Cecilia Zandalasini

Cecilia Zandalasini
Cecilia Zandalasini

L’azzurra Cecilia Zandalasini nel miglior quintetto dell’EuroBasket Women 2017. Il presidente FIP Petrucci: “Se lo merita”

L’azzurra Cecilia Zandalasini è stata nominata nel miglior quintetto dell’Eurobasket Women 2017 che si è chiuso questa stasera a Praga.

“È giovane, è brava e se lo merita – ha affermato il presidente FIP Giovanni Petrucci – non solo per il talento e la bravura indubbia che ha dimostrato, ma anche per come vive la maglia azzurra. La sua commozione spontanea, ieri contro la Lettonia, per l’ingiustizia subita, era la mia stessa commozione ma anche quella di tanti italiani davanti alla televisione. Da Under 20 nella finale europea ha gridato: ‘Siamo l’Italia, non temiamo nessuno’. In questo Europeo, al primo anno da senior, l’ha confermato. Cecilia, brava, bravissima che ci emoziona come atleta, ma soprattutto come persona”.

“E’ un riconoscimento inatteso – ha commentato Zandalasini – ma che addolcisce l’epilogo di un Europeo alla fine del quale non abbiamo ottenuto l’obiettivo sperato. Lo voglio dividere con tutte le mie compagne di squadra e con lo staff della Nazionale, è un premio che ricevo io ma che va condiviso con chi mi ha messo nelle condizioni ideali per dare il meglio”.

Cecilia, 21 anni, coglie così un riconoscimento eccezionale. Lo scorso anno l’Azzurra era stata eletta miglior giocatrice dell’Europeo Under 20 di Matosinhos, nel 2012 Mvp dell’Europeo Under 16 di Miskolc (Ungheria). In entrambe le occasioni l’Italia aveva vinto la medaglia d’Argento sconfitta in finale dalla Spagna.

EuroBasket Women 2017

Federazione Italiana Pallacanestro
Federazione Italiana Pallacanestro

EuroBasket Women 2017, Azzurre sconfitte dal Belgio nei quarti di finale Sabato la partita che vale il Mondiale 2018

Si interrompe nei quarti di finale il sogno della Nazionale Femminile di tornare tra le prime quattro d’Europa a 22 anni di distanza da Brno. Le Azzurre sono state sconfitte alla O2 Arena di Praga dal Belgio (79-66) ma il loro Europeo è tutt’altro che finito: sabato si torna in campo per affrontare la perdente di Lettonia-Spagna, in palio c’è un posto per il Mondiale 2018. Ovvero l’obiettivo dichiarato dalla squadra di Andrea Capobianco alla vigilia della manifestazione.

La miglior marcatrice delle Azzurre è stata Cecilia Zandalasini (23 punti), che si è confermata come una delle giocatrici più interessanti dell’EuroBasket Women 2017. In doppia cifra anche Giorgia Sottana con 17 punti, tutti realizzati nel secondo tempo.

“Abbiamo commesso qualche errore difensivo in avvio e il Belgio ci ha punito – ha commentato Andrea Capobianco – poi le ragazze sono state brave a rimontare punto su punto fino al -2. Sapevamo di affrontare una squadra che ha tante giocatrici di alto livello, nel finale il loro talento ci ha condannato. Cosa dirò alle ragazze per ricaricarle? Questo gruppo non ha bisogno delle mie parole per ritrovare le energie, in ogni caso dal primo giorno dico loro che abbiamo un sogno e che loro devono rispettarlo fino all’ultimo giorno di questo Europeo”.

Il Belgio ha fatto la differenza nel primo tempo, segnando 46 punti in 20 minuti (54% da due, 62% da tre). L’avvio è stato tutto di Meesseman, 10 punti e 5/6 al tiro nel primo quarto. L’Italia ha tenuto fino al 7-6 realizzato da Zandalasini, poi Kim Mestdagh ha avviato il 20-5 che ci ha fatto scivolare sull’11-27. La tripla di Ress (millesimo punto per Kathrin in Maglia Azzurra) ci ha ridato speranze e con la fiammata di Zandalasini l’Italia è tornata anche a -4 (27- 23). Vanloo ha messo la tripla del nuovo +7, nel finale del secondo tempo è stata ancora Kim Mestdagh (16 solo nel primo tempo) a consentire al Belgio di allungare fino al 46-33 dell’intervallo lungo.

Nel terzo periodo i 5 punti consecutivi di Sottana, a secco nel primo tempo, ci hanno riportato a contatto (49-42), con la difesa Azzurra capace di tenere il Belgio a 3 punti in cinque minuti dopo i 46 subiti nel primo tempo. Il gioco da tre punti di Zandalasini e poi la sospensione di Sottana per il 51-53, così l’Italia ha chiuso il terzo periodo sul -2 ma poi ha subìto l’8-0 in apertura di quarto periodo che ci ha condannato alla sconfitta, con Meesseman ancora grande protagonista (28 punti e 11 rimbalzi alla fine).

Il Belgio ha mantenuto un vantaggio in doppia cifra fino all’ultima sirena, è stata la tripla di Kim Mestdagh a chiudere il conto (70-60) a 3 minuti dalla fine.

Ma la partita più importante arriva sabato, con i 40 minuti che possono riportarci in un Mondiale a 23 anni dall’ultima volta.

Quarti di finale

BELGIO-ITALIA 79-66 (27-13; 46-33; 57-55)

Belgio: Linskens 2 (1/2), K. Mestdagh 19 (3/5, 4/8), Delaere 2 (1/1, 0/2), Hendrickx, Carpreaux 2 (1/4), Meesseman 28 (11/18), Wauters 17 (5/10), H. Mestdagh , Geldof ne, Nauwelaers 3 (1/1 da 3), Vanloo 6 (0/1, 2/4), Raman (0/1).

Coach: Philip Mestdagh

Italia: Italia: Penna 5 (1/4, 1/1), Gorini 4 (1/5), Sottana 17 (8/15, 0/3), Zandalasini 23 (8/15, 1/2), Dotto (0/2), Masciadri (0/1 da 3), Formica 2 (1/3), De Pretto, Crippa 6 (2/3, 0/1), Ress 9 (2/8, 1/3), Cinili (0/2). Coach: Andrea Capobianco.

Arbitri: Martinescu-Badalan (Romania), Rutesic (Montenegro), Suslov (Estonia).

T2P: Italia 23/57; Belgio 22/42.

T3P: Italia 3/13; Belgio 7/17.

TL: Italia 11/14; Belgio 14/17.

Rimbalzi: Italia 36; Belgio 38.

Palle perse: Italia 14; Belgio 14.

Palle recuperate: Italia 8; Belgio 6.

Assist: Italia 8; Belgio 25.

I QUARTI DI FINALE (Praga, 22 giugno)

Belgio-Italia 79-66

Ore 15.00 Turchia-Grecia

Ore 18.00 Spagna-Lettonia

Ore 20.30 Francia-Slovacchia

Lo spareggio per i quarti di finale

Italia-Ungheria 49-48 (12-14; 17-7; 5-19, 15-8)

Italia: Italia: Penna 2 (1/2, 0/1), Gorini (0/2), Sottana 12 (2/5, 2/3), Zandalasini 17 (5/12, 1/1), Dotto 12 (3/11, 2/4),

Masciadri (0/1), Formica 1, De Pretto, Crippa (0/1), Ress 5 (2/7), Cinili (0/2). Coach: Andrea Capobianco.

Ungheria: Fegyverneky 5 (0/4, 1/2), Raksanyi 7 (3/4, 0/2), Licksai, Simon 5 (1/2, 1/2), Varga, Medgyessy 2 (1/1),

Vandersloot 6 (3/9, 0/6), Krivacevic 15 (4/9, 0/4), Nagy-Bujdoso 3 (0/4, 1/5), Dubei, Hatar 5 (2/3), Zele (0/1, 0/0).

Coach: Stefan Svitek.

Arbitri: Juras (Serbia), Kozlovskis (Lettonia), Beliakov (Russia)

La prima fase, i tabellini

Bielorussia-Italia 60-80 (16-18; 12-20; 12-26; 20-16)

Bielorussia: Snytsina 13 (4/7, 0/5), Rytskaya 5 (1/3, 1/2), Likhtarovich 7 (1/3, 0/3), Ziuzkova 7 (2/4, 1/2), Papova 2

(1/3, 0/4), Filonchyk (0/1 da 3), Kress 5 (2/2), Holubeva ne, Bentley 17 (2/7, 2/5), Hasper 2 (1/3), Inkina 2 (0/1),

Ivashchanka ne. Coach: Trafimava.

Italia: Penna 3 (0/2, 1/1), Gorini 6 (2/4), Sottana 20 (5/13, 2/3), Zandalasini 18 (7/13, 1/2), Dotto 5 (2/4), Masciadri 2

(1/2, 0/2), Formica 6 (1/5), De Pretto 6 (1/1, 1/1), Crippa (0/2, 0/1), Ress 3 (1/3), Cinili, Macchi 11 (4/6, 1/3). Coach:

Capobianco.

Italia-Turchia 53-54 (17-12; 13-18; 12-15; 11-9)

Italia: Penna (0/2, 0/1), Gorini (0/1), Sottana 5 (2/9, 0/3), Zandalasini 23 (8/13, 2/2), Dotto 4 (2/10, 0/1), Masciadri 1

(0/2, 0/3), Formica 2 (1/4), De Pretto 2 (1/2, 0/1), Crippa 1 (0/1, 0/1), Ress 5 (1/2, 1/1), Cinili 5 (1/2, 1/1), Macchi 5

(1/3, 1/3). Coach: Capobianco.

Turchia: Bilgic ne, Cora, Turgut 3 (0/3, 0/1), Vardarli 3 (0/5, 1/5), Caglar 4 (2/9), Alben 8 (1/10, 1/4), Canitez 6 (2/5,

0/1), Hollingsworth 29 (10/20), Uner (0/2 da tre), Senyurek 1, Koksal, Ural. Coach: Memnun.

Italia-Slovacchia 68-61 (16-12; 17-18; 22-13; 13-18)

Italia: Penna 4 (2/5, 0/2), Gorini 2 (1/3), Sottana 15 (2/7, 3/5), Zandalasini 15 (5/9, 0/2), Dotto 11 (1/6, 2/3),

Masciadri 3 (0/2, 1/4), Formica 6 (3/4), De Pretto 4 (2/3), Crippa 2 (1/4), Ress 6 (3/3, 0/1), Cinili (0/2). Coach:

Capobianco.

Slovacchia: Mikulasikova 2 (1/1), Remenarova 5 (2/3), Zirkova (0/2), Dudasova 4 (2/4), Oroszova 6 (1/4, 1/2),

Balintova 13 (4/7, 0/3), Jurcenkova 2 (1/5), Ruzickova 9 (4/15), Vynuchalova 11 (3/6), Kovacikova, Slamova 9 (173,

2/4). Coach: Svoboda.

FIBA EuroBasket Women 2017

16 giugno: Italia-Bielorussia 80-60; Slovacchia-Turchia 58-69

17 giugno: Italia-Turchia 53-54, Bielorussia-Slovacchia 59-68

19 giugno:Italia-Slovacchia 68-61; Turchia-Bielorussia 88-74

Classifica: Turchia 6; ITALIA 4; Slovacchia 2; Bielorussia 0.

Miss Italia Alice Sabatini con le Azzurre, al raduno e poi a Italia-Albania

miss-italia-2015-alice-sabatini-basket-pallacanestro
Sabato 21 novembre, a Lucca, a sostenere le Azzurre del basket per la prima partita di qualificazione all’EuroBasket Women 2017 contro l’Albania, ci sarà anche una tifosa speciale che alla pallacanestro e alla Nazionale tiene particolarmente: Alice Sabatini, Miss Italia 2015.

La Sabatini  raggiungerà la Nazionale e seguirà dall’interno il raduno già da venerdì 20 novembre. Infatti, intorno alle 11.30, sarà in campo per un breve allenamento insieme alle Azzurre presso il PalaTagliate di Lucca (via delle Tagliate, 841).

Alice, oltre ad essere un’appassionata di basket, è un’ala del S. Marinella, squadra del campionato di serie B, e avrà la possibilità di vivere con le Azzurre sia la vigilia sia la gara di qualificazione.

Sabato alle 18,15, poi, Alice sarà al PalaTagliate per incitare la Nazionale, a conferma di quanto sia forte la sua passione per la pallacanestro.

Nel nuovo corso di Andrea Capobianco dunque, tanti ritorni eccellenti e la novità della Miss Italia più baskettara della storia…

 

 

Basket – Europeo U.18 Femminile

Italia Russia under 18
Italia Russia under 18

La Nazionale Femminile Under 18 chiude l’Europeo di Celje (Slovenia) al quarto posto: troppo forte oggi la Russia, che ha piegato le Azzurre 71-52 al termine di una partita dominata dal primo minuto. Per la squadra di coach Roberto Riccardi si tratta comunque di un ottimo risultato e come due anni fa a Varna in occasione dell’Europeo Under 16 questo gruppo è riuscito a chiudere la manifestazione nelle prime quattro d’Europa. Dopo il quinto posto ottenuto qualche settimana fa dall’Under 20 a Lanzarote, il Settore Giovanile Femminile italiano si conferma ancora una volta nell’elite della pallacanestro continentale.

La miglior marcatrice dell’Italia è stata Francesca Pan con 25 punti, Roberto Riccardi non ha potuto contare sulle infortunate Benedetta Bonomi e Anna Togliani.

La partita di oggi purtroppo non ha avuto storia: la Russia ha chiuso il primo quarto sul +10 e poi ha continuato a incrementare il proprio vantaggio fino al +23 (41-18) dell’intervallo lungo. Nel tentativo di opporsi alla straripante fisicità delle loro avversarie, le Azzurre hanno concesso qualche spazio in più dal perimetro ma puntualmente Safonova e Burovaya ci hanno punito dall’arco dei tre punti. Dopo la battaglia di ieri sostenuta contro la Spagna, l’Italia ha finito per pagare anche un po’ di stanchezza, l’ultima ad arrendersi è stata Francesca Pan, 14 punti nel secondo tempo e 25 in totale.

Nell’ultimo quarto, comunque, la squadra di coach Riccardi ha avuto una reazione di orgoglio e chiuso il parziale sul 19-14, troppo tardi però per sperare di tornare a spaventare la Russia, che così si metterà al collo la medaglia di Bronzo. In serata la finale tra Spagna e Francia.

Italia-Russia 52-71 (7-17; 18-41; 33-57)

Italia: Porcu 2, Santucci 4, Togliani ne, Zecchin 3, Ciavarella 9, Policari, Pan 25, Castello 2, Costa 3, Bonomi ne, Ortolani, Keys 4. All. Riccardi.

Russia: Musina 9, Glonti ne, Abaidullina 7, Kozik 6, Safonova 11, Nuritdinova 3, Gorshkova 5, Zavialova 2, Burovaya 11, Cheren 5, Kazakova 2, Frolkina 10. All: Nikonova. 

I risultati

 

Finale terzo-quarto posto

Italia-Russia 52-71

 

Semifinale

Italia-Spagna 56-66

 

Quarti di Finale

Italia-Repubblica Ceca 63-46

 

Girone F – Seconda Fase

1^ giornata (3 agosto)

ITALIA-Russia 53-64

Portogallo-Francia 44-50

Spagna-Israele 83-52

 

2^ giornata (4 agosto)

ITALIA-Spagna 67-68

Israele-Portogallo 43-63

Francia-Russia 56-48

 

3^ giornata (5 agosto)

ITALIA-Portogallo 53-42

Spagna-Francia

Israele-Russia

 

Classifica: Spagna 8 (4-0), Francia 8 (4-0), Russia 4 (2-2), ITALIA 4 (2-3), Portogallo 2 (0-5), Israele 0 (0-4)

 

Girone A – Prima Fase

1^ giornata (30 luglio)

ITALIA-Francia 51-65

Lituania-Israele 58-79

 

2^ giornata (31 luglio)

Israele-ITALIA 55-90

Francia-Lituania 70-48

 

3^ giornata (1 agosto)

Israele-Francia 31-56

ITALIA-Lituania 85-65

 

Classifica: Francia 6 (3-0), Italia 4 (2-1), Israele 2 (1-2), Lituania 0 (0-3) 

 

Le Azzurre

Bonomi Benedetta (1997, 180, A, Paddy Power Sesto San Giovanni)

Castello Elena (1998, 183, A, Umana Venezia)

Ciavarella Giulia (1997, 181, A, Asd Srb Roma)

Costa Lucrezia (1997, 183, C, A.Dil. Minibasket Battipaglia)

Keys Jasmine (1997, 190, C, Torneria P.M.S. Montecchio Maggiore)

Ortolani Maria Chiara (1997, 172, G, Pallacanestro Femminile Umbertide)

Pan Francesca (1997, 181, G, Umana Venezia)

Policari Elisa (1997, 182, A, Asd Gialloblu Roma)

Porcu Rachele (1997, 165, P, Umana Venezia)

Santucci Mariella (1997, 170, P, Alfagomma Magika Castel San Pietro)

Togliani Anna (1998, 168, G, Umana Venezia)

Zecchin Giulia (1997, 177, G, Calligaris Trieste)

 

Staff

Allenatore: Riccardi Roberto

Ass. Allenatori: Galigani Gabriele

Preparatore Fisico: Baldi Andrea

Medico: Caccia Donatella

Massofisioterapista: Botteghi Alessio

Capo Delegazione: Antonio Rescifina

 

Team Managers: Elena Furci