8.3 C
Milano
mercoledì, Gennaio 19, 2022

Sara Manfuso: “Rintracciato dalle forze dell’ordine il molestatore che da mesi mi perseguitava”

Sara Manfuso: “Rintracciato dalle forze dell’ordine il molestatore che da mesi mi perseguitava”

“Non è vero che denunciare non serve. Denunciamo anche le molestie sul web”

“Ciò che accade sul web non è meno rilevante di ciò che succede nella realtà. Le immagini, le parole, i video impattano con violenza inaudita sulla vita delle persone, annullano il sacro confine tra la vita privata e pubblica. Senza dimenticare che gli utenti dei social media non sono solo adulti, ma ragazzini – in taluni casi bambini – che non hanno ricevuto i fondamenti di un’educazione digitale e non hanno ancora un’identità ben formata. Anche pensando a loro ho sporto denuncia il 9 dicembre scorso presso il commissariato di polizia, per dimostrare che la legge esiste e che viene esemplarmente applicata.

E che, quindi, denunciare non è mai un gesto inutile. Ma essenziale”.

A raccontarlo è l’opinionista Sara Manfuso, che lo scorso mese ha deciso di denunciare le continue molestie di un follower in commissariato.

“Tra i tanti messaggi che privatamente ricevo sui miei canali social, complice anche la mia proiezione pubblica e televisiva – spiega l’opinionista – da tempo sul mio Instagram mi arrivavano da un utente molesto foto delle sue parti intime, parole violente a sfondo sessuale, unite a informazioni logistiche sui suoi spostamenti che lasciavano intuire fosse molto vicino a me. In più, nello stesso periodo, sulla mia auto trovavo biglietti con lo stesso tipo di allusione sessuale. Ho temuto per me e per la mia bimba di soli 8 anni”.

Una brutta storia che si è conclusa però finalmente per il meglio, perchè non è vero che “denunciare non serve: a nemmeno un mese di distanza dalla denuncia, la Polizia del primo distretto di Roma mi ha convocata per informarmi che il soggetto è stato rintracciato e che il suo telefono è stato sottoposto a sequestro.

C’era altro materiale pornografico e non ero la sola destinataria. Spesso, questi profili maniacali hanno il tratto della serialità. Educhiamo e proteggiamo i nostri giovani dai rischi del web ricorrendo, laddove necessario, allo strumento della denuncia e formandoli innanzitutto a un consapevole uso di internet. Grazie alle forze dell’ordine e alla polizia postale per il lavoro che ogni giorno svolgono per il nostro Paese”.

Sara Manfuso

Altri articoli di attualità su Dietro la Notizia

1 Condivisioni

Articoli

Giornata mondiale del Cinema italiano: iniziative di Cine34

In occasione della Giornata Mondiale del Cinema Italiano, che ricorre nel giorno del compleanno di Federico Fellini - e nel secondo anniversario della nascita...

Huawei Watch D, la nuova frontiera dei dispositivi indossabili

Da diversi anni a questa parte, i dispositivi indossabili sono sempre più richiesti. Connubio perfetto tra tecnologia e monitoraggio dello stato di benessere del...

Drusilla Foer a R101: “Non so cosa voglia dire il babbo normale di famiglia”

Drusilla Foer ospite di Maurizio Costanzo su R101: “A me in generale non piace voler definire qualcosa con un nome perché tutti noi siamo molte...

Resta Connesso

1,438FansLike
396FollowersFollow
130FollowersFollow
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Giornata mondiale del Cinema italiano: iniziative di Cine34

In occasione della Giornata Mondiale del Cinema Italiano, che ricorre nel giorno del compleanno di Federico Fellini - e nel secondo anniversario della nascita...

Huawei Watch D, la nuova frontiera dei dispositivi indossabili

Da diversi anni a questa parte, i dispositivi indossabili sono sempre più richiesti. Connubio perfetto tra tecnologia e monitoraggio dello stato di benessere del...

Drusilla Foer a R101: “Non so cosa voglia dire il babbo normale di famiglia”

Drusilla Foer ospite di Maurizio Costanzo su R101: “A me in generale non piace voler definire qualcosa con un nome perché tutti noi siamo molte...

Bollate: per la Giornata della Memoria, al Teatro LaBolla: “Io ricordo”

Nella serata di giovedì 27 gennaio alle ore 21 presso il teatro comunale LaBolla, l’Associazione culturale Alma Rosè porterà in scena “IO RICORDO” Reading...

Mavie: fuori oggi, martedì 18 gennaio, il video del nuovo singolo “Forte”

Andare avanti per la propria strada senza fermarsi mai. Questo è ciò che racconta MAVIE nel suo nuovo singolo “FORTE” (Thaurus/Universal Music Italy), ed è...