Mecna: “Mentre nessuno guarda”

Mecna-Mentre-nessuno-guarda
Mecna-Mentre-nessuno-guarda

A distanza di un anno dal precedente lavoro discografico, “Neverland”, nato dalla collaborazione con Sick Luke, MECNA torna oggi con un nuovo disco da solista, “MENTRE NESSUNO GUARDA”, disponibile su tutte le principali piattaforme digitali e in versione fisica (CD e vinile) per Virgin Records (Universal Music Italia).

“MENTRE NESSUNO GUARDA” rappresenta contemporaneamente il consolidamento della nuova direzione artistica del rapper, con quattordici tracce che dimostrano la maturità stilistica raggiunta da Corrado, e il ritorno a collaborazioni di vecchia data: alle produzioni e strumentali ritroviamo infatti i producer Lvnar, Iamseife e Alessandro Cianci, con cui negli ultimi anni Mecna ha intrapreso un percorso che lo ha portato a una definizione sempre più netta del suono e dell’immaginario del proprio progetto.

Gli scorsi lavori hanno consacrato l’artista nell’olimpo che gravita attorno al rap d’autore, portandolo ad essere riconosciuto come una delle penne più interessanti e raffinate della scena italiana. Nel nuovo disco emerge con grande decisione la capacità di Mecna di sapersi esprimere in maniera personale, scavando dentro di sé con consapevolezza, di affrontare la propria profondità con leggerezza, di svelarsi con la timidezza di chi dà un valore alla propria intimità e con la chiarezza di chi fin dalle sue prime canzoni è abituato a parlare dei propri mondi interiori.

Il titolo del disco allude alla ricerca della propria identità, di sapersi vedere senza pressioni esterne, “mentre nessuno guarda”, per riscoprirsi più o meno vulnerabili, più o meno intimi, più o meno soddisfatti, un percorso complesso e reso difficile dalla sovraesposizione della vita privata su media e sui social, che si intreccia con la percezione di Corrado nei confronti della propria carriera artistica: un percorso graduale, a volte silenzioso e lontano dai riflettori ma che tassello dopo tassello ha dato vita ad un progetto in costante crescita ed evoluzione che lo rappresenta in pieno.

Se è vero che un libro – un disco in questo caso – si giudica spesso dalla sua copertina allora questo album ha sicuramente nella cover un biglietto da visita unico. L’artwork del disco è stato realizzato da Richard Wilson, street artist britannico attivo dal 2010 protagonista di una mostra alla National Portrait Gallery di Londra che negli ultimi anni si è fatto conoscere al pubblico mondiale per i ritratti e lavori figurativi disseminati sui muri delle principali città del mondo, lavori che lo hanno portato a collaborare con Will Smith e Stevie Wonder.

Un intero muro situato in via Festa del Perdono, antistante l’Università degli Studi di Milano Statale, il luogo meneghino simbolo della cultura, ospiterà per un mese l’opera di Wilson – per la prima volta in Italia – conosciuto a livello internazionale per i ritratti e le gigantografie realizzate in tutto il mondo. Il soggetto dell’opera è il dipinto ad olio realizzato da uno scatto di MECNA, tra le penne più raffinate e tra le voci più importanti del rap d’autore italiano, che l’artista ha scelto di utilizzare come cover del suo ultimo lavoro discografico “Mentre Nessuno Guarda” e che sarà svelata al pubblico in questa speciale occasione.

Questa la tracklist completa:
01. Demoni
02. Punto Debole feat Gue Pequeno
03. Tutto ok feat Frah Quintale
04. Non Mi Va Con Te
05. Così Forte
06. Alibi feat. Madame
07. Amore Mio
08. Interludio
09. Paura di me
10. Wow feat Ernia
11. Coltello Nel Burro
12. Vivere feat. Izi
13. Ho Guardato Un’Altra
14. Scusa

DYLAN DOG & MARTIN MYSTÈRE. LA FINE DEL MONDO

cover
cover

Dopo la rocambolesca avventura vissuta in Ultima fermata: l’incubo!, pensata insieme da Alfredo Castelli e Tiziano Sclavi ma scritta dal primo, tocca ora al secondo raccontare il nuovo incontro tra Dylan Dog e Martin Mystère.

In DYLAN DOG & MARTIN MYSTÈRE. LA FINE DEL MONDO l’Indagatore dell’Incubo e il Detective dell’Impossibile stanno per imbattersi nella più incredibile delle loro avventure… La fine del mondo! Quali sono i poteri del piccolo Lance? Quali segreti custodisce il portentoso computer Aiw? È per entrambi l’indagine cruciale, perché da ciò che scopriranno dipende il destino dell’intera umanità.

Kay. La Guerra del Buio 04

cover
cover

Arriva in esclusiva in fumetteria il quarto episodio di KAY. LA GUERRA DEL BUIO, l’epopea della Guerra del Buio di Kay, la telepate già conosciuta nell’universo narrativo di Nathan Never.

In questo volume il lungo viaggio di Kay attraverso i suoi ricordi giunge a un momento speciale: la storia d’amore con Bud, compagno di giochi e di scuola, si sta infatti trasformando in qualcosa di nuovo, mentre l’incontro con una persona carismatica può cambiare in modo rivoluzionario la percezione della realtà…

Soggetto e sceneggiatura di KAY. LA GUERRA DEL BUIO 04 sono di Alessandro Russo e Mirko Perniola mentre i disegni sono firmati da Alessandro Russo, Riccardo Chiereghin, Patrizia Mandanici. La copertina è di Massimo Dall’Oglio.

La serie, a cura di Antonio Serra, è distribuita esclusivamente in fumetteria.

TEX -Sulle piste del Nord

cover
cover

Arriva in libreria e in fumetteria dal 21 maggio un capolavoro della saga di Tex: un concentrato di avventura e vita di frontiera scritto da Gianluigi Bonelli e disegnato da Giovanni Ticci.

Con TEX. SULLE PISTE DEL NORD ci troviamo nel Grande Nord, precisamente a Winnipeg, nella provincia di Manitoba, sul margine orientale della regione delle Praterie canadesi. Qui l’arrivo dei quattro pards non passa inosservato: il trafficante di armi e di alcol Paul Bonnet tenta inutilmente di uccidere i pericolosi avversari, mentre Tex intuisce che dietro il tentativo di fomentare una rivolta indiana si nascondono cospicui interessi economici.

Per questo, convince l’avvenente Rita Duchesne, una seduttrice al soldo di Bonnet, a vuotare il sacco prima che sia troppo tardi. È l’inizio di una lunga avventura che porterà Aquila della Notte e compagni sul sentiero di guerra…

TEX. SULLE PISTE DEL NORD, con la copertina di Aurelio Galleppini, presenta la prefazione di Graziano Frediani e un testo introduttivo di Luca Barbieri.

Daryl Zed n. 4 – Sergio Bonelli Editore

Daryl
Daryl

Quarto appuntamento per il Cacciatore di Mostri nato dalla penna di Tiziano Sclavi, che torna in fumetteria con il nuovo episodio della miniserie a colori di Daryl Zed, scritto da Tito Faraci e disegnato da Angelo Stano che firma anche la copertina.

Tra le mura di una sala cinematografica, Daryl Zed deve vedersela con un orrido essere venusiano che con i suoi tentacoli è in grado di inglobare qualsiasi umano. Ma come fare a sconfiggere una creatura la cui pelle respinge persino le micidiali raffiche della pistola del Cacciatore di Mostri?

Anche quest’avventura dai toni pulp è esaltata dalla colorazione “pop” realizzata da Sergio Algozzino.