“Un’ora sola vi vorrei” – Enrico Brignano

Un'ora sola vi vorrei
Un’ora sola vi vorrei

Grande successo per “Un’ora sola vi vorrei”, il nuovo one-man show di ENRICO BRIGNANO che farà tappa anche a Milano in sei repliche previste da martedì 19 a domenica 24 maggio 2020 al Teatro degli Arcimboldi.

Dopo aver attraversato l’Italia in lungo e in largo, il “Biglietto d’Oro” tornerà a calcare i palcoscenici delle principali città della penisola, a partire da Roma al Teatro Brancaccio, poi Bologna al Teatro EuropAuditorium, poi ancora Firenze al Teatro Verdi, così Bari al Teatro Team, Torino presso il Teatro Alfieri, come Milano a Teatro degli Arcimboldi.

Biglietti disponibili su www.ticketone.it da mercoledì 30 ottobre 2019 alle ore 11.00
e in tutte le rivendite autorizzate Ticketone a partire dalle ore 11.00 di lunedì 4 novembre 2019

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali

“Sotto il vestito Vernia” al Teatro Manzoni

Giovanni Vernia
Giovanni Vernia

Uomo dei record sul web – i suoi video collezionano milioni di visualizzazioni – comico, attore, speaker radiofonico, dj producer il camaleontico Giovanni Vernia non abbandona mail il teatro e sabato 16 aprile sarà al Manzoni di Milano con il suo recital “Sotto il vestito Vernia”, vero e proprio one man show accompagnato dalla musica dal vivo del pianoforte del Maestro Marco Sabiu.

Un onemanshow in cui l’Artista ci racconta in modo autoironico i disagi di un “famoso per caso” e ci svela chi c’è veramente sotto tutte le maschere cult a cui ci ha abituato, da Jonny Groove a Marco Mengoni, da Fedez a Jovanotti, da Pif a Gianluca Vacchi: una persona normale con le manie, i tic e i vizi che tutti abbiamo, ma con la voglia di riderci sopra.

Protagonista dello show anche la musica, grande passione dell’Artista.
Grazie alla presenza live sul palco del Maestro Marco Sabiu, sono tanti i momenti in cui la musica diventa l’arma privilegiata per ironizzare su molti fenomeni dei nostri tempi e creare momenti di show esilaranti.

Due ore di spettacolo mai uguale a se stesso che si modifica ad ogni tappa, si adatta a luoghi e persone: materia sempre plasmabile dalla fantasia mai distratta dell’Artista.

Per info biglietteria: www.teatromanzoni.it tel 02.76.36.901

Stasera CasaMika

E55B7731 - Pic RICCARDO AMBROSIO
E55B7731 – Pic RICCARDO AMBROSIO

Stasera CasaMika è il titolo del “One man Show” che vede protagonista Mika, quattro serate evento in prima serata a partire da martedì 8 novembre su Rai2. Un progetto profondo e personale quello dell’artista, che afferma “Il mio show sarà un programma molto intimo, ho voluto aprire la mia casa e far conoscere  il mio mondo e condividere il mio punto di vista con l’Italia.
Mi sono messo alla prova, facendo viaggi in giro per tutto lo stivale, portando con me le cose che mi piacciono e mi incuriosiscono” e aggiunge “nel mio viaggio ho trovato un Paese pieno di diversità e contraddizioni. Le persone che lo abitano hanno accenti, esigenze, culture  differenti: tutto ciò è una grande ricchezza. Essendo io stesso pieno di contraddizioni, mi sento un po’ come se fossi a casa”.

E nella sua casa ci sarà spazio per ballare, cantare, raccontare l’Italia attraverso gli speciali incontri che Mika sta realizzando in questi giorni dal nord al sud del Paese, isole comprese. Un percorso tra diverse realtà che creeranno, a volte, quel contrasto tra Mika e i suoi ospiti fondamentale per avere un confronto appassionato.

Stasera CasaMika sarà il luogo in cui Mika porterà quanto di più curioso ha trovato nel suo viaggio e in cui accoglierà tanti ospiti speciali che insieme a lui daranno vita a inedite e originali performance, oltre a conversazioni surreali e divertenti, spunto per discussioni straordinarie su tematiche di attualità. Nel corso di ogni puntata dello show prodotto da Rai2 in collaborazione con Ballandi/Multimedianon mancheranno anche tanti momenti per riflessioni su tematiche sociali. Un progetto molto articolato ma allo stesso tempo all’insegna dell’originalità, della creatività e della follia, ingredienti essenziali per avere un prodotto di successo.

Save the date: Stasera CasaMika, da martedì 8 novembre alle 21.10 su Rai2.

#CasaMika

“C’ERA UNA VOLTA…UN JEANS E UNA MAGLIETTA”

“C’era una Volta…Un Jeans e Una Maglietta” è il grande “one man show” autobiografico di Nino D’Angelo, legato proprio a “’Nu Jeans e ‘Na Maglietta”, la canzone che, agli inizi degli anni ’80, lo lanciò facendo letteralmente scoppiare il “fenomeno Nino D’Angelo”.

 

Tutta la vita di uno degli artisti più importanti dell’entertainment (canzone+teatro+cinema) in una serata, sui palcoscenici dei teatri italiani: dagli anni del “caschetto” ad oggi, una carriera raccontata in terza persona, con il “garbato distacco” dell’artista nei confronti del personaggio ma con la dovizia di aneddoti di chi vive sulla sua pelle la vita dell’artista.

 

“Sono nato doppio”, dice lo stesso Nino D’Angelo, “in me convivono il Nino del caschetto degli anni ’80 e quello di oggi. Finalmente i due saranno contemporaneamente in scena e parleranno l’uno dell’altro. “C’era una Volta…Un Jeans e Una Maglietta” sarà una camminata nei ricordi più belli della mia storia di artista: l’ho scritto ricordando la mia prima esperienza di musical con “Core Pazzo” e il teatro-canzone de “Il Signor G” di Gaber”…

 

Un “one man show” giocato sulla semplicità della scena e sulla “vis” della parola, in cui Nino D’Angelo è un grande maestro: tutti sanno quanto l’artista ami raccontare e lo farà durante tutto lo spettacolo, attraverso storie che ha vissuto lungo la sua carriera, aiutato anche dalle immagini e dagli spezzoni dei suoi film, dai “flashback visivi”, come ama definirli: dal mondo dei “neomelodici” proprio alle sue pellicole di grande successo (tra gli aneddoti, ad esempio, quando il film “Nu Jeans e ‘Na Maglietta” sparigliò negli incassi con la pellicola americana “Flashdance”) ai Premi vinti, di recente, con il Cinema d’autore di Pupi Avati e con le musiche scritte per il film “Tano da Morire” di Roberta Torre. I Festival di Sanremo, i successi internazionali e i vertici delle hit-parade.

 

Momento clou sarà l’omaggio all’alter ego, del “Nino di oggi” al “Nino con il caschetto”. Nello show, infatti, accompagnato da un’orchestra sul palco, eseguirà gran parte delle sue canzoni di ieri e di oggi: dal grande autore alla canzone “di giacca”, a quella della sceneggiata e dei neomelodici.

 

Sarà un Nino D’Angelo “a tutto tondo”, quello della passione per il Teatro di Raffaele Viviani e dell’ammirazione per Sergio Bruni; sarà soprattutto un viaggi nei ricordi e nei sogni di intere generazioni che hanno vissuto un vero e proprio fenomeno culturale e di costume, insomma uno show da non perdere.

 

Biglietti

 

Platea:                                                   € 25,00 + € 3,50 prev.

Balconata:                                              € 15,00 + € 2,00 prev

 

Riduzioni speciali per anziani over 65 – studenti under 25 –  bambini under 14

 

Teatro Smeraldo

P.zza XXV Aprile – 20121  Milano – Tel. 02.29.00.67.67 – Fax 02.29.01.72.70
www.teatrosmeraldo.it

 

Casse/biglietterie teatri:

 

Teatro Smeraldo

Piazza XXV Aprile 10 – Milano – Tel. 02.29.00.67.67

Orario: dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 18.15. Domenica dalle 10.00 alle 16.30

 

Per info, Prenotazione e Vendita:

 

  • 700 punti vendita  TicketOne in tutta Italia (per conoscere il più vicino puoi chiamare il numero 892.101 o consultare il sito www.ticketone.it nell’area punti vendita)

CAVEMAN l’uomo delle caverne

caveman

TEATRO SMERALDO

 21 e 22 marzo 2012

ore 20.45

presenta: CAVEMAN l’uomo delle caverne

“Sei al 7 anno di matrimonio? Ti stai per sposare? Vi state lasciando? State per andare a vivere insieme? ………… Ti conviene vedere Caveman!”

                                                                   Maurizio Colombi

 

CAVEMANL’Uomo delle Caverne, l’esilarante “One Man Show” con Maurizio Colombi, che con sguardo comico affronta uno temi più spinosi e drammatici dell’umanità: IL RAPPORTO TRA UOMINI E DONNE

 

Anche la versione italiana dello spettacolo punta al grande successo della “natia” Broadway, dove CAVEMAN, con 702 performance in due anni, è stato il monologo più longevo della storia, tanto che il sindaco Giuliani gli ha intitolato la 43° strada.

 

Il successo si è diffuso nel mondo con cifre di tutto rispetto: 8.000.000 di spettatori, 15 traduzioni differenti, in scena contemporaneamente in 30 paesi nel mondo ed è stato anche

 

Vincitore del “PREMIO LAURENCE OLIVER” come Miglior Spettacolo d’Intrattenimento.

Tutto ciò ha trasformato CAVEMAN da “semplice” successo teatrale a un vero e proprio evento, un fenomeno di costume MONDIALE

In Italia Caveman è arrivato nel 2008, dove l’adattamento e la traduzione – per volontà di Rob Becker, il creatore della versione originale – sono stati curati da Maurizio Colombi, il regista del record d’incassi Peter Pan – il Musical e di “We Will Rock You” il fortunato musical ispirato dalla musiche dei Queen.

Per l’occasione è stata coinvolta un’altra firma autorevole del panorama dello spettacolo italiano, Teo Teocoli che ha firmato la sua prima regia teatrale.

La produzione è un tandem che vede affiancati la T.D.E. srl (Theater Mogul), compagnia di produzioni teatrali globali.

 

Con Caveman si ride (sino alle lacrime), ci si diverte, ma soprattutto ci si riconosce.

Lo confermano i giudizi ed i commenti degli spettatori stessi.

(dal sito www.caveman.it)

 

 

 

Dicono di lui:

Sara
Semplicemente fantastico!!! Tante risate e finalmente la spiegazione del perché è così difficile comunicare con l’altro sesso!!!! Ci porterò tutti i miei amici!

Laura
Uno spettacolo davvero meritevole, che fa sorridere di alcune “manie” tanto maschili quanto femminili. Un aiuto alla comprensione di due mondi diversi che spesso convivono sotto lo stesso tetto. Un viaggio nel tempo alla ricerca delle origini della diversità tra i sessi. Davvero molto interessante e assolutamente spassoso. Da non perdere!!

Gianluca
Uomini, portate le vostre compagne a vederlo! Aiuta a spiegare alle donne i nostri “limiti, difetti, e sentimenti” che molti di noi fanno fatica a tirarli fuori!

 

Michela

ci sono andata con amiche ed ora….ci torniamo coi mariti….chissa’ che oltre che ridere..RIFLETTINO un po’!!!! Le lacrime agli occhi e il mal di pancia ..garantiti!!!

Silvia

Veramente divertente, assolutamente vero, assolutamente utile per prendersi un po’ meno sul serio…o per prendersi un po’ più sul serio, ascoltandosi l’un l’altro senza pregiudizi o irritazione.

Cristina
Semplicemente fantastico! Ridi di avvenimenti normali nella vita di coppia ma quando li attraversi come ti fanno arrabbiare!! chissà che quando ricapiteranno (e come se ricapitano) si riderà ripensando a Caveman! Grazie Maurizio Colombi

Ale
SPETTACOLARE!! Spezzoni di vita vissuta che fanno morire dal ridere ma anche un po riflettere…. Un consiglio? andateci in coppia…rivivrete momenti già vissuti ma con più allegria!

Nicolò
L’ho visto stasera a Nizza Monferrato… Uno degli spettacoli più coinvolgenti , intelligenti e divertenti che abbia mai visto :) Complimenti a Maurizio Colombi, sei un grande!

Michela
tutto vero!!!!

 

 

   

LE CIFRE IN ITALIA

 

Dal debutto (Marzo 2008) sino alla stagione 2009/10 la versione italiana ha raccolto numeri significativi:

34.735 Spettatori 110 Repliche (nei teatri di tutta Italia)

 

Al debutto di Milano (Teatro Derby) hanno fatto seguito sempre sold out ovunque lo spettacolo sia stato messo in scena e molti spettatori tornano (la seconda volta magari accompagnati dal/la proprio/a compagno/a).

 

Il successo di CAVEMAN è cresciuto in maniera sotterranea e spontanea, grazie al “passa parola” degli spettatori. Per contribuire a questo “meccanismo” promozionale la produzione mette a disposizione del pubblico delle cartoline “firmate” Caveman. Ogni sera il pubblico ha la possibilità di scriverle con commenti, sarà poi la produzione stessa a spedirle al destinatario indicato.

 

 

www.caveman.it   

http://www.youtube.com/watch?v=MkrCzOW5j84