Crimes secondo Di Matteo

E’ un tipo audace e coraggioso Simone Di Matteo, l’ editore più giovane d’ Italia.

Infatti, ora nonostante il periodo di crisi, ha deciso di dare vita a un nuovo e accattivante progetto editoriale intitolato “ Crimes”.

Ma di che si tratta esattamente?

Crimes è un progetto “foto-poetico” che attraverso singole schede racconta, con immagini e parole, i crimini universali che più o meno da sempre l’uomo perpetra verso i suoi simili, o verso i suoi “piccoli fratelli”, siano essi animali o piante. Va’ quindi visto come una sorta di “pubblicità progresso” che vuole fortemente focalizzare l’occhio su situazioni criminali, sia macroscopiche che microscopiche, sottolineando quindi la base da cui mai bisognerebbe prescindere: il Rispetto. Niente di nuovo sotto il sole, o nell’andamento del quotidiano, ma l’invito di questa nuova opera a una sensibilità maggiore non può essere facilmente ignorato” – ha dichiarato deciso.

Per carità- ha continuato con fervore – non voglio insegnare niente a nessuno, bensì solo invitare le persone a prendere coscienza dei loro diritti ma anche dei loro doveri. Il Diritto è Libertà, ma anche diritto alla Libertà è il dover denunciare chi ingiustamente la sottrae.”

Essendo “Crimes”, come già detto poco fa, un progetto “foto-poetico” ogni scheda dell’opera ha una funzione binaria. Il fronte di ogni singola scheda verrà quindi occupato da una fotografia “artistica” che si ispira direttamente a classici della pittura/scultura di pubblica memoria. Inoltre le opere di pittura/scultura scelte per descrivere e circoscrivere il “crimen in actis” verranno reinterpretate e riadattate dall’artista Giacomo Oneto, con criteri realistici e in alcuni casi neorealistici . Criteri ben rappresentati dall’ opera che pubblichiamo dove nelle vesti di un Cristo messo in croce troviamo lo stesso Di Matteo.

Nel retro di ogni scheda ci sarà invece un breve intervento sull’argomento immortalato dalla foto.

Ecco l’elenco di alcuni dei crimini che verranno trattati in Crimes: Martirio; Omertà; Pedofilia; Genocidio; Violenza sulle donne; Sfruttamento; Violenza sugli animali; Xenofobia; Pena di morte; Accanimento terapeutico; Fame nel mondo; Censura; Disastri ambientali.

I testi in lingua italiana saranno inoltre affiancati dalla traduzione in inglese per rendere l’opera alla portata di tutti.

Sito Ufficiale della Diamond Editrice:

http://www.diamondeditrice.eu/