MotelNoire: “90° Fahrenheit” – nuovo singolo

Cover_Naike
Cover_Naike

Dopo avere aperto tutte le date dell’ultimo tour de Le Vibrazioni, i MotelNoire tornano con un nuovo singolo, “90° Fahrenheit” (Artist First), in radio dal 22 giugno.

Ad accompagnare il brano un videoclip diretto da Carlo Roberti che vede la partecipazione straordinaria di NAIKE RIVELLI. Questo il link: https://www.youtube.com/watch?v=1ygG71Ly8PU

«Carlo, il regista, aveva già lavorato in passato con Naike Rivelli su altre produzioni e quando ha ascoltato il brano ci ha subito proposto di coinvolgere lei – afferma la band – Naike è una bellissima ragazza ma è anche un personaggio scomodo che sa usare i social per scandalizzare e soprattutto per far riflettere sulle mostruosità del nostro bel paese.
Perfetta per questo singolo. Massima stima e gratitudine. Questa canzone rappresenta la perfetta istantanea di un’Italia che cerca di farsi spazio in modo grossolano tra le grinfie di un mondo che si è evoluto troppo velocemente. Tra un selfie e uno spritz rimangono comunque le abitudini radicate di un Paese che vorrebbe cambiare senza mai staccarsi dal cordone ombelicale».

“Il Salotto a Teatro”

locandina-salotto-fantasmi
locandina-salotto-fantasmi

Carolina Rosi, Gianfelice Imparato e l’intera Compagnia del Teatro di Luca De Filippo saranno ospiti del prossimo appuntamento del format giornalistico “Il Salotto a Teatro”, ideato e condotto da Maria Beatrice Crisci.

L’incontro è per sabato 17 marzo alle ore 18,30 nel Comunale di Caserta. Gli attori saranno in scena da venerdì 16 a domenica 18 marzo con lo spettacolo “Questi fantasmi!” di Eduardo De Filippo per la regia di Marco Tullio Giordana.

Chi parteciperà all’evento potrà documentare e diffondere sui social media i post, le fotografie e i selfie usando l’hashtag #salottoateatro e l’evento potrà essere seguito anche sul web.

L’incontro è aperto al pubblico con ingresso libero, come tutti gli altri eventi del ciclo. E di veri e propri eventi si tratta, visto che, di volta in volta, si potrà interloquire con gli attori, a volte anche con altre figure coinvolte nella realizzazione delle proposte sceniche, fare domande e scoprire le possibili chiavi di lettura di ogni singolo spettacolo della stagione.

“Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico, nasce con lo scopo di contribuire a superare la barriera tra palcoscenico e platea, mettendo in diretto rapporto registi, attori, autori con gli spettatori e con tutti quanti amino il mondo teatrale.

Conoscendo la trama dello spettacolo, la sua genesi culturale, le caratteristiche della regia, l’interiore approccio interpretativo degli attori, il pubblico potrà ancora meglio apprezzare la rappresentazione e scorgere cosa ci sia sotto la maschera di scena.

Si tratta sicuramente di una bella opportunità artistica e culturale che permette al pubblico di conoscere da vicino gli artisti in scena al Teatro Comunale “Costantino Parravano”.

Selfie: Over più dei giovani

Mobile tech
Mobile tech

In Italia sono gli over 55 a preferire lo smartphone per i loro album di viaggio e non i giovanissimi. A confermarlo è una ricerca condotta da eDreams, l’agenzia di viaggi leader in Europa, coinvolgendo 10.000 persone da Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Portogallo e Svezia.

Per l’indagine siamo i primi (66%) tra i Paesi analizzati a preferire il cellulare alla macchina fotografica per immortalare i momenti più significativi dei nostri viaggi, soprattutto nella fascia di età sopra i 55 anni dove la percentuale di viaggiatori che scatta foto delle ferie principalmente con il proprio mobile phone arriva a 69%. Il risultato raggiunto dai nostri connazionali sulla sessantina supera di ben 7 punti percentuali la quota registrata per i giovani tra i 18 e i 24 anni.

L’Italia va così in controtendenza rispetto ad alcuni Paesi coinvolti dalla ricerca – come la Francia, la Germania e il Regno Unito – dove la maggioranza di chi scatta fotoricordi delle ferie dal cellulare è rappresentata dai giovanissimi. Queste evidenze appaiono ancor più significative se si nota che la maggioranza degli italiani (61%) porta con sé una macchina fotografica tradizionale quando parte per le vacanze.

La ricerca sottolinea, inoltre, un dato sorprendente: in Italia non sono i giovanissimi a detenere la palma del maggior utilizzo dello smartphone in viaggio. Sono, infatti, i cinquantenni a utilizzare di più il telefono quando sono vacanza: il 69% dichiara di non usare il proprio cellulare quando è in viaggio meno di quanto fa a casa. Al contrario, la maggioranza dei giovanissimi, dai 18 ai 24 anni, (46%), lo usa più a casa che in vacanza.

Ma quali sono le caratteristiche tecniche dello smartphone a cui tengono di più gli italiani quando partono per le vacanze?
Secondo la survey i nostri connazionali considerano più importanti la durata della batteria e la resistenza del telefono all’acqua. Arrivano dopo optional come la fotocamera frontale e un audio qualitativamente elevato. Ecco una classifica delle prime cinque specifiche tecniche più apprezzate dagli italiani quando sono in viaggio:

1. Durata della batteria
2. Resistenza all’acqua
3. Durata dello smartphone
4. Caratteristiche tecniche della fotocamera posteriore
5. Fotocamera anteriore

In vacanza col telefono sempre dietro: sì, ma dove?
Secondo la ricerca, per i nostri connazionali, il mare resta la meta prediletta dai viaggiatori di tutte le età: percentuali dal 68% al 77% accertano il gradimento delle spiagge assolate e del mare cristallino dai 18 anni fino ad oltre i 55 anni.

La seconda tipologia di vacanza preferita dagli abitanti del Bel Paese sembra essere quella della fuga in un’altra città, in Italia o fuori dai nostri confini. A gradire i cosiddetti “city break” sono soprattutto i sessantenni (41%), i trentenni (37%) ma anche i più giovani (35%) apprezzano una breve vacanza in una metropoli fuori dalla routine quotidiana.

Un dato curioso riguarda, invece, i parchi a tema. Disneyland e altre strutture simili catturano l’interesse dei giovani tra i 18 e i 24 anni più dei festival musicali: i primi raccolgono il 25% delle preferenze mentre i music festival il 10%, per quella fascia di età.

Franciacorta

Al-Rocol_vigneti
Al-Rocol_vigneti

Con l’avvicinarsi della bella stagione l’Azienda Al Rocol di Ome in provincia di Brescia, fra le primissime cantine della Franciacorta ad aver creato un agriturismo oltre 20 anni fa, apre le porte della sua tenuta di 34 ettari a chi vuole trascorrere una rilassante e ritemprante giornata o solo qualche ora fra il verde dei vigenti e i fitti boschi; due piacevoli attività pensate per coloro che hanno desiderio di sport e movimento oppure il relax assoluto: il Wine Trekking con selfie e lo Sparkling Picnic con prodotti locali.

Wine Trekking con selfie – Il selfie è considerato una vera moda sia per fissare un momento della propria vita che per condividerlo con altri durante una bella camminata per immortalare la giornata: la fotografia andrà a personalizzare la bottiglia di Franciacorta che tutti i partecipanti al Wine Trekking con selfie si porteranno a casa.

Il trekking, guidato dal proprietario di Al Rocol, Gianluigi Vimercati Castellini o dai suoi collaboratori, si snoda lungo i percorsi più belli dal punto di vista paesaggistico e più interessanti dal punto di vista atletico-sportivo della tenuta nel settore più remoto e selvatico della Franciacorta.

Si fa tappa in 3 vigneti dove si assaggiano i 3 Franciacorta che vengono prodotti dalle loro uve e il percorso si conclude con la visita guidata in cantina per scoprire i segreti della meticolosa e lenta lavorazione del Franciacorta. In ricordo della piacevole esperienza en plein air i partecipanti ricevono una bottiglia di Franciacorta contenente una Cuvée (ossia un assemblaggio) delle uve dei 3 vigneti dove si sono fermati per le degustazioni con la loro foto datata e firmata accanto all’etichetta. Il Wine Trekking con selfie dura 3/ 4 ore ed è alla portata di tutti e organizzato durante il weekend secondo un calendario pubblicato sul sito www.alrocol.com e, su richiesta, in ogni giorno della settimana per piccoli gruppi.

Sparkling Picnic – Si tratta di un cestino ricolmo di genuini prodotti locali da gustare con una spumeggiante bottiglia di Franciacorta e passeggiando lentamente si va alla ricerca di un angolo appartato dove sostare per gustare il picnic. Un sito potrebbe essere vicino al vecchio roccolo di caccia, oggi dismesso, di straordinaria architettura vegetale con querce secolari i cui rami si intrecciano gli uni negli altri dove si gode una splendida vista sui vigneti della tenuta e le colline della Franciacorta.

E’ possibile fermarsi sui soleggiati terrazzamenti con geometrici filari di viti o nei prati fiancheggiati da ulivi per assaggiare i vari vini differenti per tipologia inseriti nei Cestini Franciacorta e Millesimato o preferire i vini rossi del Cestino Curtefranca.
Oltre a torte salate, torte dolci, pane fatto in casa, tutti i cestini contengono una golosa selezione di formaggi, salami ed altri prodotti locali, che si potranno acquistare nel Wine Shop annesso alla cantina oppure direttamente dai produttori che si trovano nel raggio di una decina di km che si possono raggiungere anche in bicicletta.

Inoltre chi lo desidera può fermarsi a pernottare nelle stanze affacciate sulla piscina immersa nel verde di un grande prato oppure negli accoglienti appartamenti ricavati nel corpo centrale della tenuta o in un vecchio rustico fra i vigneti e gustare i genuini cibi dai sapori dimenticati preparati nel ristorante dell’Agriturismo con i prodotti dell’orto e della fattoria, seguendo il ricettario della famiglia Vimercati Castellini.

Per informazioni: Azienda agricola Al Rocol – Via Provinciale,79 – Ome (Brescia) Telefono 030/685.25.42

Carlo Torriani

Eventi al Teatro Giuditta Pasta

la luna triste - luisa reina
la luna triste – luisa reina

Saronno in love: febbraio, il mese dell’amore.

Al Teatro Giuditta Pasta c’è fermento.

Il Foyer del teatro sarà il centro di una serie di attività dedicate a varie forme d’arte per rendere omaggio all’amore: per tutti i romantici lo staff del teatro ha pensato a diverse iniziative che rappresentino l’amore in modo semplice e sorprendente.

Contest fotografico.
All’ingresso del teatro una panchina e un grande cuore di muschio illuminato: un vero e proprio set fotografico per un selfie. Infatti è aperto il contest che permetterà di vincere un cofanetto Boscolo “Fuga d’amore” del valore di € 150 (offerto da Legnone Tours).

Partecipare è semplice: basta scattare un selfie o farsi scattare una foto davanti al cuore e alla panchina, l’importante è che il protagonista sia presente nella foto. Si può essere da soli, in coppia, con amici, con il cane, con un libro, con un panino…

La foto deve raccontarci la passione e quello che fa battere il cuore del protagonista. Poi bisogna postarla su Instagram, taggando @teatrogiudittapasta e utilizzando l’hashtag #saronnoinlove.
Vincerà la foto che otterrà più like entro le ore 12.00 del 14 febbraio.

Mostra di quadri.
Fino a fine mese il Foyer ospiterà una mostra di quadri di varie pittrici saronnesi che hanno declinato in maniera differente il concetto di amore rendendolo unico e originale. Sono storie di abbracci, passione, separazioni e nuove unioni, favole con il lieto fine e parole di seta, incontri di corpi e fusioni di anime. La mostra rimarrà aperta negli orari di apertura del teatro al pubblico.

San Valentino: cena e spettacolo.
Ma soprattutto febbraio è la cena di San Valentino. Lo chef del Bistrò Galli al Teatro ha preparato un menù gourmet “amore e coccole” per la sera del 14 febbraio nella fantastica cornice del Foyer del teatro.
Le sorprese non finiscono qui! Durante la cena andrà in scena “Romeo e Giulietta” in un allestimento curato dalla compagnia Tournée da Bar. “Un vero divertentissimo delirio pirotecnico sempre abilmente guidato e orchestrato dai due narra-attori”, come ci ricorda Michele Sciancalepore dalle pagine di Avvenire, e da un musicista polistrumentista che con brani originali accompagnerà il pubblico durante la serata.
I posti per la cena+spettacolo erano solo 50, sono già esauriti.