Posso.it: nuovi contenuti speciali

Claudia Gerini
Claudia Gerini

Posso.it
Nuovi contenuti speciali: Monica Maggioni, Claudia Gerini, Walter Veltroni e Antonio Cabrini
Musica: Un racconto inedito del mitico Clan Celentano
CEI: consigli per i film della settimana

La piattaforma digitale www.posso.it, ideata da One More Pictures e realizzata da Direct2Brain in collaborazione con RAI COM. RAI e RAI CINEMA, ha un nuovo programma di appuntamenti in esclusiva. Si infittisce, infatti, il calendario dei Contenuti Speciali. Ecco i protagonisti di questa settimana:

Mercoledì 29 aprile

-Alle ore 18,30 e in replica alle ore 21 – Sonetti e Poesie d’amore recitati da Claudia Gerini. L’attrice, protagonista di film cult del cinema italiano, dedica agli utenti di Posso.it alcuni sonetti di Gioacchino Belli e i versi di Wislawa Szymborska, Premio Nobel per la Letteratura.

Giovedì 30 aprile
– Alle ore 18,30 e in replica alle Ore 21 – “Introduzione alla Mindfulness: Stress, come affrontarlo?” E’ il tema dell’incontro con il Dott. Emanuele Caroppo, psichiatra, e il Dott. Raffaele Barsanti, psicologo. In questo periodo di fragilità emotiva come affrontare e gestire le tensioni legate alla quarantena?

Venerdì 1 maggio
– Alle ore 18,30 e in replica alle ore 21 – Monica Maggioni, Amministratore Delegato di Rai Com, intervista Walter Veltroni e Antonio Cabrini sul tema “L’Italia e la sfida”.

Sabato 2 Maggio
– Alle ore 18,30 e in replica alle ore 21 – Sergio Perugini, della Commissione Valutazione Film della Cei, ci indicherà i migliori film della settimana.

I Link al nuovo spot TV sui numeri della piattaforma:
https://we.tl/t-3ZLpfD88eD

I link IOS e Android per scaricare la nuova App POSSO: https://apps.apple.com/us/app/posso/id1508362415?l=it&ls=1
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.axed.posso

Il link alle Foto dei protagonisti:
https://we.tl/t-xe9RKg8suO

Ecco i link allo spot web:

https://we.tl/t-KwRfNQD19x
www.onemorepictures.com
www.d2b.it
www.posso.it

Venezia 76: Trailer “Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari”

Film "Se c'è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari"
Film “Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari”

Domenica 1 settembre ore 16:45 presso la Sala Volpi sarà presentato il trailer “Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari”, un film di Simone Isola e Fausto Trombetta con la partecipazione di Valerio Mastandrea, Alessandro Borghi, Luca Marinelli, Marco Giallini, Silvia D’amico, Giorgio Tirabassi, Marco Risi, Michela Mioni, Francesca Serafini, Giordano Meacci, Francesca D’aloja, Roberta Mattei, Simone Spada, Paolo Vivaldi.

LINK TRAILER: https://urly.it/32hxr
LINK PRESSBOOK: https://urly.it/32hxt

SINOSSI
Vita e cinema sono nella parabola umana di Claudio Caligari due elementi indissolubili. Il film li racconta attraverso le tappe della lavorazione di Non essere cattivo, con le immagini e i ricordi di attori e tecnici di quella troupe/famiglia che si è stretta attorno a lui consentendogli di portare a termine il suo terzo ed ultimo film. “Muoio come uno stronzo e ho fatto solo tre film” (Claudio Caligari).
Verrà presentato domenica 1 settembre alle 16:45 presso la Sala Volpi il documentario “Se c’è un aldilà sono fottuto”. Vita e cinema di Claudio Caligari di Simone Isola e Fausto Trombetta, in Concorso nella sezione Venezia Classici Documentari alla 76a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
Il film, prodotto da Kimerafilm con Rai Cinema e Minerva Pictures, è una lucida e profonda riflessione su uno degli autori più ‘misteriosi’ del nostro cinema, che ci ha lasciato prematuramente con una filmografia di soli tre titoli.
Seguendo le tappe fondamentali della lavorazione della sua ultima fatica, “Non essere cattivo”, il documentario offre il ritratto appassionato di un uomo e di un cineasta che ci ha regalato, con la sua coerenza etica ed estetica, delle opere di grande libertà espressiva.
Ai margini dell’industria, lontano dai riflettori, outsider per scelta (non soltanto sua), Caligari è entrato nel culto raccontando la tossicodipendenza di un gruppo di giovani di Ostia nel suo primo film, “Amore tossico”, presentato alla Mostra di Venezia nel 1983.
Cantore della strada, degli “ultimi”, senza pietismo né commiserazione, il regista è poi tornato dietro la macchina da presa solo quindici anni dopo, nel 1998, portando sullo schermo la violenza di una banda di rapinatori romani con “L’odore della notte”. Protagonisti di quel film Giorgio Tirabassi, Marco Giallini e Valerio Mastandrea. Proprio quest’ultimo, negli anni rimasto legato al regista, lo ha accompagnato nella difficile realizzazione della sua ultima opera, presentata postuma sempre a Venezia, accolta da applausi e lacrime.

Pino Daniele – “Il Tempo Resterà”, il docu-film

PinoDaniele_LOC
PinoDaniele_LOC

È ufficialmente entrato nella cinquina dei finalisti dei prestigiosi Nastri d’Argento DOC 2018 Pino Daniele – Il Tempo Resterà, il docu-film realizzato da Giorgio Verdelli nel 2017 a due anni dalla scomparsa di Pino Daniele. Un viaggio attraverso la musica, i concerti e la vita del grande artista partenopeo con una straordinaria serie di immagini – molte delle quali mai mostrate finora -, testimonianze e performance musicali.

Pino Daniele – Il Tempo Resterà, è una produzione Sudovest con Rai Cinema, distribuito in esclusiva da Nexo Digital nelle sale cinematografiche nel marzo del 2017 come evento cinematografico pensato per offrire ai fan di Pino Daniele l’opportunità di ritrovarne su grande schermo la musica e il percorso artistico dagli anni ’70 agli ultimi concerti.

Molto del materiale utilizzato per comporre Pino Daniele – Il Tempo Resterà è assolutamente inedito ed è stato selezionato appositamente dal regista Giorgio Verdelli attraverso una lunga e paziente ricerca che ha permesso che la voce narrante del film fosse quella dello stesso Pino Daniele, supportato dal contributo di Claudio Amendola.

Nel film si intersecano immagini di repertorio, testimonianze e contributi. Accanto a Joe Amoruso Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Rino Zurzolo (i musicisti della storica band di “Vaimò” con cui Pino Daniele si riunì nel 2008 ) troviamo tra gli altri personaggi come Renzo Arbore, Stefano Bollani, Ezio Bosso, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Eric Clapton, Clementino, Roberto Colella, Gaetano Daniele, Enzo Decaro, Maurizio De Giovanni, Francesco De Gregori, Giorgia, Enzo Gragnaniello, Peppe Lanzetta, Maldestro, Fiorella Mannoia, Al di Meola, Phil Manzanera, Pat Metheny, Eros Ramazzotti, Massimo Ranieri, Ron, Vasco Rossi, Sandro Ruotolo, Giuliano Sangiorgi, Daniele Sanzone, Lina Sastri, Alessandro Siani, Corrado Sfogli, Massimo Troisi e Fausta Vetere.

“Il Tempo Resterà non è la biografia di Pino Daniele, ma per certi versi gli assomiglia molto” spiega il regista, Giorgio Verdelli. “Mi sono fatto guidare dalle canzoni e dalle frasi di Pino che sono diventate il filo conduttore del film documentario. Abbiamo voluto fare un percorso emozionale e siamo letteralmente saliti su un autobus (ribattezzato Vaimò, come il tour del 1981) che ci ha riportato nei luoghi della Napoli di Pino Daniele, per raccontare la sua idea di musica in movimento perenne, come la società di quegli anni che lui ha interpretato con una cifra innovativa e inimitabile”.

Verdelli, grazie alla sua profonda conoscenza di Pino Daniele, realizza così un ritratto inedito del musicista, raccontandone il rapporto intimo e profondo con la città di Napoli e la capacità di essere un artista apprezzato a livello internazionale. Così da Pino Daniele – Il Tempo Resterà emergono la vita e gli incontri di un uomo unico, tra appocundria, musica e poesia: un nero a metà, un Masaniello, un uomo in blues capace di parlare un linguaggio aperto a tutti grazie a una relazione empatica e straordinaria con le terre in cui era nato.

Pino Daniele – Il Tempo Resterà è stato riconosciuto come film di interesse culturale nazionale e indicato come Progetto Speciale dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, con il Patrocinio di Siae.
Le riprese a Napoli sono state realizzate grazie alla collaborazione del Comune di Napoli.