Premio Miglior Tour dell’Anno Rock Targato Italia

Foto_musicisti_PFM canta De André Anniversary_crediti Orazio Truglio
Foto_musicisti_PFM canta De André Anniversary_crediti Orazio Truglio

Alla PFM è stato assegnato il Premio Rock Targato Italia Miglior Tour. Un riconoscimento alla band che da anni calca le scene nazionali e mondiali con intelligenza, bravura e grande professionalità.

Il premio è stato conferito da una giuria composta da operatori del settore musica cinema moda e letteratura affini al mondo di Rock Targato Italia il contest di scouting tra i più longevi d’Italia, ideato da Francesco Caprini, Franco Sainini e Stefano Ronzani (giornalista musicale). La Targa sarà consegnata a Milano nel mese di settembre durante le Finali Nazionali della rassegna

Nello specifico il premio va al tour “PFM canta De André – Anniversary”, con la seguente motivazione “Il tempo e lo spazio sono annullati dalla poesia e dalla musica che sempre e per sempre ci accompagnano nella vita”.

Mei 2018 – “Premio PIVI 2018″

MEI_PitLife__64
MEI_PitLife__64

Dopo aver assegnato il Premio Speciale MEI ai LACUNA COIL per i loro 20 anni di carriera e il Premio Artista Eclettico dell’Anno a GIO EVAN, il MEI annuncia un nuovo importante riconoscimento che verrà consegnato durante la nuova edizione della manifestazione, che quest’anno si svolge il 28, 29 e 30 settembre a FAENZA (Ravenna).

Si terrà, infatti, il 30 settembre al Cinema Sarti di Faenza la 12° edizione del “PREMIO PIVI 2018” per il miglior videoclip indipendente dell’anno, in collaborazione con SoundScreen. Come ogni anno, la giuria – coordinata da Fabrizio Galassi – consegnerà ai giornalisti accreditati al MEI una lista con i 30 migliori videoclip indipendenti dalla quale sarà scelto il vincitore dell’edizione 2018.

Inoltre, al regista DARIO BALLANTINI e alla band toscana PICCOLI ANIMALI SENZA ESPRESSIONE verrà assegnato il “Premio Speciale PIVI 2018” per il video del singolo “IN CAMMINO”, estratto dal loro terzo disco dal titolo “SVEGLIO FANTASMA”. Il video del brano è disponibile al seguente link: www.youtube.com/watch?v=4XkVF9XYakw.

Nel video di “IN CAMMINO”, il regista Dario Ballantini ha dato vita alle proprie opere artistiche creando un gioco di sovrapposizioni. Realtà e pensiero si fondono in fotogrammi e figure intrise d’acrilico, libere da ogni tela, sono in cerca di altri spazi, dominando anche il movimento e il suono.

«Non voglio sapere cosa esattamente mi abbia spinto ad aderire alla poetica dei Piccoli Animali Senza Espressione – dichiara Dario Ballantini – credo che, a grandi linee, sia stata la sensazione di artisticità che permea il loro lavoro. Credo che le loro canzoni si possano fondere esattamente con la mia pittura ed il mio mondo visivo».

Inoltre, quest’anno il MEI festeggia i suoi 10 anni di Rete dei Festival, il primo circuito che raggruppa al MEI oltre 100 festival e rassegne che danno ampio spazio alla musica originale emergente italiana, affiancando l’impegno comune ad intraprendere un percorso culturale e di qualità che porti all’innovazione della musica nel nostro Paese.

La missione è quella di creare una rete sempre più forte con altre realtà culturali che operano nell’ambito musicale sia in Italia che all’estero, per identificare la realtà dei Festival come risorsa dei territori, avvicinando sempre di più il pubblico allo spettacolo dal vivo, grazie alla nascita di nuove Reti come It-Folk, che raduna oltre 50 realtà folk, il Premio dei Premi, che raduna una dozzina di festival dedicati ai cantautori scomparsi, e altre circuitazioni all’interno dei Festival legati al MEI.

Al MEI2018 nascerà anche l’AGIMP (Associazione dei Giornalisti e critici Italiani di Musica legata ai linguaggi Popolari) nell’ambito del Forum del Giornalismo Musicale, giunto alla sua terza edizione. L’AGIMP prenderà vita dopo due anni di confronto e approfondimento. In particolare negli ultimi mesi si è svolto un proficuo lavoro, guidato da Michele Manzotti, per arrivare a redigere uno statuto che sarà presentato in una assemblea durante la due giorni del Forum del Giornalismo Musicale diretto da Enrico Deregibus.

Fra i vari appuntamenti in via di definizione, domenica 30 settembre si terrà un corso di formazione professionale, aperto anche ai non iscritti all’ordine, che vedrà tra i relatori Riccardo Vitanza (fondatore e amministratore unico dell’agenzia di comunicazione Parole & Dintorni), Michele Monina (critico musicale), Fabrizio Galassi (coordinatore del Premio Italiano Videoclip Indipendente del MEI) e Paolo Prato (musicologo e saggista).

Oltre ai nomi già citati, sono moltissimi altri gli artisti confermati al MEI2018 tra cui: Rezophonic, Celeb Car Crash, La Municipal, I Figli dell’Officina, La Stanza di Greta, Ylenia Lucisano, Renato Caruso, Peligro, Giuseppina Torre, Psicantria e Pierpaolo Capovilla.

Non mancheranno, inoltre, premi, dibattiti ed esposizioni come la mostra “Manifesti Beat Prog in Romagna alle radici della scena indie di 50 anni fa”; la presentazione in anteprima di “Infinito 200”, album antologico che ricorda il bicentenario del capolavoro leopardiano e l’anteprima del Festival “Anatomia Femminile” curato da Michele Monina in omaggio al cantautorato femminile.

Premio Carla Fendi

Fabiola Gianotti
Fabiola Gianotti

Si concludono domenica 15 luglio con il Premio Carla Fendi (ore 12, Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi) gli eventi che la Fondazione Carla Fendi ha organizzato al Festival dei 2 Mondi di Spoleto.

A ricevere il premio da Maria Teresa Venturini Fendi, presidente della Fondazione, saranno: Peter Higgs, François Englert Premi Nobel per la Fisica 2013 per la teorizzazione del bosone di Higgs e Fabiola Gianotti, attuale Direttore del CERN.

Nella motivazione del premio viene sottolineato il grande contributo dato da Higgs e Englert “per la scoperta di un meccanismo che genera massa per le particelle elementari” e, per la direttrice del CERN, il suo importante ruolo e il “suo contributo alla fisica sperimentale delle particelle”.

Il premio si inserisce nel percorso della Fondazione dedicato alla scienza e alla filantropia iniziato da quest’anno sotto la guida di Maria Teresa Venturini Fendi.

Inoltre, fino a domenica 15 luglio si potrà visitare gratuitamente la mostra IL MISTERO DELL’ORIGINE. MITI, TRASFIGURAZIONI E SCIENZA: due installazioni che intendono esplorare l’anelito dell’uomo tra razionalità e spiritualità.

Happy Winter

HAPPY WINTER
HAPPY WINTER

Martedì 15 maggio Sala Biografilm Milano presenta al Cinema Colosseo HAPPY WINTER, l’opera prima scritta e diretta da Giovanni Totaro ambientata sulla spiaggia di Mondello a Palermo e presentata Fuori Concorso nella selezione ufficiale della 74° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia; il documentario vuole essere uno sguardo quasi sociologico ma allo stesso tempo divertente e leggero sulla crisi degli ultimi anni vista dalle famiglie che vi trascorrono la stagione estiva nascondendosi dietro al ricordo di uno status sociale che non è più lo stesso.

HAPPY WINTER ha goduto della visibilità nei concorsi di progetti dedicati ai documentari aggiudicandosi numerosi riconoscimenti: è risultato vincitore del premio IDS MIA 2015, del premio per lo sviluppo MISE 2016, del premio Cuban Hat a Hot Docs Forum 2016 e del Premio Atelier al Milano Film Network 2016.
La proiezione sarà preceduta da una video-introduzione di Lillo, Greg e Alex Braga, voci di Radio2.

Alitalia vince il premio: “Best Airline Cuisine”

Alitalia Best Airline Cuisine
Alitalia Best Airline Cuisine

Il menù di bordo di Alitalia è il migliore al mondo. A stabilirlo sono stati oltre 22mila frequent flyer consultati dal prestigioso mensile americano “Global Traveler”, che ha premiato la Compagnia italiana con il titolo di “Best Airline Cuisine” 2017. Ancora una volta Alitalia riceve l’autorevole riconoscimento da parte dei passeggeri che, per l’ottavo anno, hanno voluto premiare la qualità dei pasti offerti a bordo, gli abbinamenti con i migliori vini italiani e l’impegno nell’ideare un menu che sia espressione della migliore tradizione enogastronomica del Paese.

“Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo premio di grande valore per Alitalia. E’ la dimostrazione di quanto i nostri passeggeri apprezzino la cucina italiana che serviamo a bordo, famosa nel mondo per qualità e varietà delle sue ricette che si ispirano alle diverse Regioni italiane”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini, Chief Commercial Officer di Alitalia. “Abbiamo a bordo la Magnifica, una classe di viaggio con caratteristiche uniche nel mercato del lungo raggio, all’insegna della qualità e del made in Italy: basti pensare a partner come Lavazza e le cantine Ferrari.

In generale, il nostro obiettivo è abbinarci ai brand italiani di successo per fare leva sull’attrattività del Paese di cui siamo il vettore”, ha aggiunto Lazzerini. “E soprattutto abbiamo formato i nostri assistenti di volo affinché, nel loro ruolo di ambasciatori del made in Italy, possano offrire ai nostri passeggeri piatti gourmet accompagnati da un perfetto abbinamento con i migliori vini italiani”.

A bordo della classe Magnifica dei voli di lungo raggio Alitalia i passeggeri possono scegliere in piena libertà quando consumare il pasto, con il servizio esclusivo “Dine Anytime” e assaggiare diverse prelibatezze: dai “Pizzoccheri valtellinesi”, alla “Costoletta di Vitellone bianco dell’Appennino centrale Igp alla milanese”, specialità piemontesi; dalle “Orecchiette alle cime di rapa”, alla “Cotoletta di vitello alla barese”, tipici piatti della Puglia. Il menu si arricchisce ulteriormente grazie ai migliori vini italiani selezionati da Alitalia per i propri passeggeri.