Lettere e caffe aperitivo poetico con Francesca Stajano e i Poeti d’Azione

L’attrice Francesca Stajano è stata la protagonista di un  Reading di poesie nella capitale tratte dalla raccolta” Petali” del giovane poeta Luca Olivieri   . La serata è stata brillantemente e sapientemente condotta dal poeta Alessandro d’Agostini fondatore del Movimento Poeti d’Azione che nel suo intervento ha sottolineato l’importanza della poesia spaziando da Petrarca a Guido Gozzano  Saba e D’Annunzio e rimarcando al pubblico l’originalità classica dello stile di Olivieri.

Il poeta Olivieri scrive poesie dall’età di dieci anni, vincitore di diversi premi ha una scrittura evocativa e visiva di forte impatto la sua è una raccolta di opere giovanili con un unico tema conduttore l’amore. L’attrice ha letto alcune poesie scelte dalla raccolta incantando i presenti con una interpretazione appassionata, libera e personale.

Nel prossimo Autunno Francesca Stajano insieme al poeta Alessandro d’Agostini hanno già previsto altre occasioni pubbliche di poesia la prima delle quali in Autunno sarà ancora dello stesso Olivieri a San Lorenzo con diversi ospiti legati al mondo universitario e poetico, in quest’occasione sarà presente anche l’editore dell’opera “Petali” Alessandro Cocco, fondatore della casa editrice “NarrativaePoesia” di Lanuvio.Pubblichiamo una poesia della raccolta sicuri di farvi dono gradito.

                                                                      COME VINO AUTUNNALE
                                                                                   di Luca Olivieri

                                                                      Epiloghi tristi di storie d’amore,
                                                                       urla imprigionate nel cuore,
                                                                              quanto ho amato!
                                                                        Quanto ho amato amare!
                                                                       Quanto detesto questa solitudine
                                                                 che tuttavia m’inebria come vino autunnale.
                                                                                                    (da “Petali” di Luca Olivieri)