“Diritti a canestro”: UNICEF ITALIA e FIP per l’integrazione

FIP
FIP

La Federazione Italiana Pallacanestro e l’UNICEF Italia hanno siglato a Roma l’accordo per la nascita di “Diritti a canestro”, progetto di integrazione per giovani di età compresa tra i 12 e i 14 anni che praticano la pallacanestro. L’obiettivo, condiviso da entrambe le parti, è di agire nel superiore interesse del bambino, di rispettare il suo punto di vista, di non discriminarlo, di proteggerlo da ogni forma di violenza e di impatto negativo sui suoi diritti e di sostenerlo anche attraverso lo sport.
Nello specifico, il progetto prevede la creazione, presso la società Club Basket Frascati, di una sede di sperimentazione pilota che accolga i ragazzi, tutti provenienti da Paesi dell’Africa, per permettere loro di praticare la pallacanestro, favorirne l’integrazione con la comunità locale attraverso lo sport, garantire loro un ambiente protetto da rischi di violenza, abusi, atti di bullismo ed eccessi nella formazione agonistica. I ragazzi saranno istruiti da personale qualificato con adeguate competenze di coaching per consentire loro di praticare attività sportiva in maniera corretta dentro e fuori dal campo.
Le parti si sono impegnate, ciascuno nell’ambito delle proprie finalità istituzionali e nel rispetto della normativa vigente, a garantire per i giovani coinvolti nel progetto, l’accompagnamento nello studio e nell’inclusione familiare, ove necessario tramite affido.
“Lo sport – ha dichiarato Giovanni Petrucci, Presidente FIP – rappresenta un’esperienza fondamentale nella vita dei bambini in fase di crescita. Favorisce lo sviluppo del corpo in modo armonico e crea tutti i presupposti perché i ragazzi possano formarsi come individui singoli e all’interno della comunità. Fare sport è divertente ed è un potentissimo mezzo di integrazione. Avere un partner come l’UNICEF per la realizzazione di questo progetto conferisce alle nostre intenzioni garanzia di serietà ed esperienza su tematiche cui ho sempre tenuto molto anche durante la mia presidenza al CONI”.
“Il diritto allo sport è uno dei diritti fondamentali per l’UNICEF perché attraverso lo sport veicoliamo valori di solidarietà, inclusione, partecipazione, tolleranza, il valore aggiunto dell’altro” – ha dichiarato Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia. “La Pallacanestro è uno sport in cui il gioco di squadra è fondamentale, tutti i giocatori si fondono in un uomo solo per arrivare all’obiettivo comune. Per questo l’accordo con la FIP firmato oggi, nell’anno in cui celebriamo i 30 anni della Convenzione dell’infanzia e dell’adolescenza, rappresenta un ulteriore e concreto passo verso quel processo di inclusione che portiamo avanti in tutte le nostre attività. Lo sport è uno strumento di integrazione importantissimo, per questo intendo ricordare che tutti i giovani hanno bisogno di un percorso equilibrato che passi anche per l’inclusione sociale e scolastica.”
L’UNICEF promuove in ogni sua attività i diritti e il benessere di ogni bambino. Insieme ai propri partner, l’UNICEF è presente in 190 paesi e territori per tradurre tale impegno in azioni concrete, per il bene di tutti i bambini, con particolare attenzione ai bambini più vulnerabili, in qualunque parte del mondo. Per saperne di più sull’UNICEF e sulle sue attività, visita www.unicef.it e segui l’UNICEF su Facebook e Twitter.
Federazione Italiana Pallacanestro è un’associazione con personalità giuridica riconosciuta di diritto privato che non persegue fini di lucro il cui scopo è promuovere, regolare e sviluppare lo sport della pallacanestro in Italia nel rispetto dei principi costituzionali, della legislazione vigente, del Regolamento e disposizioni della FIBA, nonché di indirizzi e direttive del CONI e del CIO.

Nuovo Idroscalo

Idroscalo
Idroscalo

Il Mare di Milano riparte con una grande festa all’insegna dello sport e del divertimento. Sabato 28 aprile, Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano e sponsor di Idroscalo, in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano (CSI) organizza un grande evento che coinvolgerà oltre 500 bambini: gli iscritti al CSI e sarà aperto anche a tutti i piccoli atleti dai 6 ai 12 anni che vorranno partecipare con le loro famiglie.

L’evento si terrà presso l’Area Multisport di Idroscalo, ingresso Porta Maggiore. Ad attendere tutti i partecipanti un grande happening di attività e di giochi. E per l’occasione 3 madrine d’eccezione accompagneranno i piccoli ospiti in questa avventura: l’icona del volley italiano Maurizia Cacciatori, la ginnasta Angelica Savrayuk e la pattinatrice olimpica Martina Valcepina.

Niente classifiche né competizione, ma tanta voglia di stare insieme e giocare per conoscere il piacere di vivere le tante discipline sportive che caratterizzano e animano Idroscalo: calcio, pallacanestro, pallavolo, ultimate (frisbee), dodgeball, soft rugby, baseball, tiro con l’arco, softball e biliardino. Per ogni sport un campo da gioco dedicato e gli istruttori del CSI a fianco dei più piccoli per coordinare lo svolgimento delle attività.

Nelle vesti di stelle dello sport italiano, pronte a supportare e sostenere i giovanissimi atleti, sono attese Maurizia Cacciatori, una delle pallavoliste più vincenti di sempre, Angelica Savrayuk, vincitrice con la Nazionale di ritmica di oltre 100 medaglie e la campionessa di pattinaggio e Martina Valcepina, argento alle ultime olimpiadi di Pyeongchang, nella staffetta 3000m. 3 madrine, appartenenti a 2 generazioni diverse, nonché tre atlete esemplari, esempio di passione, professionalità, talento e voglia di vincere le sfide dello sport e della vita.

Si comincia alle 9.00 con il primo turno di piccoli sportivi che si alterneranno nelle 10 postazioni di gioco fino alle 13.00. Si ricomincia poi alle 14.30 fino alle18.00 con il secondo turno.

Non solo, per chi vorrà provare l’emozione del climbing, sarà attivata, mediante la supervisione dello staff della FASI (Federazione Arrampicata Sportiva Italiana), dalle 14.30 alle 16.30, l’area di Arrampicata Sportiva adiacente all’Area Multisport.

Non ultimo il Water Truck, messo a disposizione da Gruppo CAP, pronto a dissetare gratuitamente con acqua naturale e frizzante, tutti i presenti in ottica plastic free e km 0.

“L’Idroscalo non poteva ospitare un evento più rappresentativo dedicato alle famiglie nel nome dello sport più sano e divertente, afferma Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP. Con la sponsorizzazione triennale di Gruppo CAP, vogliamo che Milano, città d’acqua per eccellenza, torni a specchiarsi nel nuovo Idroscalo per diventare non solo un punto di riferimento per il tempo libero, ma anche un centro di ricerca nel settore idrico e nell’applicazione di progetti per lo sviluppo dell’economia circolare”.

Tanti gli eventi in calendario: dalla Deejay Tri, il 19 e 20 maggio al torneo di Minirugby sempre il 20 maggio. Il 27 maggio Gruppo CAP, in collaborazione con il CSI, rinnova l’appuntamento con un evento Multisport, una giornata di gioco polisportivo abbinata a tornei di calcio, basket, volley non competitivi. E per gli appassionati della pallacanestro open air, il torneo di Street Basquet 3vs3, il 3 giugno.

28 aprile
“CAP: lo sport è divertimento” – 28 aprile 2018 – @AreaMultisport Idroscalo
Parco Idroscalo, Via Circonvallazione Idroscalo – Segrate – ingresso Porta Maggiore

Per conoscere tutti gli appuntamenti in calendario, visita il sito www.idroscalo.info

Comunicato Fip

logo-fip-fb
logo-fip-fb

Il presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci ha disposto un minuto di silenzio in occasione di tutte le gare che si disputeranno oggi in Italia in segno di solidarietà a seguito della tragica scomparsa di Davide Astori, giocatore dell’AC Fiorentina e della Nazionale.

Tutto il mondo della pallacanestro si stringe intorno alla famiglia dell’atleta.