Levante: nuovo singolo e tour nei teatri

Levante-1996-stagione-rumore
Levante-1996-stagione-rumore

Da venerdì 23 febbraio è in radio il nuovo singolo di Levante “1996 La stagione del rumore”, quarto estratto dall’album “Nel caos di stanze stupefacenti” (Carosello) in uscita alla vigilia della partenza del nuovo spettacolo live “Caos in teatro” nei teatri italiani che debutterà il 24 febbraio da Spoleto.

1996 LA STAGIONE DEL RUMORE è un brano uptempo, scritto dalla stessa Levante, simil rap che evoca le sonorità della scena hip hop italiana anni ’90. La canzone racconta di una storia d’amore che si evolve nell’arco di un anno, stagione dopo stagione, per arri-vare ineluttabilmente alla sua fine.

«È un brano a cui tengo tantissimo. Forse, se fossimo rimasti in si-lenzio… e se solo fossimo riusciti ad ascoltarlo, un possibile silenzio. A comprenderlo. O forse no. Forse, nella stagione del rumore, se fossimo riusciti ad abbassare il volume… no, forse nemmeno. Certo è che se fossimo stati in due… ma c’ero solo io tra me e te».

Il brano e il tour nei più importanti teatri italiani, arrivano dopo un anno straordinario all’insegna del successo dell’ultimo lavoro disco-grafico “Nel caos di stanze stupefacenti” (Carosello), del suo primo romanzo “Se non ti vedo non esisti” (Rizzoli), due tour italiani ed uno europeo da tutto esaurito e il debutto televisivo a X Factor.

CAOS IN TEATRO TOUR 2018 porterà in scena, nella principali città italiane, tutte le canzoni che hanno segnato la carriera di Le-vante con nuovi e inediti arrangiamenti. Ad accompagnare la can-tautrice ci sarà una band allargata, a cui si aggiungeranno violino e violoncello, e una rinnovata scenografia (con Camilla Ferrari come light designer e Filippo Rossi come visual designer) che come sem-pre non mancherà di stupire.

Il debutto di “Caos in teatro tour 2018” è previsto
il 24 febbraio dal Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto (SOLD OUT); sarà poi la volta di Firenze il 26 al Teatro Verdi (SOLD OUT) e il 27 e 28 a Bologna al Teatro Celebrazioni (entrambe SOLD OUT). Il 3 marzo toccherà a Trento all’Auditorium Santa Chiara, poi il 4 e il 5 al Teatro Dal Verme di Milano (entrambe SOLD OUT), il 6 a Genova al Teatro Politeama, l’8 a Roma all’Auditorium Parco della Musica (SOLD OUT), il 10 a Senigallia al Teatro La Fenice (SOLD OUT), il 12 a Napoli al Teatro Augusteo (SOLD OUT), il 13 a Lecce al Teatro Politeama, il 17 a Lugano al Palazzo dei Congressi, il 19 a Torino al Teatro Colosseo (SOLD OUT), il 22 a Palermo al Teatro Biondo (SOLD OUT), il 23 a Catania al Teatro Metropolitan, il 24 a Rende (CS) al Teatro Garden, il 28 al Teatro Regio di Parma e si concluderà il 30 marzo al Gran Teatro Geox di Padova.

Gli ultimi biglietti sono disponibili online su ticketone.it, ciaotickets.com e negli abituali circuiti di prevendita.

Levante sarà l’unica donna protagonista di “Sky Arte Sessions” la nuova produzione originale di SKY ARTE HD, in onda da mercoledì 14 marzo. Ogni puntata prevede un live set inedito, in esclusiva per Sky Arte, che lascia piena libertà di espressione ai protagonisti delle singole puntate aprendo infinite possibilità, comprese eventuali reinterpretazioni o riarrangiamenti dei loro brani.

Striscia la Notizia: Aggredito Brumotti e la sua troupe

BRUMOTTI_ROMA_02 12 2017
BRUMOTTI_ROMA_02 12 2017

Due colpi di pistola, il lancio di un mattone che ha ferito un cameraman e minacce di morte contro Vittorio Brumotti e la sua troupe.
L’aggressione è avvenuta oggi pomeriggio a Roma durante un’inchiesta sulla droga. L’inviato di Striscia la notizia si trovava nel quartiere San Basilio (via Carlo Tranfo, angolo con via Luigi Gigliotti) per documentare lo spaccio di sostanze stupefacenti che avviene alla luce del sole, gestito da alcune famiglie italiane, a quanto sembra, legate alla camorra.

Adescato con la proposta di vendergli cocaina e altre droghe, Brumotti ha iniziato la sua campagna contro lo spaccio usando il megafono. Immediatamente da un blocco di case popolari si sono levate urla di insulti e minacce.

Verso le 16.15, sceso dal suo furgone, Brumotti ha sentito due colpi di arma da fuoco. Si gira e vede una persona in passamontagna che corre verso di lui e la sua troupe lanciando un mattone che ferisce a una gamba uno dei cameraman.

L’inviato di Striscia e la troupe, saltano sul furgone e si allontanano di corsa dal quartiere