Manuele Fusaroli, “Pelle d’oca e cuore d’elefante”

MONDOINFERNO_fusaroli_2_Ph_Ilaria Passiatore
MONDOINFERNO_fusaroli_2_Ph_Ilaria Passiatore

ESCE OGGI LUNEDI 18 GENNAIO
“PELLE D’OCA E CUORE D’ELEFANTE”
IL PRIMO SINGOLO E VIDEO DEL PROGETTO
“MONDO INFERNO”
(Blackcandy Produzioni – Distribuzione Believe)

Esce oggi, lunedì 18 gennaio, “Pelle d’Oca e cuore d’Elefante”, primo estratto di “Mondo Inferno”, nuovo progetto di Manuele “Max Stirner” Fusaroli, poliedrico artista che nel corso della sua carriera ha collaborato con The Zen Circus, Luca Carboni, Nada, i Tre Allegri Ragazzi Morti, Marina Rei, Mezzosangue, Rancore, Nobraino, Bugo, Management, Luci Della Centrale Elettrica, Giorgio Canali, Criminal Jokers, Andrea Mirò, Sikitikis, Train To Roots e, sul fronte internazionale, con Karate, The Van Pelt e altri ancora.

Il nome Mondo Inferno è ispirato dal titolo del disco “Hell Mundo!” che Manuele Fusaroli ha pubblicato nel 2008 con La Tempesta Dischi con lo pseudonimo di DonVito e i Veleno. Nel corso del 2021 verranno rilasciati una serie di singoli e video che accompagneranno il Mondo Inferno sino all’uscita dell’intero album, prevista per l’autunno 2021.

LINK AL VIDEO “PELLE D’OCA E CUORE D’ELEFANTE” SU YOUTUBE:
http://www.youtube.com/watch?v=JR0MMoArh-I

NOTE SUL VIDEO
Attraverso un cammino che esplora la follia, una ninna nanna noir rivela sensazioni ancora sconosciute ai due amanti. Abbandonati ai propri desideri si lasciano andare al loro amore che si rivelerà talmente enorme da essere incomprensibile. Affiancato dalla giovane Carlotta Biolcati, Pier Paolo Capovilla presta il proprio volto al protagonista del video.
La regia e la sceneggiatura sono di Manuele Fusaroli, il montaggio di Ilaria Passatore. Collaborazione di Michele Guberti.

CREDITI TECNICI E ARTISTICI
Registrato da Manuele Fusaroli a Natural HeadQuarter Baricentro di Produzioni Musicali

Musicisti presenti nel brano:
MANUELE FUSAROLI – Voce, tastiere, piano
JACK TORMENTA e FED NANCE – chitarre
CHARLIE ROSE – basso
MATTEO DAINESE – batteria

Etichetta: Blackcandy Produzioni
Distribuzione: Believe

Tricky: rinviata l’unica data italiana

Tricky
Tricky

A causa dell’attuale emergenza sanitaria RADAR Concerti annuncia il rinvio dell’unica data italiana di TRICKY. Nuovo appuntamento che sarà il 18 novembre 2021 ai Magazzini Generali di Milano, per presenterare il quattordicesimo album Fall To Pieces, uscito il 4 settembre per la sua etichetta False Idols.

Il nuovo disco Fall To Pieces, registrato a Berlino nel tardo 2019, è un album ingannevole, in cui ogni brano finisce inaspettatamente per lasciare spazio al successivo senza preavviso. Testi oscuri e densi s’innalzano su synth e sample distorti. Il singolo Fall Please, anticipatore del disco, s’ispira al go-go di Washington D.C. e ha sorpreso persino Tricky, che l’ha scritto: “with most of my
stuff, there’s nothing else like it around. But with ‘Fall Please’ I’ve managed to do something I’ve never been able to before, which is that everyone can feel it – even people who don’t know my music. It’s my version of pop music, the closest I’ve got to making pop.”

Fall To Pieces è stato accolto dalla critica internazionale con entusiasmo: “his best, most vital album in a long time”, parola di The Line of Best Fit. Disco che vivrà anche sul palco dei Magazzini Generali di Milano il 18 novembre 2021, in un’unica data italiana da non perdere.

Prevendite solo su DICE: link.dice.fm/SBDIGcPOY7

Senhit: “Amar Pelos Dois”

Senhit_Amar Pelos Dois
Senhit_Amar Pelos Dois

Siamo giunti al sesto capitolo di “FREAKY TRIP TO ROTTERDAM”, il progetto di SENHIT, con la direzione artistica di LUCA TOMMASSINI, che accompagna i fan della cantante italo eritrea fino all’Eurovision Song Contest 2021 con una serie di appuntamenti mensili all’insegna dei colpi di scena. Ogni mese, un brano diverso viene reinterpretato diventando non un semplice videoclip ma una vera e propria opera d’arte.

La cover di “AMAR PELOS DOIS” vede il featuring con il tenore spagnolo Jordi Galán.

«Finalmente Natale! In questo anno funesto non poteva mancare un freaky contributo con una delle più belle ballad del mondo Eurovision. Una carezza al cuore, una ninna nanna di Natale che commuove e fa riflettere con immagini straordinarie del grande Roberto Maestri che fanno da cornice a un mondo etereo, suggestivo, che comincia con il bianco e nero per arrivare a un esplosione di colori e vita. In questo brano la mia voce si fonde con quella di Jordi Galán e con il coro di bambini di Artemia di Torviscosa diretto da Denis Monte. Quest’anno è stato diverso per tutti, nel bene e nel male, perciò merita anche un Natale unico, dove sono i bambini a portare i doni a Babbo Natale e dove ognuno possa sentirsi parte di una grande famiglia, qualsiasi sia il suo orientamento sessuale o religioso, qualsiasi siano le sue origini, cosa che purtroppo non è ancora così scontata. Vorrei ringraziare Christian Rìgano e Luca Scarpa con i quali ho lavorato anche a questa cover, perché hanno saputo giocare su una varietà di dinamiche che creano tensione e rilascio, conferendole la sua struttura narrativa. Un messaggio forte di speranza e fiducia nei confronti del mondo intero, omaggiando un altro grande artista come Michael Jackson che nel Mondo ha sempre creduto:) Quindi lasciatevi cullare dalla dolcezza e dalla fede…qualunque essa sia, e Buon Natale!» SENHIT.

Acquistabili su App Trenord i carnet da 10 corse

Foto_AppTrenord
Foto_AppTrenord

Da oggi 27 novembre 2020, è attiva sull’App Trenord la funzione per acquistare il carnet da 10 biglietti per viaggiare nell’area STIBM, il Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità Milano e Monza Brianza. Acquistando il carnet, i clienti che viaggiano saltuariamente possono apprezzare la comodità di avere sempre a disposizione un titolo di viaggio – senza fermarsi in biglietteria né accedere ogni volta allo Store on line – da attivare al momento della partenza. Il carnet non ha scadenza; i singoli biglietti devono essere di volta in volta attivati prima dell’utilizzo con un click, grazie all’opzione “Tap&Go”.

I viaggiatori possono acquistare il carnet attraverso due modalità: la prima inserendo nell’App origine e destinazione dei propri viaggi, la seconda scegliendo le zone STIBM di proprio interesse, da Mi1 a Mi9.

Il carnet resta visibile nell’area “ Biglietti”, sezione Carnet dell’App Trenord, disponibile per iOS e Android. Per utilizzare i singoli biglietti, i viaggiatori devono cliccare sul pulsante “Tap&Go” visibile cliccando sul carnet prima di salire a bordo del treno scelto.

E’ inoltre possibile stampare il proprio carnet acquistato via App Trenord convertendolo da digitale a magnetico presso i distributori di bigliettazione di Atm; in tale caso non sarà più possibile utilizzarlo da App Trenord.

Concorso Wiki Loves Monuments 2020

Tutto rosa
Tutto rosa

La bellezza del patrimonio artistico e paesaggistico italiano in 10 scatti che tutti potranno ammirare sulle pagine di Wikipedia e riutilizzare liberamente: sono le 10 fotografie vincitrici della nona edizione di Wiki Loves Monuments, il più grande concorso fotografico del mondo che coinvolge oltre 50 Stati raccogliendo immagini di monumenti per documentare il patrimonio storico e culturale di ogni nazione e illustrare le pagine di Wikipedia.

I vincitori sono stati premiati ieri nel corso di una cerimonia in edizione speciale online (a causa dell’emergenza sanitaria), organizzata dalla promotrice del concorso Wikimedia Italia, associazione per la diffusione della conoscenza libera.

Sono 15.000 le fotografie inviate da oltre 700 fotografi che hanno partecipato al concorso, attivo a settembre, con l’invito rivolto a tutti, professionisti e amatori, di immortalare il monumento del proprio cuore. Una grande adesione che incorona l’Italia al terzo posto a livello mondiale, dopo USA e Iran, per numero di fotografi partecipanti.

Oltre 300 le richieste di autorizzazione per inserire nuovi monumenti nella lista dei fotografabili: con un incremento di oltre 1.500, diventano ora 15.312 i monumenti italiani che potranno essere riprodotti in fotografie condivisibili con licenza d’uso Creative Commons BY-SA. In Italia, infatti, è possibile fotografare e condividere un monumento solo se inserito nell’elenco dei monumenti autorizzati (autorizzazione che proviene dagli enti territoriali che hanno in consegna i beni culturali, secondo la regolamentazione del “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, il cosiddetto Codice Urbani datato 2004 con il successivo Art Bonus del 2014).

Delle 10 fotografie vincitrici di questa edizione del concorso, il podio è tutto pugliese: la giuria nazionale, composta da fotografi professionisti ed esperti volontari della comunità di Wikimedia Italia, ha incoronato al primo posto Mareggiata Polignano, scatto di Nicola Abbrescia che immortala Cala Paura durante una mareggiata. Al secondo posto Gabriele Costetti con Brindisi – Teatro Verdi, veduta esterna del teatro comunale; il terzo posto va ad Alberto Busini che con Tutto rosa mostra l’oasi dei fenicotteri di Lesina, in provincia di Foggia.

Se la Puglia conquista i primi tre posti della classifica, è alla Toscana che va il primato per foto ricevute, oltre 4.000, seguita dalla Lombardia da cui sono arrivati circa 2.500 scatti e poi Basilicata ed Emilia-Romagna, immortalate in circa 2.000 fotografie ciascuna. Sono 2.300 invece gli scatti che riprendono le vedute panoramiche, nuova categoria dell’edizione 2020.

Il prossimo passo per le 10 foto vincitrici è previsto per gennaio, quando la giuria internazionale di Wiki Loves Monuments eleggerà lo scatto più bello a livello mondiale, scelto tra le migliori raccolte in tutti i Paesi partecipanti alla competizione.

Matteo Ruffoni, presidente di Wikimedia Italia: “Grazie a Wiki Loves Monuments siamo riusciti, anche in un anno così complesso, a proseguire il lavoro di valorizzazione del nostro patrimonio artistico, aumentando il numero di monumenti liberati e fotografati. Tutti hanno il diritto di poter ammirare e apprezzare le bellezze italiane e mondiali, in particolar modo in questo 2020 che ci ha messi di fronte all’impossibilità di viaggiare e all’opportunità di ammirare l’arte gratuitamente attraverso un semplice click”.

Per vedere le 10 foto vincitrici del Wiki Loves Monuments Italia 2020:

https://www.wikimedia.it/galleria-foto/

Il concorso Wiki Loves Monuments Italia è stato realizzato grazie al sostegno di FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), ICOM (International Council of Museums – Italia), APT Emilia-Romagna, Lazio Innova, Base Milano e Touring Club, e lo sponsor Creval (Credito Valtellinese).

Queste le motivazioni che hanno portato la giuria a selezionare le prime 3 classificate:

Mareggiata Polignano di Nicola Abbrescia

Immagine che valorizza l’esuberanza della natura esplosiva in contrasto con il piccolo paese immobile ma indomito, aggrappato alle scogliere e mostra quanto l’opera umana sia immersa nel contesto naturale, risultando quasi inghiottita da esso. Lo scatto dimostra una notevole bravura del fotografo nel cogliere l’attimo esatto della massima elevazione della risacca.

Brindisi – Teatro Verdi – particolare della facciata di Gabriele Costetti

Foto in bianco e nero, pulita e geometrica, che sottolinea con eleganza il contrasto fra la struttura architettonica moderna e verticale del teatro e le rovine antistanti. Questa contrapposizione viene anche richiamata nelle due figure, giovane e anziana, sedute sulla panchina in primo piano.

Tutto rosa di Alberto Busini

Immagine dall’atmosfera incantata e incantevole, che ci trasporta in un mondo fiabesco e senza tempo ma messo sommessamente in dubbio dalla presenza, in lontananza, della Tecnologia moderna sotto forma di pale eoliche sfumate nella nebbia.

Per info: https://www.wikimedia.it/wiki-loves-monuments/