Mannarino e Samuel : “Apriti Cielo – il Gran Finale”

Mannarino Samuel
Mannarino Samuel

Dopo il grande successo di critica e di pubblico del tour “L’Impero Crollerà”, che ha confermato MANNARINO come uno dei più importanti cantautori contemporanei, l’artista annuncia l’ultimo appuntamento live che avrà il sapore di una grande festa di “arrivederci” prima di una lunga pausa dedicata a nuovi progetti e alla scrittura del prossimo album. Il 25 luglio 2018 a Roma andrà in scena un evento unico: APRITI CIELO – IL GRAN FINALE (Rock in Roma, Ippodromo delle Capannelle).

Un’ultima festa, per oltre tre ore di live, che vedrà Mannarino sul palco accompagnato da una straordinaria band che vedrà riuniti i musicisti di “Apriti Cielo Tour”, “RomaRio” e “L’Impero Crollerà”, insieme per ricreare quel fronte sonoro che ha reso preziose quelle esperienze. Una giornata di musica che partirà al pomeriggio con altre sorprese che verranno svelate.

Ospite speciale della serata SAMUEL, il cantautore e chitarrista, voce dei Subsonica, che ha collaborato con Mannarino per la realizzazione del singolo “Ultra Pharum” che insieme – per la prima volta – suoneranno dal vivo a Rock in Roma. Nel brano, scritto a quattro mani (uscito a marzo e rimasto per 10 giorni al 1mo posto della classifica Viral50 di Spotify) si intrecciano gli universi sonori dei due artisti.

Mannarino e Samuel hanno composto e registrato “Ultra Pharum” in Sicilia (nel Red Bull studio mobile) davanti al mare, dove si sono lasciati ispirare dal paesaggio e dalla densità di culture di questa meravigliosa isola. E proprio qui “oltre il faro” (da cui il titolo che richiama il nome antico dell’isola) si raccolgono infinite storie di migranti e viaggiatori, attraverso quella porta che unisce e separa l’Europa dall’Africa e che fa incontrare civiltà e popoli diversi che guardano allo stesso mare.

Riuscire a raggiungere un successo nazional popolare facendo una ricerca artistica rigorosa, questo è il più grande pregio di Mannarino che percorrendo strade non convenzionali fa numeri da artista mainstream. Con l’album Apriti Cielo raggiunge il 1° posto nella classifica di vendita, la certificazione Oro e il Premio De André, e con il live – da sempre il suo più importante biglietto da visita – supera in un solo anno le 140.000 presenze.

In quasi 10 anni di attività il suo pubblico trasversale può assistere ogni volta ad uno spettacolo di altissima qualità, sia che si tratti di una festa che di uno show più intimo.

APRITI CIELO – IL GRAN FINALE
Apertura Porte: 18.00
Inizio Concerto: 21.45

Prezzi biglietti
Posto Unico: €25,00 + €3,75 diritti di prevendita
Posto Unico Ridotto (Disoccupati e Studenti): €10,00 + €1,50 diritti di prevendita (in vendita solo nei punti vendita)

Prevendite autorizzate:
Ticketone – www.ticketone.it
www.Rockinroma.com
Box office Lazio – www.boxofficelazio.it
Etes – www.etes.it

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali

Mannarino: “Apriti cielo live”

Mannarino
Mannarino

E’ uscito “APRITI CIELO LIVE”,  il primo album dal vivo di Mannarino registrato in giro per l’Italia durante l’estate, che celebra il fortunatissimo tour da oltre 100.000 paganti. Un successo che conferma l’outsider del panorama musicale italiano come uno degli artisti più seguiti e apprezzati.

La preziosa confezione digipack conterrà un doppio CD con 22 brani per oltre 2 ore di musica live tra cui canzoni dall’ultimo album, i classici del repertorio di Mannarino, alcuni brani riarrangiati e l’inedito FATTE BACIA’ (vecchio brano tra i più amati dal suo pubblico ma mai inciso prima), oltre che la versione studio di APRITI CIELO, album certificato ORO, che ha debuttato al 1° posto della classifica dei dischi più venduti.

Il fronte sonoro di questa produzione live è a dir poco impressionante: 12 musicisti polistrumentisti, con oltre 30 strumenti provenienti da tutto il mondo, hanno saputo esaltare le mille anime di Mannarino. Le percussioni e la batteria sono state l’elemento trainante dell’APRITI CIELO TOUR. Le prime suonate dal brasiliano Mauro Refosco, conosciuto per essere il percussionista dei Red Hot Chili Peppers e della band Forrò in the dark, per aver suonato con David Byrne e Brian Eno e per essere parte del super gruppo Atoms for Peace (composto da Thom Yorke dei Radiohead, Flea dei Red Hot Chili Peppers, Nigel Godrich, Joey Waronker).

Alla batteria uno dei più apprezzati musicisti italiani, Puccio Panettieri, che vanta collaborazioni con i più importanti artisti italiani. Alle chitarre Alessandro Chimienti che accompagna Mannarino dal 2009 e che in questo tour ha suonato anche guitalele, banjio, chitarra portoghese e ronroco.

Alle chitarre Giovanni Risitano e alla chitarra classica, cavaquinho Paolo Ceccarelli. Al basso e contrabbasso un altro elemento storico della band, Nicolò Pagani. Alle tastiere, fisarmonica e programming Mauro Menegazzi.

Alla tromba e flicorno Antonino Vitali, al trombone Giuseppe Liggieri e Renato Vecchio al sax, flauto traverso, flauti indiani, shalumeau, duduk armeno e tanti altri. Le voci femminili sono Lavinia Mancusi anche al violino e tamburi, e Simona Sciacca con Mannarino dagli esordi.

Il cofanetto sarà presentato in anteprima a “Stereonotte” il programma musicale di culto di Rai Radio1. Domenica 22 ottobre, dopo il GR della mezzanotte, ospite di Max De Tomassi, Mannarino racconterà gli aneddoti e il dietro le quinte di “Apriti Cielo live”

Mannarino in Tour e uscita nuovo singolo “Babalù”

mannarino
mannarino

BABALÙ, il nuovo singolo di Mannarino, estratto dall’ultimo album di inediti “Apriti Cielo” è in radio da oggi e su tutte le piattaforme digitali. L’uscita del brano anticipa la partenza dell’Apriti Cielo Tour, al via domani dal PalaLottomatica di Roma con due straordinarie date esaurite.

Il tour è già un grande successo con oltre 50 mila biglietti venduti per le prime 18 tappe tra marzo e aprile, tra cui le doppie di TORINO, MILANO e BOLOGNA, che hanno triplicato dopo che i biglietti sono andati esauriti in poche settimane. Anche a NAPOLI BIGLIETTI ESAURITI per il concerto in programma il 10 aprile.

Il brano BABALÙ strizza l’occhio da una parte alla suadente leggerezza di Jorge Ben Jor e dall’altra alla lezione dei tropicalisti, dai quali Mannarino ha appreso l’arte della canzone in codice.

Il brano è il terzo singolo estratto dal quarto album del cantautore “Apriti cielo” (Universal), uscito il 13 gennaio e anticipato dai singoli Apriti Cielo e Arca di Noè. In occasione del Record Store Day 2017 che si terrà il prossimo 22 Aprile, verrà pubblicato anche il 45 giri di “BABALU’, in edizione numerata e limitata.

Questo il calendario completo dell’APRITI CIELO TOUR, che vedrà Mannarino esibirsi nelle principali città italiane: 22 marzo a RIETI (Palasojourner); 25 e 26 marzo a ROMA – entrambe sold out (PalaLottomatica); 28 marzo sold out, 12 aprile sold out e 19 aprile a BOLOGNA (Estragon); 31 marzo a FIRENZE (Nelson Mandela Forum); 1 aprile a PADOVA (Gran Teatro Geox); 3 aprile sold out, 4 aprile sold out e 18 aprile a MILANO (Fabrique); 6 aprile sold out, 13 aprile sold out e 14 aprile a TORINO (Teatro della Concordia); 8 aprile a PESCARA (PalaSport Giovanni Paolo II); 10 aprile sold out a NAPOLI (Casa della Musica); 21 aprile a CESENA (Carisport); 22 aprile a RIVA DEL GARDA (Palameeting).

Queste le date dell’APRITI CIELO TOUR ESTATE17: 1 luglio a MOLFETTA (Banchina San Domenico); 6 luglio a ROMA (Ippodromo delle Capannelle); 8 luglio a Pistoia (Pistoia Blues Festival); 9 luglio a Villafranca (Castello Scaligero), 11 luglio a Collegno (Flowers Festival); 15 luglio a RIOLA SARDO (OR) (Parco dei Suoni); 18 luglio a SALERNO (Arena del Mare); 21 luglio a PERUGIA (Arena Santa Giuliana); 22 luglio a Cattolica (Arena della Regina); 16 agosto a Gallipoli (Parco Gondar); 19 agosto a SOVERATO (Summer Arena); 23 agosto Marina di Castagneto – LI (Marina Arena Bolgheri Festival), il 25 agosto a Macerata (Sferisterio); 31 agosto a Palermo (Complesso Monumentale Castello a Mare), il 1 settembre a Taormina (Teatro Antico) e il 3 settembre a Treviso (Home Festival).

Fragilità del sacro

Velasco Vitali

25 settembre – 8 dicembre 2011

Studio d’Arte Zanetti, via Fioravante Moreschi 2 – Bagolino, Brescia

Lo Studio d’Arte Zanetti inaugura sabato 24 settembre 2011 alle ore 18.00 FRAGILITÀ DEL SACRO a cura di Elisabetta Sgarbi. In mostra, per la presentazione del volume APRITI CIELO, una scelta di acquarelli e disegni sul tema del sacro realizzati da Velasco Vitali per il libro edito da Skira e, in anteprima, la proiezione del film di Elisabetta Sgarbi LA MADRE E LA CROCE sul Santuario Mariano di Mongiovino a Panicale (PG).

APRITI CIELO Il volume realizzato da Velasco Vitali raccoglie disegni di varie tecniche su alcune tematiche tratte dalla Bibbia: «Quando Elisabetta Sgarbi mi ha proposto di esporre le mie opere sul tema del sacro da Mario Zanetti» spiega Vitali «mi è subito sembrata l’occasione adatta per riordinare il lavoro che avevo realizzato per “Il Corriere della Sera” e il Lectionario. Lo scopo era ed è quello di arrivare a usare i brani della Bibbia come un “alfabeto colorato” (l’espressione è di Chagall) cui attingere per raccontare i temi fondamentali della vita». I testi critici del volume APRITI CIELO sono curati da Elisabetta Sgarbi e da Armando Torno.

LA MADRE E LA CROCE Il film di Elisabetta Sgarbi è dedicato al Santuario Mariano di Mongiovino che conserva affreschi di Johannes Wraghe, Niccolò Circignani detto il Pomarancio, Giovan Battista Lombardelli, Arrigo Fiammingo e Orazio di Paride Alfani. L’edificio progettato nel 1513 da Bramante è oggi in via di progressivo restauro dopo essere stato umiliato con intonaci grezzi che hanno ricoperto molte delle sue meravigliose pitture. I testi del film sono di Teodorico Moretti-Costanzi e Vittorio Sgarbi, la voce narrante è dell’attore Andrea Renzi e le musiche di Franco Battiato.

FRAGILITÀ DEL SACRO – VELASCO VITALI

Fragilità del Sacro prevede la proiezione del film con interventi di Andrea Renzi, Vittorio Sgarbi, Elisabetta Sgarbi, e l’inaugurazione della mostra di Velasco Vitali con la presentazione di Armando Torno e una Lectio brevis di VITTORIO SGARBI sull’artista Hendrick van den Broeck, detto Arrigo Fiammingo, del quale sono state riprese alcune opere del Santuario Mariano di Mongiovino nel film “La madre e la croce” di Elisabetta Sgarbi. In mostra verrà esposta l’opera “Flagellazione di Cristo” attribuita ad Arrigo Fiammingo di proprietà della Fondazione Cavallini Sgarbi. L’opera presentata intende proporre un dialogo possibile con le opere di Velasco Vitali, stabilendo una relazione tra antico e moderno.

INAUGURAZIONE: SABATO 24 SETTEMBRE 2011

●     ore 16.00   Sala del teatro Oratorio S. Filippo Neri – via Parrocchia, 14 – Bagolino

in occasione dell’inaugurazione della mostra FRAGILITÀ DEL SACRO – VELASCO VITALI

proiezione in anteprima assoluta del film LA MADRE E LA CROCE regia di Elisabetta Sgarbi

produzione Betty Wrong con il contributo del Comune di Tuoro, Comune di Passignano

e della Comunità Montana Trasimeno

interverranno nell’ordine Andrea Renzi – Vittorio Sgarbi – Elisabetta Sgarbi

●     ore 18.00   Studio d’Arte Zanetti – via Fioravante Moreschi, 2 – Bagolino

inaugurazione della mostra FRAGILITÀ DEL SACRO – VELASCO VITALI

con un’opera attribuita ad Arrigo Fiammingo intitolata LA FLAGELLAZIONE DI CRISTO

e presentazione del volume APRITI CIELO – VELASCO VITALI (edizioni Skira, 2011)

interverrà ARMANDO TORNO

●     a seguire

Lectio brevis di VITTORIO SGARBI sull’artista Hendrick van den Broeck

detto Arrigo Fiammingo

 

INFORMAZIONI

titolo      Fragilità del Sacro – VELASCO VITALI

un’idea di                   Elisabetta Sgarbi

coordinamento di       Mario Zanetti

date mostra                 domenica 25 settembre – giovedì 8 dicembre 2011

 

orari mostra     da mercoledì a venerdì 10.30-12.00 / 16.00-19.00

sabato, domenica e festivi 10.00 – 12.00 / 15.30 – 19.00

Chiuso lunedì e martedì, si riceve su appuntamento

 

libro      Apriti Cielo, edito da Skira con testi di Elisabetta Sgarbi e Armando Torno

 

info pubblico        Studio d’Arte Zanetti – Via Fioravante Moreschi, 2 – 25072 Bagolino (Bs)

tel. 0365.902009 – fax 0365.903749

info@zanettiarte.com – www.zanettiarte.com

 

ufficio Stampa      Laura Valetti – cell. 346 6643729

Luca Vitale e Associati – tel. 030.2942170 – cell. 348.4011735

info@lucavitaleassociati.it