Cinema Colosseo – Sala Bio:”La promessa dell’alba”

La-promessa-dellalba-
La-promessa-dellalba-

Martedì 20 novembre al Cinema Colosseo Sala Biografilm Milano presenta l’anteprima in versione originale sottotitolata di LA PROMESSA DELL’ALBA.

L’adattamento cinematografico dell’opera di Romain Gary, LA PROMESSA DEL’ALBA, ci porta in un viaggio che attraversa la Storia. Dalla Polonia degli anni ’20, al Messico degli anni ’50, passando per il deserto africano, da Nizza a Parigi, e nella Londra dei bombardamenti, raccontando un’epopea spettacolare e intima che vede protagonisti inseparabili la volitiva e passionaria Nina (Charlotte Gainsbourg) e l’adorato figlio Romain (Pierre Niney).

Insieme, madre e figlio, affronteranno mille peripezie per compiere il destino di Romain e garantirgli un ruolo di rilievo nella società francese e nel mondo.

Dall’omonimo romanzo autobiografico di culto scritto da Romain Gary, un film appassionante e commovente.

LA PROMESSA DELL’ALBA è distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection e sarà presentato in anteprima anche a Sala Biografilm Bologna mercoledì 21 novembre.

Teatro Manzoni Calenzano:”Tutto il male che non ti ho fatto”

tutto-il-male-che-non-ti-ho-fatto
tutto-il-male-che-non-ti-ho-fatto

Giovedì 20 e venerdì 21 settembre (ore 21), al Teatro Manzoni di Calenzano (Firenze), anteprima nazionale di “Tutto il male che non ti ho fatto”, spettacolo scritto e diretto da Filippo Renda che porta in scena Elena Arvigo, Antonio Fazzini ed Eugenio Nocciolini.

Il testo si dipana tra principio di piacere e principio di realtà. La storia è ambientata sul palco di un piccolo teatro in cui un attore e un produttore stanno cercando di costruire uno spettacolo di successo coinvolgendo una famosa attrice della televisione che, prima della celebrità, aveva mosso i primi passi sui palcoscenici proprio con quell’attore.

Ben presto lui si accorgerà che il suo “spirito selvaggio” non era altro che una corazza per proteggersi da qualsiasi offesa esterna, dall’altro lei, troverà il coraggio per voltare le spalle ad una vita facile ma infelice e tentare di ricongiungersi con i propri desideri assopiti.

Sono gli stessi personaggi di “Tutto il male che non ti ho fatto” a rivelare i temi dello spettacolo che si apprestano a vivere. Luca e Viola sono due attori che in gioventù erano stati una coppia nel lavoro e nella vita e che adesso, dopo quindici anni di lontananza, si ritrovano a lavorare insieme e a convivere nello stesso spazio vitale, aiutati da Corrado, un giovane produttore privato.

In un gioco continuo di specchi, in cui lo spettatore è allo stesso tempo voyeur e confidente, questa drammaturgia ancora in fieri vuole essere un’immersione nell’abisso della nostalgia di quei passati che, per quanto ci si affanni, è impossibile riportare in vita.
In questa prima anteprima verrà messo in scena il primo tempo dello spettacolo, mentre la seconda parte, ancora in lavorazione, verrà proposta in forma di lettura per far vivere al pubblico il processo di lavoro di uno spettacolo teso a un continuo dinamismo.

Biglietti 13/10/7/5 euro, riduzioni per over 60, under 25, soci Coop, Arci, ATC, residenti comune di Calenzano e iscritti ai corsi di Calenzano Teatro Formazione. Prevendite alla cassa del teatro dalle ore 18, nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita e online su www.ticketone.it. Info e prenotazioni tel. 055 8877213 – www.teatrodelledonne.com.

All’Anteo, anteprima de: “La Villa – La Casa sul Mare”

 la-villa_locandina
la-villa_locandina

A Milano farà tappa uno dei maggiori eventi speciali dell’ottava edizione di RENDEZ-VOUS, IL FESTIVAL DEL NUOVO CINEMA FRANCESE.
La prestigiosa cornice dell’Anteo Palazzo del Cinema accoglierà il 10 aprile, alle 19.40, uno degli autori più amati e popolari del cinema francese : ROBERT GUÉDIGUIAN.

Il regista e produttore marsigliese presenterà al pubblico, a fianco della musa e moglie ARIANE ASCARIDE, La Villa – La Casa sul Mare, in Concorso a Venezia 74.
Con il suo ventesimo film, molto amato dalla critica, Guédiguian festeggia il cinema che gli è più caro, torna alla sua gente e ai suoi luoghi, ai suoi temi, dipingendo uno spaccato del nostro presente, una profonda metafora sul senso della parola « casa » e un grande atto di amore per il cinema.
Il film sarà in sala con Parthenos dal 12 aprile.

È proprio il cinema d’autore, che trova la sua ispirazione nella tradizione, ma che si rinnova, ad essere al centro dell’VIII edizione del Festival Rendez-vous che, ricordiamo, partirà dalla Capitale il 4 aprile per poi toccare, con focus e artisti, le città di Napoli, Palermo, Bologna, Torino, Firenze.

La manifestazione, dedicata ai protagonisti del cinema d’Oltralpe, è una iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, la manifestazione è realizzata dall’Institut français Italia, co-organizzata con UniFrance, e in collaborazione con l’Institut français Centre Saint-Louis. Il responsabile del progetto è Dragoslav Zachariev e la direzione artistica affidata a Vanessa Tonnini.

Il film sarà programmato in versione originale con sottotitoli in italiano.

Biglietteria normale programmazione
Per info e acquisto biglietti www.spaziocinema.info

A Zelig Cabaret: Giobbe Cobatta

Giobbe Covatta
Giobbe Covatta

Zelig Cabaret: Venerdì 6 e Sabato 7 Aprile 2018 – ore 21
Giobbe Cobatta
in
La Divina Commediola

Giobbe Covatta ci presenta la sua personale versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori. L’inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma per le loro vittime! Le vittime sono i bambini ovvero i più deboli, coloro che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e non hanno possibilità di difendersi.

I contenuti e il commento sono spassosi e divertenti, ma come sempre accade negli spettacoli del comico napoletano, da sempre impegnato nel sociale, i temi sono seri e spesso drammatici.

Conoscere i diritti dei bambini riconosciuti dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, conoscere i modi più comuni con cui questi diritti vengono calpestati equivale a diffondere una cultura di rispetto, di pace e di eguaglianza per tutte le nuove generazioni.

I temi cari a Covatta scorrono uno dopo l’altro: il diritto al cibo, all’acqua, all’ istruzione per i bambini dell’Africa, la lotta per la difesa dell’ambiente. Grande narratore, ci racconta i mali del mondo con ironia e leggerezza, cogliendo le ingiustizie, le diseguaglianze, ma anche i difetti e i vizi dell’umanità.

La sua coerenza ci porta alle sue esperienze ed al suo impegno in Africa, per cui è testimonial di Amref, in cui il teatro è stato ed è il grande “palcoscenico” per parlare e per raccogliere solidarietà.

Inoltre Domenica 8 Aprile (ore 21) a Zelig Cabaret si  terrà la serata di registrazioni televisive di STARS, che  avrà come protagonista, proprio  Giobbe Covatta che racconterà ai microfoni di Zelig Tv le tappe fondamentali della sua carriera e come nasce la sua comicità.

 Stars è dedicato alle stelle del firmamento di Zelig e vede Giancarlo Bozzo, nei panni di autore e conduttore, intervistare alcuni dei comici più famosi del nostro Paese.
Dopo Ale e Franz, Antonio Ornano, Amalgama (Federico Basso, Davide Paniate, Gianni Cinelli e Alessandro Betti), Katia Follesa e Gioele Dix, Flavio Oreglio, Raul Cremona, Marco Della Noce,

Le serate di intervista – spettacolo sono speciali soprattutto perché entrano nelle vite professionali e private dei protagonisti, con video e testimonianze di amici e colleghi. Previsti anche alcuni retroscena, ospiti a sorpresa e tanta improvvisazione.

Per il pubblico che assiste alle registrazioni televisive delle serate “intervista – spettacolo” è un’occasione di vedere in anteprima quello che poi verrà trasmesso in tv, nel palinsesto di Zelig Tv, il martedì sera sul canale digitale 243, ma non solo: sarà anche un modo per assistere a momenti inediti e di improvvisazione che potrebbero essere esclusi dalla post produzione per la puntata televisiva per questioni di tempi tecnici.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO – INIZIO SPETTACOLO ore 21.00

ZELIG CABARET – Viale Monza 140 – 20125 Milano – www.areazelig.it – Ingresso consentito ai maggiori di anni 14
ingresso: tavolo 15 euro – tribuna 12 euro
I prezzi indicati si intendono senza consumazione ed eventuale prevendita

Infoline e prenotazioni tel. 02.255.1774 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 – nelle sere di spettacolo anche dalle 18 alle 20.00 – sabato e domenica dalle 18.00 alle 20.00). Acquisti online su www.ticketone.it

“Alphabet”, album di Enrico Giaretta

Enrico Giaretta_
Enrico Giaretta_

Il pianista e cantautore ENRICO GIARETTA, noto come il “Cantaviatore”, torna sulle scene discografiche con “ALPHABET”, album in uscita nei prossimi mesi per Universal Music.

Scelto come ospite speciale da Jack Savoretti, Enrico Giaretta si esibirà al pianoforte in apertura dei concerti dell’artista italo-inglese, presentando al pubblico in anteprima alcuni brani del suo prossimo album e altri brani del suo repertorio.

Queste tutte le date:
15 APRILE a CREMONA (Teatro Ponchielli),
16 APRILE a MILANO (Teatro Dal Verme),
18 APRILE a VENEZIA (Teatro Goldoni),
19, 20 e 21 APRILE a GENOVA (Teatro dell’Archivolto),
21 MAGGIO a ROMA (Teatro dell’Opera),
22 MAGGIO a BOLOGNA (Auditorium Manzoni),
23 MAGGIO a TORINO (Teatro Alfieri),
25 MAGGIO a FIRENZE (Teatro Verdi),
26 MAGGIO a PARMA (Teatro Regio) e il
28 MAGGIO a VERONA (Teatro Filarmonico).

“Scalatori di orizzonti” è l’ultimo progetto discografico di Enrico Giaretta di cui, oltre ad essere direttore artistico con Maurizio D’Aniello, ha curato gli arrangiamenti insieme a Marco Grasso.

Il progetto musicale contiene 11 brani inediti a firma di Enrico Giaretta, con la collaborazione in alcuni brani di Dario Pizzardi, Marcello Murro e Maurizio D’Aniello, e il famoso “Inno degli Amici Cucciolotti”.

“Scalatori di orizzonti” contiene anche “Black Rhino”, la prima canzone per bambini scritta da Paolo Conte e donata in esclusiva al progetto solidale “Amici Cucciolotti” per sensibilizzare i bambini ad amare gli animali.

La canzone è accompagnata da un video, disponibile sul sito www.pizzardieditore.it, ideato e diretto dallo stesso Paolo Conte, per la prima volta alla direzione di un videoclip.