Wimbledon, Serena e Roger, ancora voi!

Sono sette Roger!

Londra (Inghilterra), 8 luglio 2012 di Fiorenzo Di Costanzo. È stata una edizione del torneo londinese condizionato fortemente dalle cattive condizioni meteo ma le emozioni non sono certamente mancate, fino alle due finali che hanno visto trionfare due ragazzi di 30 anni abituati al trionfo sull’erba inglese: Serena Williams, al quinto successo nel torneo, e Roger Federe, alla settima affermazione.
Nel torneo femminile la Williams giunge in finale dopo aver sconfitto la Zahlavova Strycova, la Czink in modo molto agevole, poi ha la meglio in 3 set della cinese Zheng e la Shvedova; dai quarti i match sono molto duri, al di là del punteggio, ma Serena ha la meglio sulla Kvitova e la Azarenka. In finale la statunitense affronta la polacca Radwanska, che nel corso del torneo ha vinto contro la Rybarikova, la Vesnina, la Watson, la nostra brava e bella Giorgi, la russa Kirilenko (in 3 set) e in semifinale la tedesca Kerber. Nel match finale Serena Williams parte subito alla grande e si aggiudica il primo set per 6 game a 1. Nel secondo set la polacca entra finalmente in partita e con la sua intelligenza tattica riesce a ribattere alla strapotenza fisica dell’avversaria e si aggiudica il set al 12°game. Nel set decisivo l’americana ritrova la precisione al servizio, strepitoso per tutta la durata del torneo (oltre 100 ace serviti) e vince facilmente l’ultimo parziale per 6 game a 2.

Risultato finale: Radwanka – S.Williams: 1/6; 7/5; 2/6

Nel torneo maschile Federer giunge in finale dopo non pochi pericoli corsi, sopratutto contro il francese Benneteau quando si è trovato sotto di 2 set. Lo svizzero ha sconfitto in serie lo spagnolo Ramos, il nostro Fognini, Stepanek, Bennetau, Malisse (in 4 set), Youznhy e Djokovic in semifinale, in un match da tutti considerato come la finale anticipata. In finale Federer ha avuto la meglio su Murray, che nel corso del torneo ha sconfitto Davydenko, Karlovic e Baghdatis in 4 set, Cilic, Ferrer in 4 set così come Tsonga in semifinale. La finale parte male per Federer che perde il primo set in malo modo, per 6 game a 4. Dal secondo set lo svizzero innalza il proprio livello di gioco, sopratutto aumentando l’incisività del servizio e del diritto. Dall’altra parte della rete Murray inizia a sbagliare qualche colpo di troppo e nel terzo e quarto set crolla di schianto alla maggior classe dello svizzero. Federer ritorna alla vittoria in un torneo del Grand Slam dopo oltre 2 anni e si issa in prima posizione della classifica ATP.

Risultato finale: Federer – Murray: 4/6; 7/5; 6/3; 6/4