“Mi illumino di meno” per risparmio energetico

SOS VILLAGGIO SARONNO
SOS VILLAGGIO SARONNO

In occasione della Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, venerdì 6 marzo torna “Mi Illumino di Meno”, la campagna di sensibilizzazione ideata dal programma di Radio 2 Caterpillar. “Spegniamo le luci e piantiamo un albero. Un albero fa luce” è il tema centrale scelto per l’edizione 2020.

Anche i bambini e i ragazzi del Villaggio SOS di Saronno sostengono la nobile iniziativa e, oltre a spegnere le luci non indispensabili, contribuiranno a rendere più verde l’ambiente intorno a loro piantando e avendo cura di alberi di vario genere. Una divertente attività che avvicinerà i bambini alla conoscenza dell’ambiente e della natura.

“I bambini e i ragazzi accolti da SOS Villaggi dei Bambini hanno accettato positivamente l’invito di Caterpillar. Questa giornata è per loro una vera e propria lezione di educazione ambientale, per comprendere l’importanza di ridurre gli sprechi. – dichiara Samantha Tedesco, Responsabile Programmi e Advocacy di SOS Villaggi dei Bambini – Non sprecare energia elettrica, spegnere le luci ogni volta che si esce da una stanza, avere cura degli spazi verdi sono azioni semplici, alla portata di tutti per cambiare cattive abitudini e intraprendere stili di vita sostenibili per contribuire a salvare il Pianeta”.

Giornata del risparmio energetico – 6 marzo 2020

Il Villaggio Sos di Saronno partecipa a “Mi illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione ideata dal programma Radio2 caterpillar per la giornata del Risparmio Energetico

Aumentare il verde intorno a noi: è la parola d’ordine della 16a edizione di “M’Illumino di Meno”, l’iniziativa promossa da Caterpillar, programma di Rai Radio2, per la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, che si svolgerà venerdì 6 marzo.

Anche i bambini e i ragazzi del Villaggio SOS di Saronno sostengono la nobile iniziativa e, oltre a spegnere le luci non indispensabili, contribuiranno a rendere più verde l’ambiente intorno a loro piantando e avendo cura di alberi di vario genere. Una divertente attività che avvicinerà i bambini alla conoscenza dell’ambiente e della natura

Milano – SOS Villaggi dei Bambini aderisce alla sedicesima edizione di “M’Illumino di Meno”, la campagna di sensibilizzazione ideata nel 2005 da Caterpillar, programma radiofonico di Radio2 per celebrare la Giornata del risparmio energetico (6 marzo 2020) e promuovere modelli di vita ecosostenibili che rispettino l’ambiente e riducano gli sprechi. Oltre al gesto simbolico di spegnere le luci superflue, i bambini e i ragazzi del Villaggio SOS di Saronno si trasformeranno in piccoli giardinieri e contribuiranno ad aumentare il verde piantando diversi alberi all’interno del Villaggio SOS.

La partecipazione all’iniziativa sarà un’occasione per i bambini e i ragazzi accolti nel Villaggio SOS per imparare quanto sia importante la tutela dell’ambiente che li circonda e trasmettere loro il rispetto per la natura e la coscienza di quanto valore abbiano i suoi equilibri, anche per la nostra sussistenza.

“Spegniamo le luci e piantiamo un albero. Un albero fa luce” è il tema centrale scelto per l’edizione 2020. Gli organizzatori puntano a realizzare due grandi boschi: il primo virtuale, con le adesioni al progetto, e il secondo diffuso, composto dalle piante che ascoltatori, aziende, istituzioni s’impegneranno a coltivare sul territorio. Infatti, oltre a spegnere le luci non indispensabili, si chiede di ripensare i propri stili di vita e consumi e soprattutto aumentare il verde intorno a noi piantando e avendo cura di alberi, erbe aromatiche, fiori, piante da frutto, per ridurre la principale causa dell’aumento dei gas serra nell’atmosfera terrestre e quindi dell’innalzamento delle temperature.

“I bambini e i ragazzi accolti da SOS Villaggi dei Bambini hanno accettato positivamente l’invito di Caterpillar. Questa giornata è per loro una vera e propria lezione di educazione ambientale, per comprendere l’importanza di ridurre gli sprechi – dichiara Samantha Tedesco, Responsabile Programmi e Advocacy di SOS Villaggi dei Bambini – Non sprecare energia elettrica, spegnere le luci ogni volta che si esce da una stanza, avere cura degli spazi verdi sono azioni semplici, alla portata di tutti per cambiare cattive abitudini e intraprendere stili di vita sostenibili per contribuire a salvare il Pianeta”.

Dall’inizio della campagna “M’illumino di Meno”, la sensibilità sui temi della sostenibilità ambientale nel nostro Paese è di anno in anno aumentata. L’efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine a incandescenza, che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso semplicemente non esistono più. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse per il futuro dell’umanità resta un’iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata.

Il decalogo di Mi Illumino di Meno per il Risparmio Energetico e per uno stile di vita sostenibile:

1. Spegnere le luci quando non servono.

2. Spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.

3. Sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.

4. Mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.

5. Se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.

6. Ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.

7. Utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.

8. Non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.

9. Inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.

10. Utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.

+1 Piantare un albero o una pianta.

SOS Villaggi dei Bambini è parte del network di SOS Children’s Villages, la più grande Organizzazione a livello mondiale impegnata da oltre 70 anni nel sostegno di bambini e ragazzi privi di cure familiari o a rischio di perderle. Lavora con le famiglie d’origine per prevenire le crisi che ne causano la separazione e offre accoglienza di tipo familiare ai bambini che sono privi di cure adeguate. È presente in 136 Paesi e territori, dove aiuta oltre 1 milione di persone tra bambini, bambine, ragazzi, ragazze e le loro famiglie. In Italia promuove i diritti di oltre 44.000 bambini e giovani e si prende cura di oltre 1.000 persone tra bambini, ragazzi e famiglie che vivono gravi momenti di disagio. Lo fa attraverso 6 Villaggi SOS – a Trento, Ostuni (Brindisi), Vicenza, Roma, Saronno (Varese), Mantova – un Programma di affido familiare interculturale a Torino e un Programma di sostegno psico-sociale per Minori Stranieri Non Accompagnati in Calabria.

Progetto di illuminazione led a Cori e Giulianello

foto panoramica via degli artigiani Cori
foto panoramica via degli artigiani Cori

L’intervento riguarderà via degli Artigiani e via del Colle, a Cori; via della Stazione e via dei Lecci, a Giulianello, per un investimento complessivo di 90.000,00 euro.
Prosegue il piano di efficientamento energetico della pubblica illuminazione del territorio avviato quest’anno dall’Amministrazione comunale con l’installazione dei primi apparecchi a led in contrada Insito. La Giunta Municipale ha approvato in questi giorni il progetto definitivo ed esecutivo fatto redigere dall’Assessorato ai Lavori Pubblici che prevede altri 90 lampioni stradali e lampade a parete a led in quattro diverse strade.
I lavori inizieranno subito dopo l’affidamento dell’appalto tramite gara, che verrà bandita a breve dall’Ufficio tecnico. L’intervento riguarderà via degli Artigiani (foto di Pasquale Cupiccia) e via del Colle, a Cori; via della Stazione e via dei Lecci, a Giulianello. L’investimento complessivo è di 90.000,00 euro finanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito del decreto legge 30 aprile 2019, n. 34, recante “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi”.
Oltre a dotare le zone interessate di nuovi corpi illuminanti a led con linee di alimentazione interrate, si provvederà alla sistemazione della struttura luminaria esistente in queste vie, con rinforzi in acciaio, verniciatura e sostituzione di pali e lanterne usurati e danneggiati, nonché all’adeguamento della distribuzione elettrica che regola il sistema centralizzato di accensione e spegnimento programmato.
“Un’opera che contribuisce sicuramente ad aumentare la sicurezza stradale e la vivibilità del nostro paese, grazie alla maggiore visibilità offerta dalla tecnologia a led – spiegano il Sindaco Mauro De Lillis e l’Assessore ai Lavori Pubblici Ennio Afilani – con tutti i vantaggi legati all’ecosostenibilità del led: il risparmio energetico garantito farà bene innanzitutto all’ambiente, con minori emissioni di CO2, ed anche al bilancio dell’ente, con bollette più leggere.”

Mce in Città

MCE_in_citta_
MCE_in_citta_

La città di Milano è in prima linea per promuovere il cambiamento nel sistema energetico, nell’efficientamento e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Con la prima edizione della Settimana delle Energie Sostenibili, il Comune di Milano coglie l’occasione per stimolare una maggiore attenzione e sensibilità sul tema, attraverso l’Assessorato Mobilità e Ambiente e AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente Territorio), e in accordo con MCE – Mostra Convegno Expocomfort.

E’ nell’ambito di questa iniziativa che si svolge infatti MCE in Città in piazza Gae Aulenti: un programma di edutainment con installazioni interattive e pannelli posizionati all’interno di due dome che permetteranno di sperimentare e rappresentare sprechi, costi e valori relativi all’uso dell’energia.

All’interno sarà allestito anche lo Sportello Energia, aperto dalle 10.00 alle 21.00, dove i cittadini troveranno il servizio informativo sui temi dell’efficienza e del risparmio energetico.

“Milano ha un cronoprogramma molto chiaro per condurre la città al contenimento delle emissioni inquinanti. – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente – ‘Zero caldaie a gasolio il 1° ottobre 2023′ è una tappa importante alla quale stiamo lavorando da tempo e sulla quale stiamo investendo. Abbiamo appena deciso un contributo di 20 milioni di euro per i privati che interverranno sulla sostenibilità dei loro condomini. La Settimana delle energie sostenibili è un’occasione per mettere sempre più al centro dell’attenzione di tutti il tema e le azioni per migliorare l’efficienza energetica degli edifici e migliorare la qualità dell’aria in città. Grazie a MCE per questo appuntamento molto interessante”.

In quest’ottica si inserisce anche il Percorso Efficienza & Innovazione, promosso da MCE Mostra Convegno Expocomfort assieme al Politecnico di Milano per far conoscere l’eccellenza delle soluzioni, dei prodotti e dei sistemi del settore impiantistico per il comfort abitativo. Uno staff del Politecnico sarà presente durante l’intera iniziativa per informare concretamente sulle opportunità presenti sul mercato, illustrando le tecnologie, le competenze e perfino gli incentivi e le agevolazioni, grazie anche alla Guida pratica per migliorare il comfort e risparmiare, in distribuzione gratuita a chiunque ne farà richiesta.

“Il Percorso Efficienza & Innovazione di MCE è nato per far emergere l’’eccellenza dei prodotti e dei sistemi del settore impiantistico per il comfort abitativo e per la prima volta esce dal contesto fieristico tradizionale per rivolgersi ai cittadini. – sottolinea Massimiliano Pierini, Managing Director di MCE – Mostra Convegno Expocomfort.

“Quando si parla di sviluppo sostenibile gli slogan non bastano se si cerca la concretezza. – aggiunge il professor Giuliano Dal’O’ del Politecnico di Milano – La gestione di questa complessità è affidata a ognuno di noi e dobbiamo capire cosa fare e quali soluzioni tecniche adottare. Oggi è possibile farlo in modo semplice e immediato anche grazie a questi eventi.”

La Guida stessa è stata realizzata prestando attenzione ai temi dell’ecosostenibilità: stampata su carta riciclata, ha contribuito alla salvaguardia di 1.855 kg di rifiuti che equivalgono alla produzione media di rifiuti di una famiglia di tre persone in un anno; 3.015 kg di legno equivalenti a ventisette alberi e 7.714 kWh di energia pari al consumo medio di una famiglia di tre persone in due anni.*

Il climatologo Luca Mercalli, che sarà presente a MCE in Città, ne ha curato la prefazione e sarà disponibile per incontri con il pubblico: “Riqualificare energicamente la propria abitazione è uno dei primi passi più concreti che si possano fare per contenere i cambiamenti climatici, l’inquinamento dell’aria e i costi in bolletta.”

Info:
MCE in Città
dal 10 al 18 marzo – dalle 10.00 alle 21.00
in Piazza Gae Aulenti, Milano
Ingresso gratuito

‘M’illumino di Meno’ – quattordicesima edizione

m'illumino di meno
m’illumino di meno

Quest’anno Rai Radio2 e Caterpillar dedicano la quattordicesima edizione di ‘M’illumino di Meno’, la campagna sul risparmio energetico, alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. Si comincerà a camminare insieme lunedì 29 gennaio, alle 18.30, dall’Arena Civica di Milano, Palazzina Appiani (Parco Sempione): in diretta su Radio2, insieme a ‘Caterpillar’, oltre a diversi esponenti del mondo dello sport e dello spettacolo, ci sarà il FAI – Fondo Ambiente Italiano, a cui è stata affidata, in concessione dal Comune di Milano, la gestione della Palazzina Appiani.

Il FAI è un generatore di energia: chi visita i beni del FAI “si illumina”, perché scopre storie nuove e interessanti in un contesto accessibile, libero, aperto, partecipato, che favorisce diverse attività per un tempo libero di qualità, speso bene tra cultura e natura, il che favorisce un benessere generale. Sarà la prima trasmissione radiofonica camminata della storia della radio: l’invito è rivolto a tutti coloro che corrono al parco la sera, che fanno yoga, calcetto, tango, o anche solo una passeggiata, tutti saranno indispensabili e sono chiamati a camminare con Radio2. Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

‘M’illumino di meno’ 2018 è previsto per il 23 febbraio 2018, in prossimità dell’anniversario del Protocollo di Kyoto, tentativo dell’umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici. L’obiettivo di questa edizione sarà raggiungere la luna a piedi: i passi da compiere sono 555 milioni, ecco perché ci sarà bisogno del contributo di tutti quegli ascoltatori che dal 2005 hanno accettato l’invito di ‘Caterpillar’ a spegnere le luci non indispensabili.

Un’iniziativa simbolica e concreta che è diventata subito molto partecipata: da tredici anni si spengono le piazze italiane, i monumenti – la Torre di Pisa, il Colosseo, l’Arena di Verona – i palazzi simbolo dell’Italia – Quirinale, Senato e Camera – e tante case dei cittadini. Si sono spenti per ‘M’illumino di Meno’ la Torre Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. In decine di Musei si organizzano visite guidate a bassa luminosità, nelle scuole si discute di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cena a lume di candela, in piazza si fa osservazione astronomica approfittando della riduzione dell’inquinamento luminoso.

Dall’inizio di ‘M’illumino di Meno’ il mondo è cambiato, l’efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, non esistono più. ‘M’illumino di Meno’ è diventata anche la festa degli stili di vita sostenibili, quelli che fanno stare bene senza consumare il pianeta. C’è mancato poco che diventasse legge dello Stato: due proposte, alla Camera e al Senato, hanno chiesto l’istituzione della Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili.

Per un giorno, il 23 febbraio, “pensiamo con i piedi”.
‘Caterpillar’ è in onda dal lunedì al venerdì alle 18.30, su Radio2, in streaming su radio2.rai.it, fruibile sulla app di RaiPlay Radio e con contenuti speciali su Faceook, Instragram e Twitter.