MusicNic: primo appuntamento con Irene Grandi

Simona Bencini Irene Grandi PH Marco Piraccini
Simona Bencini Irene Grandi PH Marco Piraccini

“L’idea di MusicNic nasce come reazione, positiva e costruttiva, al senso d’incertezza sul futuro dell’intero mondo dello spettacolo in Italia, un’incertezza che si è venuta a creare con il lockdown causa pandemia Covid e con tutti i successivi protocolli di “distanziamento sociale” che chissà per quanto tempo ci assilleranno. L’idea di poter io, artista “disoccupata”, creare un nuovo spazio dove esibirmi e soprattutto dove far esibire amici e colleghi, mi sembrava un perfetto esorcismo alla situazione inedita e drammatica che stiamo vivendo”.

Simona Bencini, voce della band simbolo del funky italiano Dirotta su Cuba, racconta così MUSICNIC, la rassegna musicale da lei ideata in cui musica di qualità e uno sfizioso pic-nic sono protagonisti assoluti. La sua intenzione è di portare a MusicNic nomi di spicco della scena pop, jazz, soul e non solo, alla scoperta anche di nuovi talenti.

Il primo appuntamento di MusicNic, una sorta di “data zero” con una madrina d’eccezione, è previsto per venerdì 28 agosto a Lesa (Novara, presso il parco di Villa Zappa Bencini) e avrà come protagonista IRENE GRANDI, storica amica di Simona Bencini. Ad accompagnare Irene Grandi durante il suo live ci sarà il suo chitarrista e produttore Saverio Lanza.

“Che bello quando la creatività e la voglia di fare riescono a emergere durante una crisi! È il caso di questa nuova idea nata durante il lockdown della mia amica Simona Bencini, che mi ha coinvolto proprio per la prima data di questo bellissimo festival che ha ideato insieme al suo compagno Mario Zappa. Io darò l’avvio ad una futura serie di concerti, a contatto con la natura, in un ambiente intimo, come fosse una festa tra amici, seduti sul prato sopra una coperta per un picnic davvero speciale…un “MUSICNIC” insomma!” – commenta Irene Grandi.

Dirotta su Cuba: oggi esce “Thinking of you”

DSC hi def
DSC hi def

Dopo 25 anni torna in radio uno dei primi singoli dei Dirotta su Cuba

La band simbolo del funky italiano

Oggi venerdì 28 febbraio esce “Thinking of you” (Dove sei) feat. Sonny King

In scaletta nei prossimi live:

Bologna 6 marzo @ Bravo Caffè
Milano 19 marzo @ Blue Note

Da oggi venerdì 28 febbraio sarà in rotazione radiofonica, disponibile sulle piattaforme online e negli store digitali “Thinking of you” (Dove sei): i Dirotta su Cuba, band simbolo del funky italiano, celebra il 25esimo anniversario di “Dove sei” con una collaborazione con il rapper americano Sonny King, arricchendo lo storico brano di nuove contaminazioni.

«I Dirotta hanno sempre amato le contaminazioni e le collaborazioni e la nostra musica si presta particolarmente – commenta Simona Bencini, voce e frontwoman della band fiorentina – Il feat. con Sonny nasce grazie alla comune collaborazione con Music4Love ed è stato subito “amore al primo ascolto”: ha un modo di rappare che mi piace molto, c’è tanta melodia nel suo fraseggio ritmico e lo trovo molto sofisticato ed adatto al nostro stile. Insieme a lui, siamo riusciti a far tornare contemporaneo un brano di 25 anni fa».

“Thinking of you” (Dove sei), annunciato in anteprima insieme al rapper durante la finale del programma tv “All Together Now”, farà parte della scaletta che la band porterà sul palco delle prossime date del tour: l’appuntamento è per il 6 marzo al Bravo Caffè di Bologna e il 19 marzo al Blue Note di Milano.

«È stato assolutamente fantastico lavorare ed esibirsi insieme a Dirotta Su Cuba, mi trattano sempre come fossi parte della famiglia! Produrre in studio con Stefano De Donato (bassista, autore, arrangiatore e fondatore dei Dirotta Su Cuba) è stata un’esperienza estremamente divertente e ho imparato molto da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme – commenta SONNY KING – Simona è un’incredibile cantante e performer che illumina il palco con la sua energia e carisma. Sono davvero grato per l’opportunità di collaborare con loro e non vedo l’ora che il mondo ascolti ciò a cui abbiamo lavorato!»

Questa la line up della band a cui per la tappa di Milano si aggiungerà Sonny King: Simona Bencini (voce), Stefano De Donato (basso elettrico), Francesco Cherubini (batteria), Andrea De Donato (tastiere), Daniele Vettori (chitarra elettrica), Marco Caponi (fiati).

***

 I Dirotta su Cuba (Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili) si formano nel 1989 a Firenze. Nel 1994 il brano “Gelosia” anticipa l’album di debutto “Dirotta su Cuba”; dal disco, che diventerà platino, vengono estratti ben 5 singoli nel corso del 1995. Il secondo album “Nonostante tutto…”, pubblicato nel 1996, sarà di nuovo un successo trainato da singoli come “Sensibilità” e “Ridere”. Nel 1997 vengono invitati al Festival di Sanremo con il brano “È andata così”. Sul palco dell’Ariston con loro l’armonicista di fama mondiale TootsThielemans. Dall’esperienza nasce la raccolta antologica “È andata così”, in cui una reinterpretazione funk di “Jesahel” dei Delirium è il secondo inedito. Nel 2000 esce il quarto album “Dentro ad ogni attimo”, dal quale sono estratti i singoli “Bang!” e “Notti d’estate” che portano la band ancora in alta classifica radiofonica. Quello stesso anno Stefano De Donato lascia il gruppo. Nel 2002 esce “Fly” da cui vengono estratti i singoli “Sono qui” e la title-track “Fly”. Segue un lungo giro di concerti per l’Italia, che segnerà anche l’ultima esperienza di Simona Bencini con il gruppo, che lascerà per intraprendere la carriera solista. Nel 2007 Rossano ricomincia a lavorare con Stefano De Donato; nel 2009 il gruppo torna di nuovo insieme nella line-up originale, col rientro di Simona Bencini alla voce per il ventennale dalla fondazione del gruppo. Celebra la ricorrenza il “Back To The Roots Tour 1989-2009”, che li ha visti protagonisti sui principali palcoscenici italiani. Il 18 maggio 2012 è la data del ritorno sulle scene dei Dirotta su Cuba: usciranno tre singoli nell’arco del 2012-2013 “Ragione o sentimento”,”Essere o non essere” e “Parole”. Continua anche l’attività live, con inviti a festival e rassegne prestigiose. Il 23 settembre 2016 esce “Studio sessions vol..1”, prodotto da FepGroup/Warner Music, con il ritorno della formazione originale, composta da Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili e contiene una versione rivisitata del primo storico album dei Dirotta Su Cuba e 6 inediti. Il 18 gennaio 2019 esce “Good Things”, il loro primo brano in inglese: un brano pop-funk con incursioni gospel ispirato da un viaggio a Londra compiuto dal gruppo alla ricerca delle proprie radici musicali e del proprio sound. Il 6 settembre 2019 esce “Nothing Is Impossible”, il brano che di fatto continua la nuova produzione in lingua inglese della band fiorentina. Questo pezzo apre una nuova possibile strada ai Dirotta Su Cuba, che continuano a fondere le sonorità funky che da sempre lì contraddistinguono, gli arrangiamenti complessi ed estremamente ricchi tipici dei loro live alle nuove tendenze black delle produzioni d’oltreoceano, a cui sono molto sensibili.

Music For Love e Dirotta Su Cuba presentano “Pride”

Dirotta Su Cuba_Music_For_Love
Dirotta Su Cuba_Music_For_Love

La funky band fiorentina sposa il progetto benefico Music for Love, che ogni anno destina migliaia di euro a bambini in difficoltà attraverso eventi musicali di raccolta fondi

È uscito “Pride” dei Dirotta Su Cuba, cover del celebre brano degli U2 rivisitato per il progetto “Music For Love”. La cover di Pride dei Dirotta su Cuba nasce da un’idea della funky band fiorentina e Franco Nannucci, fondatore di Music For Love, associazione che dal 2016 organizza eventi musicali con finalità benefiche a sostegno di Onlus in tutto il mondo.

Il brano è disponibile su Youtube al link https://www.youtube.com/watch?v=8j18o-a_dxo e su tutti gli stores digitali.

Pride è la quinta produzione del progetto Music for Love, che vanta già tre medaglie d’argento ai Global Music Awards. Pride, così come i brani già pubblicati per Music for Love negli anni scorsi, ha l’obiettivo di amplificare il messaggio benefico dell’organizzazione, impegnata con diversi live di raccolta fondi in tutto il mondo a sostegno di bambini in Africa, Italia e Stati Uniti.

La versione di Pride dei Dirotta Su Cuba è impreziosita dalla partecipazione del noto pianista Antonio Faraò. Il brano è un blend funk, gospel e rap che mantiene il carattere originale ed acquista ancora più forza proprio per la presenza di ritmi ed accenti diversi.

“Pride” degli U2 oltre ad essere uno storico brano dal punto di vista musicale, offre un messaggio sociale importante, oggi forse ancora più di prima, 35 anni dopo la sua pubblicazione – commenta Franco Nannucci – Ringrazio quindi i Dirotta Su Cuba e Antonio Faraò per questo prezioso contributo. Ci sono stati tanti esempi di musica e messaggi solidali, sociali nel passato, ispirati al sogno di un mondo migliore e più giusto però non abbiamo imparato anzi abbiamo tragicamente dimenticato. È tempo di tornare a comunicare con musica ed immagini questi messaggi, senza punti di vista partigiani, la solidarietà non deve schierarsi con bandiere, nazionalità, colori o etnie ma a supporto di tutti coloro che soffrono e non hanno l’opportunità di una vita che così possa essere definita. Noi piccoli e sconosciuti combattiamo per i bambini, per la loro educazione ed assistenza sanitaria senza distinzione di nazionalità, colore della pelle e religione. Ogni vita è sacra ed ha il diritto di essere vissuta”.

***

Music for Love è un’organizzazione che crea, produce e promuove musica ed eventi musicali finalizzati alla raccolta fondi, destinati a sostenere progetti umanitari ed educativi. Ideatore e motore principale del progetto è Franco Nannucci, consulente tessile Pratese, trasferitosi negli Stati Uniti nel 2002. Tutto è iniziato quasi per caso, nel 2016: in occasione del suo 50esimo compleanno Nannucci organizza un evento che raccoglie oltre 60.000 euro, che poi destinerà alla Fondazione Fabrizio Meoni Onlus. La Fondazione è intitolata al grande pilota della Parigi/Dakar, scomparso nel 2005. Meoni, a partire dal 2002, diede vita a numerosi progetti dedicati al miglioramento delle condizioni sanitarie e di istruzione dei bambini in Senegal, Sierra Leone, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Cameroon, Sud Sudan, ed è compito della Fondazione a lui intitolata portarli a compimento ed iniziarne di nuovi. Oggi Franco Nannucci è testimonial della stessa Fondazione e realizza raccolte fondi annuali, allargandone la destinazione anche ad altri progetti, sempre mirati ai bambini e al supporto di educazione e assistenza sanitaria.

Alla maratona televisiva di Telethon, i “Dirotta su Cuba”

Dirotta_Su_Cuba
Dirotta_Su_Cuba

La band, simbolo del funky italiano, che di recente ha presentato il suo nuovo album da titolo “STUDIO SESSIONS VOL.1” prodotto da F&PGroup/WarnerMusic, parteciperà alla maratona televisiva di Telethon che quest’anno è giunta alla sua 27esima edizione.

La band toscana, da sempre sensibile a questo tema sarà #presente nel pomeriggio del 16 dicembre su Rai1 nella trasmissione condotta da Fabrizio Frizzi e Camila Raznovich.

“Siamo molto contenti di poter contribuire a questa importante maratona televisiva per raccogliere fondi per la ricerca. Quando il piacere di fare la tua musica si unisce a finalità di solidarietà e di sensibilizzazione, è il massimo”,  hanno commentato i Dirotta.

“Abbiamo partecipato a Telethon anche nel lontano 1995 e nessuno di noi aveva ancora una propria famiglia.  Oggi invece, che tutti e tre siamo genitori, abbiamo la consapevolezza di quanto la ricerca sia fondamentale per salvare i nostri figli e le generazioni che verranno”.

I DIROTTA SU CUBA nella formazione composta da Simona Bencini, Stefano De Donato, Francesco Cherubini, Luca Gelli, Leonardo Volo e Nadine Rush interpreteranno uno dei loro brani per sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza della ricerca scientifica contro le malattie genetiche rare.

Dirotta su Cuba – nuovo album

Copertina Album
Copertina Album

Il 23 settembre 2016 uscirà “STUDIO SESSIONS VOL.1”, il nuovo album dei DIROTTA SU CUBA, la celebre band protagonista della scena funky italiana. Il nuovo disco, prodotto da FepGroup/Warner Music, vede il grande ritorno della formazione originale, composta da Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili.

L’album, disponibile dal 23 settembre in digital download su iTunes e su tutti gli store digitali e le piattaforme streaming, contiene una versione rivisitata del primo storico album dei Dirotta Su Cuba e 6 inediti, nel segno di quelle sonorità funky e groovy che hanno reso popolarissima la band. Arrangiamenti e tonalità, ispirati alle acclamate performance live della band, rendono il sound ancora più energico e coinvolgente.

Accanto a grandi hit come “Gelosia” e “Liberi di liberi da” troviamo il primo trascinante singolo “Sei tutto quello che non ho” e il nuovo singolo “Immaginarmi senza te”; completa la tracklist il brano strumentale “Dancing machine”, raffinata rilettura del pezzo dei Jackson 5 del 1974.

L’album, inoltre, è impreziosito dalla presenza di numerosi ospiti d’eccezione: Mario Biondi con la sua voce inconfondibile duetta con Simona in “Solo baci”; i Neri per caso firmano la nuova intro di “Gelosia”; Max Mbassadò arrichisce con il suo straodinario timbro rap “Sei tutto quello che non ho”;  la tromba di “Chiudo gli occhi” è di Fabrizio Bosso; Gegè Telesforo partecipa con un solo di voce a “Batti il tempo”; in “Dove sei” la chitarra solista è di Riccardo Onori, storico chitarrista dei DSC oggi alla corte di Jovanotti; il leader dei Ridillo Bengi duetta in “Noi siamo importanti”; Federico Malaman stupisce con un solo di basso in “Solo baci”.

Sabato 24 settembre i Dirotta su Cuba presentano per la prima volta dal vivo l’album “STUDIO SESSIONS VOL.1” sul prestigioso palco del Blue Note di Milano – Via Pietro Borsieri, 37, 20159 Milano – 02 6901 6888 – Prezzo 30 euro