Torna Merano Flower Festival

Merano Flower Festival
Merano Flower Festival

Torna Merano Flower Festival: dal 24 al 26 Aprile 2020
A Merano l’atteso festival dei fiori torna sulle rive del Passirio con un ricco programma di eventi e attività

Merano organizzerà, per la terza volta, il suo Flower Festival, dal 24 al 26 aprile 2020, sulle rive del Passirio, con epicentro la Mostra mercato di piante da giardino, rare e inusuali, dove esporranno oltre 50 floricultori, tra i più qualificati in Italia e all’estero.
Vasto anche il programma di contorno: laboratori per bambini e adulti, divano verde con talk di esperti, musica dal vivo, stand gastronomici e tanto altro ancora.

Inoltre, Il Flower Festival coinvolgerà altri paesi vicini con iniziative speciali; parliamo di Naturno (28 marzo e 31 maggio), Lagundo (16-19 aprile) e Scena (8/17/22 maggio), nei vari fine settimana si svolgeranno eventi particolari in questi comuni.

A Naturno mercato primaverile, matinée, tradizioni pasquali e un concerto unico: il 31 maggio è previsto il “Naturnser Almen Unplugged” con musica e degustazione di specialità locali, sui pascoli alpini del Nörderberg.

A Lagundo saranno le bici e l’e-bike a essere protagoniste: non c’è cosa più bella che pedalare tra i meli in fiore in una valle aperta, con vista su cime e castelli. Inoltre, dal 16 al 19 aprile, un grazioso mercato dei fiori dal titolo “Garden Flair”, con un ricco programma di contorno.

Infine, a Scena ci sarà il mercatino delle erbacce e numerose visite guidate lungo il Waalweg, lezioni di yoga all’aria aperta nel caldo sole primaverile e un’escursione all’alba con colazione in montagna. Con la carta vantaggi “Scena blooms” gli ospiti potranno beneficiare dell’accesso scontato o gratuito a numerosi eventi.

Tutte le iniziative rientrano in un progetto che si chiama Primavera a Merano che è il “titolo ombrello” che racchiude una serie di appuntamenti organizzati nell’ottica della sensibilità ecologica e ambientale, del benessere psicofisico, della genuinità della tradizione, della bellezza naturale, ma soprattutto della valorizzazione creativa delle aree verdi e della vocazione floreale della città.

I momenti più importanti e significativi della Primavera a Merano oltre al Flower Festival, sono:

Il Mercato Meranese (MM) che, dal 28 marzo fino al mese di ottobre, sarà presente ogni sabato mattina lungo corso Libertà, vicino a piazza della Rena. Il Mercato offre la possibilità di acquistare prodotti agroalimentari freschi e genuini, provenienti dai masi altoatesini, sostenendone territorialità e autenticità.
La 10a edizione di Yoga Meeting Merano, che si svolgerà, dal 17 al 19 aprile, quando importanti maestri internazionali condurranno seminari e incontri presso la meravigliosa cornice dell’edificio liberty “Kurhaus” e in altri luoghi all’aperto. In questi tre giorni si susseguiranno lezioni gratuite, conferenze, concerti, mostre per tutti, principianti, appassionati e praticanti delle discipline orientali e di tecniche per la ricerca del benessere. Per info: www.yogameeting.org
I Giardini di Castel Trauttmansdorff, apriranno le porte dal 1 Aprile, mettendo in mostra oltre 80 ambienti botanici rappresentativi di tutto il pianeta, su 12 ettari. Al centro di questo enorme parco troneggia il Castello, da cui i Giardini prendono il nome, che due volte alla fine del 1800 è stato dimora dell’imperatrice Sissi, Elisabetta d’Austria.
Il tema del 2020 sarà dedicato alla Biodiversità.
Per info: www.trauttmansdorff.it

Infine, una bella iniziativa, il progetto “Adotta una carriola fiorita per abbellire la tua città”.
Per decorare il centro di Merano per i due mesi centrali della primavera con fiori stagionali che rendano l‘atmosfera magica e affascinante, l‘azienda di Soggiorno metterà a disposizione, offrendole in affitto, delle carriole allestite con fiori colorati. Chiunque potrà “adottare” una carriola per abbellire la zona davanti al proprio negozio, bar, ristorante, prendendosi cura dei fiori per la durata dell’iniziativa. Anche in questo modo Merano contribuisce ad alimentare la sua fama di città giardino che festeggia la primavera in uno stile unico e inconfondibile.

Per ulteriori informazioni sulla Primavera Meranese: www.merano.eu

 

Cantando Sotto La Pioggia – Il Musical

SITR locandina
SITR locandina

Il grande spettacolo ‘SINGIN’ IN THE RAIN – CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA Il Musical’ torna a Milano.
Stage Entertainment e il Teatro Nazionale sono fieri di annunciare il gradito ritorno del grande successo della stagione 2019 ‘Singing in the rain’. Il musical andrà in scena a Milano da venerdì 28 febbraio a domenica 15 marzo.

Lo spettacolo ha avuto un grande successo di pubblico nel corso delle prime 8 settimane di rappresentazione ed è stato uno dei musical più amati della prima parte di stagione.

Stage Entertainment è felice di dare ai propri spettatori la possibilità di vedere lo spettacolo per altre due settimane.
Il teatro Nazionale il cast e i tecnici sono ansiosi di accogliere tutti quanti per le nuove recite di ‘Singing in the rain’.

“The Repetition, Histoire(s) du théâtre

the repetition, histoire..
the repetition, histoire..

Un’inchiesta in forma di spettacolo sul passato, presente e futuro della più antica forma d’arte dell’umanità, il teatro: con The Repetition, Histoire(s) du théâtre (I),al Piccolo Teatro Strehler dall’8 al 10 maggio, il drammaturgo e regista Milo Rau prosegue nel lavoro di ricerca su uno dei temi fondamentali del suo percorso artistico: la questione della rappresentatività in scena della violenza.

In una notte di aprile del 2012, un uomo di nome IhsaneJarfi parla per qualche tempo con un gruppo di ragazzi in una Polo grigia, all’angolo di una via di Liegi, davanti a un bar gay. Due settimane più tardi, il suo cadavere è rinvenuto al limitare di un bosco. È stato torturato per ore e assassinato con inaudita violenza.

Milo Rau ha tratto spunto da quella vicenda per ricostruirla in teatro con attori professionisti e non.«Punto di partenza del mio lavoro è come la realtà può essere influenzata dal teatro e, al contrario, come possa essere rappresentata sulla scena» dichiara il regista e drammaturgo.

Gaetano Triggiano al Teatro della Luna

GaetanoTriggiano_Real_Illusion_1
GaetanoTriggiano_Real_Illusion_1

Noto come il David Copperfield europeo, Gaetano Triggiano è uno dei più grandi illusionisti a livello mondiale.

Il nuovo tour “Real Illusion” arriverà in Italia dopo il debutto in Russia e in Germania, e dopo essere stato ospite a France 2 per i festeggiamenti del Capodanno, dove Triggiano si è esibito a fianco dei più grandi artisti internazionali nel programma “Le plus grand cabaret du monde” (il più importante varietà francese in onda da vent’anni sulla rete televisiva di stato il sabato sera in prima serata).

Il tour toccherà Milano dal 10 al 15 aprile 2018, quando il re degli illusionisti si esibirà in sei appassionanti show al Teatro della Luna, dopo il successo del tour del 2015.

Può l’illusionismo andare oltre il mero stupore così da guidare il pubblico in un reale processo emozionale? E’ partendo da questa idea che Gaetano Triggiano ha concepito “Real Illusion”: un nuovo modo di fare magia, dove le illusioni non sono più elementi a sé stanti, ma inglobati in un linguaggio teatrale.

Professionista quasi maniacale, con un continuo lavoro di perfezionamento e di ricerca, di studio e progettazione, Triggiano continua a stupire il pubblico creando le illusioni più strabilianti.

Mistero, energia, rapidità, forza, passione, poesia, e soprattutto magia, saranno gli ingredienti di questo sorprendente spettacolo di altissimo livello internazionale, uno show di effetti speciali e grandi illusioni che trasporterà il pubblico in un mondo in cui ogni limite razionale è superato e dove le leggi della fisica sono completamente stravolte.

Sul palco tutta l’abilità dell’artista che darà vita a situazioni surreali attraverso apparizioni, colpi di scena e trasformazioni ad una velocità estrema, garantendo un’esperienza coinvolgente e spettacolare. Storie avventurose, momenti di alta tensione ma anche brillanti e divertenti tra le sue più grandi ed incredibili illusioni.