Dirty Dancing al Teatro Galleria

Dirty Dancing
Dirty Dancingteatro

Dopo aver ospitato “Grease” durante la scorsa stagione, il Teatro Galleria torna a dare spazio al musical. Quest’anno l’appuntamento è con “Dirty dancing”. Un musical prodotto nel 2014 che ha fatto registrare oltre 115mila spettatori nei primi tre mesi di programmazione e che è andato in
scena anche all’Arena di Verona.

E che quest’anno viene riproposto in occasione del trentennale del
film con Patrick Swayze e Jennifer Grey. Una produzione targata Wizard Productions per regia di Federico Bellone, il cui adattamento ha incontrato il favore della critica, inducendo i produttori del format originale inglese ad assumere la regia italiana quale regia ufficiale dello spettacolo
internazionale.

Fedele trasposizione teatrale del film ambientato in una lontana estate degli anni ’60, Dirty Dancing
il Musical racconta il magico e movimentato incontro tra la giovane Baby Houseman e il fascinoso maestro di ballo Johnny Castle: e nella tipica atmosfera festosa del villaggio turistico nasce la loro storia d’amore, accompagnata da musiche indimenticabili e balli ad altissima carica sensuale.

Eleanor Bergstein, autrice del film e dello spettacolo teatrale, ha affiancato il team italiano nella scelta del cast, proprio a garanzia della professionalità degli attori e della qualità dello spettacolo che in Inghilterra, Germania e Spagna ha già fatto registrare i più alti incassi nella storia del teatro europeo.

I dialoghi dell’adattamento italiano sono stati tradotti da Alice Mistroni, mentre le canzoni sono cantate dal vivo in lingua originale, sulle basi. Una orchestra di 5 elementi esegue in scena i pezzi più famosi di questa straordinaria colonna sonora.

Lo spettacolo, in programma sabato 28 aprile, avrà inizio alle 21.

I biglietti sono in vendita a partire da 29 euro e possono essere acquistati al Disco Store di piazza San Magno oppure sul circuito TicketOne

Al Creberg Teatro Bergamo: Dirty Dancing

Dirty Dancing
Dirty Dancing

Quando nel 1987 l’autrice Eleanor Bergstein scrisse la storia di “Dirty Dancing – Balli Proibiti” non si sarebbe mai immaginata un tale successo. Il racconto di Baby e della sua storia d’amore con Johnny, il bel maestro di ballo, nata in una lontana estate degli anni ’60 nella scanzonata atmosfera del resort Kellerman, si è trasformato in un vero e proprio cult senza tempo a livello cinematografico e teatrale.

Per celebrare i 30 anni di successi del film “Dirty Dancing, The Classic Story on stage” torna a teatro per un lungo tour italiano con una speciale versione firmata dal regista Federico Bellone.

“In tutti noi si nasconde un ballerino, questa è la storia di Baby …la musica, il ballo… forse è proprio qui che si cela il segreto del successo senza tempo di Dirty Dancing”
Eleanor Bergstein

il 14 febbraio sarà a Bergamo sul palco del Creberg Teatro Bergamo.