Livigno a Carnevale si tinge di mille colori

14-02-2020_livigno-carnevale-2020
14-02-2020_livigno-carnevale-2020

A Carnevale, Livigno si tinge di mille colori tra giochi, sfide e appuntamenti per rivivere le tradizioni di un tempo.
Nel Piccolo Tibet, tutto è pronto per festeggiare in grande stile: a partire da giovedì 20 febbraio, Livigno aspetta grandi e piccini con giochi, carri allegorici e tanti appuntamenti che renderanno unico e indimenticabile il Carnevale 2020!

A 1816 metri, tra la cornice delle Alpi italiane, l’emozione per il tanto atteso Carnevale 2020 cresce sempre più: mancano ormai pochi giorni e Livigno, grazie all’organizzazione e all’impegno della Cooperativa Sociale L’Impronta, con il patrocinio dell’APT e del Comune di Livigno e con l’aiuto prezioso di quanti si sono adoperati per la realizzazione delle manifestazioni, si prepara ad emozionare i suoi turisti e non solo con appuntamenti, giochi, cene, sfilate ed appuntamenti davvero da non perdere, tra i quali la lotteria di carnevale.

I festeggiamenti si apriranno giovedì 20 febbraio alle ore 21.00 presso il Campo Scuola n.23 (Centrale Sci e Snowboard) con l’attesissima Staffetta delle Contrade: organizzata dal Gruppo Folk e Costumi Caratteristici di Livigno, ad aprirla sarà una sfilata in abiti tipici livignaschi che, partendo dal Comune alle ore 20.30, raggiungerà il Campo Scuola n.23. Qui avrà inizio la Staffetta, durante la quale le Contrade si sfideranno in una competizione con sci e slitte d’epoca offrendo uno spettacolo davvero unico e tradizionale, che si concluderà al ritmo di una fisarmonica al Bar Centrale.

Tantissimi invece gli appuntamenti di domenica 23 febbraio: a partire dalle ore 13.00, presso le Scuole Medie in Via dala Gesa, apriranno le iscrizioni per partecipare al tradizionale Concorso delle Mascherine, che alle ore 13.30 si uniranno ai carri per dare inizio alla Sfilata dei Carri Allegorici e delle Mascherine lungo le vie di Livigno. Alle ore 15.00 è previsto invece uno dei momenti più attesi, soprattutto dai bambini: grandi e piccini saranno attesi infatti in Plaza Placheda per la Grande Festa di Carnevale, con giochi e animazione per tutti, durante la quale saranno premiate le mascherine migliori. Dalle ore 18.30 sarà possibile cenare tutti insieme alla Cena di Carnevale preparata dal gruppo “Special AMA”; a concludere infine in bellezza la giornata di domenica, a partire dalle 20.30, sarà però la sfida delle Contrade al Palo della Cuccagna.

Anche durante la serata di lunedì 24 febbraio non mancheranno i festeggiamenti: alle ore 20.00, presso i campetti di Trepalle, si terrà un’altra delle sfide che contribuiranno alla vittoria del Trofeo delle Contrade, la Sfida Scopa d’Oro, che coinvolgerà tutti i presenti in uno spettacolo davvero imperdibile. A concludere la serata, a partire dalle ore 22.30, sarà la spaghettata per tutti i partecipanti alla sfida.

Ultima giornata di festeggiamenti sarà infine la giornata di martedì 25 febbraio: il ritrovo sarà alle ore 13.00 al Passo d’Eira, punto da cui partirà la Sfilata dei Carri Allegorici per le vie di Trepalle. Anche a Trepalle verrà eletta la Mascherina più bella: dalle 14.00 sarà possibile iscriversi presso le Scuole Elementari di Trepalle e a partire dalle 14.30 inizierà l’animazione nella Palestra delle Scuole. Alle ore 15.00 l’appuntamento sarà con la Staffetta “Van dà bot”, che alle ore 16.30 lascerà il posto alla Premiazione delle Mascherine.

A chiudere il Carnevale 2020 di Livigno saranno due momenti davvero attesissimi, alle ore 17.00: l’estrazione della Lotteria di Carnevale e l’assegnazione del Trofeo delle Contrade – Carnevale 2020. Quest’anno inoltre c’è una grande novità legata proprio alla lotteria. Con il ricavato dei biglietti della lotteria e dei giochi a pagamento, infatti, potranno essere realizzati due importanti progetti: il progetto “Assistenza h24″, attraverso il quale si potrà garantire la presenza di una figura professionale ASA per l’accompagnamento e l’assistenza agli anziani e persone fragili durante il loro soggiorno al Lago di Garda, e il “Family Project Work”, il concorso rivolto alle famiglie di Livigno e Trepalle, che potranno presentare il loro progetto rivolto alla comunità per rispondere ad alcune esigenze e bisogni sociali specifici identificati dalle famiglie stesse.

Diventare Barbie: a Carnevale è possibile

Costume Carnevale
Costume Carnevale

Diventare Barbie? Grazie ai costumi di carnevale CIAO è possibile!

Carnevale è alle porte e bisogna essere preparati a trovare un costume che stupisca tutti: la popolare festa in maschera è l’occasione per potersi travestire in modo bizzarro e a seconda della propria fantasia! Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri e grazie a CIAO, leader nel settore dei costumi, puoi essere come Barbie. CIAO propone infatti una serie di costumi disegnati prendendo spunto dagli abiti indossati dall’iconica doll. Oltre ai modelli già presenti nella linea dello scorso anno si aggiungono una serie di novità per soddisfare tutte le fan di Barbie, piccole e grandi, per un carnevale unico ed originale.

Costumi Barbie Principesse

CIAO dedica a Barbie una linea di costumi da principessa ispirati ai diversi vestiti indossati dall’iconica bambola: dal modello Magia delle Feste fino ad arrivare al più fatato e colorato modello Barbie Arcobaleno e ai modelli ispirati ai look di alcune Barbie collezionabili.

20089Prezzo consigliato al pubblico: a partire da 19,90€ a seconda dei modelli

Accessori principesse

Per impreziosire ancor di più il proprio costume, CIAO ha realizzato anche alcuni accessori che una principessa che si rispetti non può non avere: le bambine resteranno affascinate dalla tiara, dall’incantevole bacchetta magica e dai numerosi gioielli ispirati a Barbie Dreamtopia, che andranno a rendere ancor più unico e fatato il proprio travestimento.

Prezzo consigliato al pubblico: a partire da 4,99€

Carriere Barbie: finalmente arriva il costume da Barbie Astronauta!

Barbie non è solo una principessa: sono tante infatti le carriere che l’iconica bambola ha ricoperto nella sua lunga storia. CIAO ha dedicato così due costumi alle carriere di Barbie; il costume di Barbie Chef, presente nella linea già dall’anno scorso, è un vero e proprio must per tutte le piccole chef, che potranno divertirsi ad indossare una vera e propria giacca da chef con tanto di cappello. Novità incredibile per questo Carnevale 2020 è il costume da Barbie Astronauta. Tutte le bambine che da grandi desiderano esplorare lo spazio, potranno così toccare per un giorno il cielo con un dito e vestire i panni di Barbie Astronauta, grazie a questo costume costituito da una tuta decorata da loghi e dettagli rigorosamente rosa e da un favoloso casco spaziale metallizzato!

Prezzo consigliato al pubblico:

Barbie Chef: 19,90€

Barbie Astronauta: da 24,90€

Anche le più grandi potranno sentirsi delle vere Barbie Principesse grazie ai modelli da adulti!

Carnevale non è solo una festa per bambini: anche i più grandi infatti amano mascherarsi e quest’anno, chi ha sempre desiderato essere una serata regale, potrà trasformarsi in una vera e propria principessa Barbie grazie a due costumi da adulto: quello da Barbie Magia delle Feste e quello da Barbie Arcobaleno, per un carnevale colorato e divertente non solo per le più piccole!

Prezzo consigliato al pubblico: 34,90€

Carnevale in Portogallo

Carnevale
Carnevale

Carnevale è alle porte e in tutto il mondo si festeggia la festa più colorata dell’anno. Anche il Portogallo non è da meno con i suoi eventi che si svolgono per settimane intere e che coinvolgono tutti gli abitanti: dal Carnevale di Sesimbra a Madeira, ecco i migliori festival per celebrare il carnevale in pieno stile lusitano.

Il Carnevale in Portogallo: tutti gli appuntamenti da segnarsi in agenda

Carnevale di Sesimbra
In pieno stile brasilero, il carnevale di Sesimbra è un vero e proprio evento che anima tutta il paese, che da tranquillo villaggio di mare si trasforma completamente per l’occasione. Scuole e gruppi di Samba percorrono le vie del paese insieme a divertenti pagliacci che danno vita a una delle più grani sfilate di clown. L’evento si svolge a soli 40km da Lisbona dal 22 al 25 febbraio ed è uno dei più importanti in tutto il Portogallo.

Carnevale di Torre Vedras
Il carnevale di Torre Vedras (Centro) è uno dei più popolari di tutto il paese. Uno dei momenti più divertenti della manifestazione è la sfilata, dove carri allegri e colorati con enormi caricature satiriche percorrono le vie del paese. La loro preparazione richiede molti mesi e coinvolge tutti gli abitanti. Quest’anno Torre Vedras celebrerà il carnevale dal 21 al 26 febbraio, animando ogni angolo della città.

Carnevale a Madeira
Il carnevale in Portogallo è una festa che coinvolge tutti, anche gli abitanti di Madeira. Qui, dal 19 febbraio all’1 marzo Funchal celebra il carnevale a suon di bande filarmoniche e marce carnevalesche. Una grande sfilata allegorica percorre le vie della città, mentre il martedì grasso un corteo di simpatici pagliacci, chiamato il corteo pasticcione, sfila di fronte agli abitanti che si lasciano contagiare dal clima di festa.

Carnevale di Loures
Chi si trova nelle vicinanze di Lisbona, ma vuole fare un vero e proprio viaggio nelle tradizioni locali, non può che partecipare al carnevale di Loures, a soli 20 km dalla capitale lusitana. I festeggiamenti iniziano il 22 febbraio, con il ballo e l’incoronazione dei re. Seguono giorni di follia e divertimento tra sfilate con i classici carri allegorici e moltissimi intrattenitori.
Musiche, balli e spettacoli di giocolieri animano il centro storico, le piazze della città si colorano di maschere.
Il carnevale di Loures termina il 26 febbraio con la sepoltura del famoso D. Ocaráio, il re del carnevale.

“Temporary Atelier”

temporary atelier
temporary atelier

Velluti, rasi, lamé. Panier settecenteschi e domini di seta. Parrucche di fiori, acconciature di piume delicate, maschere preziose.
Trasformarsi in una dama ritratta dal Longhi o nella Salomé simbolista per una notte o per un giorno intero.

Camminare per le calli di Venezia come ai tempi della Serenissima; ballare alla luce di mille candele riflesse nei cristalli del corpetto, annuendo maliziose sotto la maschera. Sedurre la dama del cuore con una preziosa marsina bordata di pizzo e un elegante tricorno.

La scelta del costume per il Carnevale di Venezia, la vestizione, il trucco, possono trasformarsi in una meravigliosa avventura grazie al “TEMPORARY ATELIER”, un servizio creato ad hoc dalla SARTORIA TEATRALE ARRIGO.

Fornitore dei più prestigiosi palcoscenici internazionali, dal Teatro alla Scala al teatro La Fenice di Venezia al Liceu di Barcellona e il Metropolitan di New York, partner di importanti produzioni televisive e pubblicitarie, durante le settimane del Carnevale di Venezia la Sartoria Teatrale Arrigo apre un “Temporary Atelier”dal 19 febbraio al 5 marzo nei saloni di Palazzo Tiepolo Passi, splendida residenza affacciata sul Canal Grande, tuttora abitata dai proprietari.

Per pochi, magici giorni, le consolle, gli armadi e le etagères del palazzo si popolano di costumi, cappelli, gioielli, accessori, parrucche e nastri.

Al Teatro delle Arti di Lastra a Signa, è Carnevale

Dialoghi degli dei
Dialoghi degli dei

Teatro in punta d’ironia e musiche della Dolce Vita per la serata di Carnevale in programma venerdì 9 febbraio al Teatro delle Arti di Lastra a Signa ( Firenze)

L’appuntamento si apre con i “Dialoghi degli dèi” dei Sacchi di sabbia, compagnia toscana che ha fatto dell’ironia la sua cifra stilistica.

Frutto dell’incontro con il regista Massimiliano Civica, lo spettacolo è una rilettura dell’opera di Luciano di Samosata – scrittore e retore greco del II secolo dopo Cristo – su vizi e trasgressioni degli abitanti dell’Olimpo: gli scontri “familiari” tra Zeus e Era, le continue lagnanze per le malefatte di Eros, i pettegolezzi tra Dioniso, Ermes ed Apollo resistono alla sfida del tempo, continuando a farci sorridere, ergendosi anzi a topos di molti meccanismi che animeranno poi la commedia moderna.

In scena Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Iliano, Giulia Solano, produzione compagnia Lombardi-Tiezzi.

Dalle 22,30 sale il ritmo insieme ai Fratelli Marelli, spassoso trio che fruga nei cassetti del doo wop, del jazz, del rock&swing e del twist. Il concerto spettacolo “60 anni fa nel blu dipinto di blu” è dedicato alla storia e alla musica italiana degli anni della Dolce Vita, in particolare dal 1958 al 1968. Le musiche sono rivisitate in uno stile eccentrico con ricchi di colpi di scena. Chitarra, mandolino, violino, ukulele, contrabbasso e bombardino…

Biglietto 15/13/10 euro. Prevendite presso la biglietteria del teatro – orari: martedì 10-13, mercoledì e venerdì 17-20 – nei punti vendita del circuito BoxOffice e online su www.boxol.it.