Gaudiano, tra i finalisti di Sanremo Giovani

gaudiano
gaudiano

Gaudiano è tra i dieci finalisti che si sfidano oggi, giovedì 17 dicembre, al Teatro del Casinò di Sanremo, per aggiudicarsi un posto tra le Nuove Proposte dell’edizione 2021 del Festival di Sanremo. L’appuntamento verrà trasmesso in prima serata su Rai1, Radio2 e Raiplay.

Il cantautore pugliese porta dal vivo la sua “Polvere da sparo”, l’intenso brano che gli ha permesso di distinguersi tra le oltre 900 canzoni pervenute alla Rai per questa edizione, superare le audizioni e conquistare pubblico e giuria nella puntata del 12 novembre di AmaSanremo.

“Polvere da sparo” (Leave Music / Adom srl / Sony Music) è una canzone pop urgente e viscerale, dalle ritmiche incalzanti. Al centro, uno dei tabù della nostra società: il dolore per la perdita di una persona amata.

“Polvere da sparo è la canzone che non avrei mai voluto scrivere. Il 28 marzo 2019 è venuto a mancare il mio papà. E questa canzone è il prodotto di tutte le riflessioni che ancora oggi mi accompagnano e mi aiutano nella medicazione quotidiana di questa ferita. Credevo di non essere allʼaltezza del dolore che provo, invece poi ho trovato le parole o forse loro hanno trovato me.” (Gaudiano)

Gaudiano descrive la parabola della sofferenza e racconta in modo autentico il sentimento di impotenza davanti alla malattia; la rabbia che brucia dentro quando si comprende che non c’è più nulla da fare; il senso di solitudine di fronte al lutto.
È una canzone dell’assenza, che però fa spazio a qualcosa di nuovo: solo accettando questo, si può nascere una seconda volta e riconoscersi, dando un nuovo senso all’esistenza. La musica diventa allora lo strumento attraverso il quale pronunciare il dolore ed esorcizzarlo.
“Polvere da sparo” parla di cuori gonfi d’amore e allo stesso tempo infranti. Di rabbia, di demoni, di ricordi e di rinascite.

Gli EP dei 4 finalisti di X FACTOR 2020

4 finalisti di X Factor 2020
4 finalisti di X Factor 2020

Dopo i brani originali contenuti in “X FACTOR MIXTAPE 2020” di cui ci siamo innamorati durante questa edizione, venerdì 11 dicembre usciranno per Sony Music Italy gli EP dei 4 concorrenti finalisti di X FACTOR 2020: BLIND, CASADILEGO, LITTLE PIECES OF MARMELADE e N.A.I.P.

Queste le uscite discografiche che ci daranno un ulteriore assaggio del percorso musicale che i 4 finalisti hanno intrapreso e che li accompagnerà nell’affermazione della loro carriera artistica:

Blind con “CUORE NERO” – È arrivato dalle strade della periferia per conquistare gli italiani e riscattarsi attraverso la sua musica.

Casadilego con l’omonimo “CASADILEGO” – Con la sua voce incredibile senza tempo e la sua eleganza ha la capacità di essere trasversale e rapire chiunque.

Little Pieces Of Marmelade con “L.P.O.M.” – Sono solo in due ma hanno l’attitudine di una band di quattro elementi, strizzano l’occhio al punk rock e avvolgono con sonorità che ci fanno già sognare i loro concerti.

N.A.I.P. con “NESSUN ALBUM IN PARTICOLARE” – Avanguardia pura, non necessita di nessun altro commento in particolare.

I 4 EP, già disponibili in pre-save, seguiranno la finale di X Factor, in onda domani alle 21.15 su Sky Uno e TV8, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV, che decreterà il vincitore assoluto di questa entusiasmante edizione.

E per ripercorrere alcune delle tappe fondamentali del programma, sarà sempre disponibile, al link https://smi.lnk.to/xfm2020, “X FACTOR MIXTAPE 2020”. Grande successo musicale per i brani originali contenuti nel Mixtape e le cover che i concorrenti hanno eseguito nelle puntate live, che contano a oggi oltre 50 milioni di stream totali.

X Factor Mixtape 2020

X FACTOR MIXTAPE_COVER B
X FACTOR MIXTAPE_COVER B

La gara di X FACTOR 2020 entra sempre più nel vivo – a sole tre puntate dalla finale – e, venerdì 27 novembre, “X FACTOR MIXTAPE 2020” (Sony Music Italy) ci regalerà nuova musica, grazie all’arrivo di 5 nuovi brani originali!
Quella del quinto live di giovedì 26 novembre, infatti, sarà una puntata (alle 21.15 su Sky Uno e NOW TV) in cui i concorrenti e i loro giudici potranno scegliere, ancora una volta, cosa portare sul palco, tra nuovi pezzi originali, cover e brani già ascoltati nelle fasi di selezione.

“X FACTOR MIXTAPE 2020 Last Update” continua così ad accompagnarci in un viaggio alla scoperta del mondo artistico dei concorrenti in gara di questa entusiasmante edizione.
Questa la tracklist aggiornata dell’album, disponibile dalla mezzanotte di domani al link https://smi.lnk.to/xfm2020:

Melancholia – Alone
Little Pieces Of Marmelade – Digital Cramps
N.A.I.P. – Partecipo
cmqmartina – Lasciami Andare! (Young Miles Remix)
Blind – Affari Tuoi (prod. Frenetik&Orang3)

MYDRAMA – Vieni con me (prod. tha Supreme)
Blind – Cicatrici (prod. Big Fish)
Little Pieces Of Marmelade – L.P.O.M
Casadilego – Lontanissimo (prod. Strage)
Blue Phelix – Mi Ami (prod. Frenetik&Orang3)
cmqmartina – Sparami (prod. Strage)
Santi – Morrison (prod. Frenetik&Orang3)
N.A.I.P. – Oh Oh Oh

Blind – Cuore Nero (prod. Frenetik&Orang3)
MYDRAMA – Cornici Bianche (prod. Young Miles)
Melancholia – Léon
Vergo – Bomba
cmqmartina – Serpente (prod. Strage)
Blue Phelix – South Dakota
Manitoba – La Domenica
Eda Marì – Male
Casadilego – VITTORIA (prod. Strage – Slait)
N.A.I.P. – Attenti Al Loop
Santi – Bonsai (prod. Frenetik&Orang3)
Little Pieces Of Marmelade – One Cup of Happiness

Al via l’undicesima edizione di JAZZaltro

logo JAZZaltro
logo JAZZaltro

Prenderà il via sabato 4 luglio l’undicesima edizione di JAZZaltro, la manifestazione che dal 2010 a oggi ha proposto lungo l’asse della Strada del Sempione e del fiume Olona, in provincia di Varese, una serie di appuntamenti legati alle musiche del mondo (dal jazz allo swing, dal blues al folk, dalla world music al tango), “aprendosi” sempre più spesso ad altre forme espressive e artistiche, dalla danza al teatro, dalla scultura alla fotografia.

Sono sei, per il momento, gli eventi già programmati, tutti concentrati nel mese di luglio, ma quest’anno la rassegna non si limiterà alla sola stagione estiva. Come impongono i protocolli anti-Coronavirus, per assistere ai live il pubblico dovrà prenotarsi: i concerti (la maggior parte dei quali gratuiti) saranno, infatti, a numero chiuso e i posti saranno ridotti per garantire il distanziamento tra gli spettatori.

Afferma Mario Caccia, ideatore, organizzatore e direttore artistico della manifestazione:
«Su sollecitazione di varie amministrazioni pubbliche, degli sponsor e soprattutto degli appassionati che ci seguono sempre più numerosi, abbiamo deciso di far partire la rassegna a inizio luglio e di mantenerla aperta fino alla fine dell’anno. La prima parte della stagione sarà caratterizzata dalla presenza di gruppi che, a grande richiesta, tornano a JAZZaltro e da alcune stimolanti novità. Nella seconda parte del calendario non mancheranno big e ospiti internazionali, ma per ora non vogliamo svelare troppo. Tutto avverrà nel rispetto delle disposizioni ministeriali anti-Covid».

Il primo appuntamento della nuova edizione è in programma sabato 4 luglio nel giardino di Villa Restelli, a Olgiate Olona(ore 21; ingresso 10 euro; prenotazione obbligatoria inviando un’email a management@abeatrecords.com), con i Fanfara Station, trio composto dal tunisino Marzouk Mejri (voce, percussioni, fiati, loop station), dallo statunitense Charles Ferris (tromba, trombone e loop station) e dal DJ Marco Dalmasso aka Ghiaccioli e Branzini (elettronica e programming) che fonde la forza di un’orchestra di fiati, l’elettronica, i ritmi e i canti del Maghreb in una miscela di suoni acustici ed elettronici.
I Fanfara Station celebrano l’epopea delle culture musicali della diaspora africana e dei flussi che da sempre uniscono il Medio Oriente al Maghreb, all’Europa e alle Americhe.

Sabato 11 luglio, JAZZaltro sbarcherà a Castellanza per un altro imperdibile appuntamento in bilico tra jazz e rimi africani: nel cortile del Municipio, Giovanni Falzone (tromba), Arsene Duevi (voce, chitarra e basso) e Tetè Da Silveira (percussioni) daranno vita al progetto intitolato “Il guerriero”. L’ingresso è libero, sempre con obbligo di prenotazione.

Prima del live si svolgerà la premiazione del contest riservato ai giovani talenti (in ambito jazz, rock, pop, rap&trap e classica) promosso dall’amministrazione comunale di Castellanza e da JAZZaltro. Per evitare assembramenti sul palco, il tutto avverrà in modalità digitale attraverso la videoproiezione delle performance dei musicisti vincitori.

Cambio di sede e di genere musicale per il terzo concerto della nuova stagione: giovedì 16 luglio, nello spazio antistante al Museo Ma*Ga di Gallarate si esibiranno i Sugarpie and The Candymen, irresistibile quintetto che mescola magistralmente lo swing, il gipsy-jazz, il soul, il blues e il pop (ore 21; ingresso libero con prenotazione obbligatoria).

Due giorni dopo, sabato 18 luglio, nella stessa location sarà la volta di uno dei più apprezzati chitarristi della scena italiana: Gigi Cifarelli darà sfoggio del suo talento con un repertorio a base di jazz, blues e fusion.

Palazzo Gilardoni, sede del Municipio di Busto Arsizio, ospiterà giovedì 23 luglio(ore 21; ingresso libero con prenotazione obbligatoria) il Circus Quartet, composto da Fabio Buonarota (tromba), Walter Calafiore (sassofoni), Max Tempia (organo Hammond) e Tommy Bradascio (batteria). Pur provenendo da esperienze diverse, i quatto musicisti sono accomunati da un linguaggio comune, che affonda le radici nel jazz. Energia, passione, tecnica virtuosistica, toccante lirismo e una buona dose di swing sono le caratteristiche principali di questa formazione.

La prima parte dell’undicesima stagione di JAZZaltro si concluderà sabato 25 luglio all’Approdo Calipolis di Fagnano Olona(ore 21; ingresso libero con prenotazione obbligatoria) con l’emozionante live del Cuarteto Nuevo Encuentro, ensemble argentino composto da Miguel Angel Acosta (voce e chitarra), Lautaro Acosta (violino), David Pecetto (bandoneon) e Carlos “El Tero” Buschini (basso) e capace di evocare un immaginario latino che abbraccia le molteplici tradizioni musicali del Sudamerica.

JAZZaltro – Undicesima stagione, prima parte – Da sabato 4 a sabato 25 luglio
Inizio live: ore 21.

Gazebo: I Like Chopin 2020 (Coronaversion)

Gazebo-ILC-2020-copertina
Gazebo-ILC-2020-copertina

Da martedì 2 giugno torna in radio GAZEBO con il suo cavallo di battaglia “I LIKE CHOPIN 2020 (Coronaversion)”, disponibile sulle piattaforme e negli store digitali.

La nuova edizione dello storico successo mondiale di uno dei più grandi rappresentanti della ITALO DISCO è anche su YouTube con una clip davvero unica. (visibile al seguente link: https://youtu.be/a0nR7UDhzjQ).

«Questa versione è dedicata a tutti gli eroici medici ed infermieri che sono stati e che sono ancora in prima linea nella lotta al Covid19 – commenta Gazebo – Spero di vedervi presto dal vivo con la mia band appena sarà possibile. Un grande abbraccio virtuale».

Nel video, realizzato in pieno lockdown, si vedono tutti i componenti della band, composta da Davide Pistoni Piano & Backing Vox, Cristiano Micalizzi Drums, Eugenio Valente Synths & Backing Vox, Giacomo Anselmi Guitar, Lucy Campeti Backing Vox, Alessandro Sanna Bass e ovviamente GAZEBO Vox e Synths, che suonano e cantano dentro dei monitor televisivi che erano in uso negli anni ’80.