Vittoria – Bus – 90/91, 92, 66  –  Tram – 16

 

FortePiano Trio

TRIO
Raggiungono insieme i 65 anni d’età, ma sono una delle formazioni musicali più lanciate e in crescita del momento. A chiudere la stagione ‘EXPO in Villa Litta’ saranno i tre giovanissimi interpreti del FortePiano Trio, composto dai gemelli Armellini, la già affermata Leonora al pianoforte e Ludovico al violoncello, e dal flautista Tommaso Benciolini. Un gruppo di formazione e fama internazionale pronto a portare a Lainate (MI) un concerto di altissimo livello.

Sabato 31 ottobre, alle 21, il FortePiano Trio aprirà infatti la rassegna di musica classica ‘Yamaha Piano Discovery’, promossa dal Comune di Lainate e sostenuta da Yamaha, nella splendida cornice della Sala della Musica.

Tutti diplomati con lode in giovanissima età e vincitori di concorsi nazionali ed internazionali, i tre musicisti di FortePiano Trio si sono perfezionati con grandi maestri tra cui Lilya Zilberstein, Boris Petrushansky Pierre-Yves Artaud, Mario Caroli e Giovanni Sollima presso alcune tra le più prestigiose istituzioni musicali d’Europa come l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, l’Hochschule für Musik und Theater di Amburgo, la Scuola Universitaria di Musica della Svizzera Italiana di Lugano, l’Ecole Normale de Musique di Parigi.
Leonora, Ludovico e Tommaso hanno maturato singolarmente importanti esperienze concertistiche in tutto il mondo, dalla Francia, al Regno Unito, Germania, Austria, Spagna, Polonia, dalla Russia a Cuba, dagli Stati Uniti d’America all’India.
“Con i loro curricula di tutto rispetto – commenta l’assessore alla Cultura Ivo Merli – i tre artisti non solo suggelleranno una stagione eccezionale per Villa Visconti Borromeo Litta, che in occasione dell’esposizione universale è stata aperta sette giorni su sette con un palinsesto già ricco, ma allo stesso tempo apriranno la strada ad una nuova stagione concertistica in Sala della Musica, una delle sale di maggior pregio del nostro gioiello cittadino che ospitò anche Johann Christian Bach in qualità di maestro di musica della Famiglia Litta.
Nostro obiettivo era volare alto e diventare punto di riferimento anche per il territorio. Passo passo, con la collaborazione di tutti, credo riusciremo a regalare alla città esperienze musicali (e non solo) uniche da vivere intensamente”.

Durante la serata, a ingresso libero (fino a esaurimento dei posti disponibili) saranno eseguite musiche di: Bohuslav Martinu, Nino Rota, Giovanni Sollima.

La rassegna sarà sostenuta da Yamaha, che per l’occasione scrive: “La tecnica e le sensibilità acquisite grazie all’amore per il suono e per la musica sono lo strumento tramite il quale continuiamo instancabilmente a generare e condividere nuove emozioni e stimoli culturali in tutto il mondo.
Lainate ospita ormai da molti anni la sede italiana di Yamaha Music Europe.
Finalmente, grazie all’accordo stretto con il Comune di Lainate, siamo riusciti a dare forma all’antico desiderio di condividere col territorio circostante la passione e l’amore per la musica, il cuore di ogni nostra attività.
Yamaha Piano Discovery: tre prestigiosi concerti nella magica cornice di Villa Litta. Vi aspettiamo numerosi!”

 I PROSSIMI CONCERTI

domenica 15 novembre – ore 16
Alberto Nosè  piano recital
musiche di  F. Chopin, S. Rachmaninov, O. Respighi, M. Ravel, A. Scriabin

 domenica 29 novembre – ore 16
Petra Somlai  dal fortepiano al pianoforte
musiche di  W.A. Mozart, L.v. Beethoven, C. Schumann, F. Mendelssohn

Una Settimana fra le Groane – appuntamenti a 360°

Sabato 14 aprile parte la nove giorni dedicata alla scoperta dei piccoli e grandi tesori delle Groane: bellezze artistiche, antiche chiese, ville storiche, percorsi tra il verde e sull’acqua

 

Bollate, 20 marzo 2012 – Ormai manca meno di un mese alla Settimana fra le Groane. L’evento taglia quest’anno la boa della quinta edizione e propone ai visitatori, ai turisti e ai curiosi degli itinerari inediti tra ville nobiliari, chiese, musei, spazi verdi da attraversare in bicicletta e percorsi naturalistici. Vetrina nascosta delle potenzialità che il territorio delle Groane offre a chi sa cercare e apprezzare, questa Settimana si prepara a mostrare le gemme più preziose dell’architettura e della storia senza tralasciare natura e sapori, perché nessuno dei cinque sensi – vista, udito, olfatto, gusto e tatto – resti insoddisfatto.

 

16 i comuni che insieme al Parco delle Groane si sono resi disponibili, 9 i giorni a disposizione, a cavallo di due fine settimana, 5 i tour tematici che appagano ogni aspettativa.

L’itinerario delle Ville

Il nuovo Sistema delle ville gentilizie lombarde ha risposto all’appello aprendo alle  visite gratuite i suoi cinque tesori: Villa Litta a Lainate, Villa Arconati a Bollate, Villa Tittoni a Desio, Villa Pusterla a Limbiate e Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno.

Così han fatto Villa La Valera di Arese, Villa Verzolo Monzini di Senago, Villa Burba di Rho, la neoclassica Villa Kevenhuller Borromeo D’Adda di Solaro, mentre a Senago si visitano Villa Verzolo (la biblioteca) e Villa Corbella. Ancora a Lainate si può visitare in apertura straordinaria Villa Galluzzi Valcarenghi. A Settimo, infine, visita al cinquecentesco Palazzo D’Adda.

Mano alla macchina fotografica, si percorrono corridoi silenziosi e freschi, portici smisurati e, anche, quei Ninfei e giochi d’acqua perfettamente funzionanti, orgoglio dell’architettura idraulica lombarda che come in Villa Borromeo Visconti Litta a Lainate lasciano a bocca aperta il visitatore.

E poi fuori, nei parchi, tra fontane e sentierini fino alla prossima dimora nobiliare.

Per i più sportivi, la Settimana ha preparato il Tour fra le Ville sulla via d’acqua (il Villoresi). La partecipazione è gratuita, le biciclette si possono noleggiare.
Meno acqua e più gastronomia per il Tour fra le Ville e la Campagna, che si autodefinisce cultural-gastronomico.

Rispettivamente domenica 15 e domenica 22 aprile.

L’architettura contemporanea

Edifici industriali, chiese e scuole costituiscono una seconda opportunità di visita tematica. Dalla Chiesa di vetro di Baranzate alla storica Fabbrica Borroni di Bollate che ospita collezioni pittoriche di varie epoche, anche recenti. E a Cesate, nel Villaggio INA, la chiesa di S. Francesco, opera dell’architetto razionalista Gardella e la locale scuola elementare a misura di bambino.

L’architettura religiosa

Sottovoce, quasi a rispetto della sacralità del luogo, questo tour porta a uno studiolo seicentesco trasformato nella Cappella della Madonna della Neve, a Bollate: poi a Cesate dove apre le porte del Santuario della Beata Vergine delle Grazie con alcuni rari e importanti affreschi. Poco più in là a Solaro apre un gioiello dell’architettura sacra, l’Oratorio dei Santi Ambrogio e Caterina e infine la Chiesa di San Pietro a Cornaredo.

I percorsi naturalistici e le cascine

Come è ormai tradizione, nella Settimana non possono mancare i tour tra riserve naturali, oasi del WWF, parco delle Groane, poli museali in cascina e, pare ovvio, il protagonista del gusto lombardo, il risotto. Un’occasione per partecipare alla Festa di Primavera della Cascina Faviglie di Cornaredo o per visitare i laboratori didattici di Cascina Baciocca e passare un Pomeriggio in Fattoria.

Le passeggiate nei centri storici

Scoprire storia e cultura degustando piatti tipici e spuntini veloci è sicuramente una scelta che appaga tutta la famiglia. Lainate domenica 15 pomeriggio propone passeggiate nei centri storici delle frazioni di Grancia-Pagliera e di Barbaiana mentre Bollate nei due sabato 14 e 21 aprile porterà i turisti a scoprire chiese e cortili del borgo antico e laboratori artistici e artigianali.

Anche a Garbagnate visite guidate al Centro storico. Infine a Rho domenica 15 aprile degli attori accompagneranno i più curiosi a visitare gli angoli caratteristici delle vie cittadine.

L’avevamo detto: sarà, quella del 2012, una Settimana fra le Groane per tutti i gusti. Anzi per tutti i sensi e in tutti i sensi.

Per chi vuole saperne di più: www.settimana.insiemegroane.it

n. verde 800.474747

 

 

La Settimana fra le Groane

Inserita nel circuito nazionale della Settimana della Cultura 2012 e promossa da Polo Culturale Insieme Groane e Sistema integrato di valorizzazione dei beni culturali e delle culture nel nord ovest Milano, la Settimana fra le Groane prevede l’apertura gratuita di oltre 60 beni culturali di grande interesse storico, architettonico e artistico accompagnati da giovani guide volontarie.

Spirito della manifestazione è costruire un circuito di valorizzazione e promozione del patrimonio artistico, culturale e ambientale del territorio attraverso il coinvolgimento dei giovani, del tessuto istituzionale e delle tante realtà locali, pubbliche e private.

Fra i beni visitabili anche le cinque ville del Sistema Ville Gentilizie Lombarde che comprende: Villa Borromeo Visconti Litta (Lainate), Villa Arconati (Castellazzo di Bollate), Palazzo Arese Borromeo (Cesano Maderno), Villa Cusani Tittoni Traversi (Desio), Villa Crivelli Pusterla (Limbiate). E inoltre l’area verde del Parco delle Groane e Villa La Valera (Arese), Palazzo d’Adda (Settimo Milanese), l’Oratorio quattrocentesco dei Santi Ambrogio e Caterina (Solaro) e tanti altri. Ricco e articolato il programma di spettacoli, teatro, concerti, degustazioni, percorsi gastronomici, aperitivi, mostre, laboratori per bambini e attività didattiche.

www.settimana.insiemegroane.it – n. verde 800.4747

Da segnalare l’iniziativa Viaggiatori viaggianti … di villa in villa che coinvolgerà famiglie con bambini dai 7 ai 12 anni, in attività di gruppo divertenti e speciali.

info@villegentilizielombarde.org  – tel. 02.35005446-47.

 

Terzo Millennio

TERZO MILLENNIO, atto unico in due quadri, del drammaturgo romano Fabio Massimo Franceschelli, al decimo anno di repliche e per la prima volta a Milano, considerato uno dei testi più emblematici e audaci della nuova drammaturgia, di quel Consorzio Ubusettete di cui OlivieriRavelli_Teatro fa parte insieme a Amnesia Vivace di Daniele Timpano, Teatro Forsennato di Dario Aggioli e Andrea Cosentino e Kataklisma di Elvira Frosini.

Un luogo surreale non specificato (potrebbe essere un’isola, un deserto, una città, una stanza) in cui tre personaggi altrettanto surreali – la Donna, il Maiale, il Pescatore – si impegnano in un dialogo serrato, sincopato, carico contemporaneamente di aspetti drammatici e di forte umorismo come nello stile della compagnia.

Personaggi ben coscienti di essere creature di finzione, dall’estetica irresistibilmente kitsch, in una completa immobilità fisica, che attendono con impazienza non si sa cosa e intanto si insultano con irresistibili effetti comici, in un intrecciarsi di abili passaggi drammaturgici, in cui iperbolici monologhi si susseguono a stretti dialoghi interrotti da eruzioni di violento sarcasmo.

Dopo il debutto, in lingua tedesca, nello storico teatro Theater im Keller di Graz (Austria) nel 2002, TERZO MILLENNIO è in scena al Teatro della Contraddizione da giovedì 22 marzo: una piéce assolutamente da vedere che ben evidenzia il malessere esistenziale con uno stile lucidissimo, capace di passare dal registro demenziale a quello aulico con efficace disinvoltura e rappresentare quell’incapacità di comunicare qualcosa di certo e di regolare comune nel teatro contemporaneo.

Il testo, come ogni produzione di OlivieriRavelli_Teatro, è atto a sorprendere lo sguardo spesso “intorpidito” dello spettatore, attraverso un uso accorto della scrittura, della caratterizzazione dei personaggi e del ritmo. Il risultato è una prassi teatrale che lavora sull’eccesso, che predilige le atmosfere ipnotiche, ossessive e dissonanti, i ritmi elevati, i personaggi grotteschi, le situazioni surreali e paradossali e un linguaggio devoto a maestri quali Beckett, Ionesco, Pinter.

Il tutto – spiegano le note di regia – è concepito come un crescendo di tensione e di attesa, che nei momenti finali raggiunge il parossismo sino ad esplodere per il sopraggiungere fulmineo di un EVENTO particolare, più volte annunciato nei dialoghi che lo precedono. Immersi in un assurdo molto familiare, Maiale, Donna e Pescatore affrontano il mistero della loro esistenza, alla ricerca disperata di un senso che non si riduca al ridicolo che loro malgrado incarnano.

Dal 22 marzo al 1 aprile 2012 – ore 20.45  spettacolo dal giovedì alla domenica

Teatro della Contraddizione  02 5462155
via della Braida 6, 20122 Milano
MM3 Porta Romana – tram 16/29/30
Ingresso € 15,00 – ridotto 12 euro
info@teatrodellacontraddizione.itwww.teatrodellacontraddizione.it