Simm’Tutt’Uno Dal 26 giugno dappertutto

Simm'tutt'uno_Cover
Simm’tutt’uno_Cover

Simm’Tutt’Uno
Dal 26 giugno dappertutto

Esce il 26 giugno per Universal Music “Simm’ tutt’uno”, nuova musica per Enzo Avitabile e I Bottari di Portico, Lorenzo Jovanotti, Ackeejuice Rockers e Manu Dibango.

Il Jova Beach ha generato una comunità di artisti di ogni generazione proveniente da ogni luogo e da ogni suono del mondo. Gli artisti sono rimasti tutti in contatto perché le serate del Jova Beach hanno creato un legame forte, indissolubile.
“Simm’ tutt’uno” nasce da quel legame profondo, da quella fratellanza musicale della serata a Castel Volturno, quando Avitabile e i Bottari di Portico hanno accompagnato Lorenzo sul palco in pieno sole e poi ancora durante la serata per una versione infuocatissima di Yes i know che poi è diventata Soul express e poi O’ Vient quando a loro si sono uniti anche Clementino e Rocco Hunt.

“Premetto che Enzo è un artista che ho sempre seguito e amato moltissimo – dichiara Lorenzo Jovanotti – dai tempi di Soul express non l’ho mai perso di vista, ma non ci eravamo mai incontrati di persona. E’ un viaggiatore della musica, un grande cerimoniere del battito universale. Quando ha accettato l’invito a suonare insieme al Jova Beach sono stato felice e quella di Castel Volturno è stata una serata memorabile. Quando ci siamo salutati ci siamo dati appuntamento A chissà quando ma speriamo a presto. E infatti eccoci qua!”

Quando ho girato il video con Afrika Bambaataa ho incrociato Lorenzo nella trasmissione “1,2,3 Jovanotti” – sottolinea Enzo Avitabile. Da allora sono passati parecchi anni e di cose ne sono successe. Ho un ricordo nitido di quel momento, Lorenzo è sempre stato un Artista, un ricercatore di nuovi linguaggi e forme espressive. Non si è mai rinchiuso in un genere, ha sempre creato un suo genere con uno stile personale e accogliente. Esattamente come in questo brano.

Liberamente ispirato a “Salvamm’o Munno” – titletrack dell’omonimo album di Avitabile del 2004 – il nuovo brano nasce da quell’incontro in spiaggia dove i due artisti hanno regalato un set indimenticabile scolpito nei cuori di chi c’era. Nasce da quella jam la collaborazione artistica, da oggi disponibile dappertutto, con gli Ackeejuice Rockers (anche loro ospiti fissi del Jova Beach) chiamati da Lorenzo per lavorare al pezzo come fosse destinato ai club, e con la traccia del sax del gigantesco Manu Dibango. Il leggendario musicista camerunense recentemente scomparso, infatti, grande protagonista del brano Musica di Lorenzo 2015 cc, aveva collaborato con Enzo per la versione di “Salvamm’o Munno” del 2004 e il ritrovamento di quella traccia ha ulteriormente impreziosito la jam.

Enzo: Questo brano è un inno alla vita, un mosaico di umanità, un condominio di anime che danzano a ritmo dell’Universo. Con un’aspirazione che è più di una speranza: salvare il Mondo!

“Simm’ tutt’uno” è un pezzo nuovo, tutta energia, tutto groove e voglia di saltare e celebrare, nel quale si fondono le nature degli artisti mentre sul pavimento sonoro batte il ritmo ancestrale dei Bottari di Portico.

“Simm’ tutt’uno” era già pronto ad uscire all’inizio dell’anno ed Enzo pensava di inserirlo in un suo album futuro. Ma riascoltandolo nei giorni del lockdown è apparso evidente quanto fosse potente e quanto potesse rafforzare lo spirito di una comune appartenenza alla musica ed evocare lo spirito di una vera ripartenza.

Lorenzo: “Ripartire” è una di quelle parole che vogliono dire cose diverse ma che oggi sono la stessa cosa. Ripartire nel senso di ricominciare e Ripartire nel senso di dividere una cosa per distribuirne le parti.
Ripartire è fare le parti per unire, perché ce ne sia abbastanza per tutti.
La musica non si è mai fermata, durante la quarantena era nelle case, nella rete, alle finestre, nelle cuffie, nei cuori. Mancava la danza però, la ritualità dello stare insieme nello stesso battito, e questo pezzo va in quella direzione! “Simm’ tutt’uno!”

“Simm’ tutt’uno” esce in tre versioni differenti: oltre alla traccia originale saranno disponibili due nuove versioni, una firmata da Ackeejuice Rockers e un Extrafunk version di Leonardo “Fresco” Beccafichi.

Ackeejuice Rockers: “Il 13 Maggio ci ha scritto Lorenzo, chiedendoci di ascoltare un pezzo che aveva fatto con Enzo Avitabile e proponendoci di lavorare ad un remix, in allegato c’era l’mp3 della session.
Scaricato il file abbiamo schiacciato play e wow, siamo stati catapultati indietro nel tempo, al 13 luglio dell’anno scorso, Jova Beach Party a Castel Volturno. In quell’occasione, oltre ad aver goduto del calore campano abbiamo avuto il piacere di conoscere Enzo ed assistere al suo live con i Bottari e Jova.
E’ stato proprio durante quella jam che abbiamo sentito per la prima volta “Salvamm’o Munno” nella versione che sarebbe poi diventata “SIMM TUTT’UNO”.
Presi stra-bene abbiamo accettato la proposta e il nostro remix è piaciuto così tanto sia a Lorenzo che a Enzo, che hanno deciso di tenerlo come original track”

L’Artwork è stato realizzato da Marco Blackcap e Francesco Dibenedetto per WOW Agency. Il brano è mixato da Pino “Pinaxa” Pischetola. La produzione artistica è di Andrea Aragosa per Black Tarantella, la produzione esecutiva è di Marco Sorrentino.

Pearl Jam: online video ufficiale di “Retrograde”

14686_Pearl_Jam_032020_6C9A9964_flat Photo Credit_ Danny Clinch
14686_Pearl_Jam_032020_6C9A9964_flat Photo Credit_ Danny Clinch

Pearl Jam
Online ora su Youtube il video ufficiale di Retrograde estratto dall’Album acclamato da critica e pubblico Gigaton
Per vedere Retrograde: https://www.youtube.com/watch?v=n9xaDlY2hPE
Per ascoltare “Gigaton”: https://isl.lnk.to/Gigaton

È online da oggi il video ufficiale di “Retrograde”, brano dei Pearl Jam estratto dal loro nuovo album “Gigaton” (Universal Music/Island Records), acclamato dalla critica e dal pubblico e che ha debuttato alla #1 della classifica FIMI.
Il video, diretto da Josh Wakely, immerge lo spettatore in immagini che richiamano degli acquerelli. In una notte di pioggia, un uomo fa visita a una maga, che lo conduce in un viaggio intorno al mondo grazie a una sfera di cristallo e a dei tarocchi, su cui sono disegnati tutti i componenti della band. Solo alla fine, la misteriosa donna si rivela essere Greta Thunberg, che svela poi all’uomo i disastri naturali che stanno affliggendo il Pianeta Terra nel 21° secolo, tra incendi nelle foreste, inquinamento, e ghiacciai che si sciolgono.
“Retrograde”, prodotto da Josh Evans, è una ballad caratterizzata da una chitarra acustica, su cui Eddie Vedder canta di non lasciarsi andare, e di cercare sempre di trovare il modo per far andare bene le cose. Il finale è un crescendo di strumentazione che coinvolge totalmente l’ascoltatore.
Prodotto da Josh Evans e dai Pearl Jam, “Gigaton” è il primo album in studio della band dopo “Lightning Bolt”, vincitore di un GRAMMY nel 2013. Dall’album è stato anche realizzato “Gigaton Theatrical Experience” un’opera visiva immersiva, che utilizza i video della band, prodotti dai pluripremiati Evolve Studios, in modo da creare un’ineguagliabile esperienza a 360°, volta ad amplificare l’enorme portata di “Gigaton”.
“Realizzare questo disco è stato un lungo viaggio” commenta Mike McCready. “È stato emotivamente oscuro e confuso, alle volte, ma anche un cammino sperimentale ed esaltante verso la redenzione musicale. Collaborare con gli altri membri della band a Gigaton alla fine mi ha regalato grande amore, consapevolezza e coscienza di quanto sia necessaria la connessione tra le persone in questi tempi”.

About Pearl Jam
Nel 2020 la band celebra 30 anni di esibizioni live. Dopo oltre undici album in studio e centinaia di esibizioni dal vivo, i Pearl Jam continuano a essere acclamati dalla critica e a ottenere successo di pubblico – vantando oltre 85 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e l’inserimento nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2017.

 

George Michael: esce “This Is How (We want to get high)”, primo brano inedito dal 2012

George Michael
George Michael

Dal 6 novembre è in radio e su tutte le piattaforme digitali “This Is How (We Want You To Get High)”, primo brano inedito di George Michael dal 2012.
Link al video https://youtu.be/M1kWLPGUKcs
La canzone, scritta e prodotta da George Michael in collaborazione con James Jackman, è pubblicata come singolo da Universal Music e fa parte della colonna sonora del film “Last Christmas”, ispirato alla musica di George Michael e degli Wham!.
“This Is How (we want you to get high)”, registrato durante le ultime sessioni in studio di George, è il primo materiale originale che viene condiviso dal 2012. Il brano, un classico di George Michael dal ritmo funky, è stato registrato presso gli Air Studios di Londra. Il testo, scritto esclusivamente da George, racconta dei mali della società con la caratteristica miscela di umorismo e autoironia tipica della pop star inglese.
Il singolo accompagna perfettamente la scena finale di “Last Christmas”, la nuova commedia romantica di Universal Pictures, ispirata dall’omonimo successo degli Wham!. Il film è diretto da Paul Feig (Bridesmaids) e co-sceneggiato da Emma Thompson, con Emilia Clarke (Game of Thrones), Henry Golding (Crazy Rich Asians), Michelle Yeoh ed Emma Thompson stessa. Thompson aveva incontrato George nella sua casa nel nord di Londra, nella primavera del 2013, per parlare della sceneggiatura. L’attrice aveva poi sviluppato varie versioni della storia prima della improvvisa scomparsa di Michael, il giorno di Natale 2016.
Nella primavera del 2018, dopo aver discusso su quali canzoni sarebbero state inserite nel film, Emma Thompson ha avuto un’anteprima esclusiva di quattro brani inediti di George Michael. Sin dall’inizio l’attrice si è innamorata di “This Is How (We Want You To Get High)”, soprattutto per il testo che rispecchia i temi centrali del film.
Il film “Last Christmas”, definito dal regista Paul Feig come “una lettera d’amore a George”, sarà dal 14 novembre nelle sale italiane. La colonna sonora, che contiene tre brani degli Wham! e dodici canzoni della carriera solista di George Michael, sarà disponibile dall’8 novembre.
Twitter https://GeorgeMichael.lnk.to/ThisIsHowTW
Insta https://GeorgeMichael.lnk.to/ThisIsHowIN
Facebook https://GeorgeMichael.lnk.to/ThisIsHowFP
Socials https://GeorgeMichael.lnk.to/ThisIsHowSo

Universal Music a Sanremo: Elton John, Ellie Goulding, Hozier, J Balvin

Universal Music Italy – Sanremo 2016:

elton john musica
ELTON JOHN PRIMO OSPITE INTERNAZIONALE SUL PALCO DELL’ARISTON CON IL NUOVO SINGOLO “BLUE WONDERFUL” dal nuovo album  “WONDERFUL CRAZY NIGHT” uscito il 5 febbraio 2016

elvie musica
ELLIE GOULDING: arriva a Sanremo prima di volare a Los Angeles per i Grammy Awards, dove si esibiranno anche Rihanna, Lady Gaga e Beyoncè  sul palco dell’Ariston con “LOVE ME LIKE YOU DO” successo mondiale da oltre 6 milioni di singoli venduti e certificato Quadruplo Platino in Italiae la nuova, bellissima ballad “ARMY”tratta dal suo terzo album “DELIRIUM”

hozier musica
HOZIER porterà sul palco dell’Ariston la hit mondiale diventata un vero e proprio inno contro l’omofobia“TAKE ME TO CHURCH”5 Dischi di Platino in Italia contenuta nel doppio CD ora a prezzo speciale “HOZIER THE SPECIAL EDITION ALBUM”

 j balvin musica
J BALVINl’artista latino #1 al mondo del momento con 8 Nomination ai Billboard Latin Music Award arriva a Sanremo da Numero 1 in classifica grazie al tormentone Reggaeton  “GINZA”certificato Disco di Platino, al #1 della classifica dei singoli, di iTunes e di Shazam

 

 

 

Pino Daniele – “Tracce di libertà”

Cover_Tracce di Libertà_b
I primi 3 album di PINO DANIELE con le versioni alternative, le prime stesure dei brani, i provini e i brani inediti mai ascoltati: questo è “TRACCE DI LIBERTÀ”, un vero e proprio documento che racconta il percorso artistico e umano del cantautore napoletano, in uscita il 4 dicembre per Universal Music Italia in collaborazione con Blue Drag Publishing.

Dalle vicissitudini della realizzazione di “Terra mia” (1977) alla nascita delle prime canzoni, dai provini ai brani inediti che non furono inseriti nelle tracklist originali, da “Pino Daniele” (1979) a “Nero a metà” (1980): “TRACCE DI LIBERTÀ” permette di vivere e respirare il percorso che ha portato quel ragazzone di Santa Maria la Nova al palcoscenico internazionale, tracciando un ritratto unico di un giovane Pino Daniele, anche attraverso le testimonianze e le immagini inedite raccolte in un libro di 60 pagine.

“TRACCE DI LIBERTÀ” sarà disponibile nelle seguenti versioni:

§ SUPER DELUXE: 6 CD + libro di 60 pagine con foto inedite, aneddoti, curiosità e testi biografici. Contiene 6 brani inediti degli anni ’70 (“Napule se scet’ sotto ‘o sole”, “Mannaggia ‘a morte”, “Stappi-stopotà”, “Figliemo è nu buono guaglione”, “Na voglia ‘e jastemmà” ed un brano strumentale senza titolo);

§ DELUXE: 3 CD + booklet di 60 pagine con foto inedite, aneddoti, curiosità e testi biografici. Contiene 1 brano inedito degli anni ‘70 (“Na voglia ‘e jastemmà”);

§ DIGITALE: contenuti audio della versione DELUXE + digital booklet con 6 foto inedite. Contiene 1 brano inedito degli anni ‘70 (“Na voglia ‘e jastemmà”).

«Le tracce lasciate da un artista non sono soltanto canzoni, immagini, dischi, spartiti o critiche più o meno positive… sono da cercarsi nelle emozioni, in qualcosa di immateriale eppure estremamente vivo nella memoria, […] ed è in questo senso che “Tracce di libertà” sono tracce di vita: il percorso emozionale di un ragazzo a cui piaceva il blues» (tratto dal libro di “Tracce di libertà”).

WWW.PINODANIELE.COM