Valchiavenna Active

valchiavenna-active-primavera-adrenalina
valchiavenna-active-primavera-adrenalina

La primavera avanza: i fiori sbocciano, le giornate si allungano e aumenta il desiderio di trascorrere più tempo all’aria aperta. Perché non optare per una vacanza all’insegna dello sport? Grazie a un ricchissimo ventaglio di attività praticabili outdoor, adatte sia ai grandi che ai piccini, la Valchiavenna è la destinazione ideale per i viaggiatori più dinamici.

Questo territorio, situato a sole due ore di distanza da Milano, è considerato come una vera e propria “palestra al naturale” dove compiere numerose esperienze sportive ad alto tasso adrenalinico, come ad esempio la ferrata, l’arrampicata, il canyoning e molto altro ancora.

Una disciplina secolare: la ferrata

La Valchiavenna offre una grandissima varietà di sentieri attrezzati (meglio conosciuti come vie ferrate) che presentano differenti livelli di difficoltà. Ad esempio la falesia (ovvero la parete) di Mese, a circa due chilometri da Chiavenna, offre uno sviluppo in continuo crescendo, essendo adatta anche ai meno esperti che qui possono intraprendere i primi passi di questa “secolare” attività.

Dal 2015, è stata attuata un’opera di restyling che ha interessato la creazione di nuovi percorsi e la richiodatura delle lunghezze. Inoltre, itinerari con gradi più elevati si sono aggiunti a quelli di difficoltà contenuta, rendendola così la falesia più varia e completa.
Più lunga e impegnativa, invece, è la falesia di Daloo, new entry del 2015, che incanta per lo splendido panorama che, dominando i tetti di Chiavenna, spazia dal Lago di Mezzola, al Pizzo di Prata, al Pizzo Badile, fino alle cime dello Spluga.

Passione arrampicata

Negli ultimi anni l’arrampicata libera, anche conosciuta con il termine inglese di “free-climbing”, ha riscosso grande successo tra le maggiori località della Valchiavenna, che offrono un ampio bouquet di proposte per tutti i gusti: dagli itinerari di aderenza agli strapiombi, dalle fessure ai brevi monotipi, fino a vie di alcune centinaia di metri.

La falesia di Acquafraggia, è una tra le più conosciute e praticate e prende il nome dalle omonime cascate di Piuro, a poca distanza da Chiavenna. Da non perdere inoltre la falesia “storica” del Sasso Bianco che si trova a circa un chilometro da Chiavenna e dove è nata e si è sviluppata l’arrampicata “di bassa quota”.

Nella zona di Madesimo sono due le falesie principali: quelle di Vho e Lirone. Vho è la falesia più grande della Valchiavenna e presenta nella zona superiore più parti strapiombanti su roccia di cava; quella di Lirone, invece, è di forma irregolare su roccia compatta e liscia dove si sviluppano differenti itinerari con arrampicata in aderenza. Entrambe si trovano superando la località di Campodolcino e sono praticabili dall’aprirsi della primavera sino all’autunno, con l’imbrunire delle giornate.

Se il free-climbing non fosse abbastanza adrenalinico, dagli anni ’70 si è sviluppata una sottocategoria di arrampicata chiamata Bouldering, che in italiano viene tradotta con il termine di “sassismo” e che viene praticata in località come Campodolcino e San Giacomo Filippo. Questa attività consiste nell’arrampicarsi a mano libera su massi e su grossi blocchi in pietra senza l’uso della corda. Concentrazione e agilità, nonché una buona dose di tecnica, sono fondamentali per potersi cimentare in questa disciplina.

Canyoning per i più avventurieri

In Valchiavenna, avventura fa rima con canyoning. Questo sport alpino unisce insieme forza, difficoltà, divertimento e, perché no, curiosità di scoprire da un punto di vista differente i tesori del territorio. Conosciuto anche con il nome di “torrentismo”, si tratta di uno sport estivo adatto a tutti che permette di scivolare e tuffarsi nelle grandi e profonde pozze che caratterizzano i torrenti inesplorati della Valchiavenna, come il “Boggia” in Val Bodengo, nel comune di Gordona.

Strette gole inserite profondamente nella roccia e scivoli naturali, scavati e levigati dalla forza dell’acqua, offrono la possibilità di vivere un’avventura mozzafiato, godendo della bellezza e del fascino di angoli selvaggi e incontaminati, sempre accompagnati da qualificate Guide Alpine del territorio.

Alla ricerca di una velocità sostenibile

Sfidare gli amici o la famiglia per un pomeriggio di puro divertimento? A Gordona, a ridosso del torrente Boggia, è possibile scatenarsi su una pista di go-kart sperimentando il brivido della corsa e della velocità.

Il Boggia Park & Sport, a pochi passi da Chiavenna, è l’unico kartodromo outdoor in Italia dove sperimentare la corsa con macchine elettriche eco-friendly, silenziose e a zero impatto sull’ambiente.

Adrenalina su due ruote

Il giusto compromesso tra velocità e adrenalina in sella alle due ruote si chiama downhill. A Madesimo è possibile cimentarsi in questa disciplina su uno dei circuiti più apprezzati dai bikers, il Made Bike Park. I trails, immersi in uno spettacolare scenario alpino, sono in grado di offrire divertimento e sicurezza su diversi tracciati, dai più semplici (piste blu) a quelli più impegnativi (piste rosse e nere).

I percorsi sono serviti dalla cabinovia Larici che riaprirà a partire dal prossimo 22 giugno per dare il via alla stagione del bike su queste incredibili cime.

Ritmi “slow”

Grazie alla sua conformazione geografica, la Valchiavenna si presta benissimo anche per chi è alla ricerca di ritmi più “lenti”. Difatti, se il 2017 è stato l’anno dei borghi e il 2018 l’anno del cibo italiano, il 2019 si attesta come l’anno del turismo slow e proprio in queste località è possibile trovare bellissimi sentieri e percorsi dove praticare escursioni di trekking.

Percorrendo la strada per raggiungere Savogno, ad esempio, è possibile salire per ben 2.886 scalini prima di potersi godere un bellissimo panorama sulla vallata, grazie ad uno dei più suggestivi terrazzi naturali.

Un altro straordinario percorso conduce invece, con i sui 800 metri di quota, all’antico ed incantevole borgo di Uschione, una piccola frazione situata a monte di Chiavenna. Questa passeggiata culmina con un bellissimo panorama sulla Val Bregaglia e sulle sue montagne mozzafiato.

Overclank: “Bad Attitude”

Overclank-
Overclank-

Dopo un lungo periodo di composizione, produzione e registrazione, i giovani torinesi Overclank
tornano sulle scene con Bad Attitude, singolo d’anteprima accompagnato dal videoclip su youtube che anticipa il lancio del loro nuovo album Frames, edito da Areasonica Records, in uscita nel mese di giugno ma già da oggi disponibile in pre-order su iTunes!

La band torinese torna sul mercato discografico italiano dopo un ottimo esordio radiofonico
conquistato con l’uscita del precedente EP That’s It!: un percorso artistico maturato e ragionato
non solo in studio ma soprattutto sui palchi di tutto il mondo, primi fra tutti quello del “Waterhole” di Amsterdam, quello del “Tour Music Fest” e quello dello Yeep Music Festival dove la band si
ritrova vincitrice.

Qualche indiscrezione su Frames è già trapelata: dodici le tracce, esperienze di vita disseminate come pezzi di un puzzle, un lavoro che si fa sintesi di un sound più contemporaneo rispetto al disco precedente, un rock incisivo ma mai banale incontra un post grunge dalle ispirazioni più melodiche, coinvolgente e sostenuto da vocalità piacevoli e graffianti.

Radio Italia Live – Il Concerto

Radio italia Live- conferenza stampa
Radio italia Live- conferenza stampa

Dal 2012 è l’appuntamento musicale live e gratuito più atteso dell’anno: RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO torna nel 2019 con una nuova doppia edizione! L’evento organizzato da Radio Italia si svolgerà infatti a Milano, Piazza Duomo, lunedì 27 Maggio, e a Palermo, Foro Italico, sabato 29 Giugno.

L’evento, come sempre gratuito e realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Milano si svolgerà nella splendida cornice di Piazza del Duomo e sarà presentato daLUCA BIZZARRI e PAOLO KESSISOGLUche, da sette anni, accolgono i protagonisti sul palco con simpatia eprofessionalità, riservando per ognuno di loro un momento dedicato di intrattenimento. Nel backstage, lo speaker Marco Maccarini incontrerà i protagonisti della kermesse; alla speaker Manola Moslehi il compito di raccogliere le emozioni del pubblico.

L’ottava edizione di “RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO” vedrà esibirsi sul palco di Milano, accompagnati dalla Mediterranean Orchestra diretta dal M° Bruno Santori,ALESSANDRA AMOROSO, LOREDANA BERTE’, FRANCESCO GABBANI, GUE’ PEQUENO, MARCO MENGONI,ERMAL META, SFERA EBBASTA, TIROMANCINO, ULTIMO. Per RADIO ITALIA WORLD:STING, uno degli artisti più distintivi e influenti al mondo come dimostra la sua lunga carriera riassunta nell’album che uscirà il 24 maggio “MY SONGS”.
Grazie alla condivisione su tutti i mezzi del gruppo Radio Italia, “RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO” sarà occasione di intrattenimento non solo per chi sarà presente in piazza, ma anche per tutti gli appassionati della musica in Italia e nel mondo. L’evento sarà infatti trasmesso in direttasu Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT, canale 725 SKY, canale 35 TivùSat, solo in Svizzera Video Italia HD) e in streaming audio/video su radioitalia.it. Vivrà sulle app gratuite “iRadioItalia” per iPhone, iPad, Android, Windows Phone, Windows 10 e su tutti i dispositivi Echo, lo smart speaker di Amazon.

“RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO” 2019 sarà trasmesso in contemporanea su REAL TIME (canale 31), il canale dedicato all’intrattenimento femminile di Discovery Italia, sul NOVE, il canale generalista del gruppo e in streaming sul servizio OTT gratuito Dplay(dplay.com).

Thegiornalisti tornano sul palco del PalaFlorio

Thegiornalisti CIRCO MASSIMO
Thegiornalisti CIRCO MASSIMO

Come promesso da Tommaso Paradiso durante il concerto del 2 aprile a Bari, durante il quale si è esibito in compagnia di un’invalidante laringotracheite, i THEGIORNALISTI tornano nella loro forma migliore sul palco del PalaFlorio con una seconda data prevista per martedì 7 maggio 2019, un concerto imperdibile con cui il gruppo vuole ringraziare tutti i fan per il prezioso supporto e l’affetto dimostrato durante lo scorso live.

Tutti coloro che sono in possesso del biglietto dello show del 2 aprile, riceveranno l’invito per questa data e potranno parteciparvi gratuitamente.
Per farlo, i possessori dei biglietti dovranno inviare una fotografia dello stesso all’indirizzo email prenotazioni@vivoconcerti.com entro e non oltre il 25/04/2019, specificando nel testo della mail NOME, COGNOME e DATA DI NASCITA.
I rimanenti biglietti per partecipare allo show saranno in vendita a partire dalle ore 12:00 di venerdì 26 aprile alle fasce di prezzo sotto specificate. Di seguito tutti i dettagli.

La nuova tappa barese si aggiunge agli appuntamenti della tranche primaverile del “LOVE TOUR 2019” della band, che registra il tutto esaurito anche al PalaCalafiore di Reggio Calabria, sabato 4 maggio 2019, per un totale di 14 live sold out su 16 tappe, con oltre 250.000 biglietti venduti.

Il 7 settembre, la band capitanata da Tommaso Paradiso porterà uno show esplosivo al Circo Massimo di Roma: una nuova conquista per i THEGIORNALISTI, che saranno il primo gruppo italiano ad esibirsi sul palco dell’antico stadio romano.

In tour, la band presenterà un vero e proprio inno all’amore per ripercorrere i suoi più grandi successi e stupire ancora una volta il pubblico con i brani di “LOVE” (21 settembre 2018), il nuovo album certificato disco di platino, che ha debuttato al primo posto della classifica ufficiale FIMI/Gfk dei dischi più venduti in Italia, toccando la vetta già dal suo esordio.

Il disco è stato anticipato dall’uscita dei singoli “Questa nostra stupida canzone d’amore” (triplo disco di platino), “Felicità puttana” (triplo disco di platino) e “New York” (disco di platino). Su Spotify, la band ha superato i 200 milioni di stream.

DETTAGLI NUOVA DATA BARI
MARTEDÌ 7 MAGGIO 2019 – NUOVA DATA
BARI @ PALAFLORIO

Orari:
Apertura Porte: 19:00
Inizio Show: 21:00

 

Gianni Morandi al Teatro Duse di Bologna

GIANNI MORANDI - FOTO
GIANNI MORANDI – FOTO

‘Stasera gioco in casa – Una vita di canzoni’. Questo il titolo del nuovo progettoartistico di Gianni Morandi:16 concerti, un solo palcoscenico, l’abbraccio del suo pubblico con il quale condividere ricordi, emozionie soprattutto grande musica.

Sarà il Teatro Duse di Bologna ad ospitare, dal primo novembre,le 16 serate (12 in programma fino a dicembre 2019,più altre 4nel 2020) nelle quali Gianni canterà, in forma acustica, i brani che hanno conquistato intere generazioni, ma racconterà anche i momenti più importanti della sua vita, gli aneddoti, gli incontri, le sfide e i sogni.

L’artista, che ha all’attivo 53 milioni di dischi venduti, 4.217 concerti in Italia e 426 all’estero, e che nel 2017 ha inciso il suo quarantesimo album intitolato ‘D’amore d’autore’, ha quindi scelto lo storico palcoscenico del Duse per un omaggio personale e speciale al vastissimo pubblico che lo segue e lo ama da sempre.

“C’è sempre un momento della vita in cui si sente il forte desiderio di tornare nel luogo da dove si è partiti, – spiega Gianni Morandi –la prima volta che ho cantato al Duse è stato nel 1964 e ricordo che mi tremavano le gambe. Dopo tanti anni e aver girato tutto il mondo, tornare nella mia città con una nuova serie di concerti è una grandissima emozione.Voglio ringraziare il Teatro Duse per avermi proposto questa nuova avventura artistica che mi darà la possibilità di cantare in teatro, dove l’atmosfera è sempre un po’ speciale ed è possibile instaurare una relazione più profonda con il pubblico”. “Attraverso le canzoni – prosegue Morandi – racconterò il mio viaggio nella musica e la mia vita. Mi piacerebbeanche presentare un brano inedito, composto appositamenteper questa occasione, per la mia città e per questo teatro che è nel cuore di Bologna”.

“Siamo onorati che Gianni Morandi abbia scelto il Teatro Duse per un progetto così sentito e desiderato – sottolineail presidente del Cda del Teatro Duse di Bologna Walter Mramor – e stiamo lavorando assieme a lui per dar vita ad un evento unico e speciale. Sedici concerti per celebrare una carriera folgorante, ricca di enormi successi. Una dimensione intima in cui il grande artista saprà aprirsi al proprio pubblico e raccontarsi con la schiettezza e l’umanità che lo contraddistinguono. Il nostro palcoscenico è pronto ad accoglierlo, come tra le mura di casa”.

LE DATE DEL 2019:
01 Novembre – ore 21
02 Novembre – ore 21
03 Novembre – ore 16
07 Novembre – ore 21
14 Novembre – ore 21
21 Novembre – ore 21
28 Novembre – ore 21
05 Dicembre – ore 21
12 Dicembre – ore 21
20 Dicembre – ore 21
21 Dicembre – ore 21
22 Dicembre – ore 16
Le 4 date del 2020 saranno annunciate prossimamente.