Area B: deroghe per i lavoratori del settore della sicurezza

De Corato dopo giunta sicurezza
De Corato dopo giunta sicurezza

L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale Riccardo De Corato avanzera’ una richiesta formale, con l’invio di una lettera all’assessore comunale Marco Granelli, in cui chiedera’ all’Amministrazione di Milano di rivisitare la delibera sull”Area B’, con l’introduzione di deroghe per i lavoratori che operano nel settore della sicurezza.

Delibera Area B fortemente penalizzante per lavoratori sicurezza.

“Oggi – dichiara De Corato – scatta ufficialmente la nuova ‘Area B’. Il Comune non ha previsto alcuna deroga per i lavoratori della pubblica sicurezza come gli agenti di Polizia locale, le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco. Sono persone che svolgono una funzione particolarmente delicata e rilevante, per i quali la richiesta di deroga e’ finalizzata solo ed esclusivamente all’utilizzo del mezzo privato per gli spostamenti casa-lavoro. Chiedero’ pertanto nella missiva la rivisitazione della delibera.

Mobilità. Area C : da lunedì nuove regole

areac_comune_milano_bastioni_traffico
areac_comune_milano_bastioni_traffico

Venerdì 13 ottobre Area C sarà sospesa per l’aggiornamento del sistema relativo all’entrata in vigore delle nuove regole dal 16 ottobre.
Da lunedì, infatti, l’area compresa nella Cerchia dei Bastioni sarà vietata a tutti veicoli diesel euro 0, 1, 2, 3 ed euro 4 senza Fap classificati “diesel leggeri”. Milano è l’unica città italiana ad adottare strutturalmente questa misura a tutela della qualità ambientale dei cittadini.

Sabato 14 ottobre scadono le ultime deroghe al nuovo provvedimento Area C, deroghe che erano in vigore dallo scorso 13 febbraio e riguardavano i veicoli per il trasporto cose a gasolio euro 4 senza Fap classificati come “diesel leggeri” e quelli per il trasporto persone a gasolio euro 4 registrati in MyAreaC alla categoria “veicoli di servizio”.

Terminato il periodo di adeguamento alle regole adottate otto mesi fa, le restrizioni in vigore dal prossimo 16 ottobre confermano la volontà dell’Amministrazione di continuare a ridurre il traffico in centro città ma anche di consentire progressivamente l’accesso in Area C solo a veicoli dalle elevate prestazioni ambientali a tutela del benessere dei cittadini.

Sempre a conferma di quanto intrapreso e dei risultati già ottenuti continua anche il divieto di accesso ai veicoli merci tra le ore 8 e le 10 che ha consentito l’abbattimento del traffico di circa il 38% in una fascia oraria di particolare congestione e ha dato l’impulso alla riorganizzazione della distribuzione delle merci in città. Insieme al divieto restano in vigore le relative deroghe per altri 12 mesi cioè fino al 30 settembre 2018.

Inoltre da lunedì sarà attuata la modifica delle norme di pagamento per i bus turistici (veicoli a noleggio con conducente Ncc) superiori a 9 posti. Il nuovo ticket è: per i veicoli fino a 8 metri (generalmente fino a 30 posti), 40 euro; per i veicoli compresi tra 8,01 e 10,50 metri (generalmente fino a 50 posti), 65 euro; per i veicoli superiori a 10,50 metri (generalmente più di 50 posti), 100 euro.

Per quanto riguarda i veicoli utilizzati esclusivamente per il trasporto degli alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e medie, per il tragitto casa-scuola e luoghi connessi all’attività didattica, il ticket giornaliero è: di 15 euro per i veicoli fino a mt. 8,00; 25 euro per i veicoli compresi tra mt. 8,01 e mt. 10,50; 40 euro per i veicoli superiori a mt. 10,50.

Continuano a pagare 5 euro a ingresso, secondo le modalità in atto dal febbraio di quest’anno, i veicoli per trasporto alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e medie per uscite didattiche, d’istruzione e sportive.

AREA C a Milano

area-c
area-c

AREA C. TRASPORTO MERCI, DA DOMANI ON LINE LA RICHIESTA DEROGHE

Semplificazione delle modalità di accesso nella Ztl Bastioni dalle ore 8 alle 10 per i veicoli derogati

Scheda Area C – Modalità di richiesta deroga

Milano, 13 giugno 2017 – Dopo la proroga fino al 14 ottobre prossimo delle deroghe per i veicoli di trasporto merci ai quali è vietato l’ingresso nella Ztl dei Bastioni “Area C” nella fascia oraria tra le ore 8.00 e le ore 10.00, sono state introdotte semplificazioni importanti per la richiesta di accesso in deroga alle categorie che ne hanno diritto.

Per venire incontro alle necessità di chi deve entrare in Area C negli orari di divieto da domani, mercoledì 14 giugno, sarà possibile accedere alla deroga con una modalità semplificata e in totale autonomia attraverso il sito MyAreaC alla pagina fino a 24 ore dopo l’accesso nella Ztl dei Bastioni. Per alcune tipologie di trasporto merci la richiesta di deroga potrà avere validità per tutto il periodo della sperimentazione, quindi fino al 14 ottobre.

Il divieto di accesso per i veicoli trasporto merci tra le ore 8 e le ore 10 è stato introdotto lo scorso 13 febbraio per ridurre la congestione nella fascia di punta del mattino e per dare un impulso alla riorganizzazione della distribuzione delle merci in città.

L’introduzione del divieto di accesso per i veicoli destinati al trasporto merci, ha determinato un positivo decremento pari a 1.100 transiti con una variazione del -38% sulla fascia oraria rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

Con l’istituzione del divieto, oltre a prevedere una premialità di natura ambientale per i veicoli elettrici, sono state individuate alcune categorie la cui domanda è strettamente legata proprio a questa fascia oraria. Ad esse è stata riconosciuta la possibilità di accedere in deroga al divieto.

Milano – Area C: aggiornamenti

area-c
area-c

Oggi l’Amministrazione ha deciso di prolungare fino al 14 ottobre prossimo le deroghe per i veicoli di trasporto merci ai quali è vietato l’ingresso nella Ztl dei Bastioni “Area C” nella fascia oraria tra le ore 8.00 e le ore 10.00 e di introdurre semplificazioni importanti per la richiesta di accesso in deroga alle categorie che ne hanno diritto.

Inoltre è stato esteso ai veicoli destinati all’autonoleggio con conducente (NCC) superiori a nove posti, utilizzati da centri estivi e oratori che svolgono attività formative durante il periodo di chiusura estiva delle scuole, la stessa deroga già applicata per uscite didattiche e viaggi d’istruzione delle scuole secondarie di primo grado e inferiori; tra il 9 giugno e il 15 settembre 2017 il ticket d’accesso ad Area C per questi veicoli è di 5 euro.

Il divieto di accesso per i veicoli trasporto merci tra le ore 8 e le ore 10 è stato introdotto in forma sperimentale lo scorso 13 febbraio per ridurre la congestione nella fascia di punta del mattino e per dare un impulso alla riorganizzazione della distribuzione delle merci in città.

Con l’istituzione del divieto, oltre a prevedere una premialità di natura ambientale per i veicoli elettrici, sono state individuate alcune categorie la cui domanda è strettamente legata proprio a questa fascia oraria alle quali è stata riconosciuta la possibilità di accedere in deroga al divieto.

Le eccezioni erano state previste per un periodo sperimentale di quattro mesi in modo da monitorare gli effetti sul traffico e sugli obiettivi prefissati dall’Amministrazione.
L’introduzione del divieto di accesso per i veicoli destinati al trasporto merci, ha determinato un positivo decremento pari a 1.100 transiti con una variazione del -38% sulla fascia oraria rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

Questo incoraggiante risultato ha portato alla proroga sulle deroghe decisa oggi.
Nei prossimi giorni ci sarà un confronto con gli operatori del settore per condividere i risultati e gli obiettivi.
Inoltre, per venire incontro alle necessità di chi deve entrare in Area C negli orari di divieto, da lunedì 12 giugno sarà possibile accedere alla deroga con una modalità semplificata e in totale autonomia attraverso il sito MyAreaC alla pagina https://areac.atm-mi.it/Areac/iweb/MyAreaC_HomePage.aspx fino a 24 ore dopo l’accesso nella Ztl dei Bastioni.

Per alcune tipologie di trasporto merci la richiesta di deroga potrà avere validità per tutto il periodo della sperimentazione, quindi fino al 14 ottobre.