Cultura – Comune, le aperture di mostre e musei nel ponte di Pasqua

Milano, il Museo del 900
Milano, il Museo del 900

Tutte le mostre a Milano saranno aperte regolarmente sia il giorno di Pasqua che il lunedì, dalle 9.30 alle 19.30.
Per quanto riguarda i Musei civici milanesi domenica saranno regolarmente aperti con gli orari consueti.
Saranno invece chiusi il lunedì dell’Angelo, tranne il Museo del ‘900 che sarà visitabile il pomeriggio.

Domenica 27 marzo resteranno dunque aperti tutti i Musei civici milanesi con i seguenti orari: Musei del Castello Sforzesco, Museo del Risorgimento, Palazzo Morando, GAM Galleria d’Arte Moderna, Museo Archeologico, Museo di Storia Naturale, Acquario, Museo Messina  accoglieranno i visitatori dalle 9.00 alle 17.30.

Orari diversi per la Casa Museo Boschi Di Stefano e per la Cripta di San Giovanni in Conca che saranno aperte dalle 9.30 alle 17.30 e per il Museo del Novecento, aperto dalle 9.00 alle 19.30.

Per quanto riguarda, invece il 28 marzo, lunedì dell’Angelo, sarà aperto il Museo del Novecento dalle 14.30 alle 19.30.

Tutte le informazioni sui musei e le mostre in programma su: http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/vivicitta/luoghicultura/Musei_Spazi_espositivi

Pasqua con Italo

Italo - Pasqua
Italo – Pasqua

Con Italo continuano gli sconti di Pasqua! Italo dà la possibilità, a chiunque acquisterà un biglietto entro il 29 Marzo, di usufruire di uno sconto del 40% valido su tutte le tratte del suo network.

La promozione potrà essere applicata su tutti i biglietti acquistati in offerta Low Cost per l’ambiente Smart e sarà valida per viaggiare tra il 4 Aprile e il 31 Maggio.

Lo sconto potrà essere utilizzato attraverso tutti i canali di vendita tradizionali di Italo e verrà applicato inserendo il codice promo EASTER40 in fase di acquisto del biglietto.

 

City Angels: Messa e festa di Pasqua

CityAngels_Milano
City Angels Milano

Una festa di Pasqua per i senzatetto della Stazione Centrale di Milano: si svolgerà alla Vigilia, sabato 26 marzo, a mezzogiorno. In piazza Duca d’Aosta, davanti all’hotel Gallia e davanti alla Stazione.

Alle ore 12 si inizierà con l’inno dei City Angels, “Un angelo senza nome”, cantato dalla cantautrice e testimonial dell’Associazione, Ylenia Lucisano.

Seguirà la Messa, celebrata da Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; e, dopo il Padre Nostro recitato tenendosi tutti per mano, una preghiera musulmana, da parte dell’imam Mohsen Mouelhi e di Dounia Ettaib, presidente dell’Associazione delle donne arabe; e una preghiera ebraica, da parte di Daniele Nahum, già Vicepresidente della Comunità ebraica di Milano.

Seguiranno la distribuzione di colombe, dolci e bevande, realizzata in collaborazione con Coop Lombardia, presente con il suo presidente, Guido Galardi; e la musica del cantautore cristiano Giacomo Celentano, figlio del grande Adriano e volontario City Angel.  Sarà anche possibile ballare con i ballerini del “Tango illegal”, che non sono nuovi a iniziative di solidarietà per i senzatetto.

Porteranno il loro saluto l’assessore ai Servizi sociali, Pierfrancesco Majorino; Stefano Bolognini, in rappresentanza della Regione Lombardia; Daniela Javarone, madrina dei City Angels; e Narcisa Sorio, console dell’Equador. Saranno presenti vari amici dei City Angels, tra cui il responsabile del Pane Quotidiano, Luigi Rossi, e la grafologa Candida Livatino.

I City Angels, volontari di strada d’emergenza, sono stati fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, giornalista e docente universitario di Motivazione e Crescita Personale. Oggi sono presenti in 16 città italiane e a Lugano, in Svizzera, con oltre 500 volontari, di cui il 50% sono donne.

Furlan invita i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e di spiritualità. Magari portando una colomba o un uovo di cioccolato, da donare a un senzatetto: “Per vivere insieme il vero spirito della Pasqua”.
www.cityangels.it

Vacanze di Pasqua al Museo Omero

pasqua-omero 2016
pasqua-omero 2016

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona organizza nuove attività per le vacanze di Pasqua.

TROVA I PARTICOLARI: ATTIVITÀ GRATUITA PER TUTTI
Dal 24 al 29 marzo (ore 16 -19)
Per tutte le età
Abbiamo fotografato dei particolari nascosti nelle sculture, ora tocca a voi ritrovarli!
Grandi e bambini sono invitati a questa particolare caccia al particolare, ma ci sono tanti altri modi per stare in allegria al nostro museo: con una caccia agli animali per i più piccini, una caccia agli oggetti per i più grandini, con un’esperienza bendata per tutti!

ContemporaneaMENTE DI-segno: LABORATORIO PER FAMIGLIE A PAGAMENTO
Nelle mattine di Pasqua e Pasquetta (I° turno  ore 10 – II° turno 11.30),
Attività per famiglie (bambini 5- 12 anni)
Il Museo vi propone un’esperienza unica a contatto con l’arte contemporanea. Tutta la famiglia sarà bendata e con l’aiuto di una fune seguirà un percorso alla scoperta di sculture da toccare e disegnare al buio.
Costo: 4 euro a partecipante; gratuito: 0-4 anni, disabili e accompagnatori; sconto 20% con Finestre sull’arte card. Prenotazione obbligatoria: tel. 0712811935 – didattica@museoomero.it.

Orario apertura Museo: dal martedì al sabato 16 – 19; Pasqua e Pasquetta: 10 -13 e 16 -19. Ingresso libero.

INFO: Dove: Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Tel. 0712811935 www.museoomero.it info@museoomero.it #museoomero.it seguici sui social FB, TW, Instagram

Torino Stupinigi. Storie di uova

SONY DSC

Nella Palazzina di Caccia di Stupinigi (alle porte di Torino)  nelle giornate di Pasqua e Pasquetta , domenica 27 e lunedì 28 marzo,  per iniziativa  della Fondazione Ordine Mauriziano con le guide di Artemista e in collaborazione con Streglio, vengono proposte visite nella Residenza Sabauda dal titolo “Storie di uova” dove i bambini e  i genitori in una divertente caccia al tesoro  lungo un itinerario alla scoperta delle bellezze della Palazzina tra filastrocche e indovinelli devono  risolvere tutti gli enigmi riceveranno premi in cioccolato.

Il percorso dovrà essere  completato al massimo entro un’ora  e  le partenze avverranno alle ore 15 e alle 16.30. Le adesioni solo su prenotazione (minimo 20 – massimo 25 persone) al tel, 011.620.06.34. Ingresso: per i bambini fino a 6 anni e i possessori dell’Abbonamento Musei del Piemonte; 10 euro per le fasce d’età 6-18 anni e over 65; 13 euro per gli adulti.
(Carlo Torriani)

Palazzina di Caccia di Stupinigi
Residenza Sabauda per la Caccia e le Feste edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, la Palazzina di Caccia di Stupinigi è uno dei gioielli monumentali di Torino, a 10 km da Piazza Castello, in perfetta direttrice. Costruita sui terreni della prima donazione di Emanuele Filiberto all’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (1573), è oggi proprietà della Fondazione Ordine Mauriziano, un ente governativo dedicato alla sua conservazione e valorizzazione. Riaperta al pubblico dopo importanti lavori di restauro, la Palazzina di Caccia -fra i complessi settecenteschi più straordinari in Europa e Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1997- ha piena dignità museale con i suoi arredi originali, i dipinti, i capolavori di ebanisteria e il disegno del territorio.