“Wanderlust!”, il nuovo singolo di Alfa

Alfa_foto di Gabriele Di Martino
Alfa_foto di Gabriele Di Martino

Dopo il successo del singolo “CIN CIN”, certificato platino con un video che ha totalizzato oltre 8 milioni di visualizzazioni, il giovanissimo cantante genovese ALFA torna con “WANDERLUST!” (Wanderlust Society / Artist First), il nuovo singolo in uscita venerdì 11 ottobre in radio, digital download e streaming! Il brano è disponibile in pre-save e pre-order al seguente link: alfa.lnk.to/WL_Pre.

«La scorsa estate ho conosciuto una signora anziana che mi ha chiesto di farle una promessa: “I soldi che guadagnerai dovrai donarli” – racconta Alfa – Ho deciso di non deluderla. La mia parte dei proventi di Spotify di “Wanderlust!” sarà donata a “L’Albero della Vita Onlus”, una bellissima realtà che salvaguarda i diritti dei bambini. Ho avuto la fortuna di andare a conoscere i bambini di una loro comunità. Hanno ascoltato la nuova canzone, ho chiesto loro di disegnare tutto ciò che gli veniva in mente e così ho scoperto la vera “Wanderlust”. Dai loro disegni io e il videomaker Nicholas Baldini proveremo a far diventare “Wanderlust!” realtà in un videoclip. È stata una delle esperienze più forti ed emozionanti che io abbia mai vissuto».

La sindrome di Wanderlust è una malattia che colpisce il 20% della popolazione, è la cosiddetta “malattia del viaggiatore”, che causa irrequietezza e paura della routine negli individui che ne sono affetti. I wanderluster sentono il bisogno di viaggiare sempre, fare nuove esperienze, conoscere nuove persone, in sostanza, fuggire dalla noia. Per

Alfa fuggire dalla noia significa rinchiudersi nel mondo della musica, mettersi le cuffiette ed evadere dalla realtà. Wanderlust è l’isola che non c’è, il paese delle meraviglie, il mondo dei sognatori. Purtroppo, quando si cresce, molto spesso si abbandona questo mondo e ce ne si dimentica.

Marcia Diritti Bambini- Zona 2 Milano

radunomarcia3
Sabato 21 novembre 2015 l’ISC di via Giacosa (“Casa del Sole e elementare Russo), il comitato genitori e l’associazione Amici del parco Trotter celebrano l’anniversario della Convenzione internazionale per i Diritti dell’Infanzia approvata dall’ONU  il 20 novembre del 1989.

Lo fanno, come ormai accade da tanti anni, con una FESTA DEI DIRITTI DELL’INFANZIA che si svolge nel parco Trotter e che ha il suo momento centrale nella MARCIA DEI DIRITTI DEI BAMBINI  che partendo dal parco attraverserà le strade adiacenti del quartiere, dalla via Padova a viale Monza.

Quest’anno la Marcia e la Festa dei diritti dei bambini vuole porre all’attenzione di tutti l’articolo 24 della Convenzione:  “Si riconosce il diritto del bambino di godere del miglior stato di salute possibile… gli Stati si impegnano a lottare contro la malattia e la malnutrizione… in particolare mediante la fornitura di alimenti nutritivi e di acqua potabile…”

Non vogliamo riferirci solo al diritto a una giusta nutrizione dei bambini che abitano nelle zone più povere del pianeta, toccate da crisi, guerre, carestie, o dei piccoli profughi che da quelle condizioni terribili fuggono. Vogliamo parlare anche di “casa nostra”:
«…La percentuale di nuclei familiari con bambini non in grado di permettersi un pasto con carne, pollo o pesce (oppure un equivalente a base di legumi e verdure) ogni due giorni è più che raddoppiata in Estonia, Grecia, Islanda e Italia, raggiungendo rispettivamente il 10 percento, il 18 percento, il 6 percento e il 16 percento nel 2012» (Rapporto Unicef 2014).

Il rapporto Unicef 2014 registra che sono 619mila bambini diventati poveri in Italia dal 2008 ad oggi. In Europa sono 11 milioni. Bambini che mangiano peggio e soffrono doppiamente le difficoltà dei genitori: disoccupazione, problemi con la casa, stress.
Lo spreco, la ineguale distribuzione delle risorse, la crisi sociale degli ultimi anni hanno accresciuto la povertà e tra le vittime di questa situazione ci sono i bambini a un numero crescente dei quali non è più assicurato in modo adeguato il diritto a una sana e completa alimentazione.

L’articolo 24 della Convenzione richiama gli stati le istituzioni pubbliche alla garanzia del diritto alla salute, all’alimentazione, all’acqua potabile per tutti i bambini.
Con l’iniziativa del 21 novembre  vogliamo ricordarlo con forza.
Come vogliamo ricordare che le povertà crescenti, compreso quella particolarmente odiosa dei bambini, possono e devono essere fronteggiate anche dal basso, con il mutualismo e la solidarietà collettiva, a partire dai nostri luoghi di vita.
ISC di via Giacosa, Milano
Comitato genitori  Casa del Sole
Ass. Amici del parco Trotter
Comitato genitori Russo Pimentel

Programma della giornata:
ore 9.30 – ritrovo nella piazza grande del Trotter per la marcia dei bambini
ore 12 – alla fattoria del Trotter:  installazione dei lavori dei bambini e riflessione sul tema di una alimentazione sostenibile
ore 13 – alla fattoria: buffet con piatti delle varie cucine del mondo preparati dai bambini e dalle famiglie del Trotter
ore 14 – alla stanza delle scoperte/fattoria:  storie lette in lingua originale a cura dei docenti e dei genitori di “Librotrotter”; laboratori agroalimentari per bambini, giochi, giardinaggio e orticoltura, esperimenti di colture sostenibili; musica e laboratorio di percussioni con Ablo Traore ed altri artisti.

In fattoria ci sarà un punto di raccolta cibo NON DEPERIBILE da destinare ad interventi di solidarietà e gestito dal GRUPPO MUTUO SOCCORSO di Zona 2.

Info: www.parcotrotter.org – www.genitoritrotter.com – 320.1761809

Aderiscono alla marcia: Scuola Infanzia Giacosa, Ass. Genitori  Quintino di Vona, Legambiente, Emergency di Zona 2, Teatro del Sole, ASD San Gabriele Basket, ADS Ciesse Freebasket, Ass. Villa Pallavicini, Ass. Culturale Trotterland, Gruppo Mutuo Soccorso zona 2, Scuola Mafalda Milano, Gruppo Agesci Milano 68, Gas del Sole