Champions League

Llona-Tavecchio-Stanković-Pisapia
Llona-Tavecchio-Stanković-Pisapia

È cominciata  l’ultima tappa di avvicinamento alla Finale UEFA Champions League 2016 in programma per il 28 maggio allo Stadio San Siro ‘Giuseppe Meazza’, uno degli appuntamenti più importanti e attesi del calcio mondiale.

Il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha infatti ricevuto  dalle mani del primo vicepresidente della UEFA, Villar Llona, la Coppa che verrà consegnata alla squadra campione del 2016. Un trofeo prestigioso che i milanesi potranno ammirare da vicino nella Sala Alessi di Palazzo Marino da venerdì 22 a domenica 24 aprile.

Sono inoltre previsti tantissimi eventi dal 26 al 29 aprile in luoghi simbolo di Milano: un percorso dedicato ad eventi UEFA da Piazza Duomo al Castello, dove le vecchie glorie del calcio mondiale si sfideranno in un campo di gioco speciale, una grande serata alla Scala per gli ospiti UEFA aperta ai bambini delle associazioni sportive milanesi. Inizia così il countdown di attesa della 61a Finale.

“Per Milano è un grande onore ospitare la Finale di Champions League nello stadio di San Siro, caro ai tifosi milanesi, noto ai tifosi di tutto il mondo e rinnovato per questo importante appuntamento. La città è pronta a ospitare un altro grande evento internazionale – ha dichiarato il Sindaco Giuliano Pisapia nel corso della cerimonia di consegna della Coppa – che attirerà decine di migliaia di persone.
Tifosi e turisti che verranno a visitare una capitale della cultura europea sempre più attraente e ai primi posti nelle classifiche del turismo.
Tanti eventi complementari alla Finale nei luoghi simbolo di Milano contribuiranno a rendere indimenticabile questa edizione della Champions per la UEFA, i suoi ospiti e i tifosi. Saranno giorni di emozioni e allegria. Ma soprattutto, sono certo, le squadre finaliste regaleranno a milioni di persone collegate da tutto il mondo uno spettacolo di altissimo livello. Vinca il migliore”.

“Abbiamo lavorato tanto in questi anni – ha affermato Chiara Bisconti, Assessora al Benessere e Sport, presente alla consegna della Coppa UEFA. La cerimonia di oggi ci lancia verso l’ultimo miglio in vista della Finale di Champions. Milano, per noi, vince comunque”.

Milano – Nuovo punto di riferimento per cultura, lavoro e creatività

pisapia
Pisapia

“Milano si arricchisce di un nuovo punto di riferimento culturale, lavorativo e creativo. Un luogo perfettamente in linea con uno degli obiettivi principali che questa Amministrazione si è data e ha raggiunto in questi anni: la nascita di spazi, in tutti i quartieri della città, che siano in grado di offrire ai più giovani nuove occasioni di condivisione di idee e progetti e nuove opportunità di lavoro”.

Lo ha affermato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in merito all’apertura di ‘Base – A place for cultural progress’ nell’area dell’ex-Ansaldo in via Bergognone 34.

“Grazie allo spazio per il co-working, ai laboratori attrezzati, alle aree per mostre ed eventi temporanei, sono certo che questo luogo di produzione culturale, innovazione, lavoro e divertimento sarà un grande successo. Come dimostra già oggi l’alto valore degli eventi in programma per le prossime settimane: primo fra tutti la XXI Triennale ‘21st century. Design after design’, che torna a Milano dopo vent’anni e che ha scelto di trasformare Base in una delle sue 14 sedi ufficiali. Aprile, dunque, sarà un mese importante per l’ex-Ansaldo, che sarà protagonista anche della seconda edizione di Book Pride e diventerà il Design Center del Fuorisalone durante la settimana del Salone del Mobile”, ha proseguito il Sindaco.

“Milano, la città più Smart d’Italia, che in questi ultimi anni ha sostenuto e finanziato 697 imprese, per 2.019 nuovi posti di lavoro creati, che ha permesso l’apertura di 10 nuovi luoghi per acceleratori e incubatori d’impresa, che ha stilato il primo albo del co-working con 49 spazi già accreditati, non può che accogliere Base con grande entusiasmo e orgoglio”, ha concluso il Sindaco Pisapia.

Polizia locale: Comandante Mastrangelo lascia il Comune. Da Lunedì Barbato è Comandante Vicario

comandante polizia locale. attualità

Ieri sera il Sindaco Giuliano Pisapia ha accettato le dimissioni del  Comandante della Polizia locale Tullio Mastrangelo, che lascia dopo dieci anni il Comune per intraprendere una nuova opportunità professionale in campo privato. Da lunedì 1 febbraio Antonio Barbato sarà il Comandante Vicario.

“Voglio ringraziare il nostro Comandante della Polizia locale Tullio Mastrangelo per il grande lavoro svolto in questi anni che ha avuto il suo apice nei mesi scorsi, quando Milano ha accolto con grande successo milioni di persone. Sotto la sua guida – afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia – i nostri agenti hanno svolto un lavoro eccellente e ci hanno permesso di vivere tutti questi anni nella massima serenità possibile. Con Mastrangelo abbiamo attraversato anche uno dei momenti più tristi di questo mandato, l’uccisione di Nicolò Savarino, e insieme ci siamo impegnati perché il ricordo del ‘vigile buono’ si rifletta ogni giorno nel prezioso lavoro che ogni agente di Polizia locale svolge sul territorio, vicino alle persone. Nel salutare e ringraziare Mastrangelo, voglio anche augurare buon lavoro a Antonio Barbato, l’attuale Vice Comandante, che da lunedì assumerà il ruolo di Comandante Vicario”.

“Saluto calorosamente il comandante Tullio Mastrangelo – dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione sociale –. Con lui abbiamo fatto un ottimo lavoro a Milano e a  lui va la mia stima per aver gestito con successo tante sfide in questi anni. È stato sempre presente nelle strade e nei quartieri, al fianco e alla guida delle donne e degli uomini della Polizia locale di Milano. Sempre al servizio della città, ha interpretato e attuato le priorità del Sindaco, mie e della Giunta. Un compito difficile e su un tema come quello della sicurezza dove gli obiettivi e le aspettative sono giustamente altissimi. Ha saputo interpretare l’idea di una sicurezza che non si tutela e promuove da sola, ma insieme agli altri, in un gioco di squadra, con competenza, entusiasmo e umiltà. Mastrangelo lascia a Milano una Polizia locale efficiente e spesso presa a modello da altre città, a noi il compito di continuare a migliorarla perché sia sempre più al servizio dei cittadini su temi prioritari come la sicurezza. Su questo continuerò a lavorare nei prossimi mesi con il Comandante Vicario Antonio, insieme al Prefetto e alle Forze di Polizia”.

RadioItaliaLive – Il Concerto 2016

Post Rilive

In diretta ai microfoni di Radio Italia insieme a Mario Volanti, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha confermato il ritorno in Piazza Duomo di “RadioItaliaLive–IlConcerto” annunciando le date. Come anticipato qualche giorno fa da Mario Volanti l’evento si trasforma in una due giorni di grande musica e spettacolo.

“L’8 e il 9 giugno in Piazza del Duomo saranno due serate strepitose, appassionanti, con musica eccellente, tanta gioia, tanta bellezza e tanto entusiasmo, dove vedremo una Milano che ancora una volta rinasce” – spiega Pisapia – “L’anno scorso, attraversando la piazza, sentivo proprio il senso di comunità, vedevo persone che non si conoscevano abbracciarsi e cantare insieme. Inoltre ho notato che metà dei presenti erano giovanissimi, mentre l’altra metà era composta da persone di tutte le età e anche molti bambini. Questo è un dono raddoppiato che Radio Italia fa alla nostra città e a tutti gli italiani. Ringrazio Radio Italia in anticipo e le decine di migliaia di persone che saranno presenti nelle due giornate e che ogni anno aumentano.”

Dopo gli straordinari successi delle precedenti quattro edizioni, Radio Italia torna per il quinto anno consecutivo in Piazza Duomo con due serate di musica live che accoglieranno sul palco grandissimi interpreti e autori della musica italiana. L’evento, come sempre gratuito e realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, offrirà al pubblico presente e a quello collegato da casa uno spettacolo indimenticabile. Le due serate saranno trasmesse in diretta su Radio Italia, Radio Italia Tv e in streaming su radioitalia.it e sulle app ufficiali dell’emittente. Successivamente le due serate andranno in onda su Italia 1.

 

La scomparsa di Krizia

krizia

“Nel giorno della consegna delle Civiche Benemerenze apprendiamo della scomparsa della grande stilista e imprenditrice Mariuccia Mandelli. Conosciuta da tutti come Krizia, ricevette proprio la medaglia d’oro del Comune di Milano nel 1983. Storicamente, in questa giornata, vengono premiati coloro che hanno reso grande Milano, diventando parte di una collettività che porta ovunque nel mondo uno stile inconfondibile: una descrizione che si addice senza dubbio anche a lei, che ha contribuito a far conoscere la bellezza e l’eleganza dello stile italiano e milanese in tutto il pianeta. Ai suoi famigliari vanno dunque oggi le condoglianze e un forte abbraccio da parte di tutta la città di Milano”.

Lo afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in merito alla scomparsa della stilista Krizia.

Di seguito la motivazione della Medaglio d’Oro a Mariuccia Mandelli (Krizia) del 1983: “Creatrice di moda, ha diffuso in tutto il Mondo i frutti della sua inventiva professionale e della sua tecnica eclettica e raffinata, ricevendone generale apprezzamento. Attraverso lo sviluppo delle diverse sedi milanesi ha dato vita ad una attività che unisce l’iniziativa imprenditoriale alla originalità di una produzione sempre attenta ai mutamenti del gusto della società contemporanea”.