Week-end sul Lago di Como con la 69^ Centomiglia del Lario

Centomiglia del Lario 2018
Centomiglia del Lario 2018

Da domani 20 a domenica 21ottobre, sulle acque del Lario si correranno la storica Centomiglia, arrivata quest’anno alla 69^ Edizione e le 5^ e ultime tappe del Campionato Italiano Endurance classi Sport e Boat Production e del Campionato Italiano Offshore classe 5000.

Per l’Endurance, un titolo italiano è già arrivato, con una gara di anticipo nella classe B – Sport, ad opera dell’equipaggio dello Yatch Club Como MILA – CVC, con Rosario Longo e Mauro Cucurnia; gli altri equipaggi in gara a Como si sfideranno per l’argento e il bronzo tricolore. Nella classe B – Boat Production, leader di classifica sono Christian Cesati e Matteo Berardi, il duo del Club Nautico Gabbiane (a quota 1425 punti), seguito dalla veneta Caterina Croze (1125 p.).

Nella tappa conclusiva dell’Offshore, la lotta per il titolo tricolore è tra due equipaggi: quello leader di classifica provvisoria di Campionato (a 1500 punti) composto da Serafino Barlesi e Alessandro Barone (Yatch Club Como MILA – CVC) e quello della Mot. Boretto Po, con Lorenzo Bacchi, Giovanni Carpitella e Andrea Bacchi (a quota 1300 punti).

Una sfida accesa per questi due forti equipaggi: Barlesi e Barone, che già nel 2017 avevano conquistato la Centomiglia, puntano a fare il bis nella Classica comasca e a vincere il Titolo Italiano Offshore, un titolo che lo scorso anno era finito proprio nelle mani di Bacchi e Carpitella.

Sabato dalle ore 13.30 alle ore 18.00 prove libere di tutte le categorie; le gare si disputeranno domenica dalle ore 14.00 alle ore 15.00, con partenza unica di tutte le imbarcazioni Endurance e Offshore.
Premiazioni a seguire.

Torna l’Offshore in Italia

2016 UIM  100 Miglia del Lario© Raffaello Bastiani
2016 UIM
100 Miglia del Lario
© Raffaello Bastiani

Il Campionato Italiano di Offshore avrà quest’anno una veste nuova: per la prima volta in Italia, la Federazione Italiana Motonautica CONI-FIM ha infatti affidato la completa organizzazione della nuova stagione agonistica ad un promoter esterno, Uno Agency, che grazie ad anni di esperienza nel mondo del motorsport, cercherà di far tornare l’Italia a parlare di Offshore ad alto livello.

Sono 5 le date ad “alta tensione” in programma per il primo anno e toccheranno altrettante località turistiche di rilievo nel nostro Paese: San Felice Circeo, Porto Rotondo, Cariati, Chioggia e Como.

Le competizioni moderne di Offshore non sono più gare di altura come qualche anno fa, bensì si svolgono sotto costa a vantaggio dello spettacolo offerto al pubblico così da entrare nel vivo del week-end di gara.

Ulteriore novità di quest’anno sarà il Villaggio Paddock che porterà l’Offshore a terra per vedere da vicino imbarcazioni e piloti, nonché partecipare dal vivo ai numerosi eventi d’intrattenimento, organizzati in collaborazione con le Amministrazioni Comunali ed associazioni locali.

Un’opportunità condivisa tra Federazione Italiana Motonautica e località turistiche: il Campionato Italiano Offshore infatti si terrà in location prestigiose per il turismo in Italia, ma allo stesso tempo i porti turistici ospitanti potranno godere della visibilità di un evento sportivo di così grande portata.

Sarà inoltre una sorpresa per gli amanti dell’Offshore scoprire che non si tratta più di uno sport d’elité, ma, grazie ad un nuovo approccio di gestione dei costi, è oggi uno sport decisamente più accessibile per i numerosi appassionati.

Tutto ciò seguito e raccontato attraverso un moderno format TV che porterà l’Offshore a casa del pubblico più appassionato grazie al supporto di RAI Sport HD che trasmetterà approfondimenti e alla collaborazione con il broadcaster OnSportLive.

Campionato Italiano Offshore 3000: sfida per il titolo Italia – Francia

Campionato Italiano Offshore 3000

A Napoli i francesi Avril-Dubouè e gli italiani Barone-Morelli vincono una gara a testa.

Si sono concluse oggi a Napoli, la 4^e 5^ prova stagionale del Campionato Italiano Offshore della classe 3000. Due gare avvincenti, che il folto pubblico assiepato su Via Caracciolo ha potuto seguire da molto vicino, grazie ad un nuovo percorso gara estremamente visibile dal lungomare.

Ieri, in condizioni di mare buone, a vincere la prima delle due gare sui 10 equipaggi partenti, sono stati i francesi Guillaume Avril e Mickael Dubouè. Il secondo posto del podio campano è andato ad Alessandro Barone e Lorenzo Morelli, equipaggio del Moretti Racing Team; terzi classificati Roberto Lo Piano e Fabio Rasi, portacolori della Tommy Racing.

La gara di oggi è stata invece ridotta a 7 giri (sui 13 previsti), a causa delle avverse condizioni del mare. Soltanto tre equipaggi sono stati infatti in grado di portare a termine questa gara impegnativa.
Alessandro Barone e Lorenzo Morelli sono risultati i più veloci; sono saliti sul gradino più alto del podio, imponendosi rispettivamente sui francesi Avril – Dubouè e sull’equipaggio di Serafino Barlesi e Claudio Baglioni (Moretti Racing Team).

Ad oggi, i francesi Avril – Dubouè rimangono in vetta alla classifica provvisoria del Campionato, con 1900 punti, seguiti proprio da Barone – Morelli, 2° a punti 1352; la lotta per l’oro tricolore si deciderà nell’ultima tappa del Campionato, in Calabria, a Crotone, dove il 6-7 settembre si disputeranno le ultime due gare.