‘Viktor und Viktoria’ al Teatro Duse di Bologna

Veronica Pivetti, con il suo strepitoso ed incantevole talento, sarà protagonista dello spettacolo ‘Viktor und Viktoria’ in scena dall’8 al 10 marzo (venerdì e sabato ore 21, domenica ore 16) al Teatro Duse di Bologna.

Resa celebre dall’omonimo cult cinematografico del 1933 di Reinhold Schünzel, la commedia ruota attorno a Susanne Weber (Veronica Pivetti), talentuosa cantante e attrice disoccupata che, spinta dalla fame e in cerca di scrittura, approda in una Berlino degli anni Trenta,stordita prima dai fasti e poi dalla miseria della repubblica di Weimar.

Il freddo le ha congelato le membra, e anche il cuore non è rimasto illeso. L’incontro con il collega attore, immigrato italiano, Vito Esposito (Yari Gugliucci) sembra cambiarle la vita. E mentre la città subisce gli umori delle nascenti forze nazionalsocialiste di Hitler, in lotta con gli spartachisti dell’estrema sinistra,

Susanne e Vito s’immergono negli eccessi della vita notturna weimeriana. La coppia condivide fame, scene e battute, fino a scambiarsisesso ed identità. Ed è per proprio per l’affamata ditta che Susanne si sacrifica e si trasforma in ‘Viktor und Viktoria’, acclamato ed affascinante performer en travesti, reso convincente anche dall’aggiunta di un colorato, buffo e stravagante fallo di cotone che diventa l’emblema del segreto tra i due. …

 Lo spettacolo si avvale delle musiche originali e arrangiamenti di Maurizio Abeni.

Andrea Amati: “Bagaglio a mano”

AndreaAmati_colori1_BassaRis
AndreaAmati_colori1_BassaRis

Sarà in rotazione radiofonica da domani 22 giugno “BAGAGLIO A MANO”, il nuovo singolo estratto dall’omonimo album del cantautore romagnolo ANDREA AMATI.

“Arriva sempre, e più volte nella vita, il momento in cui dobbiamo alleggerirci per ricominciare o anche solo per capire cosa è davvero importante e di cosa possiamo fare a meno – racconta Andrea Amati in merito alla title track – accumulare spesso rappresenta un ostacolo al guardare avanti”.

“BAGAGLIO A MANO”, uscito lo scorso 2 marzo per Borsi Records e prodotto da Massimo Marches, contiene 9 inediti tutti scritti e arrangiati dallo stesso Andrea Amati e una cover (La ballata della moda di Luigi Tenco).

Ispirato dall’omonimo libro di Gabriele Romagnoli, “BAGAGLIO A MANO” è un disco in cui l’autore ha voluto mettersi alla prova, sperimentando nuove sonorità e un nuovo approccio alla scrittura, collaborando anche con i più giovani e promettenti artisti della nuova scena musicale dell’Emilia Romagna.

Questa la tracklist di “BAGAGLIO A MANO”: “Mi sono perso”, “Bagaglio a mano”, “Cose”, “Altrove”, “Carmen”, “La ballata della moda”, “Salvo (2017)”, “Bacio botto”, “Il muro”, “Verrà il tempo”.

Proseguono, inoltre, gli speciali appuntamenti del “BAGAGLIO A MANO TOUR”, la nuova avventura live del cantautore, in cui l’artista ripropone i brani più belli del suo repertorio insieme agli estratti dall’ultimo album.

Gli appuntamenti in calendario sono:
il 29 giugno a Brisighella – RA (Podere La Berta),
il 3 luglio a Coriano – RN (Cantinetta la Corte),
il 7 luglio a Cervia – FC (Notte Rosa Soleluna),
il 15 luglio a Portoverde Misano – RN (Bodeguita),
il 21 luglio a Rimini (Rimini canta Rimini – Corte degli Agostiniani),
il 26 Luglio a Riccione – RN (Palazzo del Turismo),
il 28 luglio a Savignano sul Rubicone – FC (Piazza del Torricino),
il 5 agosto a Rimini (Cet Amour – concerto all’alba – Terrazza del Nettuno), l’11 agosto a Santarcangelo di Romagna – RN (Calici di Stelle),
il 29 agosto a Ragone di Ravenna – RA (Piazza).

Il cantautore è anche l’opening act di alcune date del nuovo tour dei Nomadi e si esibirà in apertura dell’imperdibile concerto che celebra i 55 anni di attività della band in programma il 23 giugno a Rimini.

Queste le altre date:
il 6 luglio a Quarti (AL),
il 14 luglio a Jesolo (VE),
l’8 agosto a Castel D’Aiano (BO),
il 9 agosto a Tribano (PD),
il 16 agosto a Sirolo (AN),
il 25 agosto a Castagnole Lanze (AT),
l’8 settembre a Mira (VE)
e il 28 settembre a Bressanvido (VI).

Nei live Andrea Amati sarà accompagnato da Federico Mecozzi (violino) e Massimo Marches (chitarre) e in alcune date si aggiungeranno anche gli altri membri della band Marco Montebelli (batteria), Francesco Preziosi (basso), Stefano Zambardino (tastiere) e Gianluca Morelli (programmazioni).

“L’Arte della fuga” – Anteo Palazzo del Cinema

l'Arte della fuga
l’Arte della fuga

Sabato 26 maggio alle ore 21.30 Anteo Palazzo del Cinema presenta in anteprima il film L’ARTE DELLA FUGA, sofisticata commedia sentimentale di Brice Cauvin, in uscita nelle sale italiane giovedì 31 maggio, tratta dall’omonimo romanzo dello scrittore americano Stephen McCauley.

Protagonisti sono tre fratelli in crisi. Antoine (Laurent Lafitte) vive con Adar, forse comprerà con lui una casa, ma sogna Alexis.

Louis (Nicolas Bedos) è innamorato di Mathilde, che incontra a Bruxelles dove lavora, ma sta per sposarsi con Julie.

Gérard (Benjamin Biolay), disoccupato e testardo, sogna il ritorno della moglie Helen che lo ha lasciato, ma forse cadrà tra le braccia della materna e stravagante Ariel (Agnès Jaoui).

Tre uomini confusi, tre fratelli molto legati tra loro, insofferenti ma subalterni agli ossessivi genitori (Marie- Christine Barrault e Guy Marchand), un modello di coppia che nonostante tutto resiste.

Una commedia sull’amore: tre fratelli, in piena confusione, sono alla ricerca della strada giusta per essere felici o per sfuggire alle proprie responsabilità̀. È l’arte della fuga…

Album esordio omonimo di Cinemaboy

Cinemaboy 2_photo by Guido Stazzoni_
Cinemaboy 2_photo by Guido Stazzoni_

Venerdì 8 dicembre è uscito l’album d’esordio omonimo di CINEMABOY, pseudonimo di Michele Merlo (già conosciuto al grande pubblico come Mike Bird).

L’album, in uscita per l’etichetta Maciste Dischi con distribuzione Artist First, contiene 8 brani inediti, ed è il risultato del lavoro maturato in tre anni di scrittura e composizione.

«Questo disco rappresenta una grande conclusione artistica di un percorso iniziato 3 anni fa – racconta il cantautore vicentino – Una confessione in musica del mio vissuto senza filtri».

L’appeal internazionale del disco (prodotto interamente dal romano Federico Nardelli) è figlio degli ascolti e delle influenze dell’artista, che trovano nei “the neighbourhood” e nei “the weekend” il riferimento più amato.

Nel disco si alternano ballad di classe – come la già lanciata “Mary” – a pezzi dalla produzione a tratti danzereccia come “Everything”. CINEMABOY è dunque una piccola grande summa di quello che il ventiquattrenne veneto ha scritto in questi anni.

L’album è in preorder al link http://bit.ly/Cinemaboy.

Questa la tracklist di “Cinemaboy” (testi: Cinemaboy; Musica: Cinemaboy e Federico Nardelli): Golden Days, We Are The Wild Ones, Teenage Dream, Closer, Heaven Above, Hurricane Everything, Mary