Caetano Veloso -tour italiano “Ofertorio”

CAETANO MORENO ZECA TOM por Ney Coelho_b
CAETANO MORENO ZECA TOM por Ney Coelho_b

Dopo i tre concerti a Pavia, Perugia e Roccelletta di Borgia (CZ), grande attesa domani, sabato 21 luglio, a ROMA, all’Auditorium Parco della Musica, per l’ultima tappa del tour italiano “Ofertorio” di CAETANO VELOSO (Viale Pietro de Coubertin 30 – inizio concerto ore 21.00).

Il cantautore brasiliano insieme ai figli Moreno, Tom e Zeca darà vita ad uno speciale spettacolo in versione volutamente acustica, dimensione naturale di Caetano Veloso, nel quale il massimo esponente del Tropicalismo, accompagnato dai figli, condurrà le melodie suonando la sua chitarra e incantando il pubblico con il suo inconfondibile timbro vocale.

Reduce dall’esibizione all’Eurovision Song Contest con il portoghese Salvador Sobral vincitore della precedente edizione, Veloso si raffronta con la famiglia, sinonimo di felicità, dimostrando al pubblico quale elevata e raffinata qualità si possa raggiungere unendo le peculiarità di ognuno di loro per la prima volta in un unico show.

Il quartetto Veloso eseguirà i grandi successi del repertorio del celebre cantautore, come “Reconvexo”, “O Leãozinho”, “Un canto de afoxé para o bloco do Ilê” e “Sertão”, oltre alle composizioni di Moreno Veloso e degli altri due figli più piccoli.

La notte in cui inventarono il rock

coverlibro
coverlibro

«Oggi sono stato sgridato perché scrivo con la mano sinistra»
«E tu sei arrabbiato per questa stupidaggine?»
«Certo che sono arrabbiato, ma un giorno le mie mani cambieranno il corso della storia».

James Marshall, “Jimi”, Hendrix (Seattle, 27 novembre 1942 – Londra, 18 settembre 1970) è considerato il più grande chitarrista di tutti i tempi e l’artefice di una vera e propria rivoluzione del rock. La sua figura, carismatica e trasgressiva, diventa simbolo delle contestazioni giovanili quando, nel 1967 al Festival di Monterey, dà fuoco alla sua chitarra davanti a una folla allibita.

È lui il protagonista di La notte in cui inventarono il rock di Reno Brandoni, illustrazioni di Chiara Di Vivona, pubblicato nella collana Curci Young dalle Edizioni Curci in collaborazione con Fingerpicking.net. Nel cd allegato la voce narrante è di Stefano Nosei.

Dopo il successo di Il re del blues, dedicato a Robert Johnson, Reno Brandoni racconta di una figura leggendaria capace di cambiare la storia del rock. Jimi Hendrix con il suo nuovo modo vulcanico e adrenalinico di suonare la chitarra, ha incarnato gli ideali di libertà di un’intera generazione.
Il volume esce nel pieno delle celebrazioni del Sessantotto, che a cinquant’anni di distanza, ricordano l’inarrestabile ondata della contestazione giovanile.

La notte in cui inventarono il rock ripercorre l’infanzia e l’adolescenza di Jimi e finisce proprio lì dove iniziano storia e leggenda. Per raccontare ai ragazzi il potere comunicativo della musica e la forza che un sogno, una passione, possono avere nell’indirizzare un destino.

Michele Anelli in Tour

Michele Anelli_PaoloSacchi_
Michele Anelli_PaoloSacchi_

Parte il 5 maggio, da Alessandria, il tour di presentazione dell’autore e compositore MICHELE ANELLI del nuovo album “DIVERTENTE IMPORTANTE”. Sul palco, l’artista imbraccerà la chitarra e incanterà il pubblico con il suo particolare timbro vocale accompagnato da Andrea Lentullo (wurlitzer) e Elia Anelli (chitarra ed effetti).

«Ho pensato a questo primo tour di presentazione del nuovo album come una sorta di incontro ravvicinato con le persone – racconta Michele Anelli – un’esibizione unplugged durante la quale raccontare, brano per brano, le suggestioni che mi hanno ispirato. In questo momento artistico, ho voglia di confrontarmi con il pubblico in uno scambio reciproco di emozioni. L’idea del live è l’esatta trasposizione della dimensione sonora che, in questo momento, mi è utile per trasmettere i contenuti del nuovo album “Divertente importante”».

Queste le date del tour confermate:
SABATO 5 MAGGIO all’Isola Ritrovata di ALESSANDRIA – AL – (Via Santa Maria di Castello, 8 – inizio concerto ore 22.30 – ingresso libero con tessera ARCI);
GIOVEDÌ 10 MAGGIO a L’esattoria di ARONA – NO – (Via Paleocapa, 21- inizio concerto ore 21.00 – ingresso libero);
GIOVEDÌ 17 MAGGIO all’ ARCI Mingus live di CARNATE – MB – (Via Roma, 27 – inizio concerto ore 21.30 – ingresso con tessera ARCI);
VENERDÌ 18 MAGGIO al Mondo musica di NOVARA – NO -– (Viale Roma, 24 – inizio concerto ore 21.00 – ingresso libero);
SABATO 19 MAGGIO presso la Sala comunale di BRACCHIO MERGOZZO – VB – (Sala comunitaria via Bracchio – inizio concerto ore 21.00 – ingresso libero).

Le Vibrazioni: recupero data scorso aprile

Le Vibrazioni ph Chiara Mirelli
Le Vibrazioni ph Chiara Mirelli

Finalmente Le Vibrazioni all’Auditorium Flog di Firenze!
Passata l’influenza che ha costretto Francesco Sarcina ad annullare il concerto dello scorso aprile, la band salirà venerdì 4 maggio sul palco della Flog.

Ricordiamo che restano validi i biglietti acquistati per la data del 19 aprile, mentre chi intende chiedere il rimborso può rivolgersi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati, entro il 3 maggio.

Le Vibrazioni, dopo la partecipazione al 68° Festival della Canzone Italiana di Sanremo con il brano “Così sbagliato”, subito balzato in vetta alle classifiche radiofoniche, e la pubblicazione quinto album di inediti “V” (distribuito da Artist First), sono tornate ad esibirsi dal vivo con una serie di live nei principali club italiani.

La band multiplatino si presenterà nella sua formazione originale: Francesco Sarcina alla voce e alla chitarra, Stefano Verderi alla chitarra e alla tastiera, Marco Castellani al basso e Alessandro Deidda alla batteria.

I concerti saranno l’occasione per ascoltare “Così sbagliato” e gli altri brani estratti da “V”, oltre ai grandi successi che hanno scalato le classifiche e fatto la storia del gruppo.

“V” si compone di 10 brani inediti – di cui Le Vibrazioni hanno seguito la produzione, in collaborazione con Davide Tagliapietra – che incrociano argomenti che spaziano dalla vita quotidiana alle relazioni, indagando su come il rapporto con gli altri serva a ricongiungersi con se stessi.

Come nei precedenti lavori, il sound di “V” è quello che ha contraddistinto e reso unico il percorso musicale della band: le sonorità vibranti della chitarra, del basso e della batteria sono intense, malinconiche e forti al tempo stesso, registrate in presa diretta.

I biglietti (posto unico 20 euro) sono disponibili in prevendita nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101. Info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it – www.colorsound.com.

“Che musica a Milano”

Beafour_Trattoria Arlati (2)_ph Bartolo Sorrentino
Beafour_Trattoria Arlati (2)_ph Bartolo Sorrentino

Penultimo appuntamento del quarto anno di programmazione per “CHE MUSICA A MILANO”, la serie di incontri dedicata alla Milano musicale, ai suoi locali storici (come il Tricheco, Capolinea, Santa Tecla, Charly Max) e a quelli ancora attivi, proprio come l’Arlati.
L’appuntamento è al Sotto da Arlati (via Nota, 47) a partire dalle 20.00.

A 50 anni da due dischi importanti come il doppio album bianco dei Beatles e “Beggars Banquet” dei Rolling Stones, nel corso della serata alcune band si misureranno con il repertorio di questi due gruppi, che hanno segnato la storia del pop rock internazionale.
Apriranno le danze i VIKYPEDIA BAND (Viky Ferrara – batteria e voce; Dario Polerani – basso; Roberto Capuano – tastiere) con “Time Is On My Side”, cover de “La Fine del Libro” dell’Equipe 84, “Lady Jane” e “Con Le Mie Lacrime” dei Rolling Stones e “I Wanna Be Your Man” dei Beatles.
Sul palco insieme a loro un ospite d’eccezione alla chitarra e voce: ROLANDO GIAMBELLI, “capitano” dei beatlesiani d’Italia.

Si prosegue con i THE GENTLEMEN (Agostino Nascimbeni, Marco ferrari, Il Purcu e Walzer Carluccio) e con altre canzoni dei Beatles: da “Please Please Me”, “Here Comes The Sun” e “Nowhere Man” a “Something”, “Baby It’s You” e “I Feel Fine”. Continueranno poi i LOMBROSO (Agostino Nascimbene e Dario Ciffo) con un fuoriprogramma da scoprire.

Protagonisti della parte centrale della serata saranno i BEAFOUR: tra cover dei migliori brani della band e abiti in puro stile Fab Four porteranno sul palco dell’Arlati un tributo ai Beatles a 360°.

I Beafour sono: Gianni, nei panni di John Lennon, alla chitarra ritmica, tastiere e voce; Claudio, nei panni di Paul McCartney, al basso, chitarra acustica e voce; Arturo, nei panni di George Harrison, alla chitarra solista e voce; Walter, nei panni di Ringo Starr, alla batteria, percussioni e voce.
C

oncluderà la serata ALBERTO RADIUS, che si esibirà con la Vikypedia Band con canzoni del suo interminabile repertorio, sia quello da solista che quello con la Formula 3; insieme anticiperanno anche qualcosa di quello che sarà il prossimo appuntamento del 7 maggio, quando a conclusione della stagione verrà omaggiato Jimi Hendrix a 50 anni dalla tournèe italiana.

Condurranno la serata Giordano Casiraghi e Agostino Zappia che, tra un’esibizione e l’altra, racconteranno aneddoti e storie dei protagonisti.

Ore 20.00 cena
Ore 22.00 musica live e jam session
***
Prenotazioni allo 02 6433327
***
www.trattoriaarlati.it
www.facebook.com/Trattoria-Arlati-dal-1936-106028292796810/
www.facebook.com/CHE-Musica-A-Milano-760450327386837/