Tecla, premiata a Sanremo

tecla
tecla

Tecla torna a casa con ben quattro premi dal 70° Festival di Sanremo che l’ha vista seconda tra le Nuove Proposte, dopo la sfida finale con il vincitore Leo Gassman: si aggiudica il premio della Sala Radio Tv “Lucio Dalla” assegnato da tutti gli operatori di radio, web e tv; il Premio Jannacci 2020 per aver raccontato il ruolo della donna spesso drammaticamente inserito in difficili contesti sociali (a consegnarle il premio è stato Dodi Battaglia); il Premio Soundies Awards per il miglior videoclip girato in terra ligure (per la regia di Gaetano Morbioli) consegnato direttamente dal presidente della regione Liguria Giovanni Toti, ed infine il Premio RTL 102.5 per la Nuova Proposta più ascoltata alle radio secondo le classifiche di EarOne.

Il brano “8 marzo” (etichetta Rusty Records, prodotto da Diego Calvetti) i cui autori per la parte letteraria sono Piero Romitelli e Rory Di Benedetto, mentre i compositori della parte musicale sono Piero Romitelli, Rory Di Benedetto, Emilio Munda, Rosario Canale e Marco Vito.

Matteo Faustini in gara nella categoria “Nuove Proposte”

MatteoFaustini
MatteoFaustini

Il cantautore Matteo Faustini sarà in gara al 70° Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte” con il brano “NEL BENE E NEL MALE” attualmente in radio e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download.

Dirigerà l’orchestra il Maestro Mario Natale. Sul palco Matteo sarà vestito Daniele Alessandrini.

Il brano “Nel Bene e Nel Male” è stato scritto dallo stesso Matteo Faustini insieme a Marco Rettani e farà parte dell’album d’esordio “Figli delle favole” (Dischi dei Sognatori, distribuito da Warner Music Italia) in uscita nei negozi di dischi venerdì 7 febbraio.

Questa la tracklist del disco: “La Bocca Del Cuore”, “Nel Bene E Nel Male”, “Si, Lei È”, “Vorrei (La Rabbia Soffice)”, “Il Cuore Incassa Forte”, “Figli Delle Favole”, “Un Po’ Bella Un Po’ Bestia”, “Come Lo Stregatto”, “Il Gobbo”, “Lieto Fine?”, “Nel Bene E Nel Male (Unplugged Version)”.

Area Sanremo 2019

area-sanremo-2019
area-sanremo-2019

Si svolgerà in due fasi Area Sanremo. La città dei fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi, audizioni eliminatorie; nella fase successiva invece dall’8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i 2 partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020.

L’intera manifestazione anche quest’anno sarà gratuita in tutte le sue fasi grazie all’intervento di un importante sponsor.

Confermata la proficua collaborazione con il CPM Music Institute come Educational Partner che organizzerà tutti i corsi di Area Sanremo.

Primo importante e necessario criterio per iscriversi al concorso è avere un brano inedito, per i dettagli consultare l’intero regolamento.

Il sindaco di Sanremo Albero Biancheri attesta: «L’edizione 2019 di Area Sanremo sarà all’insegna del rinnovamento. Congiuntamente, Comune e Orchestra Sinfonica, hanno deciso di rimodulare l’evento al fine di consolidarlo e poter ripartire con maggiori ambizioni. La garanzia dei due posti al Festival e la copertura dei costi di iscrizione da parte di uno sponsor, di cui presto comunicheremo il nome, sono i punti fermi per un nuovo inizio».

Il neo presidente dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, Livio Emanueli, dichiara: «Si parte con grande entusiasmo per un’Area Sanremo di qualità. Presto verrà comunicata la composizione della Commissione di Valutazione dei ragazzi che sarà composta da cinque musicisti di fama. Nonostante l’assenza di selezioni sul territorio nazionale, siamo fiduciosi che gli iscritti al concorso saranno numerosi anche quest’anno e che a Sanremo si comincerà presto a respirare aria di Festival».

Il direttore artistico di Area Sanremo sarà ancora Massimo Cotto, giornalista, scrittore e speaker di Virgin Radio, che afferma: «Si ricomincia, finalmente. Con grande entusiasmo, con la voglia di scoprire nuovi talenti, di condividere esperienze, suoni e visioni, anche grazie ai corsi affidati nuovamente a Franco Mussida. Ai ragazzi dico una cosa soltanto, perché alle parole preferisco i fatti: ci sono due posti liberi al Festival di Sanremo. Uno può essere vostro. Dovete solo iscrivervi e dimostrarci che lo meritate».

P

Leonardo Monteiro al Festival di Sanremo nelle “Nuove proposte

 Leonardo Monteiro_foto di Roberto Pignataro_
Leonardo Monteiro_foto di Roberto Pignataro_

Il giovane artista LEONARDO MONTEIRO parteciperà alla 68° edizione del Festival di Sanremo nella sezione “Nuove Proposte” con il brano “BIANCA” (Nar International), già in rotazione radiofonica e disponibile in digital dowload e su tutte le piattaforme streaming. A dirigere l’orchestra per Leonardo Monteiro sarà il Maestro Dariana Koumanova, nomination per il David di Donatello come miglior canzone originale con Mauro Pagani per il film “Educazione siberiana” dal regista Premio Oscar Gabriele Salvatores.

La musica del brano sanremese “Bianca” è stata scritta da Vladi Tosetto, autore del brano “Come saprei” di Giorgia e “Stella Gemella” di Eros Ramazzotti, e il testo da Marco Ciappelli, compositore di numerosi successi italiani, da “Per tutta la vita” di Noemi a “La mia storia con te” di Alessandra Amoroso.
Il brano è disponibile al seguente link: http://hyperurl.co/BiancaSanremo2018.

«“Bianca” porta un messaggio d’amore e di speranza – spiega Leonardo Monteiro – Il brano racconta, infatti, la fine della storia d’amore tra due persone causata da un tradimento. Il messaggio è che tutte le storie possono finire, ma l’amore no, l’amore dura per sempre e questo significa speranza per chi ha voglia di credere ancora nell’amore».

Il video, regia di Roberto Pignataro è stato girato principalmente sul lago di Varese utilizzando per le riprese un drone, e all’interno di una casa dalle pareti bianche. Protagonista è lo stesso Leonardo Monteiro insieme all’attrice Elena Gancheva.
Il video del brano “Bianca” è visibile al seguente link: https://youtu.be/M5L6fiFUOs8

IosonoAria è tra i 68 finalisti di Sanremo Giovani

Iosonoaria
Iosonoaria

IosonoAria, nome d’arte di Ilaria Ceccarelli, è tra i 68 finalisti selezionati nella categoria “Nuove Proposte” del 68° Festival di Sanremo. Sono esattamente 68, per volere del direttore artistico Claudio Baglioni rispetto ai 60 previsti dal regolamento, coloro che parteciperanno alle audizioni dal vivo programmate per oggi 6 novembre a Roma. A questi si aggiungerà il vincitore del Festival Voci Nuove Volti Nuovi Castrocaro Terme e Terra del Sole (edizione 2017).

Il titolo del brano con cui IosonoAria si presenta è “Un cerchio”, composto da Ferdinando Arnò con le parole di Giuseppe Anastasi e della stessa Ilaria. Il suono del pop nella sua accezione più elegante, una canzone d’autore intensa ed emozionante interpretata nel segno della sobrietà e dell’eleganza. L’ascolto e la visione dell’evocativo clip che accompagna “Un cerchio” sono un’immersione profonda in un universo sonoro moderno e antico al tempo stesso. Un connubio sensuale tra parole e musica, tenute insieme dalla performance ispirata dell’artista, che unisce personalità e sensibilità artistica a un’estetica raffinata in stile Nouvelle Vague. “Siamo un cerchio noi…”.

Nata a Milano e vissuta tra Messico, San Paolo del Brasile e New York, IosonoAria (figlia della più famosa e amata valletta della televisione italiana Sabina Ciuffini) è da sempre in cerca di musica e parole. Gli anni trascorsi all’estero e il lavoro svolto in studio di registrazione al servizio di grandi musicisti, le hanno regalato maturità e spessore. Ha unito studi scientifici e letterari e si è dedicata all’ingegneria del suono, parla tre lingue e ha fatto esperienza di recitazione e danza. Ilaria ha una voce inconfondibile, sa scrivere e cantare parole nuove e la musica è stata il suo amore migliore. Sembra ancora un adolescente ma il ricordo che lasciano il suo sorriso e la sua anima vivace ti rimangono nel cuore.